PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La Foresta delle vagine Rotanti (8)

Ho preso il vizio di masturbarmi quattro volte al giorno se donna e di solito dopo il cappuccino Cinque volte invece se uomo -Dopo ogni caffè preso. Di solito lo faccio a casa di qualcuno trovato per caso Sono io che propongo la cosa -Questo mi succede quando mi sento estremamente solo Se uomo Oppure inevitabilmente Sola se donna
ovvio ;ma sono quelle volte dentro le quali mi va solo di farmi osservare
tanto so che è una volta Una sola poi amici neanche come prima la strategia è spesso la stessa: dato che non dormo mai nello stesso letto e la mattina spesso mi tocca fuggire da una casa oppure da un'altra in quanto sono mutato oppure mutata frequento spesso e volentieri bar caffetterie ristoranti non che i ristoranti aprano presto la mattina semmai per pranzo ci vado spesso comunque mi capita di girellare per la città trovare i soliti spiccioli avvicinarmi ad un bar oppure ad un altro ma mai a quel bar dove mi incontro con i consiglieri e dopo aver visionato ben bene le persone sedute ai tavolini semplicemente scelgo se sono donna e vedo una donna sola ad un tavolo mi siedo di fronte a lei le sorrido e le dico di non preoccuparsi che non sono matta se le posso offrire il caffè e semmai dopo se le va d'invitarmi a casa sua perché ho una voglia pazzesca di masturbarmi per lei se donna per lui se uomo vi dico che l'espressione della persona che ho davanti è spesso incredula mi chiede di ripetere cosa avevo innanzi pronunciatocome se quelle parole: "masturbarsi di fronte a lei" fossero di un altro pianeta io cortesemente ripeto solo perché mi garba il tipo delle volte mi alzo e me ne vado allora taluni si guardano intorno come se avessero commesso il peccato più grande del mondo altri mi chiedono se è uno scherzo una candida camera oppure qualche gioco strano di certi loro amici oppure amiche giocherelloni o della moglie se uomo oppure del marito se donna oppure del compagno se compagna della compagna se compagno o viceversa se come me amano il sesso non contrario al proprio stato d'appartenenza per loro da sempre per me per quel momento da certe situazioni ho ricevuto schiaffi pedate offese ma io ho sorriso ho sorriso sempre mi sono alzato nel caso fossi stato uomo
e me ne sono andata nel caso fossi stata donna ma le volte in cui dopo una belligerante titubanza accettano io chiarisco loro che punto primo è solo per quella volta non succederà mai più nessuna eccezione punto secondo non chiedo niente in cambio
tanto meno soldi (perché è una delle cose che tendono a pensare). Figurati che mi frega dei soldi ne trovo ogni giorno per terra;cifre abbastanza ragionevoli come già scrissi e spiegai ;insomma mi portano a casa loro qualcuno oppure qualcuna più titubante altri meno osservo il loro modo buffo di presentarmi la casa di come si agitano prima della mia esibizione come se non ci credono veramente possa fare questo per loro senza volere niente in cambio credo che la gente ragioni con le circostanze dei casi già stabilite perciò niente può essere diverso dalla solita normalità; mi spoglio trovo un posto a me confacente per farlo comincio a toccarmi e li osservo basiti oppure le osservo basite mogli donne che amano le donne che vorrebbero amarle che non hanno mai pensato di farlo che lo fanno da sempre ma così non era mai capitato loro oppure uomini

123

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 15/04/2014 01:00
    Molto apprezzato... complimenti.

3 commenti:

  • mariateresa morry il 06/05/2012 13:38
    Veramente questi pezzi, seppur ben scritti, perchè questo è indiscusso, li ho trovati mortalmente noiosi. Occorre decidere se si vuol scrivere solo per se stessi oppure per trasmettere un quid... non me ne voglia l'autore/autrice...
  • augusta il 06/05/2012 13:34
    non penso che la masturbazione sia sintomo di una grande solitudine... anzi più di qualche volta ti aiuta... ne esci più che soddisfattoa e non parlo solo di piacere... cmq... come stella... anch'io sono curiosa... quando ti leggo...
  • stella luce il 06/05/2012 10:16
    ok... che dire leggo questi diari incuriosita... concordo con te su di una cosa... penso che la masturbazione sei sintomo di una grande solitudine... porterà piacere certo che sì... ma lo si fa perchè si è soli e forse facendolo si cerca quell'appagamento che la vita non ci dona... ciao a presto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0