accedi   |   crea nuovo account

La rosa bianca

Un prato, una rosa bianca, l'unica rosa bianca sbocciata nel roseto.
Una bimba, una piccola creaturina di pochi mesi appena e un sorriso.. sdentato.. sincero.. luminoso.
Un amore che sboccia come quell'unica rosa, un amore che da tanto senza pretendere nulla in cambio e si diffonde come il profumo delicato di quei petali o perché no, come quello della pelle di un bambino.
Chiara è rimasta sola.. una mamma troppo distratta e disinteressata l'ha "dimenticata" al parco.. vicino al roseto.

Un fiore dona tutto il suo amore accontentandosi solo di pochi gesti.
Così la rosa, sperando in un alito di vento, si protende per accarezzare le guancette rosa della piccolina ma non basta..
la sente piangere disperata ma il suo gambo è troppo corto per raggiungerla..
allora agita le foglie, dischiude i suoi petali.. inebria la tenera Chiara con la sua essenza e questo sembra calmarla ma non si rassegna.
Fa uno sforzo immane e alla fine ottiene il suo scopo. La bimba l'afferra tra le sue manine sorridendole contenta.. giocherella con le foglie.. con i petali. Lentamente la spoglia.. ingenuamente. . senza malizia.. esulta sotto quella strana pioggia e lascia andare il gambo ormai stecchito.
La rosa non la prende a male e sorride a sua volta quando si accorge che, da lontano, la mamma ingrata ha visto la scena e commossa sta ritornando indietro per riprendere la sua bambina..

No, non è una storia vera.. è ovvio che non lo sia.. non potrebbe mai esserlo.
Forse non ha senso.. ma sono così tante le cose insensate che forse neanche ci farete molto caso e chissà.. forse qualcosa vi ho trasmesso.. magari l'ingenuità della piccola Chiara ha toccato i vostri cuori o il sacrificio di una rosa vi ha fatto riflettere sul valore che un gesto all'apparenza insignificante posso acquisire.

Non dico di aver scritto qualcosa di sensato, non è detto che volessi scriverlo.. d'altronde il senso alle cose lo diamo noi e cos'è una rosa senza il valore che noi stessi gli diamo?

Questo è un racconto di fantasia.. a libera interpretazione.. l'ho scritto di getto e il mio significato l'ho trovato.. chissà voi..

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 23/05/2012 19:53
    Un senso al Tuo scritto... è tutto nella rosa bianca... il bianco del candore... e ne l'esile piccola rosa tutto l'amore verso la madre "distratta" che poi... ritorna a l'abbraccio... materno... "il calore incomparabile"...
    BRAVA ROSSANA... ALTRO CHE INSENSATO... È PUREZZA D'AMORE... CIAOOO!!!

3 commenti:

  • Rita il 23/05/2012 22:49
    Non è detto che nelle cose ci debba essere sempre un senso.. La rosa è simbolo di amore... l'amore che si ha per la vita..
    Questo è quello che mi hai trasmesso! Apprezzo tantissimo!
  • Gianni Spadavecchia il 23/05/2012 21:28
    La tua opinione è chiara come la bambina xD Hai molta fantasia, apprezzata da me!
  • Anonimo il 23/05/2012 19:19
    Un senso c'è in questo dolce e tenero racconto. L'amore per il prossimo. Il dare con amore senza pretendere di ricevere. La rosa rappresenta il cuore:i suoi petali e il suo profumo hanno accarezzato la bambina sola ed indifesa.. Molto bello, Rossana