PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'Amore seconda parte

Ho 42 anni e come già detto, sarò pazza, illusa, poco realista, egoista ma credo nell'anima gemella.
Credere in essa non penso voglia dire essere tutte queste cose, ma semplicemente, significa credere nell'amore, che come in diversi hanno detto assume aspetti diversi e infiniti.
Può non sembrare, ma sono una persona molto riflessiva, agisco nella vita pratica d'impulso, commetto spesso errori, ma quando si tratta di esporre un mio pensiero vi impiego molto tempo. Ascolto, leggo, rifletto, ci penso, ci ripenso e quando sono fortunata arrivo alla mia conclusione.
Perciò proseguo la mia riflessione sull'Amore, dopo avere letto tutti i commenti alla mia precedente, lo scritto di Fernando e i commenti da lui ricevuti.
Tutto in questo mondo dovrebbe essere vissuto con amore, e chi mi conosce bene nella vita reale, sa che io vivo per l'amore nel senso più totale.
Amare significa, per me, vedere tutto con una prospettiva diversa, l'Io non esiste, ma esiste il Loro.
Ciò che ha rovinato questo mondo, è il puro egoismo, il credere solo a sé stessi, senza pensare che quest'universo non sia solo nostro ma che è destinato a tutti quelli che arriveranno.
Ciò che spesso provoca dolore nelle persone, è di non considerarle persone, ma solo cose, usandole a proprio piacere. Succede questo negli affetti, nelle amicizie, sul lavoro, senza pensare che esse sono il nostro prossimo, che hanno sentimenti forse difficili da capire alle volte, ma che vanno rispettati al di là del loro modo di essere.
Poi abbiamo l'Amore quello con la A maiuscola, quello che lega un uomo a una donna, o due uomini, o due donne, quel sentimento che unisce le vite e le anime.
Io credo nell'anima gemella, l'ho già scritto.
Sono consapevole che incontrarla sia cosa molto difficile, di certo non va cercata, perché l'amore arriva e te lo trovi davanti, non lo cerchi ma è lui che ti trova.
Quando parlo di Amore intendo quello vero, quello che tutto sopporta, capisce e vive. Certo che col tempo sarà destinato a cambiare, ma quando vi è amore, si cresce insieme, si ci confronta e non è detto che si debba sempre avere la stessa opinione.
Non sono brava con le parole, me ne dispiace vorrei potere urlarvi quello che intendo dire, ma tutte le parole si annodano nella testa e farle uscire diventa una vera impresa.
Tutto questo pensare all'amore mi ha fatto uscire una frase che vi lascio per chiudere questa mia ultima contorta riflessione:
scrivere d'Amore è facile. . . difficile è vivere quello che si scrive.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 08/09/2012 06:56
    In questa seconda parte hai allargato il concetto all'amore totale, sempre più difficile, per poi tornare a quello in due sul quale mi sono espresso e, da quanto scrivi, mi sembra una visione simile alla mia.
    Concludo dicendoti che sognare è utile per migliorarsi positivamente, se crea frustrazione perché si vuole arrivare subito in vetta non va più bene. Cogliere una cosa alla volta ti sembrerà una conquista preziosa. Hai la sensibilità giusta per provarci.
  • Anonimo il 14/02/2012 09:14
    Non sono d'acccordo su un paio di cose: tutta la parte sull'egoismo, e su quello che non ti sai esprimere... ah! Su un'altra cosa... nn facile parlare d'amore! Un kiss
  • Auro Lezzi il 13/02/2012 11:34
    Vivo parocchio di quanto da te descritto... Dall'amore universale al mio fratello indio...
  • senzamaninbicicletta il 13/02/2012 11:14
    prima di commentare questo testo lo letto per intero curioso di vedere come andava a finire. Una prima considerazione è che scrivi bene sia la poesia che la prosa e questa riflessione espressa in modo chiaro pur nei dubbi che tratta. Il tema che sottoponi ai lettori (non vorrei sembrar monotono) è un concetto inesistente l'Amore è qualcosa di religioso (non vorrei dire cattolico) laicamente si potrebbe definire Rispetto del Vicino e dell'Umanità in generale; per quanto riguarda l'anima gemella, l'altra metà della mela, quella platonica mi sembra più che altro pura fantasia. È della natura animale quali noi siamo non cercare un solo animale o al massimo potremmo essere una delle rare eccezioni in natura che mantengono lo stesso partner per tutta la vita. Ma chi lo dice? Insomma il problema secondo me non è l'esistenza o meno dell'anima gemella, ma il tipo di educazione che ricevuta, gli eschimesi la pensano diversamente da noi, gli arabi anche, tribù africane o gli aborigeni hanno una visione dell'Anima gemella diversa dalla nostra occidental-cattolica. Secondo me Amore e anima gemella sono sinonimi di Rispetto e Vera Amicizia.

10 commenti:

  • Fabio Magris il 29/12/2012 16:31
    Letto e riletto, sono d'accordo con te e... devo dire che non vi sono punti contrastanti con il mio pensiero. Sai, siamo tutti diversi l'un dall'altra come cristalli di neve, dissimili tra loro... e difficilmente ne trovi due eguali. Concordo appieno in quel che scrivi nella chiusa... difficile vivere quel che si scrive e che sappiamo essere giusto.
  • mariateresa morry il 17/02/2012 21:42
    Letto attentamente tutto, sia il testo che i commenti. In merito al testo sono esposte opinioni rispettabilissime. Forse non mi ritrovo nella frase finale, perchè a me sembra che scrivere d'Amore sia anche molto difficile. In merito alle idee sull'Amore poi, l'età, le esperienze avute, soprattutto se negative, influenzano molto.. Nei commenti invero si trovano tanti pizzichi di risposta e verosimilmemnte una risposta sola.. non esiste.. condivido abbastanza il commmento di Senzamani..
  • mauri huis il 17/02/2012 19:50
    Stavolta non sono d'accordo. Sul merito, non sul testo, che invece meritava anche stavolta d'esser scritto e letto. Premetto che io scrivo quasi sempre senza leggere i commenti per non rischiare di commentare i commenti invece del testo. Quindi vado. Per me l'anima gemella va cercata. Senz'ansia, senza impazienza e con molta cautela ma va cercata. Sempre e comunque. Arrivederci, Stella e complimenti!
  • Bianca Moretti il 14/02/2012 20:57
    Sto seguendo con passione la "discussione" nata tra te e Fernando (e i commenti annessi) e devo dire che ognuno a suo modo ha le sue ragioni: ciò dipende dalla visione personale che ciascuno ha dell'amore e credo che nessuno meglio di noi sappia cosa sia meglio per se. Il problema è che se si ragiona con la testa la si pensa in un modo, al contrario se si pensa col cuore la si pensa in un altro. In un caso o nell'altro quando c'è di mezzo l'amore è sempre un bel problema...
  • Gianni Spadavecchia il 14/02/2012 15:22
    Bella l'ultima frase.. D'effeto! Per il resto, ottime riflessioni.
  • Elisabetta Fabrini il 13/02/2012 14:20
    Sono le parole che avrei voluto scrivere io... splendido sfogo e riflessione... io purtroppo sono un po' più disillusa, le esperienze mi obbligano a tenere i piedi per terra. si fa presto a scrivere d'amore, ma viverlo è tutta un'altra cosa!!
  • Amorina Rojo il 13/02/2012 14:06
    bella questa seconda riflessione... io credo d'aver capito che tu, cara Stella, hai già trovato l'anima gemella, l'altra metà della mela: ed è il tuo prossimo... ora, poichè di queste tue mezze mele ne hai di diverso colore e tipo( golden, delicious, pink lady...)devi solo capire quale sia la più adatta a vivere con te per tutta la vita... ma credimi, loro, le altre mezze mele, con te starebbero tutte quante bene... bacino, e brava.
  • Anonimo il 13/02/2012 14:04
    Sinceramente, per esperienza personale, l'amore sognato, alla lunga, diventa disperazione, pianto notturno. Non serve a nulla, tanto meno illudersi. Forse per molti questo discorso non vale - non posso sapere - e sono pure felici. Ma certe anime nascono e muoiono soltanto nella sofferenza più cruda, e di questo ne sono certo. E chi soffre non necessità di sogni, di futuro, ma di realtà, di presente.
    Un caro saluto.
  • Fernando Piazza il 13/02/2012 12:43
    Cara Stella, ancora una volta il sistema non ha accettato il mio lungo commento che ho però pubblicato sul mio profilo. Non appena sarà visibile potrai leggere la mia risposta al tuo scritto. Un caro saluto.
  • karen tognini il 13/02/2012 11:32
    Brava Stella... un po' mi somigli.. siamo eterne sognatrici...
    ma in questo mondo cosi' violento, e crudo cosa rimane se non credere di poter vivere l'eterno amore con chi si ama?... poi sara' illusione... ma la vita se ci pensiamo bene.. che cosa e'?...
    sappiamo gia' tutti cosa ci aspettera' se avremo la fortuna di invecchiare... Quindi viva l'Amore, che sia reale o sognato... riempie il cuore sempre...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0