accedi   |   crea nuovo account

Elisa e Marco prima parte

Così se ne andò com'era venuto... dal nulla.. Elisa se ne stava seduta x ore a pensare se fosse realmente accaduto, se lui fosse esistito nella realtà o fosse frutto della sua fervida fantasia. Era stato tutto come in un sogno, l'incontro casuale, la passione improvvisa, questo cercarsi morbosamente, il desiderio, l'ossessione, i colpi di testa.. come l'estate prima in Grecia, un incontro quasi perfetto, ognuno con la propria famiglia; Elisa con suo marito e Marco con quella donna così diversa da lui, così trasandata che nessuno avrebbe mai detto potesse essere sua moglie.
Erano quasi riusciti ad incontrarsi.. Marco già da una settimana era in vacanza in quel villaggio turistico, distante poche centinaia di metri (o almeno così credeva) da quello in cui avrebbe soggiornato Elisa con il suo consorte. Uno sbaglio che compromise il loro incontro, il loro fremere e desiderarsi, la corsa sulla spiaggia deserta lontano da occhi indiscreti, la paura di essere scoperti... non avvenne nulla, la distanza era maggiore di quella prevista. Elisa tornò sui suoi passi triste e sconsolata ripetendo tra sè "non ce l'ho fatta Marco, nn ci sono riuscita.." Marco si arrese dopo molto camminare, non poteva assentarsi per così tanto tempo, e se ne fosse trascorso altro non sarebbe riuscito a trovare una scusa plausibile per giustificare la sua assenza. Si mise ad imprecare scrutando l'orizzonte.. era l'unica possibilità, il giorno seguente sarebbe tornato a casa e non sapeva se in Italia sarebbe riuscito a rivederla, tutto era così fragile ed incerto... la vita era strana.. questa donna da anni riusciva a sconvolgergli i sensi e ancora non era riuscito ad averla.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0