PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un altro angelo

Sabri lottava da un paio d'anni contro uno spietato nemico.
Ha lottato con forza e non ha perso mai la speranza di sconfiggerlo ma Sabri ieri se n'è andata per sempre...
Lei, un'altra vittima del cancro, come tante altre donne e uomini.
Eh si, ancora oggi si continua a morire di cancro...

Il cancro stravolge la vita e non solo quella della persona colpita.
Ogni membro della famiglia cade in quel baratro buio e profondo da dove si intravvede lontana una tenue luce. Senza quello spiraglio di luce non si troverebbe neanche la forza per lottare.

La tristezza pervade il mio cuore ogni volta che vengo a conoscenza che un'altra persona colpita da questa malattia non ce l'ha fatta. Il senso di impotenza mi sconvolge. È come uno schiaffo dato con rabbia da una mano ignota.

Tante persone vengono colpite dal nemico, senza nessun preavviso... e si ritrovano in una barca barcollante in mezzo ad un oceano di inquietudini.
Fragili e forti allo stesso tempo, hanno imparato ad apprezzare ogni piccola cosa, sono terribilmente attaccati a questo mondo e ai propri cari. Lottano con le unghie, con i denti... con la speranza nel cuore.

E dove son finiti i sogni dell'infanzia e dell'adolescenza, la spensieratezza e la felicità?

Un marito e una figlia adesso piangono la sua assenza. Sabri sognava di invecchiare con loro ma li ha lasciati per sempre.
Un fiore, un pensiero e il dolce ricordo dei momenti vissuti insieme, questo è ciò che rimane. Lei continuerà a vivere nel cuore dei suoi cari e il mostro non riuscirà mai a distruggere ciò che di più bello aveva al mondo, l'Amore.

Mi sembra che il destino di ognuno di noi sia già tracciato e il nostro compito è quello di vivere intensamente tutto il tempo che ci è concesso.
Godiamoci allora la vita ma non voltiamo le spalle a coloro che soffrono.

Molti angeli sono andati via, un fiore ed un pensiero per ognuno di loro e per Sabri che ha spiccato il volo verso un mondo sconosciuto.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 23/11/2015 10:25
    Il commento anonimo è di Stanislao
  • Anonimo il 23/11/2015 10:25
    Il commento anonimo è di Stanislao
  • Anonimo il 23/11/2015 10:25
    Il commento anonimo è di Stanislao
  • Anonimo il 23/11/2015 10:25
    Una persona a me cara se n'è andata un anno fa, proprio in questi giorni: ha scoperto il nemico quando aveva già le metastasi...
    Di una vecchia compagna di scuola ho avuto notizia casualmente, un mese fa, con il tam-tam di fb: ha lottato ma non ce l'ha fatta...
    La mia fornaia, invece, l'ha sfangata: ha scoperto il nodulo maligno al seno casualmente, ha affrontato il calvario della chemio ma ora sta bene...
    È una questione di destino...
    Molto toccante, questo tuo.
  • Bianca Moretti il 02/02/2012 19:33
    Si dice che a soffrire siano coloro che restano e non quelli che ser ne vanno... e in effetti è così! Non possiamo nulla contro la morte se non amare e stare vicini a chi soffre e si prepara (pur contro la sua volontà ) a lasciare questa vita per sempre. Resta il conforto di averle conosciute quelle persone a noi care, che porteremo sempre nel cuore e che finchè vivremo resteranno nei nostri ricordi. Angeli che da lassù ci guarderanno e ci sorrideranno, vegliando su di noi. Un abbraccio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0