PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A bordo

"Briasco" - disse severo il capo Commissario - "voglio sperare che stasera alla serata di gala indossi il cravattino".
E senza darmi possibilità di replica si voltò e se ne andò-

Da parte mia devo dire che sono sempre stato un po' ribelle alle regole di bordo che, per noi orchestrali (sott'ufficiali non riconosciuti), erano abbastanza restrittive.
Finito il "servizio" si sarebbe dovuti rientrare nei propri alloggi per uscirne solo per brevi passeggiate dove non esista contatto coi passeggeri, specie se femminili.
Quello era una riserva di caccia riservato ai soli ufficiali, regola non scritta, ma risaputa da tutti e su tutte le navi da crociera.

Da quel momento il mio punto di ritrovo diventò il salone delle feste dove capeggiava la pedana dell'orchestra proprio di fronte al bar fornito di tutto punto e... ottima osservazione di caccia per le numerosissime giovani donne in attesa d'essere corteggiate.

La divisa per noi orchestrali consisteva in pantaloni grigi e giacca blu per le serate normali, mentre per le serate di gala era obbligo lo smoking grigio con cravattino (farfallina).

Quella sera, dopo essermi preparato di tutto punto salii verso il mio posto di "lavoro" con uno strano sorriso che presagiva nulla di buono.

Quando il capo Commissario fece il suo ingresso nella sala da ballo il suo primo sguardo fu naturalmente rivolto nella mia direzione e poco mancò che schiumò rabbia dalla bocca quando vide che sì che indossavo lo smoking, come da regolamento, ma il cravattino era sulla pelle nuda, senza cioè la camicia.

L'indomani, chiamato nell'ufficio dell'ufficiale per giustificarmi, feci leva sul fatto che come artista non sono tenuto alle strette regolamentazioni marinare se non contrarie al buon senso e alla buona creanza.

E dopo che fui allontanato dal mio capo-orchestra che continuò a difendere la mia posizione, ritornai raggiante dai miei colleghi ansiosi di sapere il risultato dell'incontro.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 28/01/2012 10:00
    Scritto con eleganza e stile, scorrevole e piacevole.

28 commenti:

  • Bruno Briasco il 28/02/2012 16:30
    E già... Belen la fa da padrona ormai... simpatico commento e grazie del passaggio Maestro!
  • Vincenzo Capitanucci il 28/02/2012 16:05
    Tanto valeva tatuarsi una farfallina.. a mo' di cravattino... lol

    Molto bello Bruno... credo che ribelli si nasce... e l'ironia aiuta...
  • Bruno Briasco il 24/02/2012 09:26
    Ciao caro Ignis... grazie del passaggio più che gradito. Sono contento ti sia piaciuto l'aneddoto vissuto. Un abbraccio
  • Aedo il 23/02/2012 23:46
    Un racconto, che è uno specchio della tua brillante vita. Sei riuscito a preservare la creatività da regole antiquate e limitanti. Bravissimo!
  • Bruno Briasco il 22/02/2012 13:25
    Grazie amico mio...
  • Anonimo il 22/02/2012 13:19
    Bruno... mettiti in forma... poi, con calma, penserai ai desiderata degli amici( ma io fossi in te metterei in lista di attesa prima le amiche... ahahah)... ciaociao... auguroni.
    P. S. non facciamo scherzi... PR ha bisogno di te!!!
  • Bruno Briasco il 22/02/2012 09:49
    Ciao caro Giacomo... ho visto che sei tornato alla carica, i fa piacere. Dammi unpo' di tempo, ti prego, sono ancora frastornato dal ricovero e aspetto di essere in forma per "smascherarmi". Un forte, fortissimo abbraccio e grazie del gradito e fraterno passaggio
  • Anonimo il 22/02/2012 09:33
    L'ho riletto con piacere... mi piace ancor più. Dai, fa un piccolo sforzo... chissà quanti episodi come questo hai... io godo nel leggere queste storie di mare, di vita, di uomini. ciaociao
  • Bruno Briasco il 21/02/2012 15:59
    Sono tornato. Ringrazio Bianca, Elisa, Dolce Sorriso e Mariateresa per il loro affetto e la loro autorevole presenza. Grazie di tutto e di avermi aspettato. Un forte abbraccio a tutti. Grazie!
  • mariateresa morry il 21/02/2012 15:44
    Bruno, davvero esilarante questa pagina... il cravattino a contatto diretto con il collo... immagino la tua espressione e quella del rigido commissario di bordo. Mi hai fatto venire alla mente quel personaggio comico francese Monsieur Hulot, che ne combinava come le tue...
  • ELISA DURANTE il 12/02/2012 19:45
    Rileggendo il tuo racconto non ho potuto fare a meno di pensare alla Costa Concordia... il capitano aveva il cravattino, ma si è cambiato per meglio squagliarsela... la forma senza la sostanza...
  • Bianca Moretti il 05/02/2012 13:52
    Bruno, che simpatico e gustoso racconto di vita. Non ti sapevo così trasgressivo e birbante, anche se te la sei cavata piuttosto egregiamente: il papillon sul collo nudo è un vero colpo di genio
    Hai trovato la maniera di fare a modo tuo senza contravvenire alle regole
    Ne hai altre di queste chicche? Su, dai raccontaci...
  • Dolce Sorriso il 03/02/2012 22:29
    bello questo tuo racconto... attendo il proseguo... dai!!!!!
  • Bruno Briasco il 31/01/2012 13:52
    Ciao dolce Elisa... grazie del passaggio. Un abbraccio
  • ELISA DURANTE il 31/01/2012 08:34
    Deliziosa questa personalissima e garbatamente trasgressiva "madeleine". Avrei voluto che proseguisse...
  • Bruno Briasco il 29/01/2012 22:25
    Ciao grande Angela... grazie del passaggio e... un abbraccio
  • angela testa il 28/01/2012 22:02
    Quante sorprese ancora ci farai... uomo dolcissimo... bellissimo racconto... mi sembrava di vederti... lettura che mi ha veramente appassionata... con grazie e bravura hai avuto la tua soddisfazione... mitico...
  • Bruno Briasco il 28/01/2012 12:38
    Ciao caro Don... grazie del commento e del gradito passaggio Un caro saluto
  • Bruno Briasco il 27/01/2012 19:33
    Un forte abbraccio di ringraziamento cara Lidia... a presto leggerci
  • lidia filippi il 27/01/2012 12:50
    Bello! Asottolineare lo spirito creativo dell'artista. Racconto gradevolissimo
  • Bruno Briasco il 25/01/2012 20:38
    Un caro saluto esimio Ugo... e grazie della bella sorpresa di trovarti lettore di racconti. Un caro abbraccio
  • Ugo Mastrogiovanni il 25/01/2012 19:04
    Complimenti, non sapevo che Bruno fosse anche un virtuoso della narrazione.
  • Bruno Briasco il 24/01/2012 19:44
    Ciao carissimo Fernando... che piacere! Il tuo commento è arrivato come una bomba al cuore e mi ha fatto sorridere ma il comlimento è stato davvero gradito. grazie per avermi inserito nei "raccontisti" (si dice così?). Un forte abbraccio in attesa di un tuo nuovo...
  • Fernando Piazza il 24/01/2012 19:39
    Bruno, ma che mi combini! Riuscivi ad essere così trasgressivamente "volpino" nonostante il ferreo regolamento di bordo? Bella mossa comunque, creativa e divertente. Sei riuscito a mantenere la tua indipendenza pur senza contravvenire agli ordini del tuo superiore... Bravo!!!
    P. S. Noto con piacere che sei tornato ai racconti autobiografici. Sei bravo nella poesia ma nei racconti di vita lo sei molto di più. Allora, bentornato tra gli scrittori. (ovviamente io non faccio testo, latito da un bel po', eheheh)
  • Bruno Briasco il 24/01/2012 14:39
    Cia caro Giacomo... ma sei insaziabile!!! Sono contento ti sia piaciuto l'aneddoto raccontato. Grazie del commento e del graditissimo passaggio, sai bene che è dedicato a te questo raccontino che tanto ami sia il mare che la musica... Pescherò negli angoli del tempo e riaffiorirò qualche vissuto simpatico. Un abbraccio grande Giacomo!
  • Anonimo il 24/01/2012 13:15
    Mitico... sei un artista, era il minimo che potevi fare. Un applausone... grande Bruno. Avrei voluto fare il tuo mestiere, sia per il contatto col mare che per la musica, che amo ma nella quale sono un handicappato... non so nemmeno cantare. In compenso ascolto musica di ogni tipo, in ogni luogo e tutto il giorno... ho una radio per ogni stanza con diffusori anche in bagno... ahahah... dai, pesca ancora chiccha come questa nei tuoi ricordi. Qualche bella donna l'avrai pure conquistata, o no?. un abbraccione. ciaociao
  • Bruno Briasco il 24/01/2012 11:32
    Ciao cara Carla... sì, effettivamente ne ho fatto di tutti i colori in barba alle regole e alla caccia che mi faceva il capitan d'armi che era destinato a spiare il comportamento dell'equipaggio. Mi ha fatti sorridere il ricordo... che rifarei, credimi! Un abbraccio e grazie del passaggio
  • Anonimo il 24/01/2012 11:28
    naturalmente ribelle in senso buono ovviamente... coraggioso e ribelle... avrei voluto vederti smoking e farfallino a pelle...
    uno schianto bru!!! mi è proprio piaciuto questo racconto... uomo dai mille volti... chissà che bella serata avrai passato... hai scritto talmente bene che mi è sembrato di essere lì a bordo ascoltando una bella musica... complimenti sempre bravo