accedi   |   crea nuovo account

Alys On hell (4)

25 Agosto
Jacob tolse i panni e li gettò in una vaschetta;
Si voltò verso la camera della bimba; erano le dieci e trenta e la luce era ancora accesa.
Siria dalla Cucina gli urlò qualcosa che inizialmente non comprese.
Si dovette sporgere sopra le scale per chiedere di nuovo.
"Mi avevi detto qualcosa amore?" Chiese.
Siria stava risciacquando dei piatti; ne appoggiò uno sul lavello e rispose al marito.
"Niente di che! Volevo sapere se era tutto a posto con quei panni!"
Jacob sorrise tra se e se.
"Tra un attimo vengo!" Rispose.
Poi appoggiò la vaschetta dei panni accanto alla porta della bimba ed entrò.
"Amore? Stai bene? Non dormi?" Le chiese.
Alys stava giocherellando con una bambola; pareva fissarla e poi fissarla ancora.
"Tutto ok?" Chiese di nuovo il padre.
"Si!" A posto! So che è l'ora di andare a letto e che domani c'è scuola!" Disse quasi inavvertitamente.
"Già!" Ammise il padre.
"Senti Alys" Chiese un po titubante.
"Si?" Lo guardo dolcemente.
"Se c'è qualcosa che vorresti dirmi e non sai come farlo" Chiese.
"Del tipo papà?" Rispose quasi sorpresa la bambina.
"Del tipo hai parlato con qualcuno in questi giorni a scuola?" Domandò un po imbarazzato.
"Con chi dovrei parlare a parte voi, le maestre ed i miei compagni?" Chiese un po infastidita.
Jacob la aiutò facendola salire nel letto a castello; poi le accarezzò la fronte e le disse:
"Piccola mia! Ti chiedo queste cose perché al mondo ci sono persone cattive che cercano di fare del male!
Ti dico questo perché molti bambini; soprattutto i bambini come te, certe volte vengono avvicinati da individui, persone."
Jacob si fermò un attimo. Poi proseguì.
"Persone che paiono gentili; che sorridono ed offrono ai bambini giochi, dolci, caramelle; e poi chiedono loro"
Jacob scosse la testa.
Poi tra se e se pensò:
"No! Non ce la faccio! Non ce la faccio! È così piccola! È così piccola."
Alys guardò suo papà con quegli occhi blu, particolari a quella luce nella notte.
"Papà! Tranquillo! Nessun uomo cattivo mi ha avvicinata!" Sorrise.
"Ecco brava! Intendevo quello! Non parlare mai a nessuno che tu non conosca bene! Che non sia un nostro caro amico fidato oppure un parente!" Sottolineò.

12345

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • stella luce il 04/05/2012 13:01
    ... fine della puntata!!!!! Direi visto il mio non proprio amore per questo genere, è abbastanza per oggi... ti leggerò ormai voglio sapere come va a finire... ciaoo
  • augusta il 04/05/2012 12:07
    si continua... sempre più intrigante anche se percepisco già qualcosa.. oppure.. forse, mi spiazzi, ancora...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0