accedi   |   crea nuovo account

La strana storia di Francesco Montanari, cap. 3

Belzebur Land?/?/?

Scenario epico. La lava fa da padrona. Assurdo... Dal freddo glaciale al caldo torrido. Povero Francesco. Che avventura, ragazzi.. esperienza psichedelica per il nostro omone emiliano, panciuto, solo e sfigato. Ma tanto sfigato.. Mister S ora lo aveva dislocato lì, in mezzo alla lava. Si trovava su un sentiero d'asfalto semirialzato.. una sorta di Salerno - Reggio infernale.

Davanti a lui, si presentava maestoso un enorme cancello. L'insegna recitava ''Cimitero degli elefanti cornuti''. Francesco era allibito. Un cimitero degli elefanti.. cornuti poi.. poveretti. Quale sarà il mistero del nuovo universo in cui era capitato? E il cimitero, era la risposta a qualcosa..? E Dark Clause, il boss al cui pensiero Mister S e l'hippie che sembra Gesù rabbrividiscono, chi sarà mai? Sarà davvero così potente? E Francesco, con la sfiga che si ritrova e il fisico da lottatore di Sumo con l'asma, in che maniera avrebbe dovuto fermarlo? Il caldo era soffocante. I fiumi di lava sgorgavano perpetuamente. Un ologramma si materializzò davanti al Montanari. Era Mister S.

''Prescelto, eccoti qui. Allora? Come ti senti?''

''Wow, fantastico. Mai stato meglio. Sono passato dall'essere rapito da un'hippie all'inferno. Si, si.. gran bella figata. Non c'è che dire. Ma che cazzo di domande fai? Mi prendi per il culo? Cioè, dovrei scoppiare di gioia, secondo te? Maledetto barbone riempito di steroidi!''

''Fa silenzio, e esegui i miei ordini. Ok? Altrimenti, passerai il resto dei tuoi giorni lì dentro''

''Va boh dai, tanto oramai..''

''Perfetto. Ora, il tuo compito è evocare l'amico che ti accompagnerà nel corso della tua avventura.. La tua ombra, il tuo alleato, l'unica fonte di..''

''Si, e chi diavolo è? Non far troppi giri di parole, per cortesia''

''Zucchero Candito''

''Ah si, e tu pensi che una Escort adesso potrebbe tirarmi su, vero? Ma per chi mi hai preso?? Fammi uscire, Porca Eva!!''

''Zucchero Candito è un Mammuth d'assalto... o meglio, era un mammuth d'assalto.. ora tocca a te riportarlo in vita!''

''Cosa?? Mi prendi in giro? Ma non era mica il violoncellista travestito di ''A qualcuno piace caldo?'' e, comunque sia, come cazzo dovrei riportare in vita un Mammuth da combattimento?''

1234

2
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 22/04/2012 15:27
    non vedo l'ora di leggere il seguito...è una lettura pulita, divertente ed erudita... bravo!

1 commenti:

  • Anonimo il 20/04/2012 21:16
    Si trovò all'interno del cimitero senza dover pagare neanche il funerale!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0