username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

A Melissa Bassi

Non ti ho conosciuta, ne sapevo che esistessi fino a quel giorno... Chissà che musica ascoltavi, qual'era il tuo film preferito o il ragazzo per cui avevi una cotta. I tuoi sogni non si realizzeranno... mi dispiace che sia capitato a te, non lo meritavi...  Mi chiedo che odore avevi, o che carattere... Mi chiedo tante cose. Una cosa so di te, la tua fine ha scosso la mia vita e la mia persona... È strano perchè non sono mai stato compassionevole.
Che tu ora possa godere dell'amore di Dio e dalla pace degli angeli del cielo... Sii il mio angelo custode Melissa...
Prometto che un giorno verrò a trovarti, li a brindisi per darti una rosa rossa...  
Mi hai smosso... Ora sò qual'è la mia strada... E giuro che la seguirò al costo della mia vita...
Sarò il più grande flagello che il crimine abbia mai conosciuto...

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ugo Mastrogiovanni il 22/05/2012 23:26
    Non sempre il giovane s'interessa alla cronaca, la ritiene noiosa e non torto. Anch'io ai miei tempi non leggevo il giornale né ascoltavo il radiogiornale, c'erano solo quelli allora. I tempi sono cambiati, vuoi per la varietà dei media, per una maggiore maturità acquisita dal progresso, o per la personale sensibilità e predisposizione, molti giovanissimi seguono gli eventi, partecipano attivamente alla vita pubblica, si danno da fare per aiutare i bisognosi. Questa breve riflessione dimostra che Paolino Santaniello è uno di questi. Attento, sensibile e commosso partecipa e si ribella a un così triste ed efferato episodio. Prostrato dal dolore, dedica tutto se stesso alla sfortunata Melissa, la considera più di una sorella. Sorprende e intenerisce la sua decisione: con un atto nobile e insolito, la eleva a suo angelo custode. È certo di saperla al cospetto di Dio. "Mi hai smosso" sostiene; l'episodio lo ha scosso a tal punto che sembra deciso a cambiar vita. Cosa dire di Santaniello? Ferma restante la sua indiscutibile bravura, bisognerebbe augurarsi che tutti i suoi coetanei la pensassero come lui.

2 commenti:

  • Daryl il 23/05/2012 00:45
    Grazie ugo...
  • Daryl il 21/05/2012 00:17
    Commentate... Perfavore

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0