PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

[Senza titolo]

Quando ci sforziamo di raccontare la realtà non possiamo non metterci del nostro. A volte ce ne rammarichiamo poichè vorremmo essere meno egocentrici. In realtà parlando di noi stessi, delle nostre impressioni, di ciò che facciamo descriviamo nel modo migliore la cosiddetta realtà. Noi siamo parte della realtà e non fuori di essa. Finchè non lo capiremo le daremo questo nome anzichè quello di "evidenza". 

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Giovanni Conti il 18/12/2008 18:38
    Già. tutto si riassume con il relativismo della visione della realtà,: La concezione dell'evidenza stessa è differente da una persona all'altra!
  • Luigi Lucantoni il 15/08/2007 17:16
    Il tuo linguaggio ironico è la prova del fatto che non vuoi capire, anche perché credo che tu abbia capito benissimo!
    Io non faccio il misterioso.
    Perché non mi aggredisci subito e la facciamo finita?!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0