PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un ricordo d'infanzia

... eravamo al mare, mia mamma, come al solito, non sapeva nuotare e scendeva in acqua acquattata e con una mano sul fondo di 30 cm. l'altra mano teneva qualcosa di me, e contemporaneamente m'infilava la ciambella, non commestibile, che m'avrebbe protetta da ogni tentativo di rapimento da parte di qualsiasi mostro marino...
a un certo punto, arriva un bimbo, un maschietto che, del tutto incurante dei mostri in agguato e... ssshhhchiaffete! una sonora panciata... e il mare che sprizza su da ogni lato come un petardo estivo... è senza costumino e io, che vivevo una vita circondata da femmine... toh..!!! ma che ha..?!
mamma, guarda... quello c'ha un tappo..! e lei : ma no, non è un tappo, e si fa rossa, ma forse era il sole... impiegai 12 anni per sapere cos'era...

 

4
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 15/06/2012 06:48
    Un fantastico... divertente racconto...
    Eh sì... un tappooo!!!
    BRAVA ROSARIA... CIAO

4 commenti:

  • Moment il 12/01/2014 12:52
    ahahah, il tappo!!! Altri 12 anni? Altri tempi decisamente
  • Donato Delfin8 il 22/06/2012 18:22
    zigh ma no i tappi dovevano essere almeno due
  • elisa sala il 17/06/2012 09:49
    Simpatico, succede a tutte le bambine senza fratellini.
  • Anonimo il 16/06/2012 09:02
    divertente e ben scritto sei brava rosaria... un bacione

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0