PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Confessione dovute 2

GRANDE è il desiderio, grandissima la volonta di comporre, il tutto quasi come la mia ignoranza letteraria, ignoranza dovuta alla mancata istruzione che mi è stata negata all'età dell'adolescenza. Ogni mio sforzo nel tentativo scrivere dei versi in rima, o dei brani, viene vanificato per mancanza di quel necessario bagaglio che si acquisisce coni l'esercizio continuo negli anni. Questo mio sano desiderio nasce in un mmomento della mia vita non molto florido, da circa dieci mesi, sono infermo a causa di un incidente domestico. Più grande è il disagio, di pari misura cresce in me la necessità di vergare qualcosa. oggi sento la necessità di scusarmi con tutti coloro che hanno letto i miei misere versi pubblicati in ""POESIE RACCONTI""questo non significa che quanto scritto non sia stato un impegno voluto e conseguito con la tenacia di volere comunque comporre qualcosa di mio. Ancora non sono certo di avere operato bene, ma i commenti e le recensioni ottenuti mi inducono a continuare con maggior impegno. Ringrazio tutti i mei lettori e mi impegno a stilare ancora tanto per il piacere (forse) di chi legge e la gioia mia per essere appagato con piccoli incoreggiamenti da parte vostra GRAZIE

 

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Grazia Denaro il 07/02/2012 22:59
    Grazie a te per fare questo grande sforzo, che sforzo non è in quanto t'appaga e ti incita a continuare, quindi un incentivo a non smettere, continua sempre a scrivere finché ne avrai voglia... ti farà bene all'animo ed all'umore, bravo scrivi abbastanza bene.

2 commenti:

  • Vilma il 14/06/2012 14:35
    io credo che nessun verso possa essere considerato misero, come qui tu lo definisci, ma ogni parola nasce dal cuore, dall'anima... dal dolore o dall'amore, in ogni parola c'è emozione che si vuole comunicare
    Un abbraccio
  • Anonimo il 14/06/2012 14:30
    C'è chi è poeta per come sa usare le parole, chi per l'ANIMA che mette nelle sue comunicazioni. Ho poco tempo a mia disposizione, ma voglio cercare di leggere molto di Te: m'interessi. Per ora grazie. Ciao.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0