PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un impervio tragitto onirico

Ti rapirò, a breve, e fuggiremo nel bosco. Celati, tra gli alberi, fingeremo d'esser su un altro pianeta. Tra il vermiglio dell'autunno - sebben poco pittoresco - ci nasconderemo dal sole giudice, che con fare sentenzioso scalderà l'erba umidiccia. Un telo stenderemo sulla rugiada e penseremo d'esser su un litorale, dove le nuvole, offese, sono scomparse alla vista. E quando il bagliore della luna farà luccicare acerbe le gemme, solo allora suggelleremo l'etereo patto. Lì, spegneremo il mondo, quando il terremoto creperà il suolo. Lì, indosseremo i mantelli e, al trotto, fuggiremo il flusso maligno di spiriti indiscreti, accorsi per calunniare da ogni qual dove. Una volta trovato riparo, compagni di attitudini scambieremo occhi compiaciuti, trasportandoci in un luogo trascendente, dove il giusto ed il petto si fondono in una deliziosa rarità. L'usignolo canterà, con la banda, per noi una sinfonia così dolce da perderci nel suo incanto. Rincorrendoci ricorderemo passati momenti, arricchendoli di confessioni inaudite e dettagli mai ascoltati. Con sembianze meravigliate e meravigliose rideremo del riso dell'altro, pensando altrettante cose fatate, senza dunque dichiararle, stavolta. Nel sonno ascolteremo l'incessante tintinnio delle gocce lacrimate dai tronchi, nel picchiare ritmico dei petti. Per la selva osserveremo altri piccoli amanti farci strada, seguendoli verso un altro universo fantasioso. Nella tempesta la nostra capanna durerà, traballante, ma lo farà. Nel sole i rami non si spezzeranno. Saranno scossi dal vento, ma non cederanno. Ed in questi mesi noi si vivrà d'immateriale. Ti chiederò, infine, di far giuramento. Quando ti sveglierai, ti pregherò, non indurti a pensar che sia stato solo il bagliore di un miraggio. Aspetterai allora di cader, nuovamente, tra le braccia di Morfeo.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Ellebi il 03/04/2012 00:58
    Di impervio è il tentativo di starti dietro. Comunque piacevole da leggere. Saluti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0