accedi   |   crea nuovo account

Alys On Hell (5)

26 Agosto

Siria passeggiava nervosa nella sala d'attesa dell'ospedale.
Suo marito stava seduto su una sedia li accanto; immobile e riflessivo.

"Quando pensi ci diranno qualcosa?" Chiese la donna.

"Porta pazienza! Siamo anche stati fortunati!" Rispose Jacob senza muovere un muscolo.

"Fortunati?" Urlò Siria

"Calmati!"

"Tu dici fortunati? Nostra figlia era piena di sangue! Ne era mezza!" Poi la donna si mise le mani davanti agli occhi disperandosi.

"Amore stai calma! Stanno facendo tutto il possibile! Le analisi ed i controlli necessari per capire cosa è successo!"

"È successo che nostra figlia è malata! Ti rendi conto? Lo capisci Jacob?" Sibilò rabbiosa.

"Smettila! Alys non è malata!"

"E che cosa ha allora? No dimmelo te che pensi di sapere tutto! Che sei così tranquillo; cosa ha nostra figlia? Che le è successo stanotte? E Che le sta succedendo da un po di giorni a questa parte? Mi sai rispondere?" Concluse.

"No! Purtroppo non so! Ci sono persone qui che ci possono aiutare! Mettiti a sedere adesso ed aspettiamo!" Le intimò.

"Al diavolo! Jacob! Al Diavolo te ed il tuo ottimismo!"

Passarono due ore
ore meste di silenzio
di sguardi raramente incrociati
di esistenza scosse
ed arrabbiate

Un giovane dottore chiamò per cognome i due coniugi che si alzarono di scatto.
Disse loro di seguirli in una stanza.

"Che è successo? Dottore? Perché dobbiamo venire qua? È grave vero?" Disse lacrimante Siria.

12345

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • augusta il 05/05/2012 13:06
    andiamo avanti...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0