username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sogno di colui che non esiste

Sentirsi vuoto dentro, come una grande spugna che inizia a seccarsi e cerca una goccia d'acqua senza pace, senza speranza, come dentro un miraggio dalle tinte fosche dell'incubo. Il vento incessante rulla nella mente e ti riporta dov'eri ancora prima di iniziare, vai avanti perchè non puoi ammettere a te stesso che sei tu quello disteso, nella polvere, nella terra a riposare, per tutti gli eoni di questo universo. Poi non capisci più niente e ti svegli di nuovo...
Il vento che soffia ti porta l'alito del mare, sale e profondità, morte e vita, silenzio e onde, e onde e onde e onde ancora. Tanta bellezza è destinata a occhi immortali! Non sai che il dolore è il desiderio dell'amore? Non sai che la violenza è il desiderio dell'oblio? Non sai che la bellezza consuma più della fiamma? Cenere rimani, dimenticata nel deserto. La tua goccia d'acqua corre per vie superne, nel cielo nel cielo, nel cielo dove non potrai mai arrivare.
Sogna il mare, sogna di sprofondare, di affogare, di raggiungere il fondale. Sogna di volare. Sogna di amare e di sfiorare la bellezza. Tu non esisterai mai, sogna quell'angolo di paradiso che si allontana all'orizzonte. Il desiderio nel tuo cuore morirà cullato da bianche immagini che lentamente si spengono, una promessa sussurrata all'etere che ci circonda: "Sarei vissuto per te."

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 17/07/2013 10:02
    Quanta è amara la vita e quanta è amara la realtà in amore... Le riflessioni espresse in questo testo sono sincere, amare, non farneticanti e mirano ad affermare che la propria vita è nulla se non si completa in quella di chi si ama...
    Auguri, Stefano, ti apprezzo.
    Quanto è triste non leggere commenti che si sprecano, invece, per autori di scarsa fama ma osannati in modo indecente!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0