accedi   |   crea nuovo account

La Foresta delle Vagine Rotanti

Ho bisogno
di una esistenza tutta mia
perché di solito la vita mi trascina
tra il pettegolezzo ed il delirio

Questo fu il primo pensiero mi venne in mente di scrivere in questo diario in linea
e dire che non sono mai stata abituata a possederne uno di diari
oppure abituato
dipende non solo dai punti di vista
ma da come il mio corpo muta
quando mi vuole concepire donna e quando vuole che io sia uomo
Credo sia importante spiegare per chi legge tra queste righe
una delle mie maggiori particolarità
Non so come mai
e sinceramente ormai non mi interessa neanche tanto saperlo
forse un pochino all'inizio
ma poi col tempo l'interesse è andato a scemare
il mio fisico fosse un po maschile
ed un po femminile
detto così
si potrebbe pensare ad un ermafrodita
oppure
a qualche particolare travestito che va di moda ai tempi d'oggi
ma io in effetti non sono così
certe notti divento donna
con tutti gli attributi del caso
mentre di giorno rimango uomo
con gli stessi attributi del caso un uomo che si rispetta detiene
altre volte succede il contrario
notte per giorno
giorno per notte

il problema è che la mutazione il cambiamento è spesso impercettibile
i miei lineamenti non sono ne maschili tanto meno femminili
per chi mi conoscesse la prima volta direbbe
anzi
mi vedrebbe come un ibrido una via di mezzo ne uomo ne donna
ma qualcosa di simile la mutazione
e vi dico avviene con una rotazione mai lineare
accentua quel modo d'esser dal lato maschile oppure dal lato femminile
senza bisogno d'essere ne l'uno o nell'altro
Ieri per esempio osservandomi allo specchio di un bagno di un bar
notavo quanto vestito in un certo modo potessi sembrare più donna
e quanto vestita in un altro potessi apparire più uomo
È bene che sappiate inoltre
che io non ho una casa ne tanto meno una famiglia
amici intimi conoscenti di ogni giorno

1234

4
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Roberto Pellegrini il 30/04/2012 23:31
    Non male l'idea di sdoppiamento, rimanedo sempre lucido a volte come nel finale tremendamente calcolatore.
    Bravo/a... non si sa mai

4 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 01/05/2012 12:11
    Mutanti... molto bello Dark Angel... con tutte le difficoltà che comporta...
  • stella luce il 01/05/2012 11:47
    Concordo con ellibi... siamo tutti un poco uomo e un poco donna... se ciò che qui hai scritto è davvero la tua vita, sono felice di leggerla e di sapere... la trovo eccitante, stravagante ma soprattutto libera di essere e fortunata a quanto dici... in ogni caso adoro come scrivi e ben poco importa per me come vivi o chi sei... sento tanta emozione nei tuoi versi... sei bravo/a... e poi gli angeli non hanno sesso!!! (Visto il nome che stai usando qui)... ciao Angel
  • Anonimo il 01/05/2012 10:29
    già l'ho scritto anima ed animus nella stessa percentuale...
    estrema sincerità ben scritta dark
  • Ellebi il 01/05/2012 02:26
    Nessuno è completamente donna oppure uomo, ma un miscuglio di femminilità e virilità, e una persona trascende il sesso. Comunque vorrei dire che la tua scrittura è più femminile. Lo dico dopo aver letto solo questo testo, magari più avanti saprò meglio. Intanto saluti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0