username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il sito s'è ammosciato: che fare? (Prima parte)

**** Colosio :

Rientro nel sito dopo un periodo di scarsa attività e scopro che s'è spaventosamente ammosciato. Lungi da me polemizzare con chicchessia, ma il mio pragmatismo mi induce ad alcune riflessioni.

Comincio ad analizzare la sezione Narrativa... per la poesia vale un discorso diverso.

I numeri parlano chiaro. Pochi racconti, pochissime letture, quasi niente commenti non parlo di me, sia chiaro, anche per il fatto che su di me ho sempre sostenuto che ci fosse fin troppo interesse ; in generale noto che molti racconti vengono letti pochissimo e spesso senza uno straccio di commento. Insomma se il racconto fosse una donna che aspetta un uomo a letto avremmo come risultato una evidente inattività sessuale. Colpa del lettore moscio o della storia raccontata non bella a sufficienza, non appetibile?

La domanda è d'obbligo: questo sito ha bisogno del V (pastigliette tonificanti il cui nome non scrivo perché verrebbe censurato il testo... lo sapevate?), e queste medicine sarebbero i lettori all'altezza, motivati, attivi, in canna per dirla in breve, o invece ha bisogno di belle donne che mandino in tiro il pubblico, e queste primedonne sarebbero poi gli autori all'altezza?

Cominciamo a dire che da Poesieracconti negli ultimi quattro anni sono scappati totalmente o parzialmente alcuni personaggi di un certo rilievo, gente che scriveva e scrive con cognizione di causa. Alla fine farò un po' di nomi... per ora la domanda è: è stata una pecca del sito in sé , compresa la sua conduzione, oppure era già moscio di suo?

Si è ammosciato perché sono scappati gli autori validi oppure essi sono emigrati perché era già moscio? È un po' il dubbio amletico dell'uovo e della gallina.

Altra domanda: noi che siamo rimasti, abbiamo qualche responsabilità? E ancora: intendiamo lasciarlo morire oppure ci teniamo, a questo nostro sito?

Altra domanda: siamo proprio sicuri che quelli che sono espatriati non lo abbiano fatto anche per colpa nostra? C'è qualcuno fra noi che ha incoraggiato poco i nuovi autori o che addirittura li ha osteggiati? E se è così, quelli che son rimasti a guardare alla finestra questo modo di fare non credono che un po' di colpa di questa debacle sia anche loro?

Io sono una persona con un certo carisma; me lo riconoscono in ogni ambiente, e proprio per questo sto sulle balle a molti ( che bello!)... nella scuola, nel lavoro, nello sport, nella vita di società, mentre ero militare, all'università e in ogni altro luogo.

123

l'autore Donato Delfin8 ha riportato queste note sull'opera

Riflessioni scritte da una coda di pesce con due pinne!

(Colosio+Delfin8)


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

24 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 19/08/2013 14:27
    Dunque, dopo quattro mesi ho potuto constatare che quello che ha detto Gianni Spadavecchia nel suo commento è la più grossa imprecisione, o corbelleria che ho letto su PR. Il sito si è svuotato di gente inutile?... magari fossero ancora presenti quegli autori che mi sono stati consigliati di leggere e che sono scomparsi... ora sì che il sito è davvero moscio, svuotato di gente validissima, e non voglio far nomi per non creare polemiche. Ecco sotto di me una nuova autrice, Giara Rossi, che la pensa come me... Invito Gianni Spadavecchia, se mi leggerà, a fare una rflessione seria, matura, sulla situazione di PR e non fermarsi solamente alla valutazione egoistica delle proprie opere e cerchie di amicizie, in poesia e aforismi, ma guardare oltre, anche la prosa, insomma una visione completa. Se la sente, signor Spadavecchia, di confermare il suo commento? Un saluto e un augurio a PR che tornino quegli autori inutili... una moltitudini anche fra quelli che hanno lasciato un commento qui.
  • Anonimo il 18/08/2013 14:04
    Io ho lasciato altri siti di scrittura per gli stessi motivi. Faccio ancora in tempo a fare la stessa cosa, se nesssuno mi risponderà. Lo staff non risponde. Non mi pubblicano le opere mentre ne leggo a decide pubblicate ogni giorno. I messaggi privati arrivano vuoti. E va beh.
  • Antonio Pani il 11/10/2012 17:05
    Ciao Donato,
    trovo solo ora un attimo "serio" (e ti chiedo scusa) per raccogliere l'invito a commentare le tue riflessioni.
    Per quanto mi riguarda, nell'ultimo anno e mezzo, mi sono interessato ad altre tematiche e questo mi ha portato a stare lontano da P. R..
    Le mie "ultime frequentazioni" hanno anche influito sui miei sporadici lavori.
    Credo che buona parte della "frenata" e del calo di attenzione nei confronti del sito sia principalmente dovuto al vivere "mordi e fuggi", che caratterizza fortemente la nostra vita sociale.
    Più d'uno, a mio modesto parere, passa, dà un'occhiata, imbastisce una sorta di relazione lampo più o meno educata e poi scappa via.
    Ecco uno dei motivi per cui a soffrire, in partcolare, siano proprio i racconti (poche letture, commenti etc...).
    Personalmente, ho sempre (e dico sempre) ricambiato il commento a una mia opera con due miei commenti; questa è stata la mia risposta ai passaggi altrui.
    È una sorta di (mio) marchio di fabbrica, con il quale ho creduto di fare cosa gradita a coloro che si erano cortesemente fermati dalle mie parti.
    Raramente, in ossequio alla mia scelta, ho risposto e aggiunto commenti/osservazioni personali ai miei lavori.
    Su staff e meccanismi vari non ho niente d'importante da segnalare, anche se troverei assai corretto difendere in ogni modo le persone sensibili, trasparenti e oneste che spesso sono "disturbate" da doppioni o cloni, come li avete definiti qualche riga più in basso.
    In un mondo difficile bisogna lottare, cercando di creare la propria rete o circolo di eccellenza, così da far emergere e curare con attenzione il bello e il buono che ci circondano.
    Tutto il resto, a questo punto, può starsene comodamente fuori.
    È un piacere incrociare te e altri amici, di tanto in tanto, e spero non debba trascorrere troppo tempo per avere nuovi e proficui incontri.
    Un saluto, a rileggersi presto, ciao.
    Antonio.
  • Anonimo il 26/08/2012 09:47
    Francamente ho notato questa situazione anch'io e anch'io sono tra quelle che ha dimezzato le pubblicazioni e le visite nel sito, ci sono rientrata ieri dopo molto tempo. Io penso che sia un po' tutto un insieme delle cose che sopra citato a decretare un po' l'abbandono del sito. È vero la sezione poesia è più seguita forse anche x la velocità di lettura. Io trovo questo sito un ottimo mezzo per farsi conoscere e confrontarsi e finché potrò non l'abbandonerò... ma la discontinuità delle persone, la caotica vita di tutti i giorni forse rallenta la voglia di scrivere delle persone, il sito è stanco come tanta gente, è un po' lo specchio di noi tutti. Ci vorrebbero forse delle innovazioni, più iniziative, dei Concorsi che invoglino la gente a scrivere, leggere e tornare a confrontarsi... dando spazio a nuovi autori e invogliando i vecchi a tornare. Non lasciamo che uno dei pochi spazi dove la scrittura può prendere vita liberamente cali definitivamente il sipario.
  • Aldo Occhipinti il 21/08/2012 23:47
    effettivamente poesieracconti non è più gettonato come prima. probabile che la dinamicità dei social network lo stia uccidendo. Forse è solo una questione di sharing. Per quanto mi riguarda il mio poeta tace molto ultimamente, dopo tanta assenza posto oggi qualcosa per tutti noi di PR.
  • Michele Prenna il 12/08/2012 13:13
    Che dire? Originale questa tua analisi, in fondo d'incitamento a mettere cose buone nel sito. A me non dispiace confrontandolo ad altri.
  • Gianni Spadavecchia il 31/07/2012 13:54
    Donato tempo fa avevo scritto il mio commento, a quanto pare non salvato. Il sito non si è ammosciato, forse hai ragione. Il problema maggiore è che, come noto a volte, la gente si scoccia.. Il sito non si è ammosciato, si è semplicemente svuotato di gente inutile
  • laura marchetti il 31/07/2012 07:48
    vedi DELFINOTTO... posso scriverlo così?... il guaio è che molti oltre ad improvvisarsi poeti si improvvisano critici... come dissi io che non son nessuno... la poesia non è un orgasmo non si finge... non è una cosa da inventare ma viene dal cuore... l'importante è non esser convinti di esser poeti o critici casomai eprimere opinioni ed accettarle... solo il resto è poesia... tornerò se mi vorrete a scrivere e commentare ma qui nessuno è nessuno e tantomento vittima se lo siamo di noi stessi e delle nostre irremovibili convinzioni... cambiamento forse questa un'altra poesia...
  • Anonimo il 09/07/2012 15:00
    Caro Donato, seguendo il tuo consiglio, ho ripreso a leggere, per poter aprire i miei orizzonti e dare il mio parere.
    Improvvisamente sono incappata nella poesia di uno scrittore che, per quanto credo, fa un po' parte del magistero di questo sito, un po' come la Stremiz per PensieriParole, non so se mi spiego... ebbene, davanti a questa poesia, che riceve valanghe di commenti- parlo dei soliti commenti privi di ogni carica critica inviati, per altro, sempre dalle solite persone - mi sono chiesta quali debbano essere i criteri per giudicare uno scritto. Insomma, per quanto mi riguarda quella poesia è priva di contenuto, uguale a tutte le altre dello stesso autore, ripetitiva, piena dei soliti stilemi (angelo, amore, oro, argento, stella, luce... bla bla bla), ostentatamente aulica, non segue alcuna struttura metrica, sono parole accostate senza alcun fine - e non si parla di analogia...
    Questi sono i criteri cui mi affido nei miei commenti, criteri che per altro io stessa faccio molta fatica a seguire, ma credo che solo così si possa parlare di poesia, poesia vera.
    Arrivando al punto, credo sia questo il problema, di questo sito come di ogni altro, in base a quali criteri commento? Non posso solo basarmi sui miei sentimenti, altrimenti scriverei Brava! a quasi ogni poesia che parla di amori traditi, amori passionali, gioia, gioia ecc ecc... ma torneremmo al punto di partenza.
    Il problema siamo noi, che non chiediamo nulla a noi stessi. Non ci miglioriamo, non pensiamo... Io davvero non capisco come sia possibile sfornare poesie su poesie al giorno. I grandi hanno faticato come degli schiavi, mentre noi sforniamo più poesie che una panetteria del pane!

    Non volermene, ma credo che prima di pensare ai commenti, si debba pensare alla qualità di ciò che viene pubblicato.

    A presto.
  • rosanna gazzaniga il 04/07/2012 17:32
    Grazie per la tua riflessione che permette un contradditorio forse utile!
    Personalmente trovo questo sito molto interessante, sopratutto per il grande quantitativo dei poeti celebri e le loro opere.
    Trovo meno bello l'impatto visivo e la pubblicazione delle opere. A mio parere, se fosse possibile abbinare -come avviene in altri siti- una immagine o una musica scelta su you tube, oltre alla possibilità già esistente, di inserire video fatti ex novo da noi, la gradevolezza della lettura, renderebbe il sito superlativo. Un'altra cosa che mi piace sono il MI PIACE che però è abbinabile solo a F. B. e non a BLOGGER, e il gradimento. Trovo inutili i commenti e le recensioni. Mi spiego: ambedue spesso vengono fatti per averne uno scambio, che porta via tempo alle altre letture. Chi vuole fare un gradimento verbale, può utilizzare il messaggio privato; quello pubblico, riproporrebbe di nuovo lo scambio. Tutti coloro che pubblicano, possono ugualmente sondare se la poesia è piaciuta o meno dai due pollici o dal Mi Piace. Anche il salva nei preferiti per me è superfluo!
    Quanto alle lettura cumulativa delle poesie del giorno, io metterei solo le prime 4 righe di ognuna e una immagine. L'elenco sarebbe sicuramente più scorrevole e più piacevole, e invoglierebbe a leggere tutti!
    Racconti: è ovvio che leggere i racconti sia più impegnativo delle poesie. Io lascerei solo il MIPIACE e i due pollici, e nessun commento o recensione.
    Quanto esposto è solo il mio punto di vista. Ma se si vuole animare il sito, ritengo che la parte visiva, IMMAGINI e VIDEO, sia fondamentale, assieme alla semplicità del gradimento!
  • giuseppe bevacqua il 04/07/2012 16:22
    credo che questo sito sia un valido mezzo attraverso il quale ognuno di noi possa mettere in evidenza le sue doti di narratore o poeta, io non sono certo un valido commentatore, un lettore si, mi piace entrare nella mente delle persone attraverso la loro espressione poetica. anch'io non commento per il gusto di essere commentato e non giudico gli autori dal numero dei commenti o recensioni che ottengono attraverso i loro componimenti. ritengo inoltre che spesso e volentieri tali commenti siano gratuiti esclusivamente regalati per ottenerne altrettanti. dal mio canto io commento solo ciò che mi piace e mi soddisfa veramente, ciò che è originale e che mi arricchisce di novità. il sito siamo noi, siamo noi che, con le nostre parole, inondiamo l'etere e ci riempiamo di meraviglia ogni volte che leggiamo qualcosa che ci piace. non diamo colpe ad altri, il sito è questo, certo c'è qualcosa che non funziona, io preferivo guardare in faccia l'autore attraverso la sua fotografia o al limite una sua immagine di fantasia, ora con tutte quaste X pare abbiamo perso la nostra identità. sono d'accordo anche con chi dice di abolire i crediti e quindi poter scrivere liberamente senza dover pagare pegno. il sito è molto bello, facile da utilizzare, teniamocelo stretto, e poi.. noi siamo una grande famiglia.
  • Gabry il 03/07/2012 10:51
    Ottima osservazione, bellissima riflessione!
    Penso che ci sia una scarsa attenzione nei racconti, in quanto più lunghi e con la richiesta necessaria a dover spendere molto più tempo nella lettura. non di un solo racconto ma più racconti, e poi dovresti per ciascuno di essi lasciare un commento/recensione. ora mi domando: " come si possono seguire tante cose dando ad ogni autore/ opera la meritata attenzione?"
    IO personalmente sono iscritta in due siti dove pubblico, poi mi occupo del mio blog, e( del social google LA CERCO DI COINVOLGERE ALLA LETTURA DI MOLTI DI NOI, NON SOLO DI ME STESSA) sarebbe BELLO SE I NOSTRI LETTORI FOSSERO ANCHE UN PUBBLICO Più VASTO COME QUELLO DEI SOCIAL, TRA L'ALTRO HO SCOPERTO PERSONE CHE SONO MOLTO INTERESSATE.. COSì faccio quello che posso!
    Con molta umiltà mi lascio guidare e consigliare, da altri autori con la naturalezza di un bambino, senza andare incontro a consensi. Ed è questo il bello!.. IMPARARE da chi ha un'esperienza più grande, cogliere il buono da ognuno di voi, esperti e non. La funzionalità del sito è latente, serve uno staff presente, che comunque guidi, gli inesperti del settore. Uno staff attento che comunque ci coinvolga tutti con idee sempre nuove. IL problema dei crediti poi sta diventando assillante, se vai sotto non puoi render pubbliche le opere, finché, perdi l'entusiasmo ed abbandoni. (Come ha fatto un amico che io stessa ero riuscita a coinvolgere.) Consideriamo poi che con l'arrivo dell'estate, molti staccano. Poi ad esempio, io sono una di quelle persone che deve lasciare tutto ciò che è tecnologico. Ci son periodi che è assolutamente necessario, PC e creatività non vanno così tanto d'accordo! Volevo ringraziare Donato per la bella opportunità, un coro si e innalzato in cerca di rinnovamento, e cura di ciò che ci piace ed accomuna. Perciò Donato mi trovi solidale con ciò che hai avuto la spontaneità di esporre, io non ci sono da tanto nel Sito, ma per fortuna ho percepito lo stesso mal'essere. Un abbraccio A TE a tutti da Gabry
  • Anonimo il 30/06/2012 13:58
    D'accordo con te su molto cose... soprattutto sulla denuncia di poca cura al sito dello staff stesso... e mi unisco a te nel rammarico di aver perduto per strada autori validissimi (tra i quali io aggiungerei Roberta D'angelo)... ma secondo me ad aggravare il tutto c'è la faziosità di certi autori che vanno a caccia di consensi e commenti come se fossero a caccia di amanti, creando piccole fastidiose elitè... e sempre secondo me si è perso quello spirito amatoriale che dovrebbero avere siti come questo. Kmq bello questo tuo celhodurismo riflessivo!
  • Alessandro il 30/06/2012 02:02
    Alcuni se ne vanno per breve tempo (come me), altri non tornano proprio. Dal canto mio, ho sempre cercato di commentare il più possibile sia i nuovi che i "vecchi", occupandomi della sezione poesia, trovando opere veramente valide. Forse, con l'arrivo dell'Estate, un ammosciamento del sito è inevitabile. Non saprei dire se il fattore letture/commenti/pubblicazioni stia seguendo una parabola discendente, perché lo frequento solo da qualche mesetto. Una cosa è certa: l'interfaccia e gli aspetti più interattivi del sito potrebbero sicuramente essere migliorati... solo che non ho idea del come!!
  • Anonimo il 30/06/2012 00:01
    In pratica, PoesieRacconti siamo noi! Senza degli autori e soprattutto senza dei lettori che li leggono, questo sito web e tutti gli altri del genere non avrebbe ragione di esistere. Creare sito web non è mai stato così facile, il difficile è gestirlo bene e promuoverlo in modo da renderlo trafficato. Quando un sito o un blog diventa abbastanza trafficato da utenti interessati e attivi, significa che funziona e che ripeto è trafficato, quindi dove c'è traffico c'è posto per la pubblicità paga, quel qualcosa di magico che aiuta, e non poco, i suoi creatori o sviluppatori a ottenere quei "soldini" quasi sempre necessari per le spese con i servizi di hosting e manutenzione. È per questo e molto altro che condivido questa importante e opportuna riflessione del nostro amico Donato.
  • salvatore maurici il 29/06/2012 23:20
    Una cosa banale ma che va evidenziata al Grande Occhio e che le recensioni devono essere ben fatte. Adesso io vi mando questa mia e guadagno un po di punti, chi stabilisce se è uno scritto serio? Non mi preoccuperei per il fatto che una buona poesia o un racconto armonioso non ricevono consensi calorosi. Ho notato che ci sono componimenti pessimi con lunghe colonne di commenti positivi, vogliamo affidare i nostri versi alla claque? mi pare che esistano gruppi più o meno numerosi che inevitabilmente finiscono per "sorreggersi, buon per loro! succede anche nei grossi premi culturali nazionali. E allora?
  • Marco Ambrosini il 29/06/2012 19:22
    Sono d'accordo con Donato e riconosco le mie colpe di persona che legge e commenta poco sul sito. . . fra i bravi poeti che hanno lasciato questo sito c'è ad esempio Matteo Caccialanza e tra i critici più spietati vi era "Senza Commenti" che sicuramente è stato odiato ma che era una vera fonte di confronto e sopratutto (a differenza di molti altri) esprimeva commenti riguardanti l'opera e non la persona. Mi manca sinceramente questo del passato, il confronto, ora la maggior parte dei commenti è questa "carina" "bella" "mi piace", insomma, solo per raccogliere crediti e personalmente ho notato anchio un drastico calo delle letture e dei commenti (scusate la ripetizione), infatti agli albori di questo sito bastava aspettare pochi minuti perchè decine di persone iniziassero a leggere e commentare esprimendo reale interesse verso il tuo lavoro.. ci vorrebbero persone disposte al dialogo e a migliorarsi, che non ti definiscano ipocrita solo perchè sei contro le convenzioni, ci vorrebbero poeti e scrittori!
  • Anonimo il 28/06/2012 15:03
    Questa è un'interessantissima discussione e, nella pausa da studio-maturità, trovo giusto lasciare un mio parere: onestamente non credevo in questo sito e seppur mi iscrissi nell'ormai lontano 2009, lo abbandonai dopo aver scribacchiato qualche leggera poesia acerba. Non so onestamente per quale ragione riniziai a frequentarlo anni dopo trovandolo immensamente cresciuto sia sotto il profilo grafico, sia sotto il profilo anche professionale; da allora ho però ricominciato a scrivere con la consapevolezza di poter avere la possibilità di far leggere squarci del mio "io" a persone veramente ottime come lo siete tutti voi. Purtroppo, se il contributo "umano" del sito è, per me, sempre immenso ( avendo conosciuto persone davvero interessanti ) devo ammettere amaramente che la gestione del sito è stata gettata alle ortiche. Ora, non so esattamente cosa si possa fare se, come dici tu, non ti degnano nemmeno di una risposta, però sono sicuro del fatto che è per onesta intellettuale verso noi stessi e verso le nostre passioni che non dobbiamo smettere di scrivere e far sentire la nostra voce! Almeno così farò io sperando in tempi migliori, contribuendo nel mio piccolo a fare del piccolo un frammento importante!
    M.
  • Raffaele Arena il 28/06/2012 14:39
    Ora capisco il motivo del tuo messaggio e te ne sono grato. Effettivamente oggi esiste una tale diffusione di questo genere di siti, e una tale partecipazione di tantissime persone, che coloro che non si rispecchiano in un determinato sito, lo abbandonano, poi ci ritornano. E si sà la qualità scarseggia, sono condivisibili le tue impressioni, dimostrano un attaccamento fuori dal comune a questo luogo virtuale. Ti rimando il messaggio che ti avevo spedito, leggermente graficamente modificato.
  • Anonimo il 27/06/2012 21:32
    Ciao Donato, volevo dirti che la pubblicazione che risulta come Anonimo delle ore 21:30, è la mia. Arcangelo Galante.
  • Anonimo il 27/06/2012 21:30
    Ciao Donato, ho raccolto il tuo invito, che mi hai lasciato poco fa sul profilo personale e, interessato alla discussione, sono venuto a leggere ciò che hai pubblicato ed i commenti degli altri autori. Sono pienamente d'accordo sulla panoramica che hai appena fatto del sito PoesieRacconti, anche se io sono iscritto da poco tempo. Volevo esprimere il mio modesto pensiero affermando che il problema che hai posto non è unicamente su PR ma, anche, su altri siti simili, in quanto, come ben saprai, sono gli autori, con il loro interagire, che rendono vivo e interessante il luogo di scrittura virtuale. È vero che anche il nome di un'autore famoso o un'opera di spessore possono aumentare la qualità del sito ma credo che il discorso sia dovuto, in parte, anche a chi lo gestisce. Io stesso, per esempio, ricordo che ho dovuto scrivere allo staff parecchie volte per avere una conferma della donazione fatta come sostenitore. In seguito, ho anche visto che le foto degli autori sono sparite improvvisamente e le mail di notifica dei commenti/recensioni spesso giungono in ritardo o, peggio ancora, non giungono affatto. Mi rendo conto che questo possa essere imputabile a qualche problema tecnico, ma nessuno evidentemente ci sta mettendo mano. La sensazione che si ha è proprio di scrivere ad un computer e non ad una redazione o ad uno staff. Trovo questo sito bello e gradevole, anche a livello grafico, e credo che uno dei modi per rivitalizzarlo sia quello di interagire maggiormente tra noi autori, invitando la redazione e lo staff ad essere più presenti, anche nel dare risposte tempestive alle singole esigenze degli utenti. Ti ringrazio per avermi offerto l'occasione per esprimere queste mie riflessioni. Ti auguro di trascorrere una lieta serata.
  • Don Pompeo Mongiello il 27/06/2012 17:47
    Non ti ho mai visto così serio come in questa tua, diciamo così, riflessione, ed è proprio qui che io vedo la persona matura, la persona accolta. Non scannamoce fra de noi uomini di lettere e sensibili dunque al malessere della società in agonia, ma uniamoci per migliorare noi stessi ed il sito.
  • Auro Lezzi il 26/06/2012 07:13
    Troppa progressiva zizzania (poca zizza e molto nia)si è progressivamente impadronita del sito mortificandolo.. Per cui...
    A parte motivazioni strutturali dello stesso che lo hanno reso sempre peggiore.. Assurdo per es il sistema adottato per pooter pubblicare... Ma ormai è storia vecchia.
  • Rocco Michele LETTINI il 26/06/2012 07:09
    Per via de la fretta (causa lavoro) l'ho scorso attentamente e reali sono le Tue considerazioni... anzi con Te, Giacomo invito la platea di Poesieracconti a lasciare (senza vergogna alcuna) la propria riflessione e forse la terapia da seguire... per migliorare nel tempo e che questo sito... non diventi il sito della presunzione (e ne vedo in alcuni) ma che migliori nel tempo...
    CONTINUA PURE DONATO... SONO CON TE... GIACOMO... E CON QUANTI LASCIANO POESIE... RACCONTI O AFORISMI SCRITTI DI SENNO E NON TANTO PER SCRIVERE E POI OSCURARE... IL MEGLIO
    CIAO DONATO

218 commenti:

  • claudia checchi il 15/03/2015 19:34
    Il mio umile pensiero è che mi dispiace vedere questo stupendo sito dove ho trovato persone meravigliose che mi hanno aiutata e mi hanno dimostrato affetto, peccato vederlo cosi spoglio senza neanche più una foto... credo che tutti assieme si potrebbe migliorarlo e non farlo dimenticare, personalmente non saprei chi definire come provo a leggere gente e poeti inutili... ritengo che ogni persona metta su carta ciò che ha nel cuore e nell'amino, e in ogni scrittore vi sia una propria personalità dove possa trasmettere emozioni e palpiti nel leggerlo... Un sincero saluto allo staff di poesieracconti li ho sempre trovati eccezionali... Un saluto a tutti /e... da Claudia Checchi...
  • Anonimo il 12/02/2014 19:50
    Anonimo il 10/02/2014 22:20
    Casa Sopra. Fatti i cazzi tuoi. Faccia di merda.

    Casasopra il 10/02/2014 20:01
    Quante conversazioni segrete...
    Grazie, Fenice, Bellanca si dovrebbe chiamare Malanca. E che coda di paglia che ha... va a fuoco!
    Le ho copiate tutte!

    Anonimo il 10/02/2014 17:24
    Sono veramente stufa. Se vedo ancora il mio nome sbattuto a vanvera da qualche parte sono guai. Sabrina.

    Adalgisa Scanagatti il 08/02/2014 16:00
    Hai cancellato "Scimmie"? Ed io ti faccio un favore:ho copiato il commento di tua sorella e lo allego per farti avere un bel ricordo.
    రాత్రి బ్లూ
    Che strana sta storia! Te ricordi quanno tutti te scambiavano per la figlia de Fantozzi che sembrava proprio na scimmia? Allora na scimmia deve essere contenta de paragonarsi a un omo o a una donna pecchè so spiccicati uguali, falsi o veri, incapaci d'essere poeti che na scimmia sa solo scimmiotare li poeti. Anche tu li versi imparasti a copiarli scimmiottando li poeti. Famme penzà... ho detto una nascosta verità?
    Scusame, caruccia.

    రాత్రి బ్లూ il 07/02/2014 19:17
    Li professori alla scola nostra ce raccontavano che nella preistoria le donne avevano la coda... Sarà ora caduta, ma la donna in realtà la tiene nascosta tra le gambe e cerca d'assomigliare a un omo pe dire che può fare sesso in du modi... Era tosto er prof. Realacci... Nun te ricordi?

    Vincenzo Capitanucci il 07/02/2014 11:10
    ... e molto spesso raglia...

    simpatico..
    88 commenti:

    అర్ధరాత్రి నీలం il 12/02/2014 15:55
    LA KOCIMELOVO L'ABBIAMO BRUCIATA... (che si è già creata altre vite)

    MO TOCCA A TE, DAMERINO...

    అర్ధరాత్రి నీలం il 12/02/2014 15:54
    COME MAI CASASOPRA DICE DI LASCIARE Lì IL TESTO, PUR ESSENDO DI WC??? -"DI SEGUITO" - che a breve cancellerà!

    Casasopra il 12/02/2014 15:12 [segnala un abuso]
    Due storie, due facce della stessa medaglia.
    Ieri eri Rino Vigna, oggi sei solo tu, l'innocente che tuffa il secchio nella latrina, ma non riesce a togliersi di dosso l'innata lordura.
    Non mi interessano questi superflui commenti, tanto il testo lo lascio qui!

    అర్ధరాత్రి నీలం il 11/02/2014 18:03
    ahahahah... giuro,
    avevo visto orsobruno... nuovo nick della koci & COMPANY... ora fuggito perché HA PAURA DEL VETERINARIO.
    MA GIà NE SFOGGIA UN ALTRO!

    OSSIGNUR... ROBA DA MANICOMIO!

    అర్ధరాత్రి నీలం il 11/02/2014 17:24
    ECCO, NN RISPONDERE.
    nn mandarmi messaggi in pvt e nn chiedere "amicizia"

    SONO CONTENTA TI SIA SUICIDATA; SOLO CHE GIà TI SEI RIISCRITTA CON ALTRO NOME!!! e credo che a breve dovrò chiamare un veterinario!!!
    sei pure poco intelligente!!! ASPETTA A RISEGNARTI!!!

    ora cancella pure kocimelovo tanto fa sempre capo a te!

    ps:
    NN HO NESSUNA INTENZIONE DI CONTATTARE UNA PERSONA COSì IGNORANTE.

    Anonimo il 11/02/2014 15:48
    E dimenticavo. NON HAI CONTROLLATO UN CAZZO. perchè io ho dei profili aperti nel 2005 con su tutta la storia della mia vita. E il giochetto di buttarla li non regge. Se non sei una deficiente mi scrivi su Facebook e prendi atto che ti stai sbagliando. FINE.

    Anonimo il 11/02/2014 15:43
    Hai un indirizzo email o un profilo facebook, Testa pelata?... E testa bacata... Scusa ma non so più come dirti che mi stai scambiando per un'altra persona... So anche chi è, questa persona. NON SONO IO... Se hai del tempo da perdere puoi continuare in eterno con questo vaneggiamento ma io non rispondo più.

    అర్ధరాత్రి నీలం il 11/02/2014 15:05
    cancellali tt sTI account... e risorgi per bene, se proprio devi... ma stavolta seriamente!

    అర్ధరాత్రి నీలం il 11/02/2014 15:03
    AHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAAHHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHHA

    e la chiudo qui perché A TE è MEGLIO NN DARE TROPPA CORDA... CHE SEI GIà SCORDATA DE TUO!

    అర్ధరాత్రి నీలం il 11/02/2014 15:01
    ho già controllato, aristronza!
    DEI TUOI CONTATTI FASULLI E DE TE NUN ME NE PO' FREGà DE MENO!
    hai troppo veleno in corpo, vattelo a smaltì a mare!!!

    il tuo ennesimo nick mi ricorda (e lo sei) un'altra stronza pazza... se vuoi te ne faccio il nome! AHAHAHAHAHAHA

    MAVVAMMORIAMMAZZATA... PERò TI PREGO, NON RISOGERE più più!

    Anonimo il 11/02/2014 14:56
    Stronza sei tu perchè piuttosto che ammettere di dire puttanate a sproposito ti rifiuti di vedere le mie credenziali. Sapendo che faresti una grandissima figura di merda. Fermorestando che forse la cosa non ti preoccupa. Anche io leggo. Testa rapata.

    అర్ధరాత్రి నీలం il 11/02/2014 14:48
    AAHAHHAHAH... VIPERAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
    E PURE STRONZA!

    Anonimo il 11/02/2014 14:26
    Allora non dire minchiate, stronza. Io sono un ragazzo. Non mi rompere i coglioni con le tu cagate di cui è stracarico tutto il sito. Melancoli.

    అర్ధరాత్రి నీలం il 11/02/2014 12:46
    nn mi interessano le sue credenziali; mi basta leggere!

    Anonimo il 11/02/2014 11:42
    Un appunto. Io sono Veneto ma so bene il Romano. Ridicolo è il minimo che possa dire...

    Anonimo il 11/02/2014 11:40
    Signor Melancoli. Mi può Contattare privatamente sul sito dove avrò piacere di farle avere il mio contatto Twitter, Google, Gmail, Facebook e You tube con uno storico di anni di foto ed eventi che certificano che sono un uomo. Credo che stia facendo di tutta l'erba (tanta)... un fascio. Buona Giornata. Spero di sentirla presto.

    అర్ధరాత్రి నీలం il 11/02/2014 11:29
    ahhhhhh... una cosa!
    non scrivete in romanesco se non ne siete capaci!
    IL vernacolo è UNA LINGUA DA STUDIARE BENE!

    అర్ధరాత్రి నీలం il 11/02/2014 11:25
    @ casasopra!

    MA ALLORA SEI PROPRIO RINCOJONITO OLTRE CHE DE COCCIO!
    ANCORA NN HAI COMPRESO CHE LA KOCIMELOVO NON SONO IO?
    non sai leggere! AHAHAHAHAHHA

    CHE DELUSIONE!
    non ti appellare a persone che qui non c'entrano nulla!

    VATTENE A PASSEGGIARE CON LE TUE CREATURE, E MI RACCOMANDO... POI, RACCOGLINE LA CACCA!

    అర్ధరాత్రి నీలం il 11/02/2014 10:49
    signora rino vigna, io mi sono rivolta alla kocimetuttelova!
    nn mi devasti le pole position!

    Anonimo il 11/02/2014 09:40
    Bellanca. Io mi sono confessato... Tu vai farti benedire... Se tutte le persone che hai molestato con i tuoi nick si rigirano denunciadoti,è meglio che ti cerchi veramente un buon avvocato... non importa chi sono. quello che conta è la realtà.

    Anonimo il 11/02/2014 09:30
    E dei nick di Giuseppe Bellanca, Melancoli, non ti importa niente. È un altro che ha mandato a puttane questo sito. Balena Blu ma non solo. Ne ha dieci ma non per scrivere il suo alter ego ma per perseguitare le persone. Ma anche lui agisce indisturbato. Ha massacrato di stalking parecchie persone. Per non parlare delle maldicenze che ha per tutti. Melancoli. Vuoi l'ordine oppure anche tu razzoli meglio nel caos?...

    Anonimo il 11/02/2014 09:07
    Casasopra. Se oltre alla lingua italiana non vuoi vedere deturpata anche la tua faccia di merda... Donnetta di malaffare smessa che non sei altro... Te e i mille ridicoli nick che devastano l'esistenza a chi vuole stare in sito di poesia... tappati quel culo che hai fra labbra e mento... Non dare nulla per scontato, faccia di merda!!!

    Casasopra il 11/02/2014 07:32
    Signor Bellanca, Signor Colosio, Signor Oissela,
    non notate che le parole di quella " deturpatrice della lingua italiana" puzzino oltre il dovuto?
    Intendo rino vigna... che fra un po' se la svigna!!!
    Voi, che siete "super partes", valutate, ma non scodinzolate!

    అర్ధరాత్రి నీలం il 10/02/2014 23:12
    il mio prossimo nick sarà renza alloccor

    అర్ధరాత్రి నీలం il 10/02/2014 23:11
    il tuo elenco non ha nessun valore, lo sai?!
    -chiunque può farlo a proprio piacimento, NON CREDI???-

    ...

    è da notare come kocimelovo salti da un account all'altro in circa 4 minuti!!! WOWWWWWWWWWWW... MANCO POCO!

    ultimo di kocimelovo ore 21. 18

    primo di rino vigna ore 21. 22 (NICK NUOVO DI ZECCA!)

    PERò DEVO AMMETTERE CHE HAI PICCHIATO BENE CASASOPRA! complimenti!!! SE LO MERITA! suonale pure al wc e alla scassaminchia... mettili in fila e dagliele di brutto.
    vedrai che poi ti sentirai meglio.
    ciao! BUONA VITA!!!

    అర్ధరాత్రి నీలం il 10/02/2014 23:04
    AHAHAHAHHAHA... è QUI LA FESTA?

    kocimelovo? TI RICAMBIO LA VISITA!
    asp che prima riporto COSA TI HO SCRITTO, NON SI SA MAI, DOVESSE SFUGGIRTI DA QUANTE RISPOSTE HAI DA LEGGERE... CO' TT 'STI NICK!


    @ Adalgisa KOCIMETUTTOILPOLLAIO!

    OHOHOH... il clone riportino!!!
    il tuo elenco non ha nessun valore, lo sai?!
    -chiunque può farlo a proprio piacimento, NON CREDI???-

    ci tengo a precisare, e l'ho già detto altre volte, che gli eteronimi da me usati sono sempre partiti da questo account: non come fai tu che ne hai 245266256 sparsi nel sito!
    NULLA VIETA DI CAMBIARSI IL NOME dentro l'account ED IO LO FACEVO PER ACCOMPAGNARE IL TESTO CHE GLI APPARTENEVA!!!

    sei una CAPRA crepata!

    Giuseppe Bellanca il 10/02/2014 22:22
    vai a confessarti, dai domani è una'altro giorno dicevano su via col vento

    Anonimo il 10/02/2014 22:19
    Vuoi l'ultima parola, Bellanca? Tienitela e che ti faccia buon prò.

    Giuseppe Bellanca il 10/02/2014 22:14
    ma come dici che non rispondi e poi ritorni allora sei nera come il culo della balena ah ah ah

    Anonimo il 10/02/2014 22:12
    Se ci riesci, dormi tu, Bellanca. Ne hai combinato di casini qua sopra... Belli grossi... Io dormo.

    Giuseppe Bellanca il 10/02/2014 22:02
    dormi dormi se ci riesci per come bolli dovresti stare al mare

    Anonimo il 10/02/2014 22:00
    Ma vatti a nascondere, Balena Blu... Se sei a Genova Volla Scassi Padiglione 5 piano 1. Io vado a dormire perchè domani lavoro. IO. E non rispondo più .. Cantatela e suonatela anche fino a domani, Bellanca.

    Giuseppe Bellanca il 10/02/2014 21:56
    sai gli scheletri negli armadi a volte cinquettano e vogliono uscire e basta un niete che si apre l'armadio ed escono uno dietro l'altro mia cara

    Anonimo il 10/02/2014 21:55
    Io non gli rispondo più, a Bellanca.. E forse ha capito...

    Anonimo il 10/02/2014 21:52
    Ma taci e spera che cali un sipario molto pietoso, Bellanca... Non mi stare a rispondere più... Abbi un po' di amor proprio.

    Giuseppe Bellanca il 10/02/2014 21:50
    mi ricordo di un amore proibito d'estate quasi quasi adesso faccio copia e incolla chissà se ritornano i ricordi che inciulli in quel di genova

    Giuseppe Bellanca il 10/02/2014 21:48
    lo vedi che vaneggi non sono io balena blu cercala se la trovi magari ti da un colpo di coda e ti manda in analisi rino vigna (che vino è della lanterna)

    Anonimo il 10/02/2014 21:46
    Ma pensa alla tua di salute, Bellanca!!! Fatti vedere da uno psichiatra ahahah... Balena Blu... ahahahaah!!!!!!!!!!!!

    Giuseppe Bellanca il 10/02/2014 21:43
    rino vigna prima che mi sputtanano c'è ne vuole tu rimarrai solo un clone appena scoperto e rido alla tua salute...

    Anonimo il 10/02/2014 21:41
    Buona risata. Ridi Ridi... Ridi di rabbia, Bellanca. Ti ha sputtanato!!! ahahaah

    Giuseppe Bellanca il 10/02/2014 21:31
    ma secondo te rino vigna nato adesso nel sito sei già addentrato dentro i problemi del sito questo si che è uno scoop degno di Biscardi cambiano i nomi ma dietro è sempre la stessa mano ed io rido una barzelletta continua... ah ah ah

    Anonimo il 10/02/2014 21:24
    Bellanca. Le cose scritte non mentono. Se fossi in te avrei un po' di pudore e sparirei per un po'.

    Anonimo il 10/02/2014 21:22
    E adesso che hai copiato tutto, faccia di merda, cosa fai?

    Giuseppe Bellanca il 10/02/2014 21:19
    la quaglia la mangio cotta con il fuoco

    Adalgisa Kocimelovo il 10/02/2014 21:18
    Ridi ridi, che poi sentirai cantar la quaglia. Buon riposo.

    Giuseppe Bellanca il 10/02/2014 21:11
    chissà come mai dopo che sei andata via tu sono rientrati gli amici che stavano in silenzio ma strano questo mondo di cloni e per difendersi attaccano ma il sito sa chi sono io e chi siete voi e allora io mi diverto e rido di voi poverelli

    Giuseppe Bellanca il 10/02/2014 21:06
    sei ridicola e patetica ancora qui stai e cancella anche questo nic pietoso tanto ne hai altri 98 non sai che io rido di te tutti i giorni

    Adalgisa Kocimelovo il 10/02/2014 21:03
    Ahiahiahi meglio stendere un velo pietoso. Non parlare di cloni, qualcuno mi disse... con te pozzo questo e altro ne ho un elenco (di cloni) che potrei farne un racconto a puntate.
    Colpo di scena, L'uomo che parlava di staff, che contava il rumore degli zoccoli dei cavalli e diceva male dei cloni, era il clone numero uno. Orzo il re dei cloni, ecco perché aveva la coda di paglia come la sua compagna di poesia a quattro mani, clone e clonata pure lei, o lui?
    ...
    Eilis
    Lisa
    Melankoli
    C12h22011
    IBJJF
    C3H5N309
    Domiziotta Giglini
    Freiheit
    Eteronick
    I Woman
    tarazedkochabwasa
    Toixos
    Al nair
    అర్ధరాత్రి నీలం
    ...

    Mi dispiace Orzo, ma l'avevo avvisata a non far nomi e a non dir cose inopportune.
    La lascio meditare su questo commento della అర్ధరాత్రి నీలం :

    eteronick il 27/06/2013 21:52 (Melankoli)
    ...
    TANTO qui tra zoccole, diti al culo, stronzi, stronze, è davvero una schifezza. ma il bello è che le cavolate vi piacciono da morire! ... E CONTINUATE; che schifo... come potete trovate modo di insozzare i testi. ma pk nn vi andate a fare un giro altrove o andate dalla parrucchiera a sentire dei vip... dei culi calanti, delle corna... tanto a voi sono queste le cose che vi piacciono. altro che poesie, buoni propositi, onore, umiltà, dignità... annatevene affanculo con sincerità... e restatece!


    Le risparmio i commenti offensivi che అర్ధరాత్రి నీలం ha seminato sul sito e quelli per prendere in giro, con la scusa che aveva il virus. Se non li avesse eliminati con le poesie potrebbero ancora essere letti da tutti.

    Giuseppe Bellanca il 10/02/2014 20:18
    ecco l'artista del copiato e scopiato

    Anonimo il 10/02/2014 19:12
    Almeno quel farabutto di Giuffrida che ha devastato la mia vita in quel periodo che ero malata, ha avuto la coscienza di andarsene. Tu hai la faccia tosta di restare... Coprirò il sito dei milionoi di lettere che mi hai scritto parlando male di tutti... Non me ne frega più niente di questo sito... ormai moi aveta devastata... fatto perdere amicizie adorabili... siete dei malfattori... Bellanca... Con tutti te la sei presa... Mi hai telefonato parlando male di Capitanucci, di Laura, Di Maurizio... Ma quello non è registrato... tutte le maldicenze che hai scritto su tuoi amici che copri di elogi.. sono scritte... COPRO TUTTE LE BACHECHE DEL SITO... le mie poesie qui non ci sono più... COPRO IL SITO;BELLANCA!!!!!!!!!

    Anonimo il 10/02/2014 19:03
    E che cazzo centra il commento di Kocilovo?... VERGOGNATI!!!!!!!!!!

    Anonimo il 10/02/2014 18:59
    VERGOGNATEVI TUTTI SE STATE ZITTI. MI HA DEVASTATA... PERSEGUITATA DAL 2010... VERGOGNATEVI TUTTI!!!!!!!!!!!!

    Anonimo il 10/02/2014 18:54
    VERGOGNATEVI TUTTI!!!

    Anonimo il 10/02/2014 18:54
    Vergognati, Bellanca. Con quel nick mi hai devastata in un momento nel quale scrivere le poesie qui sopra era tutto. Ero malata. Vergognati. Avevo un profilo bellissimo con centinaia di poesie con la loro data di edizione e per me questa era una seconda casa... Me lo avete fatto chiudere dallo staff... Anche chi tace... Si vergogni... grazie..è una bella responsabilità , un complimento... bisogna continuare a meritarlo.. ci sentiamo stasera se ti va
    Balena Blu
    14/03/2013 17:46
    Balena Blu
    si ma come giuseppe qui adesso chiudo e passo da giuseppe che l'ho trascurato
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:48
    Sabrina Cavalli
    si certo.. anche perchè se no diventiamo schifofrenici...
    Balena Blu
    14/03/2013 17:48
    Balena Blu
    ahahahah un bacio Sabri a stasera
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:49
    Sabrina Cavalli
    Balena Blu
    14/03/2013 17:53
    Balena Blu
    15 marzo 2013
    Sabrina Cavalli
    15/03/2013 12:57
    Sabrina Cavalli
    Gasp!!! Giuseppe...
    Balena Blu
    15/03/2013 13:21
    Balena Blu
    ciao stellina come stai un bacetto
    ero in home a curiosare hihihi
    stai scrivendo più?
    ho notato che hai migliorato il tuo stile
    mi sa che sei andata a mangiare io cambio postazione vado da giuseppe cercami lì un bacetto tvb.
    16 marzo 2013
    Balena Blu
    16/03/2013 09:03

    Giuseppe Bellanca il 10/02/2014 18:47
    spiega invece questo commento

    Adalgisa Kocimelovo il 07/02/2014 20:41
    Proprio come ha fatto lei con qualche suo nick che, pietosamente, ometto dal rendere pubblico.

    Giuseppe Bellanca il 10/02/2014 18:45
    che hai riportato solo delle confidenze che mi erano state fatte per riaddorcirti visto che eri in pena che ridicola

    Anonimo il 10/02/2014 18:41
    Adesso vediamo se sono tutti così spudorati da fare finta di niente!!!!!!!

    Anonimo il 10/02/2014 18:39
    non mi ero ancora messa ai tuoi livelli, Giuseppe Bellanca... ma questo è un assaggio...

    Anonimo il 10/02/2014 18:37
    finisco di insozzare il sito.. prima del "trattamento finale"

    Conversazione iniziata 14 marzo 2013
    Balena Blu
    14/03/2013 13:34
    Balena Blu
    mi accetti l'amicizia dovrei parlarti
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 15:23
    Sabrina Cavalli
    Senti, cara Balena. Mi hai trattata molto male e pure pubblicamente. Intanto se devi parlarmi puoi mandarmi un messaggio qui. Oppure ti posso dare un indirizzo email.
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 15:27
    Sabrina Cavalli
    E francamente... non saprei immaginare cosa tu mi voglia dire dopo tanto tempo... se si tratta di battibecchi... pettegolezzi e roba simile, sappi che sto passando un lungo periodo di serie difficoltà .. Sappi che non ho contatti con nessuno e che ho bisogno di stare tranquilla. Se si tratta di discorsi sereni, come ti dico, sono qui. Deciderò se darti il mio contatto al profilo. Se mi devi parlare non è necessario che tu vi acceda. Non ci sono segreti ma io do l'accesso all'account solo a persone che conosco bene.
    Balena Blu
    14/03/2013 16:52
    Balena Blu
    e se ti dicessi che mi conosci bene e che se il mio comportamento è stato fatto apposta perchè il sito si era trasformato in un casino e c'erano tante cose che non andavano bene e se hai notato che da quando è tornata una certa armonia io non ho più pubblicato, credo che ti sarai accorta, io vorrei dirti anche chi sono realmente perchè hai acquisito la mia fiducia ed il mio rispetto, però ho paura di bisticciare con te che non voglio perchè adesso ci tengo...
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 16:58
    Sabrina Cavalli
    Qualche volta mi sono chiesta se dietro il tuo nome non ci fosse qualcuno che conoscevo.. Io non sono un tipo superficiale e mi dovresti spiegare cosa ho fatto di speciale per guadagnare il tuo rispetto dato che prima non lo avevo... Poi non mi va proprio di litigare... Neanche per sogno..
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:02
    Sabrina Cavalli
    Allora... Mi dici chi sei? .. Alla buon 'ora...
    Balena Blu
    14/03/2013 17:02
    Balena Blu
    cara Sabrina sei cambiata sei diventata matura, forse il tuo soffrire ti rendeva molto difficile da capire, invece sei una brava donna che ha bisogno di amicizie e contatti con le persone, si ci conosciamo ed i miei attacchi su di te come su altri erano mirati per capire se dietro di te ed ad altri ci fossero quei famosi cloni (come io li chiamavo) che creavano malumore a tutto l'ambiente di poesie e racconti
    Balena Blu
    14/03/2013 17:02
    Balena Blu
    aspetta che sto scrivendo
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:03
    Sabrina Cavalli
    dietro il mio nome hanno scritto a frotte
    Balena Blu
    14/03/2013 17:03
    Balena Blu
    infatti lo so
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:03
    Sabrina Cavalli
    ci hanno viaggiato parecchio
    Balena Blu
    14/03/2013 17:04
    Balena Blu
    mi prometti che se ti dico chi sono il nostro rapporto rimarra uguale e che tu nello stesso tempo manterrai il segreto?
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:05
    Sabrina Cavalli
    suppongo cjhe magari sarà un rapporto migliore... per il segreto hai la mia parola
    Balena Blu
    14/03/2013 17:05
    Balena Blu
    e sono un uomo
    sono giuseppe
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:07
    Sabrina Cavalli
    che eri un uomo ne ero quasi certa... per il modo di esprimerti... Giuseppe chi?
    Balena Blu
    14/03/2013 17:07
    Balena Blu
    Giuseppe Bellanca il tuo amico
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:09
    Sabrina Cavalli
    intanto si capisce dal temperamento e poi ho visto l'orso... era il caso di fare un simile casino? ce l'avevo con un ragazzo che grazie a me è cresciuto... parlava sempre di droga e la incitava... avevo una seria malattia e mi volevano levare l'affido congiunto delle mie figlie...
    Balena Blu
    14/03/2013 17:09
    Balena Blu
    e come Giuseppe ti ho sempre difesa lo sai
    vedi il casino non era mirato a te soltanto
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:10
    Sabrina Cavalli
    si ma perchè ? ero malata e strumentalizzata perchè piacevo senza essere nessuno... un invidia che uccideva... Perchè proprio a me?
    Balena Blu
    14/03/2013 17:11
    Balena Blu
    il casino era mirato a tanti del gruppo che stavano inzozzando un sito che io ritenevo bello
    perchè proprio a te semplice lo hai detto tu stessa
    ma che eri malata io non potevo saperlo
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:12
    Sabrina Cavalli
    si ma io ormai non sono più considerata da nessuno, grazie a questa storia.. e mi piaceva partecipare a poesie racconti
    Balena Blu
    14/03/2013 17:12
    Balena Blu
    io pensavo che dietro di te ci stavano persone pericolose che ti strumentalizzavano
    non penso che dipenda da questo, siamo tutti nella stessa barca sai io come Giuseppe non pensare che ho l'appiglio di sempre e sai perchè nn mi va il baratto del commento
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:14
    Sabrina Cavalli
    hanno rischiato di farmi dividere da mio marito e mi hanno fatto telefonare da decine di persone... un putiferio... tutte le poesie perfide a me dedicate... persino il funerale... la sfinge che mi ha rubato le opere.. Perchè a me?
    Balena Blu
    14/03/2013 17:15
    Balena Blu
    vedi tu mi sei statada subito cara e non capivo chi ti strumentalizzava perchè avevi mille volti
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:15
    Sabrina Cavalli
    ma con tutti i problemi che abbiamo bisogna accanirsi per un sito di poesie?
    behhh... se non altro muore una iena... lascia sempre un vuoto.. nonostante tutto...
    Balena Blu
    14/03/2013 17:16
    Balena Blu
    gioia ma io non ce l'avevo con te ma volevo scoprire chi era che si divertiva a fare del male non so se riesco a spiegarmi
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:17
    Sabrina Cavalli
    cosa ne fai del mio account se ce l'hai già?
    e poi quelle poesie... come hai fatto a scrivere così... tu scrivi bene... bella simulazione
    Balena Blu
    14/03/2013 17:18
    Balena Blu
    ti voglio bene ancora non lo sai altrimenti non mi sarei confidato e mi dispiace se ti ho fatto soffrire ma non era nel mio desiderio, ma se decidi di fare una cosa devi sempre mantenerti freddo in tutte le situazione spero che non me ne vuoi perchè ci tengo a te
    appunto perchè scrivo bene posso fare quello che voglio con la penna
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:19
    Sabrina Cavalli
    io mantengo il segreto ma deve esserlo con tutti... non voglio fare la figura della ruffiana
    Balena Blu
    14/03/2013 17:20
    Balena Blu
    no stai tranquilla tu chiamami sempre balena e non confidarti mai con nessuno e se qualcuna ti dirà chi sono tu dici che non ti interessa
    ma dimmi ti piaceva balena come scriveva ahahaha
    sapeva farsi odiare è vero
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:21
    Sabrina Cavalli
    come hai fatto a non capire che le poesie di quella Suzi Hoing erano mie.. io non sono brava ma ho un modo di esprimermi che è inconfondibile
    Balena Blu
    14/03/2013 17:21
    Balena Blu
    no ma suzi hoing non so chi è
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:22
    Sabrina Cavalli
    una con la faccia da sfinge su poesie racconti
    Balena Blu
    14/03/2013 17:22
    Balena Blu
    si mi ricordo ma non la leggevo quasi mai
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:22
    Sabrina Cavalli
    le hai commentate...
    Balena Blu
    14/03/2013 17:23
    Balena Blu
    qualcuna forse si dovevo avere un certo contegno al di sopra di altri capisci
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:23
    Sabrina Cavalli
    certo che ha imitare una mitomane bisex svalvolata eri bravo... mi mancherà un po'
    Balena Blu
    14/03/2013 17:23
    Balena Blu
    quasi da inquisitore
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:23
    Sabrina Cavalli
    a imitare... pardon moi
    Balena Blu
    14/03/2013 17:23
    Balena Blu
    ahahah ma ho altri nick non credere non mi ricordo più le pass
    per esempio ti ricordi giulietta e romeo?
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:25
    Sabrina Cavalli
    no.. ma Amorina Royo si... Era Giacomo colosio
    Balena Blu
    14/03/2013 17:26
    Balena Blu
    ecco uno di cui non mi fido molto un personaggio che ho sentito dire poco raccomandabile fa promesse e poi se ne va con le altre ahahaha che tipi ci sono però
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:26
    Sabrina Cavalli
    Giacomo?
    Balena Blu
    14/03/2013 17:27
    Balena Blu
    si
    mi hanno parlato male
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:27
    Sabrina Cavalli
    Però scrivew benissimo
    Andrà con Amorina Rojo...
    Balena Blu
    14/03/2013 17:28
    Balena Blu
    ma Sabri oggi possono scrivere tutti basta copiare e sai quanti copiano nel web non hai la minma idea
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:28
    Sabrina Cavalli
    adesso non mi dire che sei anche Lycos...
    Balena Blu
    14/03/2013 17:28
    Balena Blu
    e non immagini quante poesie mi hanno copiato e messi nei loro blog
    no non sono lycos
    ma stankovic si
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:29
    Sabrina Cavalli
    e quella canaglia di Osvaldo che fine a fatto?
    Balena Blu
    14/03/2013 17:29
    Balena Blu
    ma ormai non li uso più
    chi è
    uno pericoloso era caccialanza per quello che ho sentito dire
    poi quell'altro che non mi ricordo il nome adesso
    Sabrina Cavalli
    14/03/2013 17:30
    Sabrina Cavalli

    Giuseppe Bellanca il 10/02/2014 17:50
    Qui se c'è da dare scuse è solamenre a questo sito che si è inzozzato in tutti i modi possibili e immaginabili, facendone scempio in tutti i modi, ma questo per fortuna sta per finire.

    Anonimo il 10/02/2014 17:42
    E stavolta con le lacrime ci verrai tu che sei un imbecille... Scusa ma non ti meriti appellativo diverso.

    Anonimo il 10/02/2014 17:20
    Giuseppe Bellanca ti ho anche scritto in privato. Queste cose devono finire. Io sono stufa. Ti prego veramente di rispondermi con delle spiegazioni. Sabrina.

    Anonimo il 10/02/2014 17:12
    Giuseppe Bellanca.
    FENICE È L'UNICO NICK CHE HO SU POESIERACCONTI. pUOI CHIAMARE Bill Gates e ti assicuro che nemmeno lui ne sgamerebbe un altro. Quindi lascia stare. GRAZIE.

    Giuseppe Bellanca il 08/02/2014 17:59
    con te pozzo questo e altro ne ho un elenco che potrei farne un racconto a puntate

    Adalgisa Kocimelovo il 08/02/2014 17:57
    Orzo, al posto tuo non azzarderei nomi. La responsabilità è tua.

    Giuseppe Bellanca il 08/02/2014 17:46
    sabrina cavalli hai poco tempo ancora

    Adalgisa Kocimelovo il 08/02/2014 17:44
    Orzo sei proprio incazzato neh! Lo so bello mio, la verità fa male e fa dire cose offensive e ingiuriose. Ma ti capisco sai, ti capisco perché un compare deve difendere sempre gli amici e le comari.
    Però, sii bonino che la vita è breve, che t'encazzi a fa'. Scrivi le tue cose senza provocare e vivi tranquillo!

    Giuseppe Bellanca il 08/02/2014 17:37
    penso che l'orzo ti farà rientrare nella tua pazzia tanto solo quella ti rimarrà perchè tu e le poesia siete ai poli estremi solo carta scopiazzata e non cercare di accomunare con altri perchè io sono vero tu una cavalla inpazzita, poi manda pure avanti il maritno e le solite lacrime di coccodrillo questa volta ti faccio chiudere con poesie racconti ho già contattato lo staff e dei tuoi cloni ne rimarranno pochi sei una patetica impotente

    Adalgisa Kocimelovo il 08/02/2014 17:32
    Mie care amiche e sorelle di PR, è' stato un accidente. L'orzo m'aveva detto che non era poesia e allora ho riflesso e ho capito che per lui poesia è questa:

    eteronick il 27/06/2013 21:52 (Melankoli)
    @ sabrina. metti tt il resto... e nn solo quello che ti fa comodo!
    TANTO qui tra zoccole, diti al culo, stronzi, stronze, è davvero una schifezza. ma il bello è che le cavolate vi piacciono da morire! ... E CONTINUATE; che schifo... come potete trovate modo di insozzare i testi. ma pk nn vi andate a fare un giro altrove o andate dalla parrucchiera a sentire dei vip... dei culi calanti, delle corna... tanto a voi sono queste le cose che vi piacciono. altro che poesie, buoni propositi, onore, umiltà, dignità... annatevene affanculo con sincerità... e restatece!

    E pure questa:

    Community " andrea d (andread)
    andrea d
    Non mi tratterrò in un sito dove i bigotti sbavano, i repressi si travestono; e ci sono sessuomani, pedofili, porci sporchi dentro e fuori. Un saluto rispettoso alle brave persone, al resto, no.

    Giuseppe Bellanca il 08/02/2014 17:15
    è arrivata la sorella clone che bella coppia

    Giuseppe Bellanca il 07/02/2014 21:03
    buona cottura kocimilovo

    Adalgisa Kocimelovo il 07/02/2014 21:01
    Sono affar suoi dove deve andare. A me può fregarmene solo di meno. Buon viaggio e felice ritorno a casa.

    Giuseppe Bellanca il 07/02/2014 20:59
    veramente adesso devo andare a Genova mi aspettano

    Adalgisa Kocimelovo il 07/02/2014 20:58
    Bravo, adesso ha avuto l'ultima parola e, come i bambini bravi, può andare a nanna contento.

    Giuseppe Bellanca il 07/02/2014 20:51
    con tutto quello che perde tutti i giorni almeno ha imparato qualcosa

    Adalgisa Kocimelovo il 07/02/2014 20:49
    Caruccio lei, lo so che non ha nulla da fare, ma ho perso troppo tempo con lei, adieu

    Giuseppe Bellanca il 07/02/2014 20:48
    quando vado a cavallo riesco acontare anche i rintocchi degli zoccoli figuarati se qui non conto cento

    Giuseppe Bellanca il 07/02/2014 20:47
    prova ad immaginare quanto è variabile il numero cento

    Adalgisa Kocimelovo il 07/02/2014 20:46
    Strano, pensavo non sapesse contare fino a ento

    Giuseppe Bellanca il 07/02/2014 20:44
    e potrei parlare con lo staff di tutto questo e non è detto che non lo faccio

    Giuseppe Bellanca il 07/02/2014 20:43
    io invece potrei rendere pubblico gli infiniti cento nick che utilizza senza vergogna

    Adalgisa Kocimelovo il 07/02/2014 20:42
    Lei e i suoi amici

    Adalgisa Kocimelovo il 07/02/2014 20:41
    Proprio come ha fatto lei con qualche suo nick che, pietosamente, ometto dal rendere pubblico.

    Giuseppe Bellanca il 07/02/2014 20:37
    certo ma i quaccuaraqua rimarrano tali anche dopo la morte se lo ricordi kocimilovo perchè hannpo vissuto solo nascondendosi da codardi...

    Adalgisa Kocimelovo il 07/02/2014 20:33
    Signor Bellanca, si ricordi che l'unica certezza è che tutti moriremo, lei compreso. Tutto il resto è aria fritta.

    Giuseppe Bellanca il 07/02/2014 20:18
    ecco infatti non avevo dubbi a tal proposito kocimilovo

    Adalgisa Kocimelovo il 07/02/2014 20:17
    quacquaraquà signor Bellanca, quacquaraquà. Poi faccia lei

    Giuseppe Bellanca il 07/02/2014 20:03
    In effetti ci sono omini, ominicci e quaccuaraqua adesso fai tu

    vincent corbo il 07/02/2014 15:16
    Beh... come darti torto?
    • Attiva la notifica di nuovi commenti per quest'opera
    questo intervento è: la mia recensione un commento
    Puoi esprimere una sola recensione per quest'opera. Le recensioni devono esprimere obbligatoriamente un commento strettamente legato a quest'opera. Recensioni non strettamente riferite al testo dell'opera saranno rimosse.
    I commenti possono invece essere espressi senza limiti di numero e di contenuto, pur nel rispetto dello spirito del sito. Ulteriori informazioni

    il tuo intervento:

    mostra emoticon disponibili

    Casasopra il 12/02/2014 15:12
    Due storie, due facce della stessa medaglia.
    Ieri eri Rino Vigna, oggi sei solo tu, l'innocente che tuffa il secchio nella latrina, ma non riesce a togliersi di dosso l'innata lordura.
    Non mi interessano questi superflui commenti, tanto il testo lo lascio qui!

    అర్ధరాత్రి నీలం il 12/02/2014 14:36
    annetta... ossia uno dei tuoi ennesimi nick è apatica ed acida come te!
    E COSì LA SCANAGATTI e tt i personaggi che crei.
    ognuno ha insito lo stesso tuo veleno, casasopra...

    tu non conosci il rispetto, la dignità, non conosci cosa sia il bene, ed in tutte le tue manifestazioni si legge un astio di fondo, la repressione, la frustrazione, la voglia di apparire ma nel peggiore dei modi...

    e, nonostante tu costruisca i testi, nei sentimenti che esprimi, mostri il vero io... quello cattivo ed infantile... sì, infantile!

    credo tu debba cambiare e scendere dal piedistallo dal quale credi di sopraffare gli altri ma... è solo una questione di altezza... Scendi, dialoga con le persone, sii umile, sentiti al pari, non ti frastagliare in 3462632631 personaggi, e sopratt non mascherarti...

    ps
    nn scrivere agli altri utenti infamando persone che neanche conosci, delle quali non sai nulla...

    impara, se ancora non lo sai fare, nonostante la tua età, a rispettare il prossimo... e levate sto cesso dalla faccia!!!
    11 commenti:

    అర్ధరాత్రి నీలం il 12/02/2014 18:32
    teresa è tua madre, tua sorella e tutte le malafemmine della tua famiglia, comprese le maschere femminili che mandi in giro nel sito per adescare uomini, perché PER ME, TU SEI PURE GAY... ma infelice, però!
    అర్ధరాత్రి నీలం il 12/02/2014 18:27
    sei proprio uno S T R O N Z O senza fantasia!

    ma nun mori mai?

    Casasopra il 12/02/2014 18:16
    La tua casa l'hai sempre descritta attraverso le tue rinomate volgarità...
    Vai a coccolare gli eteronimi e quella tua sosia della rompiuova.
    E dì a Rino che si eserciti con te a fare il rompiossa.
    Ciao, Teresa.

    అర్ధరాత్రి నీలం il 12/02/2014 17:26
    ma piantala di scrivere baggianate! QUANTO CI HAI MESSO PER IMBASTIRE QUESTA SCUSA?
    chi pensi che ti creda? TI SEI SPUTTANATO PER BENINO COME FACESTI NEL TESTO DELLA DOMIZIANA GLIGLIOTTI... TOLTO DI CORSA...

    VEDI CHE SUCCEDE A SALTARE DA UN NICK ALL'ALTRO? prima o poi nel fosso ci cadi!

    PER QUANTO RIGUARDA rino e la koci se non vuoi leggere e capire vuol dire che sei davvero cieco e tonto.
    "nn c'è peggior cieco di colui che non vuol vedere"
    attento che di stelle ne stai vedendo parecchie!

    AHAHAHAHHAHA... e pensa a casa tua che sarà un bordello di mascherine leggerine!

    Casasopra il 12/02/2014 17:14
    Tempo addietro mi ero impegnato a scrivere questo racconto che non avevo mai postato. Oggi ho scritto a quella deliziosa signora che è tua sorella che si è resa disponibile a pubblicarlo, anzi era felice. La signora Annetta( per quanto ho compreso) si è resa interprete del grave problema che affligge suo marito ed ha scritto quella testimonianza così importante.
    Mi sono tolto questo sassolino dalla scarpa e, sapendo che avresti reagito, sono intervenuto per "ringraziarti delle tue attenzioni".
    Ed ora me può importare de meno... Io non mi nascondo come fai tu dietro quel porcaro del Vigna che se l'è svignata...
    Sono contento che tu abbia altro da fare... vai a fare la donna pia casa e chiesa. Come sei brava a fare l'attrice!
    P. S. : ma non ti stacchi mai dal pc? e se devi andare al gabinetto ( nota la finezza del termine!) come fai?
    I sogni son desideri... che si realizzano poi.

    అర్ధరాత్రి నీలం il 12/02/2014 17:08
    Ed io mi arrendo al mondo di giusi
    Alba o tramonto di Alessandro Tironi
    """ Di seguito di రాత్రి బ్లూ """
    Marciavamo di Giancarmine Fiume
    """ Innamorarsi di Casasopra """

    e questa è solo una parte delle pubblicazioni di oggi... notare come il signorino passa da un nick all'altro per mettere più testi ma nella recensione delle 15. 22... ops... ha scordato di cambiarsi mascherina.

    అర్ధరాత్రి నీలం il 12/02/2014 15:26
    Non mi interessano questi superflui commenti, tanto il testo lo lascio qui!

    quindi il testo è tuo! AHAHAHAHAHHA

    Casasopra il 12/02/2014 15:12 [segnala un abuso]
    Due storie, due facce della stessa medaglia.
    Ieri eri Rino Vigna, oggi sei solo tu, l'innocente che tuffa il secchio nella latrina, ma non riesce a togliersi di dosso l'innata lordura.
    Non mi interessano questi superflui commenti, tanto il testo lo lascio qui!

    అర్ధరాత్రి నీలం il 12/02/2014 15:16
    ahahahahahhaahahhahahah

    hai dimenticato di cambiare nick... aspetta che lo metto a documento e lo faccio girare nel sito!!!

    అర్ధరాత్రి నీలం il 12/02/2014 15:04
    ma poi, pensandoci bene, bestia di una bestia...
    cos'hai contro le persone che portano gli occhiali?
    COSA SONO QUESTE DISCRIMINAZIONI?

    nn lo sai che a canzonare rischi di diventare orbo?

    non hai mai pensato sul perché si portino lenti?

    E FORSE TU, PUR DI NON PORTARLE, TI SPIACCICHI IL NASO SUI FOGLI e le cose che devi vedere?
    ora capisco perché NON TI ACCORGI DEL MALE CHE STAI METTENDO IN GIRO! sei cecato!!!

    guarda, sei davvero un cafone...

    అర్ధరాత్రి నీలం il 12/02/2014 14:22
    tu come cessa non esistevi ma c'era tuo fratello, il trogolo kmanio... con il quale hai iniziato a mettere i tuoi veleni.

    il mio racconto "PUNTO PRIMO" è ancora qui e tt possono verificare i tuoi ex commenti...

    nn ci provare a fare il furbo e vai a scuola perché IL ROMANESCO nn lo sai né parlare né SCRIVERE.
    sei un meridionale importato al nord... sempre corrispnda a verità!

    అర్ధరాత్రి నీలం il 12/02/2014 14:19
    e bravo, vedo che ti tradisci bene! wc/CASASOPRA/kmanio... ecc...

    APPUNTO... HAI RITROVATO NELLA TUA POSTA perché CON IL MIO RACCONTO "punto primo", ANCORA NEL SITO... STAVI INTRALLAZZANDO!

    POI CI ha pensato bene la sora annetta a concludere l'opera... col suo ironico, quanto cattivo racconto

    Una donna disperata


    "Quanto impegno la scienza dedica alla ricerca perchè l'uomo possa riceverne beneficio".
    Questo è il senso, in breve, di quanto ho letto dall'oculista l'altro giorno su una rivista d'informazione scientifica. Ho strappato la pagina e l'ho infilata in tasca. Sgualcita l'ho stesa sul tavolo della cucina del mio piedaterre e l'ho trascritta di seguito, non prima d'averla messa sotto il naso di mio marito che soffre degli stessi disturbi di cui è oggetto l'articolo:

    "Nel suo studio di oftalmologia il dottor Romolo Ceconi ha visitato un paziente affetto da cataratta. L'uomo soffre di disturbi ricorrenti che gli impediscono di leggere e di scrivere. La sua vista è peggiorata ultimamente, ma ha spiegato che è per lui un'attrazione fatale essere presente su alcuni siti letterari, scrivendo, a suo dire, opere di modesta importanza e provando interesse nel partecipare alla vita culturale. Il dottore ha ascoltato con paziente attenzione l'uomo che non riesce a soddisfare la sua fame di ricerca per colmare i vuoti della sua modesta cultura. Il dottore ha risposto che fa bene a leggere per tentare di migliorare le sue conoscenze, conoscendo i testi di poeti e scrittori famosi. Ha aggiunto che i suoi occhi devono essere protetti, altrimenti rischiano la cecità. Ha riportato alcuni esempi della statistica che annovera pazienti che hanno dovuto ricorrere alle cure di specialisti o che hanno perso la vista. Lo zelante dottore gli ha così consigliato di non affaticare più la vista scrivendo o leggendo per molte ore al giorno, ma di risparmiarsi a sé e agli altri. L'alternativa è amletica, ma la soluzione consiste nel dare credito all'egregio dottore, sperando con fiducia nei progressi della scienza o augurandosi che i problemi della sua vista non peggiorino.
    L'uomo ha provato soddisfazione quando ha poi riconosciuto, tentennante ma entusiasta, le lettere del tabellone.
    Il dottor Ceconi gli ha consigliato di stare attento a curare la vista perchè alla prossima visita potrebbe dimostrare d'essere peggiorato. L'oculista gli ha suggerito di farsi leggere dalla moglie i testi dei poeti preferiti e di dettare a lei il frutto della sua ispirazione, se desidera essere presente a livello letterario.
    Si ringrazia il dottor Ceconi per la cortese quanto preziosa testimonianza".

    Ho riportato questo articolo perché vuole essere di monito a coloro che trascurano i problemi della vista. Cercherò di aiutare mio marito perché non voglio che diventi cieco.
    • అర్ధరాత్రి నీలం il 12/02/2014 17:40
    ecco la sua giustificazione... da ridere...



    Casasopra il 12/02/2014 17:14 [segnala un abuso]
    Tempo addietro mi ero impegnato a scrivere questo racconto che non avevo mai postato. Oggi ho scritto a quella deliziosa signora che è tua sorella che si è resa disponibile a pubblicarlo, anzi era felice. La signora Annetta( per quanto ho compreso) si è resa interprete del grave problema che affligge suo marito ed ha scritto quella testimonianza così importante.
    Mi sono tolto questo sassolino dalla scarpa e, sapendo che avresti reagito, sono intervenuto per "ringraziarti delle tue attenzioni".
    Ed ora me può importare de meno... Io non mi nascondo come fai tu dietro quel porcaro del Vigna che se l'è svignata...
    Sono contento che tu abbia altro da fare... vai a fare la donna pia casa e chiesa. Come sei brava a fare l'attrice!
    P. S. : ma non ti stacchi mai dal pc? e se devi andare al gabinetto ( nota la finezza del termine!) come fai?
    I sogni son desideri... che si realizzano poi.

    అర్ధరాత్రి నీలం il 12/02/2014 15:37
    leggete, se fate in tempo "DI SEGUITO" di wc (IL MOSTRO)

    SCOUP... CASASOPRA S'è TRADITO!
    invece di passare come cesso è passato col suo nome!



    అర్ధరాత్రి నీలం il 12/02/2014 15:26 [segnala un abuso]
    Non mi interessano questi superflui commenti, tanto il testo lo lascio qui!

    quindi il testo è tuo! AHAHAHAHAHHA

    ...

    Casasopra il 12/02/2014 15:12 [segnala un abuso]
    Due storie, due facce della stessa medaglia.
    Ieri eri Rino Vigna, oggi sei solo tu, l'innocente che tuffa il secchio nella latrina, ma non riesce a togliersi di dosso l'innata lordura.
    Non mi interessano questi superflui commenti, tanto il testo lo lascio qui!

    అర్ధరాత్రి నీలం il 11/02/2014 11:01
    ciao vincent, come stai?

    HAI perfettamente ragione, ma certe cose vanno rese pubbliche perché non si può continuamente vedere nuovi nick che entrano col preciso intento di fare casino!
    -e mi dispiace farvi assistere (NN OBBLIGATORIAMENTE, SIA CHIARO) a questi spettacolini ma non posso permettere loro di continuare a dire male di me.

    Scommetto che questi soggetti nn avrebbero mai il coraggio di fare tanto, dal vero! I vigliacchi si nascondono dietro il nick del nick, per non insozzare quello principale.

    ciao vincenzo, stammi bene!

    అర్ధరాత్రి నీలం il 10/02/2014 22:48
    @ Adalgisa KOCIMETUTTOILPOLLAIO!

    OHOHOH... il clone riportino!!!
    il tuo elenco non ha nessun valore, lo sai?!
    -chiunque può farlo a proprio piacimento, NON CREDI???-

    ci tengo a precisare, e l'ho già detto altre volte, che gli eteronimi da me usati sono sempre partiti da questo account: non come fai tu che ne hai 245266256 sparsi nel sito!
    NULLA VIETA DI CAMBIARSI IL NOME dentro l'account ED IO LO FACEVO PER ACCOMPAGNARE IL TESTO CHE GLI APPARTENEVA!!!

    sei una CAPRA crepata!

    Adalgisa Kocimelovo il 10/02/2014 21:05
    Ahiahiahi meglio stendere un velo pietoso. Non parlare di cloni, qualcuno mi disse... con te pozzo questo e altro ne ho un elenco (di cloni) che potrei farne un racconto a puntate.
    Colpo di scena, L'uomo che parlava di staff, che contava il rumore degli zoccoli dei cavalli e diceva male dei cloni, degli altri, era il clone numero uno. Orzo il re dei cloni! Chiaramente lei, signora o signor అర్ధరాత్రి నీలం alludeva a lui con la frase "Un'unica e brava persona ha provato a smuovere qualcosa ma in cambio ha ricevuto insulti e maldicenze"- La capisco, tra cloni ci s'intende.
    Che ne pensa di questi?
    ...
    Eilis
    Lisa
    Melankoli
    C12h22011
    IBJJF
    C3H5N309
    Domiziotta Giglini
    Freiheit
    Eteronick
    I Woman
    tarazedkochabwasa
    Toixos
    Al nair
    అర్ధరాత్రి నీలం
    ...

    eva il 10/02/2014 17:26
    gentile signora Milazzo, io non ho a che fare con nessuno dei citati autori e non capisco perchè lei citi il mio nome.

    Anonimo il 10/02/2014 16:07
    Anche io sono stata strumentalizzata e non è per vigliaccheria che lascio ad altri lo spazio per commentare

    Ciao.

    అర్ధరాత్రి నీలం il 10/02/2014 15:00
    "Non c'è più cieco di chi non vuol vedere... "
    "È difficile vedere quando si è ciechi"
    Beh, sono frasi che si usano ma cosa le accomuna? il signorino si sta tradendo da solo!!!



    అర్ధరాత్రి నీలం il 10/02/2014 14:29
    ... addirittura ho i poteri oscuri! e manipolo!!! e adulo e sono abile! sfacciata, maniaca... e poi? mettici un po' tutte le "belle parole" che mi hai rivolto"!

    e secondo te dovevo starmi zitta? DOVEVO FARTI DIRE TUTTE LE PEGGIORI CALUNNIE?

    e non credi che gli occhi li dovresti aprire tu? se fossi io la kocimelovo, almeno scriverei testi decenti, non quelle baggianate sugli animali... atte anch'esse all'offesa.
    non trovi?
    MIKA FACCIO COME TE CHE SOTTO I PANNI DI WC, SCRIVI CERTE MINCHIATE CHE MANCO ALL'ASILO SI LEGGONO!!!

    SO IO CHI è LA KOCIMELOVO; e ti suggerisco che è pur sempre un volatile...

    అర్ధరాత్రి నీలం il 10/02/2014 14:03
    casasopra, con altro nick femminile, è riuscito persino a mettere in mezzo una persona, facendole dire sproloqui conditi di volgarità irripetibili...
    Di conseguenza, questa tizia, si è cancellata per la vergogna.

    @ alessio... basta leggere qui e là...

    @ chira... mi dispiace ma io non sarei capace di seguire un'autore/ice... sapendo come si comporta, al di là dei testi che mette.
    non mi citare pessoa, per favore; non c'entra niente con questo, il significato della sua splendida opera.

    Quando gli scrittori fingono, ossia scrivono di cose senza averle mai provate, inventando, imitando, costruendo i testi, non vanno molto oltre. perché non comunicano emozioni.

    అర్ధరాత్రి నీలం il 10/02/2014 13:15
    @ casasopra... eccone 1 che appare perché pizzicato.

    Sappiamo tutti chi è kocimelovo, basta leggere...
    così come sappiamo chi è wc, cioè tu, che qui parli di male e di male vai messaggiando in privato, verso la mia persona.
    vuoi che ti riporti QUANTO SCRIVI, IN PRIVATO E IN PUBBLICO, agli altri autori? TU, CON ALTRI NICK Perché questo non lo vuoi insozzare?

    PURTROPPO, QUANDO L'UOMO, ORA SOTTO I PANNI DI CASASOPRA E DOPO SOTTO PANNI FEMMINILI, NON SA Più CHE DIRE, TENDE A FARE RIFERIMENTI A DONNE POCO DI BUONO Perché queste sono le sue, sole argomentazioni.
    non trovI sia misero il tuo comportamento?
    NON TROVI SIA INFIDO E VELENOSO COME LE COSE CHE SCRIVI SOTTO ALTRI PROFILI?
  • Donato Delfin8 il 08/01/2014 12:45
    Buon Anno a tutti.
    Bene Augusto/Paola/Luca : ora che il dominio riattivato certifica l'intenzione dello staff di far vivere PR, il passo successivo sarà quello di prendere contatto con chi paga almeno 10 sterline/mese
    Sì senza lo staff non si possono rendere attive le scelte della community. Non si può rendere "release" questa versione "beta" del sito. Non si può modificare il regolamento per garantire i contenuti delle opere e soprattutto il comportamento degli autori.
    Un passo alla volta
  • augusto villa il 05/01/2014 00:23
    Occavoli... auguri di buon anno!
  • Anonimo il 05/01/2014 00:09
    Paola... gia' lo faccio... Certo non andro' a dire questa poesia fa schifo...

    Cerco di incoraggiare chi sta sulla buona strada... Chi sa scegliere la roccia giusta... ma non sa ancora scolpirla... Mi rifiuto di commentare certi sfoghi che della poesia hanno solo certe lettere dell'alfabeto... Mi chiedo: di chi e' il sito?... chi approva certi testi?
    Certi testi non dovrebbero essere pubblicati... Commentarli?... No... passo oltre... Li ignoro... perche' in un sito di poesia non dovrebbero proprio starci.
    Cosa intendi dire quando parli della staff?... Che siamo su una nave fantasma?
  • Anonimo il 03/01/2014 17:23
    Mi sono giunti i nuovi commenti di Luca Cruciani e di Augusto Villa, su questo racconto.
    Vorrei fare una precisazione su quanto dicono:

    Augusto Villa: sono d'accordo con te, per quanto riguarda l'educazione, tollerare alcuni autori "maleducati", come ho sempre affermato, segnerà l'ammosciamento del sito, come infatti è già accaduto.
    Il fatto è che manca uno Staff (te ne sei accorto?) che possa mettere ordine in questo disordine.
    Affermi di essere affezionato a questo sito, ma essere affezionati, non basta per migliorare il sito. Dichiari che ci vuole più critica, un confronto, per migliorare le nostre pubblicazioni; perchè non ci provi tu intanto? Non aspettare che lo facciano gli altri. Comincia a commentare quelle che ti piacciono o quelle che non ti sembrano poesie. Affermi che non vi è nulla di male, su questo sono d'accordo. Allora prova ad essere coerente su ciò che dici. Così dimostri di essere davvero affezionato al sito, non solo a parole. Se pubblicassimo tutti senza commentare, mi dici dove starebbe il confronto?

    Per Luca: Il sito è floscio per tantissimi motivi, se avrai letto gli altri commenti l'avrai capito.
    Purtroppo, leggiamo sempre i soliti commenti e pubblicano i soliti nomi proprio perché sono gli unici a commentare e a darsi da fare per mandare avanti il sito. Gli altri se ne fregano e non solo... certi autori non si abbassano a commentare, convinti che sono valide solo le loro opere, mentre le altre fanno schifo.
    Qualcuno, addirittura ce l'ha con quelli che commentano sempre... o per lo meno con quelli che si scambiano commenti... e meno male che funziona in questo modo, altrimenti sai che mortorio! Molto più di adesso e quale alternativa ci sarebbe?
    Un nuovo autore, per farsi leggere, deve farsi notare. Cosa faresti tu? O pensi che basta scrivere ed aspettare d'essere letto e commentato dagli altri? Moltissimi hanno questa idea, ma se ne vanno via presto, perchè non saranno letti e non avranno uno straccio di commento.

    Gente... che ci preoccupiamo di chiudere la stalla dopo che sono scappati i buoi? Per chi non lo sapesse ancora, questo sito potrebbe anche avere i giorni contati!

    Donato, sei sparito!

    Un saluto a tutti.
  • augusto villa il 03/01/2014 15:03
    Bisognerebbe trovare il modo di inserire nel sito... spazi appositi e periodici in cui viene proposto e messo ai raggi x un'autore tipo: Pasolini... Montale... Merini... e chi piu ne ha... più ne metta!
    Ricerche e dibattiti... critiche e confronti... In modo da stimolare se non la creatività... almeno il senso critico...
    Il senso critico serve non solo a capire i poeti che vengono proposti... ma serve anche a migliorare il proprio modo di scrivere.
    Non un forum... con più argomenti... ma più argomenti proposti uno per volta periodicamente.
    Io a questo sito sono affezionatissimo... e penso che non migrerò in altri... ma devo dire che fra gli scritti proposti da certi autori... ce ne sono alcuni che non sono poesie e neppure racconti... Deliri e sfoghi vari in colonna... non sono poesia...
    La poesia è ben altro. Ora bisogne vedere in che direzione intende lavorare lo staff... So benissimo che criticare è più facile che "fare"... ma mi pare evidente che un minimo di cernita vada fatta... In più c'è il problema di alcuni autori che non sanno neppure cosa significhi la parola "educazione"...
    Tollerare queste persone... questo andazzo... segnerà il definitivo ammosciamento del sito.
    Gente... non sono e non voglio fare il maestro... ma questa è la mia opinione... Non dico che sia oro colato... ma mi pare che il problema stia lì...
    Grazie Donato... per gli sbattimenti vari tuoi...
  • Luca Cruciani il 03/01/2014 14:22
    Ciao Donato, io mi iscrissi un annetto fa al sito e dopo mesi sono rientrato e ho trovato tutto immutato. Era già tutto floscio e non stimola gran che leggere sempre i soliti nomi fra i commenti e le recensioni, nonché fra le opere pubblicate! Un saluto da un baldo giovane che ti apprezza per lo stile!
  • augusto villa il 30/09/2013 21:54
    Penso che l anonimo del 9 luglio... abbia detto una cosa giusta...
    Sono andato a vedere gli altri siti di poesia... e devo dire che... non è il sito... a scadere... ma è la poesia in generale... Non è un caso... che gli editori non pubblichino... Cattiva poesia... cattivo pubblico...è un gatto che si morde la coda... Mannaggia...
  • Donato Delfin8 il 18/09/2013 15:17
    Nessuna guerra e nessuna risposta alle provocazioni.
    Se è quello che vuoi non ci sono problemi!

    Mandami una email e la tua parte verrà cancellata immediatamente!
  • Anonimo il 17/09/2013 06:12
    Donato, se vuoi la guerra te la faccio... pubblico questo commento su tutte le opere... sei un imbecille Burocrate... ci sono pure i Burocrati intelligenti, tu sei un cretino. Smettila di rompere, è un modo infantile di comportarsi, il tuo... e basta con queste faccine, commenta seriamente gli autori...
    P. S. togli immediatamente questo brano che riporta il nome di Colosio... non sei autorizzato a farlo... Colosio( cioè io) non è in sintonia con questa riflessione e vuole rimuovere la sua parte... cosa dice il regolamento, imbecille che non sei altro... togli subito questa prima e poi anche la seconda parte... hai capito o no, burocrate cretino?
  • Donato Delfin8 il 16/09/2013 20:30
    Charles B. sul suo profilo :
    Donato Delfin8... sei uno stronzo... ora mi sfogo io... hai rotto i coglioni... sei un imbecille... ora spingo un po' il gioco e poi ti mando a cagare. Fine no?

    Dunque CB continua ad attaccare gli autori del sito
  • Anonimo il 27/08/2013 18:17
    Donato, però il sito si ammoscia pure per questi fatti che accadono.

    Visto che parliamo del funzionamento del sito e di provocazioni. Si può tollerare che un anonimo don Pompeo qualunque, ti mandi questi messaggi in privato?

    "Scusami ma mi dovresti spiegare questo tuo commento alla mia, in questo io sono stato fin troppo serio, e non ammetto ironia".

    "Non in cose serie come questa e qui con te finisco!"

    "Ma sappi che io non sono te, e come meridionale mi stupisci, quannu tuttu po' finì a lupara pe' molto meno, basta aver visto, e dir de aver visto!. Ce semo capiti! "

    O che scriva e gli facciano pubblicare immediatamente questo schifo sotto forma di aforisma?
    A Linguanti
    A Linguanti che ha la lingua lunga e senza fatti, ma paura a nessuno fa.

    E gli si consentano questi commenti provocatori:
    Don Pompeo Mongiello il 27/08/2013 17:22
    Ma ti sei guardato mai allo specchio? Sappi che io non te ne perdono una!

    Don Pompeo Mongiello il 27/08/2013 17:23
    ... in risposta alla Pinco e Pallo a me fa solo piangere!
  • Anonimo il 23/08/2013 21:09
    Ihihihihihihihi per fortuna che non avete affidato il sito ammosciato alle cure di RoMi e di Giara Rossi per risollevarlo. Sono scappati entrambi, dopo aver predicato bene e razzolato male.
    Ma il pesce grosso che li dirige c'è ancora, nascosto nell'etere...
    Come mi dispiace per la grave perdita... soprattutto della Giara Rossi... per l'olio versato!
  • Anonimo il 21/08/2013 07:19
    A Donato
    Signor Donato, mi permetto gentilmente di segnalarle la finta premura, la falsa correttezza e sicuramente la motivazione, oscura ma non troppo, con cui la signora RoMi (?), ha riassunto di aver rimosso dal sito il suo ultimo lavoro sulla Redazione fantasma del sito.

    Scrive ella, sul suo profilo:
    "La mia Lettera alla redazione è riassunta sotto l'ultimo aforisma di Donato Delfin8. La tolgo dalle mie opere a causa di alcuni commenti non pertinenti che tirano in ballo persone a me care".

    Ebbene la considerazione che risalta immediatamente è che, in questo modo, ha eliminato tutti i commenti, Specie quello di Charles B, in cui riassumeva, per filo e per segno, tutte le motivazioni valide, circa le lamentele e le disfunzioni del sito, con un occhio critico e attento, anche agli utenti del sito stesso, in particolare, a coloro che si fanno passare per persone integerrime (uso espressioni mie), ma che nella realtà dei loro comportamenti, non lo sono.
    Da ciò si deduce che lo scopo della RoMi (?) era soltanto quello di eliminare la testimonianza di Charles B e, mi permetta, anche le mie misere considerazioni, alcune delle quali, da me salvate, riporto qua sotto:

    E qua la cosa s'ingrossa!
    Mi piace il ragionamento di Charles. Anche non conoscendo il sito, a mio avviso, ha espresso concetti che filano, alla perfezione.
    La signora Roma, ha voluto scrivere questa lettera ad una redazione fantasma. A quanto vedo, di fantasmi, senza alcun nome e cognome certo, qua sotto ne vedo pochissimi. Anzi, coloro che sono anonimi e cloni di cloni, hanno la sfacciataggine di parlare più forte e più di tutti gli altri, ben conoscendo il loro contributo distruttivo dato e le vere motivazioni del loro stare sul sito.
    Voglio fare una provocazione. Perché non diamo tutti un contributo insieme al nostro documento, come si usa nelle squadre di calcio?

    Chiarisco meglio il pensiero perché credo di aver pasticciato, per via della diretta.
    Ma come fa la signora RoMi (?) a lamentarsi della redazione fantasma, quando questo sito è invaso da allegri spettri svolazzanti?

    Naturalmente, insieme ai commenti validi, come quello di Charles B, sono sparite le provocazioni delle amiche della signora RoMi (?) che si fanno passare per pie donne in balia di qualcuno che ce l'ha con loro. Praticamente da carnefici che sono, provano ad apparire vittime.
    Anch'io amo dire il vero, dopo aver letto tutto. Del resto mi piace leggere e pesare quello che dice chi scrive.
    La saluto, sperando che presto, possa arrivare un vero acchiappafantasmi. E per oggi, faccio anch'io come Charles e vado via.
  • Anonimo il 20/08/2013 23:19
    Ha un ego stratosferico, Katy. Qui sotto e sopra ci sono duecentocinquanta persone e nel sito ce ne sono settemila eppure per qualsiasi si parola proferita, pensa che si parli solo di lei. Io ho fatto presente ai due moderatori Donato e Charles che il sito è occupato per metà da sproloqui e volgarità di ogni genere. Per quanto riguarda lei in particolare, non è un grande esempio di gentilezza e nemmeno di educazione. L'ho cercata?. No. È stata sgarbata e invadente e la esorto a non ripetersi anche perchè la cosa sta diventando uno sterile cicaleccio. Non le risponderò più. Quindi può evitare di continuare. Cambi Giara. Come le ho già spegato:Si sta mettendo in testa delle cose sbagliate. Basta. Per favore!!
  • Anonimo il 20/08/2013 21:14
    L'utente Katy, essendo stata chiamata ancora in causa, ringrazia gentilmente la Giara per le sue attenzioni e, in segno di riconoscenza e senza alcuna offesa, torna a ribadire che questo sito è di libera adesione.
    Se poi un educato e spontaneo parere, per aver detto quello che penso, è scambiato per monnezza (uno strano modo di esprimersi per una signora che stranamente ne ricorda un'altra e che abbia raggiunto una età veneranda, si spera non soltanto quella), allora torno a ribadire il concetto già espresso.
    Mi perdoni, signora Giara, se le formulo un'ulteriore perplessità: Come mai, dopo neanche due giorni sul sito, ha già assunto la veste di giudice moralizzatore invitando a rimuovere frasi e volgarità?
    Ma la infastidiscono veramente queste frasi oppure le dispiace per le persone a cui sono rivolte, che so, magari per innata simpatia o amicizia?
    E qua chiudo, perché tanto appare tutto evidente a chi legge.
    Non me ne voglia e, se le riesce, mi apprezzi per la franchezza.
    Saluti vivissimi.
  • Anonimo il 20/08/2013 20:11
    Abbia pazienza, sig Donato. Io capisco se avete dei problemi con delle persone malintenzionate ma io, visto e considerato che qui sotto, fra l'altro, c'è di tutto, torno a dire che lei mi ha tacciata di comportarmi in maniera strana. Io un'offesa gratuita non me la prendo. In questi giorni, la cosa più strana che ho incontrato, è questo sito e visto che lei modera, farebbe meglio a rimuovere tutta la monnezza di poesie e commenti di una maleducazione e volgarità impronunciabili. E l'anticipo io: non mi stia a rispondere " SE NON TI PIACE, VATTENE " perchè non sarebbe giusto. Me lo ha già detto l'utente Katy C. (che se ne vada lei ). Io ho fatto solo notare delle cose che non vanno bene. Non ho molestato nessuno nè in pubblico nè in privato. Buona serata.
  • Donato Delfin8 il 20/08/2013 19:15
    @Giara : moderare cosa? come moderatore?
    non disperdiamo i commenti usiamo solo l'aforisma
    grazie
  • Anonimo il 20/08/2013 08:19
    Katy: La tranquillizzo sul fatto che deve aver sbagliato Giara e la esorto a darsi una calmata. GRAZIE
  • Anonimo il 20/08/2013 08:13
    Scusi ma io non ho nessun comportamento strano. La esorto a moderare i termini oltre a chiederle in cosa consiste il motivo della sua affermazione sul mio conto, Sig. Donato. GRAZIE.
  • Anonimo il 19/08/2013 22:15
    Per la signora Giara:

    Ma c'è venuta o ce l'hanno chiamata? No perché se c'è venuta e non le sta bene, può sempre andarsene. Non mi pare che abbia pagato il biglietto o sbaglio?
    Mi trovo d'accordo, solo in parte, con la Giara. Anche perché, di banalità, qua sotto, non ne vedo, a meno che non si riferisce alle sue.
    Tranne alcuni commenti con irripetibili insulti conditi di ogni volgarità, in giro per il sito, da parte di qualche provocatrice nota.
    Mi documenterò meglio, perché sono entrata da poco.
    Però, se mi consente di essere sincera, non condivido il suo modo di fare, di lasciare commenti e recensioni alla pollicino. Lungi da me l'idea che lo stia facendo per acquisire punteggi per la pubblicazione o per avere visibilità.
    Sono addolorata per essere stata così esplicita, anche perché conobbi già, in passato, con la quale ebbi a che fare, una certa Giara, o Giaira, o Anforina Rossi, adesso non mi sovviene con esattezza, credo fosse di Benevento e mi dispiacerebbe se fosse la stessa persona o una sua parente.
  • Donato Delfin8 il 19/08/2013 19:51
    @Charles
    Grazie per gli interventi. Per ora l'autrice Giara non risponde ed ha un comportamento "un po' strano" : attendiamo fiduciosi
  • Donato Delfin8 il 18/08/2013 20:48
    @Giara quali opere? non ci sono opere da validare!?!
    qual è il problema?
  • stella luce il 18/08/2013 16:59
    Donato salvaci tuuuuuuuuuu... pet Giara prova a togliere e ripostare le opere alle volte funziona e vengono pubblicate...
  • Anonimo il 18/08/2013 14:07
    o ho lasciato altri siti di scrittura per gli stessi motivi. Faccio ancora in tempo a fare la stessa cosa, se nessuno mi risponderà. Lo staff non risponde. Non mi pubblicano le opere mentre ne leggo a decine pubblicate ogni giorno. I messaggi privati arrivano vuoti. E va beh.
  • Anonimo il 18/08/2013 14:06
    Cara Giara, qui è da un pezzo che funziona così, prendere o lasciare

    Suz
  • Anonimo il 18/08/2013 09:37
    non me ne voglia, Signor Donato ma io mi permetto, alla veneranda età di 63 anni, pur essendomi iscritta da poco dire che qui sotto vedo tanto spazio occupato per delle banalità. Da quanto intuisco, non mi pare di rivolgermi ad un bambino ma ad una persona che a un ruolo di moderatore, su questo sito e mi domando ome si può spendere tanto tempo utile per simili stupidaggini. Non potete bannarre la gente che disturba e pensare "alla salute " ?
    Un saluto
    Giara Rossi.
  • Nico Posillipo il 02/08/2013 13:33
    è da poco, che frequento il sito, e già me ne sono affezionato, sto leggendo molte poesie e sto imparando molto dalle discussioni e dai consigli che spesso mi vengono dati nei messaggi che mi stanno aiutando a crescere non solo per il mio modo di scrivere, non solo a livello lessicale, ma anche tematico, spero di scrivere una poesia che esprima me stesso degna di approvazione come ce ne sono in giro, sono felice anche quando mi scrivono per correggermi o per consigliarmi per questo cerco di collaborare per accrescere il sito, ma anche per la missione che mi sono imposto cercando collaborazioni ovvero aumentare le poesie nella categoria DIALETTO che sono poche rispetto alle altre, una cosa a cui sono davvero legato per questo sono felice e incoraggio con commenti quando leggo poesie particolarmente espressive non solo nel mio ''dialetto'' ma anche in quello di molte altre regioni d'italia, hai ragione se lo vogliamo dobbiamo darci una mano e non abbandonare la nave ma sopratutto convincere gli altri a non abbandonarla
  • Anonimo il 29/07/2013 22:58
    IL SITO NON NE PUò PIù
    DONATOLO, MI SAI DIRE COSA SI AGGIORNA QUESTA TIZIA SE NON CAMBIA MAI LA FRASE SUL PROFILO?
    ORAMAI È UNA STORIA CHE SI RIPETE TUTTI I GIORNI E SIAMO STANCHI DI ESSERE PRESI IN GIRO-

    lunedì 29 luglio
    22. 50 vincent corbo ha commentato su una propria opera e ha commentato
    22. 38 Al Nair ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo
    22. 35 vincent corbo ha commentato su una propria opera e ha commentato e ha commentato e ha commentato e ha commentato e ha commentato
    22. 21 Nico Posillipo ha commentato su una propria opera e ha commentato
    22. 15 Al Nair ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo
    22. 15 vincent corbo ha commentato su una propria opera e ha commentato e ha commentato e ha commentato e ha commentato e ha commentato
    21. 38 Al Nair ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo
    21. 34 vincent corbo ha commentato su una propria opera e ha commentato e ha commentato e ha commentato
    21. 19 ciro giordano ha modificato un aforisma
    21. 11 Don Pompeo Mongiello ha commentato su una propria opera e ha commentato
    21. 10 Al Nair ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo
    21. 04 cristiano comelli ha pubblicato una poesia
    21. 04 ciro giordano ha modificato un aforisma
    21. 03 Vera Lezzi ha commentato su una propria opera e ha commentato
    21. 02 ciro giordano ha modificato un aforisma
    20. 59 vincent corbo ha commentato su una propria opera e ha commentato
    20. 58 Vera Lezzi ha pubblicato un aforisma
    20. 56 Ferdinando ha modificato un aforisma
    20. 55 Al Nair ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo
    20. 55 vincent corbo ha commentato su una propria opera e ha commentato e ha commentato e ha commentato e ha commentato e ha commentato
    20. 44 ciro giordano ha pubblicato un aforisma
    20. 43 sabrina cavalli ha pubblicato una poesia
    20. 36 Marcello Caloro ha commentato su una propria opera e ha commentato
    20. 34 Al Nair ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del suo profilo ha aggiornato la frase del
  • Anonimo il 22/07/2013 15:46
    Caro Donatolo, quando leggerai il mio commento, sarai tornatolo dalle vacanzole.
    Ma quando tornerai, riprenderai a lavorare e in più... dovrai fare pulizia sul sito. Siccome il lavoro è lavoro, e forse sarà molto lungo, ho deciso di darti una mano, così farai prima!
    Ti accenno qualcosa, a proposito di Cloni e di mix, relativo al 2011. Cloni che, purtroppo, sono ancora iscritti e sono quelli che attaccavano, me e Salvatore, o per meglio dire, ci perseguitavano in continuazione... un po' come sta succedendo adesso con altra gente:

    Laura Rossi(mammavera) iscritta 25 settembre 2011, non scrisse una poesia, fu bannata perchè rompeva le scatole, solo a noi, naturalmente fino al 20 aprile 2012 (7 mesi di angoscia!)

    Marina (marinablu) è la stessa persona di sopra, iscritta nel 20 ottobre 2011, scrisse poesie dedicate a noi, ci ha angosciato sotto i nostri profili, per mesi, coadiuvata da Cinciallegra Canterina, Davide Vargas ecc..
    Ti invito ad andare a leggere alcune delle loro bravate rimaste in evidenza sotto i nostri profili.

    Mamma Pigra (mammapigra) iscritta 27 agosto 2012. Questo clone come tu hai sostenuto in un commento, credo che sia sempre della stessa company, aveva pubblicato un po' di racconti, ora è rimasto solo un suo racconto.

    Signora (J. HooK) iscritta 28 gennaio 2012. Ha scritto solo un aforisma "incerto futuro". Credo che sia dedicata noi, per motivi che conosciamo noi, sempre dalla stessa company.

    Elisa Durante (scusami tanto Donatolo se è amica tua). Le sue prime quattro poesie, a cominciare da "l'anniversario", sono dedicate a noi e sono di una volgarità unica.
    Ora non scrive più, con quel nome, ma con un altro di camaleontica natura, forse per paura d'essere scoperta e per rifarsi un nuovo look.

    Tutte queste signore che ho citato sono la stessa persona o appartengono alla stessa parrocchia.

    Passiamo a oggi:
    Cè stato, forse fino a ieri, un clone C12H22011 che si faceva passare per lo staff. Ora è sparito... chissà come mai!

    Un altro clone tal IBJJF è anch'esso sparito... ex eilis green.

    Insomma per farla breve, ho sempre il sospetto che si tratti... di una bella e grande famiglia di cloni replicanti!

    Spero di esserti stata d'aiuto, così staremo tutti più tranquilli per pubblicare le nostre poesie in santa pace!

    Ci sono altri cloni, che appartengono ad un'altra famiglia, ma finora non ci hanno disturbato, più di tanto.

    Tutte queste precisazioni te le ho fatte, solo per amore del sito.

    Buone vacanzole e a prestolo!
  • Anonimo il 11/07/2013 14:06
    Ciao Donatolo, visto che sai tutto... mi sai dire chi è "C12H22O11" che si permette di fare commenti in giro tipo questo:

    C12H22O11 il 11/07/2013 08:01
    Avviso rif. utenti Anonimi. Chiunque seguiti ad entrare nel sito con account secondari, lasciando tracce di qualsiasi genere, sarà eliminato dal sistema e la loro condotta sottoposta alle dovute attenzioni. Grazie.
    È un anonimo pure lui o lei a quanto pare. MI sembra una presa in giro. Ne sai qualcosa?
    Se ci sei... batti un colpo!
  • Anonimo il 04/07/2013 19:35
    Se il sito si è ammosciato? Non mi pare
    @ AI POETI MALEDUCATI DEL SITO - come dice eteronick cambia nick-
    ...
    Per completare il quadro, sulla poesia "... Tu non c'eri più", leggete il commento della Eteronick lasciato sulla sua poesia "Come un cerchio" poi ritirata, dalla signora (?). Eccesso di educazione o di sensibilità?
    ...
    eteronick il 27/06/2013 21:52
    @ sabrina. metti tt il resto... e nn solo quello che ti fa comodo!
    TANTO qui tra zoccole, diti al culo, stronzi, stronze, è davvero una schifezza. ma il bello è che le cavolate vi piacciono da morire! ... E CONTINUATE; che schifo... come potete trovate modo di insozzare i testi. ma pk nn vi andate a fare un giro altrove o andate dalla parrucchiera a sentire dei vip... dei culi calanti, delle corna... tanto a voi sono queste le cose che vi piacciono. altro che poesie, buoni propositi, onore, umiltà, dignità... annatevene affanculo con sincerità... e restatece!
  • Anonimo il 20/04/2013 14:28
    Ecco trovato Ivan Bui... ottimo scrittore. Consiglio a tutti la lettura del suo bel racconto: QUANDO LA GUERRA HA GLI OCCHI VERDI... se questo Bui non pubblica più su questo sito posso garantirvi che è davvero una gran perdita, come dice Donato.
    Andrò in giro per il web a cercarmelo... caspita, che racconto, completo, sette pagine di notevole fattura. Grazie del consiglio. Appena posso continuerò nella lista da lei segnalata. Saluti.
  • Anonimo il 20/04/2013 14:05
    Fulvio Musso non l'ho trovato... c'è qualcuno che può indicarmi dove trovare le sue opere?
    Ora provo con Adele, Ivan Bui, Fernando Piazza etc... speriamo bene.
  • Anonimo il 20/04/2013 08:36
    Perbacco... non so dire altro. Devo solo constatare che il sito, almeno da tutti questi commenti che ho letto, non era poi così morto. Mi sembra molto meno vivo ora, stranamente. Comunque sia proverò a leggermi quegli autori citati nella prima parte e che avrebbero abbandonato il sito, a quanto pare. Spero di trovare ancora quelle opere. Saluti.
  • Anonimo il 12/01/2013 09:34
    Donato, se andrai a leggere il mio breve racconto "Voglia di Comunità", capirai subito perchè sono felicissima di questo tuo intervento, che non commento ora solo perchè in questyo momento non posso fermarmi in Rete ma il cui messaggio voglio seriamente
    accogliere, e per collaborare come e quanto posso. Per ora, un
    GRANDISSIMOGRAZIE.
  • Massimo Genovese il 12/01/2013 07:46
    bella davvero significativa
  • Peter Paura il 28/12/2012 12:03
    io sono nuovo di qui.
    come molti, penso, avere critiche, commenti e recensioni, è fondamentale. per me sapere cosa ne pensano gli altri è fonte di curiosità e timore.

    Ma se il commento è il metro di misura per come va il sito, o almeno mi sembra di capire che un po' sia anche così, forse stiamo passando da un discorso di qualità a un discorso di quantità.

    Dobbiamo riflettere su cosa ci interessa di più su questo sito: Autori, Racconti o Commenti?
  • Peter Paura il 28/12/2012 11:55
    purtroppo niente è eterno, tutto muta, ha degli alti e dei bassi, a volte muore, a volte rinasce.
    Però c'è una cosa che secondo me viene trascurata, che la massa non segue le regole che individualmente seguono tutte le persone che la compongono. questa è una magia. se un sito smette di essere appetibile, non è provando a chiedergli di rivitalizzarlo che si risolverà la cosa.
    La questione dell'autocritica è preziosa e bella comunque. non è inutile, forse non risolverà le sorti del sito, ma sicuramente un contributo prezioso, per quelli che restano.

    Io comunque sono nuovo di qui, avevo scritto qualcosa 5 anni fa, e poi ora ho cancellato tutto e ho appena postato le prime cose. spero di trovarmi bene, anche tra 4 gatti
  • Anonimo il 16/10/2012 22:07
    Caro Donato, tu e Colosio avete scritto, noi abbiamo detto la nostra, ma il sito funziona peggio di prima. Intanto la gente si stufa e se ne va. Chi rimane fa del suo meglio, ma siamo letteralmente ESASPERATI... e voi? E Colosio che è sparito sul più bello? Che ne pensate? Che fine avete fatto?
    Forse qualcuno non ha interesse a farlo funzionare?
    Ce lo dicano apertamente!
  • Anonimo il 07/10/2012 18:01
    Hai ragionole Donatolo, ma ho confusolo Il mosciolo primolo col secondolo, come col PC
  • Donato Delfin8 il 07/10/2012 17:08
    concentriamoci solo sulla seconda parte ok?
  • Anonimo il 07/10/2012 15:23
    Debbo convenire allora che io sia uno di quelli che, dopo due anni in questo sito, non sia più abilitato alla pubblicazione diretta, visto che le mie opere non rispettano oramai, da tempo, l'orario di pubblicazione richiesta, a differenza di prima.

    Forse perché le mie opere sono provocatorie e dicono la verità? Oppure ho bisogno di un curatore allo scrivere perché manco d'italianismo e di grammatichese?
    Oppure si fanno due pesi e due misure come avviene, anche nelle migliori famiglie?

    E mi si dica perché aforismi del genere, convalidati e pubblicati, non siano una provocazione:

    "La jella
    Stando alle miei ultime pubblicazioni sembra che nessuno mi segue più, non vorrei che a portarmi jella si son messi du' gatti neri".

    Fra l'altro, non ti pare Donatolo un modolo subdolo per acquisire consensi e punteggioli?
    Ognunolo, non è libero di leggele ciò che vuolele? O si ha bisognolo del richiamolo pubblicitariolo?

    E come mai, invece, viene considerata provocazione questa mia poesia:

    La sfiga

    Vuoi o non vuoi
    credi o non credi
    esiste la sfiga
    come esiste la fica.
    Ma se qualcuno la tira,
    osservalo e ammira
    ogni male augurato
    torna a chi l'ha inviato.
    Ora, pensa e rifletti
    abbi più comprensione
    o a torto o a ragione
    sei sempre un coglione!

    non pubblicata e fatta passare "sotto silenzio" dallo staff, visto che l'avranno certamente letta per validarla, mentre l'hanno forse invalidata, peraltro senza ricevere alcun cenno di rifiuto alla pubblicazione?
    Infatti attendo ancora la sua pubblicazione da almeno una settimana, ma intento mi sono stati tolti i punti senza essermi stati restituiti.
    I puntoli e le virgole che ho 9999, me li sono guadagnati tutti con signor commenti e con vere recensioni, non come fanno tantissimi altri che, magari pubblicano in diretta e senza censura.

    Se poi non sono gradito, siate seri, onesti e coerenti e ditemelo apertamente, così non scrivo più su questo sito.

    Magari, come avete già fatto, continuerete a svegliare i morti che se ne sono andati via... ma fate in fretta, perché questo sito, da fiume che era, è divenuto simile a un ruscello in piena siccità!

    Personalmente ce l'ho messa tutta per "tenere sveglio" questo sito, e anche me stesso, per lottare contro la lentezza e l'assurdo sistema per commentare e leggere le opere che, sistematicamente, ti riporta in prima pagina.
    E questo, a differenza di chi ha scritto e parlato, ma latita nella conclusione.
    Non mi sembra infatti che sia cambiato nulla di ciò che non era ancora cambiato.

    Ciao Donatolo, il Gatto nero ti saluta e ti porge i saluti anche della Gatta nera.
  • Mauro Tavano il 27/09/2012 16:59
    il motivo per cui sono uscito io (e poi rientrato, anche se senza racconti) è molto più banale! Un salutone a tutti, in particolare ai miei amici Donato e Giacomo. Grazie per avere indicato anche me tra i "notevoli autori" scomparsi. Salutoni
  • Donato Delfin8 il 11/09/2012 07:48
    ecco il secondo... o siamo già alla frutta?
  • Dino Borcas il 09/09/2012 17:05
    oops, ne sono venuti 2 (la prima volta sembrava non pubblicato), se è fattibile cancellane uno, ciao...
  • Dino Borcas il 09/09/2012 16:28
    Rispetto ad altri siti analoghi apprezzo di Poesie e Racconti il fatto che non vi sia da parte della Redazione una scelta ristretta dei testi; con il rischio, come in altri siti, che i redattori, spesso volontari, finiscano con il selezionare solo testi a loro vicini come stile, o di favorire amici reali/virtuali, in una arbitraria scelta di cosa sia a loro parere "poesia" o "narrativa"... Questo elemento di forza di Poesie e R., diventa però una debolezza quando alcuni autori pubblicano qualsiasi cosa, con il severo imperativo categorico di "almeno una al giorno, lo ha prescritto la mia musa": dai cinguettii amorosi spacciati come poesia; a riflessioni sui massimi sistemi, elaborati sulla tazza del water mentre si legge la Gazzetta dello Sport (o The Economist); per arrivare infine ad autocelebrazioni con personali epiche imprese esistenziali, a monito delle future generazioni... Anche alcuni commenti ai testi, a volte, sono dei saluti, scambi di cortesie, ringraziamenti e contro ringraziamenti, modi di racimolare punti. Chi è senza peccato scagli la prima pietra, ma forse è coerente che qualcuno se ne vada; altri come me, siano presenti solo saltuariamente e con lunghe assenze; altri entrino pomposamente fra squilli di trombe; altri ancora si affaccino alla finestra per dare solo un'occhiata, talvolta cadendo anche di sotto... L'unico modo di migliorare il sito, credo nasca da un'autolimitazione di produzioni, da una ricerca di qualità nei testi e nei commenti. Quelli che se ne vanno perché non ricevono una folla oceanica di rimandi, dovrebbero prima o poi fare i conti con la propria autostima. Scusate la franchezza, che esporrà forse i miei testi a commenti "particolari"..., ma talvolta può essere più utile della diplomazia. P. S. Grazie a delfini e pesci in estinzione per aver posto questa discussione, e per la segnalazione di alcuni autori, trapassati a miglior sito; andrò a sbirciarli...
  • Dino Borcas il 09/09/2012 16:25
    Rispetto ad altri siti analoghi apprezzo di Poesie e Racconti il fatto che non vi sia da parte della Redazione una scelta ristretta dei testi; con il rischio, come in altri siti, che i redattori, spesso volontari, finiscano con il selezionare solo testi a loro vicini come stile, o di favorire amici reali/virtuali, in una arbitraria scelta di cosa sia a loro parere "poesia" o "narrativa"... Questo elemento di forza di Poesie e R., diventa però una debolezza quando alcuni autori pubblicano qualsiasi cosa, con il severo imperativo categorico di "almeno una al giorno, lo ha prescritto la mia musa": dai cinguettii amorosi spacciati come poesia; a riflessioni sui massimi sistemi, elaborati sulla tazza del water mentre si legge la Gazzetta dello Sport (o The Economist); per arrivare infine ad autocelebrazioni con personali epiche imprese esistenziali, a monito delle future generazioni... Anche alcuni commenti ai testi, a volte, sono più saluti, scambi di cortesie, ringraziamenti e contro ringraziamenti, modi di racimolare punti. Chi è senza peccato scagli la prima pietra, ma forse è coerente che qualcuno se ne vada; altri come me, siano presenti solo saltuariamente e con lunghe assenze; altri entrino pomposamente fra squilli di trombe; altri ancora si affaccino alla finestra per dare solo un'occhiata, talvolta cadendo anche di sotto... L'unico modo di migliorare il sito, credo nasca da un'autolimitazione di produzioni, da una ricerca di qualità nei testi e nei commenti. Quelli che se ne vanno perché non ricevono una folla oceanica di rimandi, dovrebbero prima o poi fare i conti con la propria autostima. Scusate la franchezza, che esporrà forse i miei testi a commenti "particolari"..., ma talvolta può essere più utile della diplomazia. P. S. Grazie a delfini e pesci in estinzione per aver posto questa discussione, e per la segnalazione di alcuni autori, trapassati a miglior sito; andrò a sbirciarli...
  • Fernando Piazza il 03/09/2012 00:08
    Rientro solo oggi dopo una lunga assenza dal sito, per cui non posso dire se esso si sia ammosciato o meno... ma mi fido senz'altro della percezione di Giacomo. Credo tuttavia che sia qualcosa di più che una semplice percezione ma questo potrò verificarlo nei prossimi giorni attingendo dall'esperienza personale. Ho letto un po' di commenti in calce e non posso che concordare con molti di essi. Ovviamente ognuno ha le sue ragioni e tutti dovremmo sentirci responsabili di quanto avviene al suo interno dal momento che il sito si fonda innanzitutto su persone che prima ancora delle "parole" ci mettono l'anima e il cuore, regalando emozioni e suscitando riflessioni senza le quali nessuno sarebbe incentivato a dire la sua o lasciare traccia del suo passaggio. Sono tantissimi, segno che il tema interessa molto o che perlomeno si tratta di un sentire comune e più o meno condiviso. Tra questi ci sono sicuramente anche coloro che non si espongono o che non partecipano alla discussione ma che nondimeno hanno letto queste riflessioni. Scegliere di non esprimere la propria opinione rientra nella medesima libertà di "espressione" (fosse anche quella del silenzio) e non significa, secondo me, necessariamente indifferenza o menefreghismo (a chi gioverebbe? Nessuno scrive solo per scrivere, altrimenti si limiterebbe a farlo sul proprio diario personale. Chi pubblica esprime il desiderio celato o meno di essere "almeno" letto, se non proprio commentato). Per quanto mi riguarda il sito mi piace molto (mi riferisco alla possibilità offerta agli "scrittori" di pubblicare, confrontarsi, scambiare opinioni con altri autori frequentatori del sito, non a problemi prettamente logistici e di organizzazione) e nonostante le mancanze o le pecche in esso rilevate, da quel che si evince dai numerosi commenti, ciò non me ne farà allontanare. Tutto può essere migliorato e ciò dipende anche da noi oltre che dallo staff, anche se molto spesso si sono verificati casi di malfunzionamento e interruzioni dovuti alla manutenzione del sito decisa arbitrariamente, senza avvisare gli utenti, co-responsabili del buon funzionamento del sito, tagliandoli fuori indiscriminatamente e scorrettamente. Il rispetto delle regole senz'altro ma senza dimenticare quello per le persone, molto più importante... Detto questo non so che altro contributo potrei offrire se non concordare con le proposte già lanciate da alcuni autori nei commenti in calce. In attesa di una seconda parte vi saluto.
    Fernando.
  • Donato Delfin8 il 02/09/2012 18:37
    grasssie Morena l'idea mi sembra buona, la comunicherò allo staff però possiamo fare una cosa iniziare con l'opera che postolo e chi vuole aggiungere una rima lo fa nei commenti. Ma diziamo prima l'ideuzza (rivista).
    Ogni settimana il sito propone la creazione di opere create con la collaborazione di più autori. Ad esempio una favola, una poesia ecc ecc. Ogni autore aggiungerà il proprio contributo all'opera. A tutti gli autori che partecipano verranno aggiunti crediti extra e una stellina di partecipazione attiva alla community, la stessa cosa si potrebbe fare con gli autori che lasciano valide recensioni. zi zi iniziolo con l'opera chi partecipola? zu zu grasssie in anticipo a tutti
  • morena paolini il 01/09/2012 17:25
    Buongiorno Delfinotto! Se hai piacere di avere un mio parere eccomi qua! Purtroppo non sono una assidua frequentatrice del sito e non mi sono resa conto dell'accaduto! Io credo che il sito è una ottima opportunità per chi scrive (e anche per chi legge) di conoscere e di farsi conoscere. Io invio solamente filastrocche per bambini perchè questo è quello che posso fare ma, grazie ai consigli a volte anche un po' duri, e anche a qualche apprezzamento e incoraggiamento ho continuato a scrivere. Proprio grazie a Poesie e Racconti ho ottenuto qualche soddisfazione. Forse il sito potrebbe incoraggiare gli scrittori con iniziative fantasiose ad esempio...
    Morena
  • Anonimo il 26/08/2012 18:12
    Ah siamo a cavallo! Io che sono appena migrato da un altro sito, mi sa che faccio ancora in tempo ad andarmene subito...
  • Aldo Occhipinti il 21/08/2012 22:57
    effettivamente poesieracconti non è più gettonato come prima. probabile che la dinamicità dei social network lo stia uccidendo. Forse è solo una questione di sharing. Per quanto mi riguarda il mio poeta tace molto ultimamente, dopo tanta assenza posto oggi qualcosa per tutti noi di PR.
  • Donato Delfin8 il 16/08/2012 17:22
    grassie Matteo
    Quali sono le cose che trovi complicaticciole e come le cambieresti. proponi pure dei cambiamenti o solo ciò che ti ostacola per navigare nel sito. come nuovo sono info che potranno servire allo staffolo
    grassie a tutti
  • Anonimo il 16/08/2012 16:11
    Trovo interessante la lettera di Donato Delfino8, mi pare di capire che c'è stato qualche ammosciamento nel sito(da premettere che io sono un nuovissimo iscritto, da qualche giorno, e, ho notato delle disfunzioni che, con l'aiuto di Donato Delfino8, sono rimascritto iscritto, perchè, stavo per cancellarmi subito, appena scritto. La domanda sorge spontanea, avrebbe detto Lubrano, una volta sui raitre, PERCHÈ Ebbene, sono rimasto per Donato Delfini8 che mi ha dato dei chiarimenti, spiegazioni e mi ha aiuto, molto, a capire il funzionamento di questo Sito. Io sono, ancora, in contatto con lui per risolvere i problemi che man mano mi si presentano. Trovo il Sito, interessante, deve "vivere" perchè lo scambio culturale è vita. Bravo Donato Delfino 8, tutti dobbiamo partecipare e farsi si che tutto vada sempre meglio. Purtroppo, nella vita bisogna essere dei combattenti, ma per essere dei combattenti, occorre avere uno spirito combattivo. Quindi, forza, avanti, questo Sito deve vivere. Grazie Donato Delfino8, vai avanti. Un saluto.
  • Teresa Tripodi il 04/08/2012 13:36
    io posto e non pubblica non mi tornano nemmeno indietro o pezzi... riprovo ed è uguale... che faccio? vado via...
  • Donato Delfin8 il 03/08/2012 19:32
    grasssie Flò

    PZ : non zè cosa ah bè
  • Anonimo il 03/08/2012 19:12
    DON... HO LETTO ATTENTAMENTE E COMMENTATO... MA NN C'èèèèèèèèèèèè... UFFA...
  • Anonimo il 03/08/2012 19:04
    ho letto tutto attentamente numerose volte, nulla di nuovo sotto il sole... succede l'eliminazione naturale, come fra gli animali (senza offesa alcuna...) sopravvive il più sano e forte... chi ha dentro la caparbietà di continuare sempre e comunque!
    Riguardo ai commenti.. si sa... in fondo in fondo sono scambio di merce di pari valore!
    Quindi.. tu dai io do' ... regola invisibile e tacita che nn mi è mai piaciuta, nn siamo merce... non mi definisco -poeta- ma una persona che scrive le sue emozioni, se poi credano che sia poeta... mi spiaceeeeeeeeeeeeee...
    tornando al sito, ha bisogno di una -cardioconversione-... si è adagiato nel nulla, ignorando suggerimenti ed idee valide!!!!
    Tutto il resto è storia conosciuta...
    Cià Don!!!
  • Donato Delfin8 il 01/08/2012 14:14
    vania antenucci il 01/08/2012 12:47

    Ecco qua Donato la mia riflessione come mi hai detto tu! Un abbraccio e a presto VANIA
    Carissimo Staff di Poesia e Racconti, Mi arrivato questo mess. da Delfino di leggere la riflessione del Signor Calosio. Scrivo a Calosio e voi leggete e vedete il mio commento, la mia opinione e la riflessione, Riguardante il vostro sito. Caro Calosio stato ammirata della tua riflessione sul sito nostro di Poesie e racconti. Mi ha fatto molto riflettere, sai io non sono sempre nel sito come vedrai. Io ho i miei momenti in cui scrivo, e mi sento una dilettante e non una scrittrice n una poetessa, non voglio svalutarmi. X caso vi ho trovato su internet, e con coraggio ho pubblicato quello che sentivo i miei sentimenti, o degli avvenimenti ecc., che ho tenuto nel mio casetto anche da qualche tempo, ma non di pi di questi due anni. Si vero quello che tu dici che diventato una moscia la cosa, ma non tutti siamo sulla stessa onda, uomo come la donna e al contrario sono sempre attirati se poi scrivono cose sessuali, ancora di pi. Non sono una grande esperta di poeti, ma se faccio un commento e perch me lo sento in quel momento e dico quello che penso. Ti dico una cosa. Il piacere di leggere chi mi fa un commento sia in positivo e negativo io la interpreto come un consiglio per crescere migliorare e maturare e mi da stimoli ad andare avanti. Chiudere il sito mi dispiace e non voglio! Ci impegnano tutti assieme a migliorare se ci teniamo veramente! Io non sapendo chi erano i veri poeti e scrittori, per con il mio intuito mi sembra di aver dato un mio parere, e ho potuto capire chi scriveva veramente bene sparito! E`un dolore, una forza minore, non posso piu ricevere consigli! Chi dura la vince! Responsabilit una parola grossa, chi ci tiene e che scrive al pensiero libero di farlo. Caro Calosio mi fa piacere che sei una persona matura che ha la sua esperienza di vita, che puoi dare esempio agli altri, che sei carismatico, non un difetto ma un preggio, e da solo ammirarti la forza e il coraggio del tuo pensiero che hai, quello non ti manca perch come ho gi detto la tua vita ti ha reso cosi. C' bisogno gente come te! Sai io sono una donna po'strana, come mi sento, faccio, leggo, e commento chi mi ispira in quel momento. I racconti che sono sempre lunghi delle volte non li leggo x pigrizia e non perch non voglia, non per il contenuto dellarte poetica. E le foto nostre sono sparite! Non ho mai messo la mia foto vera perch non mi fido di nessuno perch non vi conosco, e mio pensiero libero... Poi una cosa negativa quando volevo cambiare foto facevo sempre fatica! Meglio cos, non sono attirata dal mio viso per i commenti ma per quello che scrivo! Spero di essere stata esauriente e comprensiva la mia riflessione commento e di aver detto tutto... Vedremo e aspetter i nostri miglioramentiVi ringrazioe vi saluto e vi ringrazio questo e team se riusciamo... a presto VANIA ANTENUCCI
    P. s. Scusa i mie errori e la mia gramatica
  • mariella mulas il 01/08/2012 12:03
    Eccomi, un po' in ritardo leggo le tue riflessioni... ammosciato dici, forse come ogni cosa impolverato dal tempo della vita che cambia e rinnova, tutti! Unica perplessità aver tolto le pagine di poeti e poetesse e scrittori e scrittrici e mi dispiace poiché per me ognuno/a è stato apprendimento e compagnia di parole! Non sono contenta soprattutto della nuova impaginazione programmata e trovo difficoltoso poter cercare le opere dalla prima all'ultima. Forse per un fatto di riservatezza si è tolta la praticità della chiarezza! Inoltre con l'avvento di FB e altri social network si è trasmigrati trovando forse più evidente visibilità! Ma tuttavia mi sento affezionata a questo sito anche se posto in modo sporadico! E continuerò finché "morte non separi" Grazie Donato Delfino8... a presto leggerti!!!
  • Anonimo il 31/07/2012 12:14
    Caro Donato, promesso: da oggi mi dedicherò ai racconti. Il motivo per cui quasi mai lo faccio, è che ho poco tempo a disposizione.
  • laura marchetti il 31/07/2012 07:22
    vero... sono le discussioni e le invidie che uccidono la poesia... io adoravo MARCHETTI GABRIELE che non è un mio parente ahaha e poi d'improvviso non ho trovato piu nulla di suo... ci sono rimasta male... molti anche se non lo vogliono ammettere hanno un calo... di prestazione? per restare in tema... diciamo di ispirazione... ahaha tu continua io ci sono anche se in ombra... non so scrivere ma leggere sicuro... e ho anche io le mie preferenze alcuni sono davvero pesanti e presuntuosi... tanto per esser sincera e non ammettono i propri limiti altri sono bravi o cosi cosi... ma per favore non chiamateci poeti...
  • Anonimo il 24/07/2012 15:06
    Oggi ho deciso di abbandonare Facebook: non sopporto l'assoluta assenza di democrazia che vi ho riscontrato, sia nella conduzione che nel linguaggio ampiamente diffuso. Lo dico a Voi qui perchè è un motivo in più per desiderare che PeR non ci abbandoni: con la sua davvero eccezionale offerta di dialogo. Almeno tra di noi.
  • Anonimo il 24/07/2012 15:03
    Oggi ho deciso di abbandonare Facebook: non sopporto l'assoluta assenza di democrazia che vi ho riscontrato, sia nella conduzione che nel linguaggio ampiamente diffuso. Lo dico a Voi qui perchè è un motivo in più per desiderare che PeR non ci abbandoni: con la sua davvero eccezionale offerta di dialogo. Almeno tra di noi.
  • Anonimo il 24/07/2012 14:55
    Oggi ho deciso di abbandonare Facebook, anche se attualmente non so propria come si faccia a farne prender nota da chi di dovere (anche lì non c'è l'ombra di un responsabile che risponda ai tuoi appelli). Non sopportavo più l'assenza assoluta di democrazia, almeno per come l'intendo io che odio la violenza, anche solo di linguaggio.
    Ho voluto scrivere qui questa mia nota perchè è un motivo in più per desiderare che PeR non ci abbandoni: qui comunque si dialoga davvero, almeno tra di noi.
  • Massimo Migliore il 22/07/2012 23:27
    Sinceramente penso che questo bellissimo sito tenga ancora accesa la fiammella della poesia e della lettura, che sta andando via via spegnendosi... in quest'era dove regnano incontrastate la televisione e internet, la gente sembra che si sia assuefatta e si stanca di leggere... per cui spero proprio che poesieracconti. it resista a questo periodo di ''crisi'' e che vada ancora avanti... primao o poi la gente riscoprira' il piacere della lettura... e mi andro' a leggere le opere di Fulvio Musso.
  • Donato Delfin8 il 18/07/2012 14:31
    grasssie ancora a tuttoli zi zi!
    @Pepè : ufficialmente mancherebbe lo spazio per i formati jpeg quindi tra un po' finirà lo spaziolo pure per le opere mubble mubble lo staff dovrà dirci perché non usare i css cmq vedremo
    @Roberta : certo il periodo coincide per questo motivo ho rotto le scatole allo staff per far aggiungere una funzione che quando il collaboratore non è sicuro delega direttamente lo staff per la convalida delle opere.
    E spero che tutti i collaboratori usino questa funzione per non creare incoerenza.
  • Anonimo il 15/07/2012 13:50
    D'accordo, Alice: non si può commentare solo il contenuto, perchè ciò interessa la comunicazione, ma la poesia è anche altro (struttura metrica, ad es., cui è legata la musicalità che, nella poesia, non può non accompagnare le parole). Ma il problema è: chi è l'esperto, a PeR??... Io amo la poesia, tanto, ma non sono poeta, mi mancano tanti elementi per poterlo essere. Mi piace tantissimo, comunque, scrivere in un certo modo, leggere chi è poeta vero... Il resto, la valutazione che si cerca, non è di mia competenza. Posso al massimo parlare di impressioni di una incompetente.
  • Anonimo il 14/07/2012 21:26
    Hei ma che fine ha fatto la mia caffettiera? C'ero affezzionato a quell'immagine, adesso quando faccio il login non so più chi sono e non riesco a riconoscere più gli altri.

    Ho letto tutte (o quasi) le considerazioni qua scritte e provo a ridurle in 4 principali criteri di valutazione della qualità di PR.

    A) Qualità delle opere pubblicate
    B) Partecipazione intercomunicativa tra gli iscritti di PR
    C) Qualita dell'interfaccia del sito
    D) Livello di comunicazione dello staff con noi

    Da una scala 1 a 5 (come le vecchie stelline) la mia valutazione è:

    A) 4: in altri siti non è che si leggano cose migliori che qua
    B) 3: anche se ci sono delle dinamiche di comunicazione non sempre chiare e sincere
    C) 2 anzi 1: e che cavolo, la baracca perde sempre più pezzi (compresa la mia caffettiera)
    D) 0: non è una o, quello è proprio uno zero!

    In latre parole il mio contributo alla discussione è un invito a identificare precisamente quali sono le cose che vorremmo migliorassero in PR e a dargli una misura.

    PS Non sono sorpreso della socomparsa di vari autori da PR perché quel "profeta maledetto" di Massimo Bianco lo aveva gia annunciato in "L'entità maligna di PR"...

    Firmato: Pepè (la cafettiera desaparesida)
  • Anonimo il 14/07/2012 13:31
    Donato, innanzitutto un grazie grandissimo per il tuo generosissimo impegno a favore di tutti noi. Mi leggerò senz'altro tutti gl'interventi, per ora voglio fermermi su di un solo punto: i commenti che non piacciono perchè si fermano quasi sempre solo sul contenuto, non esaminano la poesia in quanto tale. Sinceramente, penso che questo dovrebbero farlo delle GUIDE del sito, dei veri competenti, non semplici innamorati, ad es. come me. È evidente, inoltre, che l'assenza di veri competenti faccia disamorare chi poeta è davvero, a tutti gli effetti, e non sia generoso come te. Io al sito tengo moltissimo, non solo perchè mi permette di esprimere il mio amore per la poesia così come sono in grado di fare, ma -confesso- anche e SOPRATTUTTO perchè nessun altro sito mi permette di comunicare con la libertà che ho trovato qui ed è proprio questa la mia passione prevalente. Vediamo, insieme, che cosa si può fare per non perdere questo AMICO PREZIOSO CHE IN TANTI AMIAMO. Grazie ancora a Te e a tutti gli altri che hanno partecipato.
  • loretta zoppi il 13/07/2012 07:24
    concordo pienamente con Alice
  • Janco B. il 12/07/2012 22:25
    Ho già detto qualcosa nel tuo aforisma;
    premesso che in quest'ultima sessione di iscrizione mi collego raramente, l'unica via che vedo per gli assidui è il dinamismo, l'abbondanza di commenti. Non che uno debba passarci la giornata (eh già, c'è anche chi ha da fare), e poi, è inutile negarlo, dopo un po' di tempo subentra anche la noia... ma... se apriamo 10 opere in un giorno, commentiamole! E niente passaggi generici di cortesia ma un vero giudizio.
    In un noto sito ogni pubblicazione produceva 30-60 commenti, un'esperienza comunque stimolante. Qui la stipsi è notevole. Le pubblicazioni sono molte certo, ma la via è quella.
    Per il resto, ribadisco, un ricambio "generazionale" è fisiologico ed è più che normale che gli autori più convinti (non dico bravi, perché chi lo stabilisce? Loro?) puniscano la scarsa attenzione nei loro confronti
    Se poi questo è un modo per fare cose vedere gente, forse meglio iscriversi a féisbuc
  • Anonimo il 11/07/2012 20:38
    ciao Donato!
    ad essere sincera non ricordo il nome del mio racconto, quello inizialmente non accettato ma poi pubblicato. È successo ai miei inizi, più o meno. Forse correva l'anno 2009...
    Comunque anche da quello che hai detto, ho appreso che riguardo le pubblicazioni qualcosa è sicuramente cambiato (in positivo). Sicuramente c'è più libertà, ma non ancora su tutti i fronti.
  • Stanislao Mounlisky il 11/07/2012 06:32
    attendo la seconda parte... meditata e propositiva
  • Donato Delfin8 il 10/07/2012 14:57
    grassie ancora per la discussione
    resta fuori
    1) i cloni buoni e cloni usati per offendere e disturbare
    2) - crediti a chi viene bannnato
    3) non postare opere per creare battibeccoli

    ??? si accettano opinioni così poi si contatta lo staff per rispostole. lo staff c'è ma non si vede zigh
  • laura cuppone il 09/07/2012 17:11
    Ho letto come mi é stato gentilmente chiesto...
    sono riflessioni o, comunque, considerazioni che ho cominciato a fare già da qualche tempo... con la voglia, anch'io, di mollare...
    Ma visto che ho sempre "usufruito" del sito per pubblicare qualcosa di Mio, ho continuato a farlo come fosse un diario, leggendo a volte e commentando poco o niente..
    quest'ultimo atteggiamento, probabilmente, non é proprio in linea con lo spirito del sito, lo riconosco, come riconosco pure che tante persone valide lo hanno lasciato per noia o perchè non considerati come avrebbero voluto...
    tra tutti i commenti, mi trovo per certi versi, in linea con quello di Nicola, forse perchè riconosco che esiste una specie di scambio di favori nel leggere ed esser letto, che nel tempo é diventata una condizione indispensabile perchè si venga commentati o considerati.
    Senza contare poi gli "eminenti critici", che saranno pure costruttivi, che a volte si credono chirurghi sopraffini, ma si rivelano scannagalline in maniera gratuita e irragionevole e non comprendono affatto la sostanza limitando tutto al proprio gusto personale.
    Come ho sempre pensato e detto, la mossa liberatoria dello scrivere prescinde, almeno in un sito come questo, da simpatie o antipatie.. perchè se qualcosa é bello, resta tale, anche se scritto con le dita e il fango.
    La stanchezza, gli impegni...
    Delfino, io e te ci siamo conosciuti qualche anno fa...
    Forse questo ci ha aiutati a vedere oltre che guardare, a leggere un po' meglio la persona, anche se non é giusto, ma é così.
    I social danno più ampia visibilità, questo é indubbio, ma non si può ravvivare qualcosa per renderlo simile a questi, si puo' solo tentare di modificare al meglio.
    Nonostante tutto, questo sito é stato molto importante per me e finchè mi starà a cuore, pubblicherò...
    Grazie per lo spazio concesso.

    Laura
  • Anonimo il 05/07/2012 23:43
    Ho notato che non è apparso il mio nome e questo è un problema dello staff. Sono Loretta Zoppi
  • Anonimo il 05/07/2012 23:41
    Sono da poco iscritta e devo dire che mi trovo bene. Certo che se ci fosse un limite di tempo, una poesia o un racconto ogni mese sarebbe meglio, avremmo più tempo per leggere le opere e commentarle con onestà. Ho notato che dire la verità o semplicemente far notare un errore grammaticale il più delle volte non è molto gradito ma questo è un problema di immaturità chenon riguarda certamente lo staff. Grazie Donato è stato un piacere leggere la tua riflessione. ciao
  • cesare righi il 05/07/2012 18:26
    Ciao Donato, ho letto la tua... carismatica e lunghissima riflessione, mio malgrado passo poche volte su PR a leggere e a scrivere (per fortuna dirai...) perchè il lavoro mi ha preso in una morsa ferrea e non molla, ovvero si lavora molto per guadagnare poco, ma questo non c'entra. In effetti concordo in molte delle cose che affermi, c'è del moscio moscio qui. Non capisco chi dice commento solo ciò che mi piace e non commento per avere altri commenti... ma scherziamo? tutto ciò che si legge deve essere commentato, sia che abbia valore o no. Ognuno di noi dovrebbe avere almeno 10/20 commenti per ogni opera, serve da stimolo, a migliorarti, a scambiare opinioni, litigare e magari ad organizzare qualche incontro piccante con qualche autrice in... forma eh eh, mi risulta che alcuni ci hanno provato... furbacchiotti
    I commenti, certo che mi piace riceverli e normalmente vado a leggere le opere di chi commenta le mie, così ho scoperto scrittori e poeti veri, scrittori e poeti medi, scrittori e poeti scarsi, ma siamo tutti qua. Cavolo, ma se scrivo un racconto od una poesia è perchè ho da trasmettere un po' di me, lo faccio bene, male, con svarioni grammaticali?, correggetemi, ma commentate... fatemi vedere che ci siete. fatevi sentire cazzo!!! magari l'autore, che nessuno ha letto o legge e non commenta perchè non gli piace l'opera, ha bisogno di sentirvi vicini. Ma che siamo tutti artisti?
    Qui l'operaio può interagire con il professore, la professionista può chiacchierare con la casalinga, il laureato con il diplomato... ragazzi siamo tutti figli del BOSONE bOsone ho detto bOsone! è lui che ci da massa, usiamola per divertirci.
    Ciao Donato voglio leggere il continua, avvertimi quando lo pubblichi, altrimenti passo fra 2 mesi...
  • Anonimo il 05/07/2012 17:02
    Caro Donato, probabilmente la "fuga" di autori validi è in parte legata all'evoluzione (forse in negativo) del sito, ma anche a motivazioni personali che a noi (perlomeno ai più!) non è dato sapere. E la mancanza d'ispirazione vogliamo considerarla? Non tutti sono prolifici 365 giorni all'anno! Comunque un dato di fatto c'è: il sito non è più quello di una volta e la "fuga" degli autori più interessanti ha contribuito a renderlo più moscio!
    Speriamo in bene per il futuro, chi vivrà vedrà!
    Un saluto.
  • Donato Delfin8 il 04/07/2012 14:06
    @Luana : dove avrei attaccato lo staff Inoltre chi chiediamo il perché gli autori se ne vanno per i crediti fai bene ad attendere la seconda parte che integro con tutte le proposte che vengono fatte scusate non ho tanto tempo ;(
    @Roberta : dovresti dirmi il # del racconto così da risalire al periodo; ci sono state radicali modifiche alle regole per postare le opere inoltre sono stati sospesi anche collaboratori che postavano le opere senza rispettare le direttive dello staff, quindi dimmi il racconto che verificheremo queste anomalie che creano stupore e incavolamenti tra la community
  • stella luce il 04/07/2012 07:56
    Eccomi ancora... allora ho letto tutti i commenti
    ma dimmi per quale ragioni lo Staff dovrebbe essere deluso dalla Community???
    Come di dice Ugo Mastrogiovanni, una vigna non si secca se il vignaiolo la cura e così un sito funziona bene se lo staff fosse presente e risolvesse le problematiche che si presentano.
    Se lo Staff vuole un livello diverso degli scritti credo dovrebbe cercare di vagliare maggiormente le opere che si pubblicano, tenendo comunque presente che qui non credo nessuno si senta il Leoparti il Foscolo o l'Hesse della nuova era. Non capisco di cosa dovrebbe essere deluso.
    Tutti siamo qui per esprire come ne siamo capaci il nostro essere, poi la ragione che spinge di più a leggere poesie che i racconti forse è proprio il tempo oppure non so gli argomenti trattati... non saprei che dire in merito.
    Consigli pratici dici...
    allora per prima cosa che oltra al programma che mette tutto in automatico ci fosse uno Staff che ci lavora e che risponde, sempre ce ci tenga ancora a questo sito, nel caso contratio che ci informasse così tutti si va altrove
    non sono concorde col mettere commenti anonimi, io personalmente credo sia bello ed importante sapere chi sono le persone che mi leggono, ma non per passare dalle sue opere e ricambiare, ma per rispetto verso di me che scrivo e verso chi mi commenta. ( Io non leggo o commento solo chi lo fa con me, e sono certa che anche altri facciano uguale)
    ma soprattutto io togliere i crediti... come ti ho già scritto lascerei libera la pubblicazione al di là dei crediti, in questo modo si eviterebbe che gli autori per pubblicare debbano forzatamente commentare altre opere, così che i commenti assumerebbero una motivazione diversa. Si commenterebbe per la sana voglia di farlo e basta.
    Circa allo sciopereo Suz, direi interessante idea, condivido con te il pensiero che il sito funziona perchè gli autori pubblicano, e lo Staff guardagna sulla pubblicità perchè il sito è attivo... ma io non ho mai molto creduto negli scioperi ma molto di più nel dialogo... e se il dialogo manca completamente per quel che si può si resiste poi si abbandona.
    Certo Donato tu che pari essere molto attivo, e credo che lo Staff tu lo conosca bene, cerca di risolvere le cose...
    ps: Prima almeno su Facebook nella pagina ti rispondevano, adesso neppure quello... mah..
    ciao e buona giornata... stella luce... spero non vi siano errori nel caso scusate
  • Luana D'Onghia il 03/07/2012 22:02
    Baudelaire ammetteva che il culto delle immagini era sempre stato "la sua grande, unica, primitiva passione". Non parlava della cultura delle immagini, parlava di culto. Il culto da lui votato non é un'adorazione dell'uomo in quanto uomo, un'autocelebrazione, un'antropolatria, ma il tentativo di presentire, nell'opera creata dalla mano dell'uomo, un infinito non circoscrivibile in un'immagine. Dal culto ridotto alla cultura, dalla genuinità verginale della creazione alla pseudocultura, dall'umiltà dell'artista all'arroganza dogmatica. Siamo ormai caduti nel "culturale": affari culturali, prodotti culturali, attività culturali, passatempi culturali, animatori culturali, gestori delle organizzazioni culturali, direttori dello sviluppo culturale e, perché no? anche martiri della cultura. Tutta un'organizzazione complessa e falsa della vita dello spirito, o meglio delle spoglie dell'antica cultura, con la sua curia, la sua clericatura, le sue eminenze grigie, i suoi sinodi, i conclavi, i concili, gli ispettori alla Creazione, i turiferari e gli imprecatori, i papi e gli inquisitori, i guardiani della fede e i mercanti del Tempio... Se prima aspirava all'universale, la cultura non é ormai che l'espressione di riflessi condizionati, di soddisfazioni zoologiche. È da tempo che ho avvertito una certa deficienza da parte del sito, tuttavia la misura con cui lo attacchi, Donato, non é affatto tranquillizzante, anzi. La questione che poni, é, perdonami, banale, superficiale: sono fermamente convinta che uno scrittore sia sulla buona strada, quando, incurante del giudizio della gente, vuole esprimere ciò che sente e sente ciò che esprime; diversamente non é talento, ma vanità, rozza vanità. L'arte é orfana, non pretende discepoli. C'é bisogno di coraggio per condividere, pubblicare o, comunque, di mettere a giudizio i propri lavori e, se Fulvio Musso ha cancellato il suo profilo perché le sue opere non venivano abbastanza commentata, é un problema che personalmente lo riguarda. In questo, non ha colpe il sito. C'é bisogno di personalità che siano alla ricerca di una libertà che non sia arbitrio, ma aspirazione a una vita giusta; di un'arte che non sia erudizione, ma consapevolezza e sentimento dei propri ardenti singhiozzi; di un coraggio che non sia vanagloria, ma forza di lottare per i propri ideali intramontabili. Diversamente, condivido ciò che ha detto Gabry: i crediti sono diventati una vera ossessione. Tuttavia, aspetto la seconda parte.
  • Anonimo il 03/07/2012 20:49
    Ciao Donato!
    Sì sì, conosco l'e-mail di rifiuto... io intendevo il fatto vero e proprio che un racconto non venga accettato, a prescindere dalla motivazione.
    In base a cosa si decide che un racconto può essere pubblicato, e un altro invece no? Assomiglia vagamente alla censura; persone messe là a scegliere in base ai propri gusti personali.
    Ricordo che una volta inviai un racconto per la pubblicazione: una persona la rifiutò dandomi delle motivazioni a dir poco penose. Quando non accettando tali motivazioni, caparbiamente lo rinviai una seconda volta, non mi furono fatte storie alcune.
    Eh eh, ma non si fa così!
  • Donato Delfin8 il 03/07/2012 19:19
    @Roberta : per la pubblicazione c'è l'email di rifiuto, poi il regolamento e qui per tutti i problemi che hai incontrato
  • Roberta P. il 03/07/2012 19:03
    Yeppa! Ma allora qua ci si scalda sul serio, mica pizza e fichi...
    Ringrazio veramente di cuore la Suz per la stima, lei sa che la cosa è reciproca.
    Io penso che sia una reazione normale proclamare una sorta di sciopero. È ovvio che ci son problemi ben più gravi, ma nel contesto ci sta. Chi non si sente preso per i fondelli ogni volta che si richiede la pubblicazione di un'opera ma non viene accettata, ogni volta che si domanda qualcosa ma non si ottiene risposta? Ogni volta che si pone un problema ma non viene fatto niente per risolverlo? È normale prenderla a cuore per chi crede in un progetto come p&r. E trovo molto lodevole che ci sia qualcuno che ci creda ancora in modo così radicale.
    Di proposte se ne possono fare, di qualcosa con la Suz se n'è anche parlato. Solo che se dall'altra parte non c'è nessuno che risponde, o comunque nessuno disposto ad ascoltare, che si fa? Bombe a mano... ma poi mi dicono che son violenta.
    Comunque io ora come ora non penso riprenderei a pubblicare, a prescindere. Mi dispiace dirlo, ma se una volta questo sito era un tesoretto, da un anno a questa parte ha più le sembianze di un morto che cammina. Questo è uno dei motivi per i quali se una volta pubblicavo ogni tot giorni, ora il mio ultimo racconto pubblicato qua risale ad otto mesi fa.
  • Anonimo il 03/07/2012 18:15
    Si Edmond, la proposta è buona, ma se non c'è nessuno che la scolta..è questo il punto io credo.
    Comunque se vuoi genufletterti la cosa mi piace

    Suz
  • Nunzio Campanelli il 03/07/2012 18:11
    Ma, in tutta sincerità, io non saprei cosa chiedere di più allo staff oltre ad un sito in cui funzioni tutto per bene, a cominciare dalle immagini. Io avevo fatto una proposta, magari non valida, ma sulla quale si poteva discutere. Invece è caduta nel vuoto, tranne l'apprezzamento di Paola. In buona sostanza, considerato che per me la parte peggiore di questo sito è il commento di scambio, proponevo, solo per chi lo volesse, un'area del sito su cui pubblicare le proprie opere dove i commenti dovrebbero essere anonimi. Chiaramente regola primaria dovrebbe essere la civilltà e la correttezza di tutti. Questa è una proposta. Magari bislacca, ma è una proposta. C'è qualcuno che desidera parlarne?
  • Donato Delfin8 il 03/07/2012 18:09
    D'accordo Suz le discussioni, come dice anche Jak, sono il sale!

    Ha fatto una battuta chiarissimo non capita, ha pure chiesto scusa dai su su Suz questo intendevo con inutili e snervanti zigh

    @Dantes : sì la tua proposta è interessante.
    1) fermo restando il calcolo dei crediti nato credo più per una limitazione a postare le opere oltre che ad movimentare.
    2) l'unica cosa sarebbe non far apparire il nick mentre lo staff conoscerrebbe l'autore ecc ecc.
    può essere fatta allo staff ma se fossere i commenti fasulli il problema perché allora scappa chi ne ha 20 per opera?
  • Anonimo il 03/07/2012 18:06
    Edmond non c'è problema, si discute anche animatamente, ma non c'è problema, anzi sono io a chiederti scusa se ho esagerato, chi mi conosce sul sito sa che per certe cose mi infiammo facilmente, ma siamo tutti qui per la stessa cosa, migliorare questo benedetto sito. Io volevo solo che lo staff in qualche modo fosse attirato in questa discussione, dato che non esiste un forum.

    Suz
  • Anonimo il 03/07/2012 18:01
    Se l'unico scopo del sito è quello di reperire pubblicità evidentemente funziona talmente bene che lo staff non ha bisogno di prenderci in considerazione. Ma è altrettanto evidente che senza le nostre pubblicazioni il sito non può sopravvivere, ecco il perché della mia proposta "provocatoria".

    Suz
  • Nunzio Campanelli il 03/07/2012 18:00
    Ho già chiesto scusa. Vuoi di più? La genuflessione? Mi fa male un po' la schiena, ma provvederemo, in qualche modo. Ciao
  • Anonimo il 03/07/2012 17:55
    Che quel quadro sia un simbolo non lo discuto, ma anche lì, come al solito, la donna è sempre in secondo piano, guarda un po'.
    Se ti piace così posso farmi da parte, vai avanti tu.

    Suz
  • Anonimo il 03/07/2012 17:48
    D'accordo con te Delfino, ma non è reperendo un pargolo che la donna acquista dignità.
    L'invito è a chiedere scusa alle donne del sito.
    Il battibecco comunque ci sta, non credo sia quello il problema, anzi, lo è la mancanza di proposte, anche esagerate come la mia.

    Suz
  • Nunzio Campanelli il 03/07/2012 17:47
    Allora: La mia proposta l'ho fatta all'inizio, se vuoi cercarla la trovi tra le prime.
    Non vedo perchè devo avercela con te, che tra l'altro nemmeno conosco. Mi sembrava una proposta un po' ridondante, la parola sciopero in un sito letterario, ora che si sciopera per ben altri problemi. Infine Il quadro di Pellizza da Volpedo è parte integrante della lotta operaia del novecento italiano. Dire che l'autore ha sbagliato... è un po' forte. Comunque ripeto la mia voleva essere un divertissement, ma non sono riuscito nello scopo. Chiedo scusa.
  • Donato Delfin8 il 03/07/2012 17:44
    noooo il burro no!
    Dai Suz che vuoi picchettare la rete?

    Ecco... e se a far scappare da PR fossero proprio questi battibbeccoli? scusate ma inutili?

    Oltre ad esprimere opinioni ci confrontiamo ma non prediamo di vista il problemino non da poco zi zi zi ragazzi... siamo sulla stessa barca che ha bisogno di timoniere ma anche di capire perché perde acqua da tutte le parti

    (mappate grandioso zi zi )
  • Anonimo il 03/07/2012 17:36
    Io faccio proposte, e tu?
    Tu commenti. Se ce l'hai con me ce la vediamo in privato, e non qui.
    Nessuno è obbligato ad accettare la mia proposta, ci mancherebbe. Ma se volevi dire che non eri d'accordo hai scelto il modo sbagliato.
    Chi ha dipinto quel quadro evidentemente pensava che le donne stanno sempre dietro, ma non è così. Hai sbagliato citazione amico.

    Suz
  • Nunzio Campanelli il 03/07/2012 17:31
    Prima di citare bisogna conoscere le fonti. Riguardati il film di Totò dove nasce la famosa frase "Vota Antonio". per quanto riguarda il "maschilista sessista" vai di nuovo di fuori. Io stavo descrivendo un quadro un po' famoso, conosci no? La disposizione delle figure non l'ho decisa io. Comunque doveva essere una battuta ma vedo che non si hanno le basi per capirla. Mi dispiace.
  • Anonimo il 03/07/2012 17:27
    Non mi risulta che lo sciopero fosse in voga tra i monarchici.

    Suz
  • Nunzio Campanelli il 03/07/2012 17:25
    Mah. se cerchi la monarchia hai sbagliato, e di grosso. Sei andata di fuori
  • Anonimo il 03/07/2012 17:24
    Dantes hai fatto la figura del maschilista sessista. Io non sto al fianco di nessuno... io sto davanti.

    Suz
  • Anonimo il 03/07/2012 17:22
    Dantes io sono sempre in calore.

    Suz
  • Anonimo il 03/07/2012 17:19
    Dantes, potevi semplicemente scrivere "vota Antonio"

    Suz
  • Anonimo il 03/07/2012 17:16
    La tua riflessione è degna di essere letta. Infatti, pone in evidenza alcune criticità: l'esodo di molti autori e la scarsa lettura delle opere, nello specifico dei testi narrativi. In realtà, manca proprio una cultura della lettura disinteressata, del piacere del leggere. Molti autori si sentono quasi denigrati perché ignorati o incompresi. Credo che da parte di tutti si debba realizzare un piccolo sforzo:andare oltre i pregiudizi o i luoghi comuni per cercare di condividere l'amore per la poesia e per la letteratura, in senso lato. Certamente nuove iniziative potrebbero rilanciare il sito. Grazie... Ciaoo
  • Nunzio Campanelli il 03/07/2012 17:15
    Sì, sciopero generale. In più vogliamo riesumare Pellizza da Volpedo che dipinga il Quarto stato di Poesieracconti. Io mi propongo come modello per la figura centrale con la giacca sulle spalle, tu se reperisci un infante magari puoi fare la proletaria al fianco.
    Sti calori estivi...
  • Anonimo il 03/07/2012 17:10
    scusa la caterva di errori spero che il senso si capisca ugualmente.
  • Anonimo il 03/07/2012 17:04
    Ciao Donato purtroppo mi anovero tra quelli che non commentano molto anche se leggo tutto e questo non perché non voglia farlo ma spesso mi astengo perché la poesia è dura da interpretare nel senso che, il vero "senso" lo conosce solo l'autore e allora mi sembra di entrare, non invitata, nell'anima del poeta.
    Per il resto il sito deve andare, secondo me, senza forzature ma perché si prova piacere a esserci. Dulcis in fundo a ognuno di noi piace essere la ciliegina sulla torta, essere elogiati, comentati ecc. e ci piace più scrivere e essere letti che leggere...è questa l'umana realtà.
  • Anonimo il 03/07/2012 16:59
    Dei diritti e dei doveri ne parliamo alla fine, per adesso Sciopero.
    Se nessuno compra più il burro le fabbriche di burro chiudono. Se nessuno pubblica su poesieracconti il sito va in crisi, e visto che vivono di pubblicità dovranno ascoltarci. Il sito siamo noi!
    Che tutti scrivano lo stesso messaggio allo staff "Sciopero".
    Io lo faccio ora.

    Suz Paladina armata di penna
  • Donato Delfin8 il 03/07/2012 16:52
    @Suz : ecco... eri alla riunione sindacale

    Bene allora cosa chiediamo? Riusciamo almeno a definire quello... e dopo i diritti... che dite dei doveri?
  • Anonimo il 03/07/2012 16:47
    SCIOPERO! Io propongo lo SCIOPERO!

    Suz
  • Anonimo il 03/07/2012 16:40
    Delf, ma se lo staff è deluso dalla comunità ecchissenefrega, loro vivono con ciò che noi produciamo e ci guadagnano pure sopra. Voglio vedere cosa fanno se andiamo via tutti. SCIOPERO! Ecco cosa dovremmo fare, uno sciopero della scrittura, non pubblicare finché non ci danno quel che chiediamo. Io propongo l'astinenza. Glielo insegniamo noi cosa vuol dire essere assenti, così forse lo capiscono.

    Suz
  • Donato Delfin8 il 03/07/2012 16:32
    Piccola provocazione : e se lo staff fosse deluso dalla community?

    @Suz : magari invita Roberta a lasciare la sua opinione...
    x citazz non sono né andato via né all'altro mondo
    ah bè poi scrivolo solo cazzatelle no?
  • Anonimo il 03/07/2012 16:11
    Forse chi ha fondato questo sito amava la letteratura, la poesia, ma chi lo ha ereditato ama solo la pubblicità. Cosa importa, rispettiamo l'animaccia di quel tipo che l'ha messo al mondo, scriviamo, pubblichiamo, se ci va commentiamo ma stiamo sul pezzo, non molliamo, come farebbe un pitbull col suo bel pezzo di carne sanguinolenta. Scriviamo, e chi merita verrà letto e commentato, altrimenti dovrà inventarsi qualcos'altro. I cosidetti "migliori" sono andati via? Allotra vuol dire che ora i migliori siamo noi, Delfino, Jack, Roberta, Bruno Briasco ed altri che son sicura non si offenderanno se non li cito.
    A parer mio il modo migliore per elevare questo sito è mettercela tutta e scrivere meglio che possiamo, niente di più.

    Suz
  • Anonimo il 03/07/2012 15:57
    Dopo quel che mi ha detto Roberta il mio pessimismo a proposito del sito è aumentato; soprattutto dopo aver letto i commenti, per giorni e giorni; tutti preoccupati dei pochi commenti.
    Proposte poche. Agli "scrittori" l'inventiva non dovrebbe mancare invece...
    Grazie Delfino e grazie Jack, ce l'avete messa tutta, encomiabile. Ma se il sito lo fa la gente mi pare sia tempo perso, e se lo fa lo staff ancor di più. Torniamo ad impegnare il tempo con ciò che ci da maggior godimento... scrivere, racconti o poesie non importa, l'importante è scrivere. Leggerò sempre e con interesse ciò che scriveranno Jack, Roberta, Delfino, Bruno e altri, siamo qui per questo. Finché il sito non chiuderà noi saremo qui, altrimenti in un altro posto.
    Vi stimo tutti virtuali amici miei.

    Suz
  • Solo Commenti il 03/07/2012 08:14
    La mia opinione è che dice bene Vincenza Bartolotta detta Enza.
  • Donato Delfin8 il 02/07/2012 23:31
    grassie a tutti per le opinioni zi zi

    @SC : sempe meglio di "Solo Cattiverie"
    dai su su qual è la tua opinione?
  • ANNA MARIA CONSOLO il 02/07/2012 18:08
    Ciao, è veramente lodevole la tua passione! Devo proprio farti i miei più vivi complimenti! Comunque credo che bisognerebbe andare oltre il visibile. Dico, non possiamo dare per scontato che si "abbandona" perchè qualcosa non funziona. La vita non "fila" sempre allo stesso modo e ciò che può capitare ad ognuno di noi é davvero imprevedibile: può cessare l'ispirazione o peggio scontrarci con qualcosa di drammatico, ma al di là di questo é normale che quando si comincia qualcosa di nuovo ci sia "l'innamoramento" e che mano a mano, questo diminuisca. Rendere vivo un rapporto non é cosa semplice se poi, come in questo caso, si tiene conto di tutte le offerte che internet propone, la curiosità mi pare leggittima! Personalmente scrivo e commento meno, poesie e racconti perché ultimamente sono impegnata con altri progetti che riguardano copioni teatrali per bambini, per cui ritengo "naturale" una pausa. Ma che tu cerchi di risvegliare, comunque, qualcuno che si é assopito, mi pare fantastico. Un abbraccio
  • Gianmarco Dosselli il 02/07/2012 14:33
    Pubblico a rilento, ma questo sito "lo voglio ancora" perchè è uno dei pochi evidenziati tra ler centinaiua e centinaia di altri di poco conto. I difetti esistono: 1) lo staff ha eliminato (anni fa) il forum, molto utile per scambi di opinioni, ripicche o presentazioni editoriali; 2) la home page è bruttissima e pasticciona; 3) alle pagine personali dell'autore non esistono più dei titoli completi dei propri elaborati.
    D'altro canto c'è da notare i troppi siti editoriali esistenti (e tanti altri nuovi) e, come io ho fatto, altri racconti sono deviati in quelli (come il potente e famoso Neteditor); è cosa normale, tutti liberi di questa scelta.
  • Solo Commenti il 02/07/2012 12:49
    Ringrazio Marco Ambrosini. È vero che da "Solo Commenti" a "Senza Commenti" il passo non sembra breve, ma in verità lo è dopo aver letto la Iannello.
  • Anonimo il 02/07/2012 12:18
    Per fortuna ho firmato il mio intervento, perchè non è apparso il mio nome; in questo caso è colpa del sito. Ciao a tutti. Vincenza Bartolotta detta Enza
  • Anonimo il 02/07/2012 12:14
    Il vero problema di questo sito è che si sono costituite delle lobbies che vedono il commento, non come pura critica al testo in sè stesso, ma come scambio di voto "commento se sono commentato". I racconti non interessano perchè richiedono più tempo per essere letti. I grandi temi che affligono l'umanità interessano ancora meno. Per avere successo su questo sito, e di questo non possiamo incolpare certo la redazione, bisogna scrivere esclusivamente poesie d'amore in tutte le sue varie sfumature che vanno dal sesso a go-go a vari patemi e pruderies d'amore giovanile o tardivo, il tutto condito da prati in fiore, miele e polvere di stelle. Per tanti tutto il resto è noia!! Personalmente, scrivo per un bisogno intimo di esprimere le gioie e i dolori del mio animo e gli avvenimenti che hanno inciso o condizionato la mia vita; se quello che scrivo piace vuol dire che sono riuscita a comunicare qualcosa, se non piace significa che non c'è quel feeling e quella sintonia dovuta spesso a formazione culturale diversa e ad esperienze formative differenti. L'altro problema è costituito da una sorta di crisi identitaria: a forza di scrivere tutti si credono dei grandi autori e critici affermati e si sentono in diritto di sputare sentenze sugli altri, penalizzandoli, ghettizzandoli o incensandoli. Spesso l'antipatia o la simpatia che un'autore riscuote gioca un grande ruolo nel giudizio di una giuria improvvisata. Ho potuto constatare che tutti gli altri siti on line più o meno sono gli stessi: c'è una smania di protagonismo e di arrivismo(che se ne infischia altamente dell'ortografia e della grammatica italiana) che non dovrebbe essere propria dell'artista, in questo caso scrittore o poeta, perchè l'arte è un sentimento superiore, basta a sè stessa, dà tanto ed in cambio non chiede nulla. In ultima analisi, scrivere sui siti on line serve per esercitarsi ad esprimere meglio ciò che è dentro di noi, cercando di confrontarsi in modo giusto con gli altri, rispettandoli senza cadere nell'attacco e nella critica verso la persona. Che ben venga la critica se costruttiva e fatta con cognizione di causa!! Spesso siamo intrappolati nella nevrosi del sedicente scrittore non affermato che, sparando a zero sugli altri, cerca di prevalere senza rendersi conto che scriviamo solo per hobby e per diletto. Perciò, se riusciamo a renderci conto che attualmente non siamo nessuno, forse un giorno riusciremo ad essere qualcosa di più. Un caro saluto a tutti. Ad Maiora. Enza Bartolotta
  • Sandra Checcarelli il 02/07/2012 11:37
    Il bello di questo sito è proprio la "libertà" che poi è l'arte in se'... è un grande sito e spero che duri in eterno.. è un modo per quanto mi riguarda di imprimere le nostre sensazioni, desideri o sogni o emozioni per tutti e per noi.
    Comunque sei "un grande" !!!!
    Un grazie a tutti ed agli amministratori di esserci!!!!!!!!!!!!!!!
  • Manuela Magi il 01/07/2012 16:24
    Buon pomeriggio. Non è la prima volta che leggo un allarme simile... credo che alcuni autori si facciano prendere dalla stanchezza della "non novità"e dall'abitudine ad avere rapporti con la stessa persona se consideriamo il sito pari ad una donna in attesa del suo uomo. Altro motico è il tempo dedicato a FB dove tutto è immediato e condiviso in un breve lasso di tempo. Cmq so per certo che questa è abitudine diffusa. Ho scoperto che sei Full!!!!! Grande!
  • Roberto Tommasi il 01/07/2012 13:38
    Forse è troppo grande l'offerta sul web, a me poi rimane poco tempo: ho da curare parecchi blogs ed anche FB me ne porta via molto. P. S. lavoro anche...
  • Anonimo il 01/07/2012 11:18
    Il vero problema, sta nel fatto di considerarlo tale. Ognuno è libero di fare le proprie scelte, e se molti "illustri" hanno deciso di abbandonare, forse non erano a loro agio in mezzo a tantissimi scrittori amatoriali, io per primo, oppure hanno semplicemente cambiato indirizzo, quindi perchè arrabbiarsi, hanno tolto visibilità o pregio al sito? Non credo, ci sono tantissimi nuovi testi che nulla hanno da invidiare. Non si può pensare di essere considerati per quello che noi crediamo di valere, ma forse, bisogna arrendersi alla realtà con tanta umiltà. Mi piace pensare, che uno commenta perche prova piacere nell'esprimere le proprie sensazioni, e non per fare punti o per ricevere piacevoli commenti. A me se un testo non piace, volto pagina, non ho le capacità per dare giudizi. Quindi se il Marco, il Giuliano e la Mariella hanno deciso di abbandonare, poco importa, non diperiamo, la Lucia, il Guido e il Roberto sono da poco arrivati e se hanno di bello da farci leggere, che siano i benvenuti in questo sito, il più bravo è anche il meno bravo, altrimenti il pubblico leggerebbe di noi comprando una copia in libreria.
    Un caro saluto a tutti da Danilo..
  • silvia leuzzi il 01/07/2012 00:16
    Non so chi ha detto che per essere letti bisogna aver commentato altrimenti... è vero, l'ho sperimentato spesso. È pur vero che è difficile avere il tempo di seguire tutte le pubblicazioni e forse, vista la mole, è valido quel detto che in Italia c'è più gente che scrive, di gente che legge.
  • Marco Briz il 01/07/2012 00:16
    Il mio commento qui sotto é uscito anonimo MarcoBriz
  • Anonimo il 01/07/2012 00:06
    Io penso che nessuno debba scusarsi o dare spiegazine alcuna. Apprezzo il tuo impegno alla causa, lodevole veramente. Le cause sono infinite sull ipotetica flessione che limita il sito, ma ovviamente ogni caura va rispettata, considerando il fatto che tutte le categorie di meritocrazia sono libere di scrivere e commentare nei vari settori. Esempio come molti in questo sito, cerco di fare del mio meglio nel tempo che mi é concesso, sia nella lettura che nella stesura di versi, non sono una cima in entrambe le cose e lo faccio a livello amatoriale. La mia passione é la poesia e in secondo piano l aforisma... difficilmente troverai un mio commento in un racconto... lascio spazio a chi ne colora più passione di me e lo sa fare dunque meglio. Come ultima cosa penso che se molti si sono allontanati significa che dentro di loro nutrono aspettative opposte alle mie, la dove anche un semplice commento o un semplice mi piace regala alla mia poesia la cornice migliore. Molta gente ha stoffa in questo sito e non sa di averla, come tanta gente pensa di averla e questo toglie a loro fiato per fare sempre meglio. Amici umili e sensibili ho avuto il piacere incontrare... ed é da quell umiltà che ho costruito il rispetto d obbligo verso chi ha creduto in me. Ogni cosa ha le sue fasi e penso che con passione e un po più di dedizione posiamo fare sempre meglio... senza ritrovarci a rimpiangere i desertori, o magari i traditori, o ancor peggio che pensavamo fossero i migliori. Grazie per aver richiesto un mio commento, sei una brava persona. a presto. ciao 'ho scritto da cel scusatemi gli errori'
  • silvia leuzzi il 30/06/2012 23:30
    Donato caro trovo che tu abbia ragione, io mi rendo conto che delle volte, a causa del tempo veramente esiguo che posso dedicare alla letteratura, non riesco a leggere con facilità i racconti, sono sincera mi stanca leggere sul video, però adesso cercherò gli autori da te menzionati e provvederò, tu sai io di solito provo a cimentarmi in commenti, che spero non risultino banali.
    Per quanto riguarda il sito, ti dirò che sembra in affanno, probabilmente è la la crisi, io per esempio non riesco più a visualizzare le immagini... ma!! Grazie per il tuo intervento a rileggerci
    Ps. non credo che la questione dei punti sia un grande incentivo sai? Mah!!
  • Ugo Mastrogiovanni il 30/06/2012 19:28
    Caro Donato, sono appena tornato dal mare e mi ritrovo trai marosi!
    Spero che questo tuo eloquente intervento, in verità una vera leccornia per il raffinato italiano, sia solamente uno sfogo personale e uno sprone per tutti, perché tu, meglio di noi, ben conosci i motivi di questo calo di stile. La vigna va coltivata, non abbandonata a se stessa. A suo tempo, e ricorderai il forum, (forse eliminato perché era lo specchio di una verità che fa male... Il mio professore di greco diceva spesso "se la verità offende, offenditi pure" ho dato alcuni validi suggerimenti, ma non sono stati mai presi in considerazione.
    Non sono letti solamente i racconti, ma molte poesie e altro ancora. Siamo in troppi e male informati. Ogni iscritto dovrebbe essere avvisato delle pubblicazioni giornaliere, lo fanno molti siti concorrenti, non dobbiamo essere noi a cercare ciò che è pubblicato ogni giorno, diventa noioso ed è anche complicato. Hai notato che mentre evidenzi quel che vuoi leggere, ad esempio POESIE DI OGGI oppure RACCONTI DI IERI, il comando non risponde quasi mai? Si rimedia commentando chi ti commenta. Non dobbiamo dimenticare, molti me l'hanno confidato in privato, che giudicare un lavoro non è facile e non è per tutti, spesso lo si legge e si passa oltre; del resto è meglio di un "bello, bellissimo, veramente bravo, mi sei piaciuto ecc." Indubbiamente ce ne sono parecchi che meritano di essere letti e adeguatamente apprezzati, Musso è uno di questi e, senza svalutare nessuno, direi che è un vero piacere leggere Fulvio Musso.
    In quanto alle nostre responsabilità, non mi sento di escluderle. Forse pecchiamo d'immodestia, perché cerchiamo il plauso a qualunque costo e di poca sincerità, perché non abbiamo il coraggio di esprimere il nostro leale pensiero all'opera che leggiamo. Bisognerebbe avere il coraggio di dire "non mi sei piaciuto" e ciò non dovrebbe suscitare dissensi, infinite proteste e antipatie. Dovremmo imparare ad accettare le critiche negative, non crederci tutti vati e scrittori, anche al costo di ritirarci in buon ordine. Siamo diventati troppi e quando si è così tanti, circa 6. 000, qualunque sistema ne soffre.
    Un sito letterario ha bisogno di collaborazione tra autori e staff. Lo staff non dovrebbe interpretare i suggerimenti come critiche negative ad personam, né accettarli come Vangelo, ma vagliarli, discuterli e applicare quelli che veramente possano apportare migliorie; questo è impossibile in Poesieracconti ed è questa mancanza di colloquio con la dirigenza che ha fatto allontanare tanti bravi autori.
    Mi fa sorridere la tua idea di "creare un login dove poter postare le opere che gli utenti vorranno comunque lasciare su PR", dubito ti sarà accettata.
    Ci sarebbe ancora tanto da dire sul tuo -Il sito s'è ammosciato: che fare?- ma sono certo che non servirebbe a niente; spero solamente che questo tuo intervento serva a compattare quella stima e amicizia che si è instaurata fra tutti noi e a invogliare ognuno ad essere più paziente e a restare.
  • Nicola Saracino il 30/06/2012 19:05
    È un fatto che autori bravissimi fossero poco letti e poco commentati, magari perché scrivevano opere anziché commentare. Qui il problema è il baratto del commento, che garantisce letture e commenti anche alle opere che non meritano, mentre quelle che meritano vengono lette solo in funzione delle buone relazioni che il loro autore ha saputo costruirsi. N
  • Anonimo il 30/06/2012 17:48
    I primi 2 commenti sono i miei
  • Anonimo il 30/06/2012 17:45
    I primi due commenti sono i miei, non è comparso il nome e cognome, a questo si che ci vorrebbe la manutenzione. Grazia Denaro
  • Anonimo il 30/06/2012 17:45
    I primi due commenti sono i miei, non è comparso il nome e cognome, a questo si che ci vorrebbe la manutenzione. Grazia Denaro
  • Anonimo il 30/06/2012 17:45
    I primi due commenti sono i miei, non è comparso il nome e cognome, a questo si che ci vorrebbe la manutenzione. Grazia Denaro
  • Anonimo il 30/06/2012 17:42
    Perché non mettiamo in conto che è arrivata l'estate, e c'è gente che preferisce stare all'aria aperta, sarà anche per questo che magari la gente che scrive è diminuita. Col caldo si preferisce stare all'aria aperta e non vicino al computer che è bollente. Non so come fosse il sito prima, perché è da sei mesi che ne faccio parte, si potrebbe presentare un po' meglio, e poi tutte le foto nostre sono sparite, non si presenta al meglio ai lettori ed agli iscritti, io personalmente faccio parecchi commenti, più di quelli che ricevo, mi piace leggere e lo faccio volentieri. Commento poesie e racconti. Penso che in autunno la gente tornerà numerosa come prima. Anche nell'altro sito in cui ero prima, non erano tutte rose e fiori, se chiedevi qualche delucidazione, erano sgarberie, ed anche loro avevano le loro preferenze, e molto spesso non esisteva l'equità e c'erano scorrettezze a tutto andare, almeno qui ci lasciano vivere. Non so di autori validi fuggiti, perché non li ho conosciuti. Speriamo che tutto si risolva ed il sito possa tornare ad essere quello di prima.
  • Anonimo il 30/06/2012 17:26
    Già, sembra che non ci sia più niente da fare. Anche secondo me il sito sta lasciando un po' a desiderare...
  • Anonimo il 30/06/2012 17:26
    Se in tutte queste congetture ci mettiamo anche l'astate che c'induce ad andar fuori, a fare gite, fra poco arriveranno le vacanze. Capisco lo scrivere, ma dobbiamo anche convivere con i nostri parenti, Il sito, sono d'accordo che non è tenuto benissimo, e potrebbe essere presentato meglio, anch'io ultimamente ho notato che ci siano meno commenti alle poesie, non so ai racconti, perché leggo più poesia, ma vi sono autori anche giovani molto validi. Non so come funzionasse il sito prima, perché io mi sono iscritta solo da sei mesi. Ma posso dirvi che ho frequentato qualche altro sito prima, e in quanto a gentilezza, o a chiarirti qualcosa, possiamo paragonarlo ad un lagher, infatti mi sono cancellata. Penso che doo l'estate le cose possano migliorare. In quanto a me, posso dirvi che commento gli altri più di quanto mi commentino, ma lo faccio volentieri perché a me piace leggere: In questo periodo sarò un po' latitante, ma non l'abbandonerò mai del tutto. In autunno penso che saremo tutti più propensi ad essere più presenti.
  • Verdiana Maggiorelli il 30/06/2012 16:20
    Perché è sparito il mio commento di ieri?
    Allora sono proprio un fantasma!
  • Anonimo il 30/06/2012 15:58
    Già, sembra che non ci sia più nient'altro da fare...
  • Raffaele De Masi il 30/06/2012 12:16
    Di sicuro il sito si è ammosciato a causa della redazione assente: non so quante volte li ho scritti, ma non ho mai ricevuto risposta. Alla fine sono rimasto ma ormai sto pubblicando in un altro sito. Mi sembra inutile continuare a scrivere qui dentro, ho la sensazione che siamo in balia di noi stessi. La vera pecca di questo sito è l'assenza di chiarimenti da parte della redazione, anche per le immagini che ormai non si vedono più da un bel pezzo.
    Mi spiace, poteva essere un buon sito se la manutenzione fosse stata sufficiente.
  • Anonimo il 30/06/2012 11:29
    Donato. Evidentemente il carisma lo hai visto che penso a questa tua denuncia ogni giorno. Ho fatto già un commento forse un po' banale dove asserivo che un po' di rigore sia nei commenti che nel buon gusto delle opere, non guasterebbe. Una settore molto importante che è stato aggiunto al sito ultimamente è quello delle recensioni. Lascio a te il proseguo del discorso...
  • carlo degli andreasi il 30/06/2012 00:09
    mi viene spontaneo, dopo la lettura degli interventi, di portare all'attenzione di tutti quello che sostiene con divertimento Flavio Musso, che in questo sito era "armonico" usare quello che lui definisce "TAGLIO WEB" (di cui ha espresso le caratteristiche al limite del professionale), propongo di far evolvere il sito dandogli uno sbocco in WEB-TV creando un canale dinamico, aperto come ora al contributo di tutti; non so se qualcuno di voi ricorda la rivista su tape dal nome LO-RES degli anni 90, aveva un grado di fascino elevato limitato solo dal pubblico accesso limitato a una cultura ristretta della controinformazione, in questa logica si potrebbe tirare per la "giacchetta" Flavio e sedurlo a dovere... il resto attenderebbe sviluppi;... scusate ma una proposta è una proposta
  • Anonimo il 30/06/2012 00:03
    In pratica, PoesieRacconti siamo noi! Senza degli autori e soprattutto senza dei lettori che li leggono, questo sito web e tutti gli altri del genere non avrebbero ragione di esistere. Creare sito web non è mai stato così facile, il difficile è gestirlo bene e promuoverlo in modo da renderlo trafficato. Quando un sito o un blog diventa abbastanza trafficato da utenti interessati e attivi, significa che funziona e che ripeto è trafficato, quindi dove c'è traffico c'è posto per la pubblicità paga, quel qualcosa di magico che aiuta, e non poco, i suoi creatori o sviluppatori a ottenere quei "soldini" quasi sempre necessari per le spese con i servizi di hosting e manutenzione. È per questo e molto altro che condivido questa importante e opportuna riflessione del nostro amico Donato.
  • claudia checchi il 29/06/2012 23:35
    Urca se si è ammosciato...è irriconoscibile, pensare che era un bel sito.. vederlo così beh è davvero triste... sei un grande Donato... spero che vengano presi provvedimenti e ritorni come era prima... e condivido molto quello espresso da Arcangelo Galante... ciao Donato...
  • claudia checchi il 29/06/2012 23:23
    Bravo delfinottooooo... approvo.. beh cosi codesto sito ha perso parecchio.. e forse un po dipende dal sito un po da noi... mi trovo pienamente d'accordo con molti qui che hanno dato il loro parere prima di me... e tu un grande ad avere scritto che il nostro bel sito si è ammosciato, beh ci vuole coraggio e non tutti lo avrebbero.. un abbraccio delfinotto, e se tutti insieme si può fare qualcosa per far tornare ancora codesta grande famiglia come era prima, credo che nessuno si tiri indietro... un abbraccio sincero tyscola...
  • salvatore maurici il 29/06/2012 23:04
    Vista la lunga sequela di "vecchi" frequentatori del sito, io sono un "giovane" quasi un neofita. Ho letto alcuni commenti e come sempre accade in situazioni simili ognuno di noi vede la mezza bottiglia piena o vuota. Qualcuno ha grandi idee e le vorrebbe realizzare subito; avere il meglio è l'aspirazione di tutti. Per anni ho frequentato diverse redazioni di riviste locali, ore, settimane anni a discutere in stanze piene di fumo su come doveva essere la nostra rivista per arrivare ogni volta alla fatidica frase: da dove pigliamo i soldi? Picchi cari amici cca si futtiu Maria Cristina pi diri che senza sordi lu parrinu nun canta missa. I gestori del sito come se la passano a soldi?
    Vi vasu e v'abbrazzu a tutti 'nsemmula e spartuti.
  • Anonimo il 29/06/2012 22:25
    Eccomi. È con interventi come questo che s'anima il sito!
    Grazie Donato, ché sei venuto a prendermi per i capelli,
    commossa d'aver letto il mio nome tra gli autori da leggere...
    Ciao Giacomo. No, non sono morta, scappata, sparita dal sito... È solo che a volte la vita mi prende, i viaggi, i rapporti reali. Altre anime, altre storie, altri luoghi. È bello tornare però. Forse vorrei trovarvi tutti in vetrina al primo click: sono i morti che parlano, più dei vivi, sulla home di P&R. E poi c'è tanta di quella roba! E poi preferivo l'impostazione di prima. E poi e poi... Vado a pubblicare, a commentare, a votare. Grasssie!
  • Pasquale Martino il 29/06/2012 19:54
    Non so se questo è l'intervento a cui dovevo partecipare, ma se anche non fosse questo, ringrazio Delfino8 e l'altro autore per avermi dato l'occasione di dire la mia, anche se comprendo che è molto difficile esprimersi così su due piedi...
    premetto che sono entrato in questo sito in un momento di sconforto poetico se mi è consentita la battuta, ho conosciuto Delfino8 e la sua consorte Cinzia ad un incontro e la ho appreso e sono stato invogliato ad iscrivermi a questo sito...
    totalmente o quasi diverso dai siti dove ho stazionato per anni e da uno in particolare dove collabor... avo attivamente fino a poco tempo fa, sono anche redattaore di quel sito ed attttualmente mi occupo in modo autonomo della segnalazione e scelta di opere che ritengo valide...
    Scusate se ho premesso questo, entrando qui ho notato anche diversi autori che seguo e vedo in rete vedi i vari e molteplici gruppi in Facebook dove io ho fondato un gruppo Sfogliando... Poesia circa 750 iscritti ma limto volutamente e scelgo chi deve essere iswcritto, ho un etica ed una sensibilità che non fa preferenze amichevoli ma applico la mia conoscenza ed esperienza nelle scelte...
    detto ciò ho cercato dialogo, a volte ho scritto al supporto magari facendo accenni a qualche cambiamento o cercando di dare un idea diversa dalle visioni generali del sito anche consigliando l'uso più appropriato dei crediti onde agevolare chi propone una qualità riscontrabile, mi sono ritrovato spesso impossibilitato a pubblicare per mancanza dei crediti, feci una dichiarazione che finché non cambiava sistema io non pubblicavo più e mi guadagnavo i crediti magari affacciandomi e riuscendo subito dopo dal sito guadagnando un credito... chi amministra deve sapere ed avere un quadro della situazione e saper tastare il polso agli andamenti degli iscritti, incrementare la qualità con apposite manovre ed incrementare i flussi di altri autori ed iscritti sfamandoli delle loro ambizioni, in cui tutti si sentono poeti tutti vogliono essere considerati e vezzeggiati, occorre dare spazio a certi modi di commentare ed evidenziare e premiare certi modi comportamentali...
    si evince che finite le combriccole dei soliti si vanno a cercare altri ambiti ed altre allettanti occasioni per cui qua se non si cambia qualcosa si svuoterà sempre di più, questo è un fatto...
    scusate il lungo commento, non so se viene accettato per la lunghezza, saluto cordialmente tutti in primis Delfino8, un abbraccio cordiale.
    mp47pasquino
  • carlo degli andreasi il 29/06/2012 19:24
    PIENO A PERDERE... il titolo del mio intervento; vi è tanto disamore per i contenuti che si finisce per giudicare necessari solo i contenitori... ma poi si scopre l'ottusità dei contenitori e se ne prova rancore perhè il vuoto ci lascia soli, non ammettiamo però il giudizio ma pretendiamo "la verifica" e la verifica la sentiamo legittima solo da chi ci è maestro, tanto più se morto e concluso nella sua grandezza, ma dato che un morto finisce prima o poi di essere originale e salace; cosi tanto ci sollecita il senso della vita che fugge indifferente e senza poter provare stima profonda nel nostro lettore, cosi ci troviamo come pescatori sconsolati a guardare il galleggiante, certi come siamo che il laghetto è privo di pesce
  • gabriella zafferoni sala il 29/06/2012 19:07
    ed ora sì per il nome.. problemi di server?
  • gabriella zafferoni sala il 29/06/2012 19:06
    ho appena pubblicato il mio commento e constato che non appaio con login.. e tantomeno con foto di riconoscimento,

    gabriella zafferoni sala
  • Anonimo il 29/06/2012 19:00
    grazie Donato per la segnalazione..
    ho letto attentamante, compresi i commenti scaturiti,(in fondo hai riattizzato il fuoco del forum).
    credo che la virtualità della comunicazione abbia avuto ed ha lo stesso fascino descritto nel racconto mitologico di Narciso e rielaborato criticamente dal fu socioloco e mass mediologo Mc Luhan: autonarcosi. Introiettarsi furtivamente, costruirsi un'identità virtuale e deresponsabilizzarsi oggettivamente è una tentazione irresistibile. Forse in parte è anche quella che tenta e gongola l'ego dello scrittore, ma il trasporto del pensiero telematico ha implicazioni insidiose e quiescenti alla tecnologia stessa, oltre al meccanismo sistematico del consumo della comunicazione stessa. Ecco perchè (credo) i forum, che inizialmente erano impiegati ancor prima delle chat, non resistevano alla tentazione di deviare l'attenzione riflessiva che meritavano per un protagonismo spesso acceso e gratuito. Personalmente, amante della penna su carta, avevo trovato geniale ed affascinante il nuovo teletrasporto scrittorio, dinamico ed immediato, ma insostenibile a lungo: perdita dell'Aura.. Certo che come psicoterapia mi è sembrata consolatoria.. ma meglio la radio, come insegna la sua storia..
    Il Sito di Poesie Racconti: grata. La mia frequentazione è stata trasversale, come a molti, alle molteplici problematiche della quotidianità, ma consolatoria e stimolante nelle pause personali e nella cultura del pensiero. Certo che il moltiplicarsi anche esponenziale del numero di iscritti non può non tener conto di qualche.. sottotono. (talvolta ricevo demenziali mail, utilizzate al posto di quei certi annunci da giornale che un tempo iniziavano con AAA)
    Ho incontrato anch'io qualche valida testa che ha lasciato, ma ritengo lo abbia fatto per motivi personali, ho ricevuto alcune delusioni intellettuali, ma è il prezzo della comunicazione frammentaria.. Ho delle responsabilità non sempre onorate dal costante impegno nel sito, ma non ho mai trascurato oltre un certo tempo. Cerco di implementare coi commenti quando non mi sorge freschezza scrittoria, non limitandomi a superficiali tratti di battuta. Credo che queste chiacchierate seppur in vignetta virtuale consolidino la solidarietà dei pochi (inevitabile) fra i molti potenziali.
    un caro saluto, gabriella zafferoni sala
  • nicoletta spina il 28/06/2012 23:19
    Innanzi tutto ti ringrazio per aver inserito il mio nome negli autori degni di nota che non pubblicano più. Sono iscritta dal 2007 ed ho visto notevoli cambiamenti del sito, sempre in peggio. All'inizio eravamo quasi una grande famiglia con amicizie più o meno intense e stima e rispetto reciproci. Io soffro di bassa autostima e all'inizio aver ricevuto commenti positivi da autori che consideravo molto bravi mi ha dato una nuova visione di me ed ha stimolato la mia creatività e innalzato l'autostima. Per questo non devo ringraziare lo staff ma solo la condivisione e la sincerità degli autori commentatori. Io poi non commentavo chi mi commentava per ricambiare il piacere ma per curiosità di conoscere questi autori e, se mi piacevano, ricambiavo con un commento, altrimenti ringraziavo solamente. Ora la maggior parte di loro non pubblicano e non commentano più, alcuni sono passati ad altri siti ( tipo Fulvio Musso ), altri frequentano Facebook, che credo abbia influito molto sulla dispersione della concentrazione sul sito. Io stessa lo frequento e mi piace pubblicare foto e video, senza essere legata alla forma poetica ma solo scrivendo un pensiero, e curiosare nelle pagine degli amici. Per quanto riguarda il decadimento del sito posso dire che non mi piace la forma grafica attuale, da anni non si ricevono le notifiche dei commenti ricevuti e da quanto leggo dai commenti di altri autori ora ci sono anche dei vincoli per pubblicare.
    Io sono spesso in crisi di ispirazione e ho sempre meno tempo quindi posso fare un mea culpa perchè sono latitante e a volte leggo le poesie pubblicate ma non mi danno grandi emozioni quindi non commento, e questa forse è una mia mancanza. Questa tua riflessione forse mi farà destare dal torpore e di questo ti ringrazio. Un abbraccio ed un sorriso anche al carissimo Giacomo.
  • vincenzo rubino il 28/06/2012 22:53
    be si è vero, non so se sia per un motivo particolare o per problemi personali, io per esempio ho un evidente calo d'ispirazione legato a mie personali vicissitudini.. che dire, non so devo pensarci e scriverò...
  • Simone Scienza il 28/06/2012 21:04
    I motivi che mi hanno portato a distanziarmi dal sito, almeno per quanto riguarda i commenti li divido equamente in tre tra questioni personali pigrizia... e si, diminuzione di attrattiva verso il sito. Fatta questa premessa che vuole essere un esplicito e franco mea culpa, ammetto che il sito mi ha aiutato molto e per molto mi sono sentito avvolto da un calore tutt'altro che virtuale, virtùoso direi. Non mi sono mai considerato uno scrittore pur essendomi sempre sentito amante e servitore della parola come mezzo espressivo in tutti i suoi aspetti. Ho goduto e godo tutt'ora degli apprezzamenti che a prescindere dal mio silenzio comunque alcuni mi rivolgono ancora dalla mia ormai lontana iscrizione nel gennaio 2010, in questa sede dico loro grazie, e grazie anche a te DONATO perchè questo tuo scritto ha chiamato a rapporto la mia coscienza, almeno con me quindi hai raggiunto indubbiamente il tuo scopo.. ti stimo lo sai, e dopo questo tuo garbato schiaffo vedrò di riflettere arricciandomi il baffo. VEDIAMO DI DARCI UNA BELLA SVEGLIATA PRIMA DI RIDURRE TUTTO AD UNA PIETOSA FRITTATA
  • Stanislao Mounlisky il 28/06/2012 18:51
    concordo con te la demotivazione è contagiosa, e anche la crisi d'ispirazione... leggerò spero la seconda parte la settimana entrante
    e per ora FORZA ITALIA
  • mauri huis il 28/06/2012 16:28
    Questo è un sito senza filtri e questo ha dei pro e dei contro. Il pro è ci si può scrivere ciò che ci pare, il contro idem, specialmente nei commenti. Ci sono però delle persone che sembrano darsi da fare più per creare correnti e conventicole che poesie e racconti degni di questo nome. E nel farlo non si fanno scrupolo di far lecchinaggio o cecchinaggio. Questo a me disturba. Non troppo ma disturba. Per esempio anche questa "chiamata alle armi" non mi sembra il massimo della correttezza e dell'obiettività, almeno per quel che riguarda la parte non tua che hai postato, caro Donato. Personalmente scrivo per passione e mi fa piacere se qualcuno legge ed apprezza, come per passione leggo e commento ciò che scrivono altri, ma vivo bene lo stesso anche senza sentirmi dare dei nomi o degli indirizzi da gente che prima t'invita ad andar fuori dalle balle e poi dice che il sito si ammoscia. Ecco, di persone così secondo me non c'è bisogno. Cordialmente. Maurizio.
  • tylith il 28/06/2012 16:13
    Il sito ha diverse pecche sulle quali poter dire la nostra, molte di esse sono già state menzionate dai commenti degli scrittori che mi hanno preceduto. Ho navigato anche in altri siti nella fattispecie Neteditor ma non mi è piaciuta nè la grafica nè tanto meno la bruttissima sensazione di essere sempre pressochè sola. Qui non mi è quasi mai capitato di sentirmi sola, a livello umano ho conosciuto persone molto valide. Non so come fosse il sito prima del cambiamento che ha lasciato in molti autori "Storici" quella sensazione di solitudine e abbandono che ho provato anche io altrove e che mi hanno fatto immediatamente abbandonare quella "barca". Se siamo qui è perchè vogliamo condividere i nostri pensieri, non so quello che potremmo fare per migliorare questo sito, che io amo perchè è un po' un rifugio in cui tutti noi possiamo essere noi stessi. Bisogna essere sempre costruttivi e non penso che gli scrittori che sono iscritti da poco contino meno di chi è iscritto da molto più tempo. Chi pubblica da tanto dovrebbe sapere che il sito è vivo perchè ogni giorno cresce ma se la crescita si arrestasse allora si che sarebbe la fine. Che possiamo fare? Continuare a scrivere e a pubblicare, ognuno di noi con i suoi propri ritmi e con le proprie vicessitudini di vita. Condividiamo perchè è in questo condividere che non siamo soli. Continuiamo a pensare e quando l'idea arriverà rendiamola nota a tutti magari incontrandoci ancora qui sulla pagina di Donato che poi è la pagina di tutti. Un abbraccio Tylith
  • Paola B. R. il 28/06/2012 15:52
    Non sono più frequente, come gli anni scorsi perchè stare dentro il sito porta via tempo. Sarò sempre grata a PR che, poco alla volta ha fatto emergere la mia voglia di scrivere. Ero molto titubante all'inizio, ma i vari commenti positivi mi hanno incoraggiato ad andare avanti. Poi, come si sono accorti in molti, mi sono domandata quanto fossero veramente sinceri. Piacevo o era solo una richiesta per essere commentato a sua volta? Posto ogni tanto senza commentare, proprio per vedere onestà di giudizio. È logico che se una cosa mi piace, la commenti.
    Sono d'accordo con l'iniziativa di Nunzio (Dantes)!
  • Raffaele Arena il 28/06/2012 14:47
    Ho ricevuto il tuo segnale sul profilo. Cosa dire di questo sito? Che devo cercare di esser meno arrogante quando giudico le poesie o composizioni degli altri. Che mi danno fastidio i commenti superficiali e spesso anche a me capita di farne. Che lo trovo un sito con persone intelligenti e non. E siamo in tanti, qualità non coincide con quantità. Mi è di stimolo per legger e scriver che è mio passatempo. Ho avuto oaccasione personalmente di interagire con alcuni autori e devo dire che ho trovato persone simpatiche e anche appassionate. I codici etici sono chiaramente espressi, mi pare sul, sito e sono tali e tante le possibilità espressive vipc, telefonini e altre diavoleriae tecniche che alcune cose che osserVi sono fisiologiche. Usiamo un mezzo che è comunque virtuale e ci conduce ad autoframmentarci fisicamente e spiritualmente.
  • Anonimo il 28/06/2012 14:29
    Caro Donato, ti scrivo questo commento in base alla tua cortese richiesta lasciatami sul profilo, anche se della "riflessione/critica" ne ho già parlato privatamente via e-mail con il nostro vecchio Jack, ma è anche giusto aprirsi agli altri, visto che siamo una community.
    Dunque, il disagio dovuto alle troppe pubblicazioni, all'assenza costante e vigile di uno Staff (anche se, tecnicamente, alle volte ricevevo degli avvisi su alcune mie opere: errori, punteggiatura, ecc...), le nostre "facciazze", mi sembra di averli già segnalati, sulla 'libertà' di linguaggio, pensiero e discussioni varie, non ho niente da dire. Se c'è qualche problema risolvo la questione in separata sede - messaggi privati -, se il problema persiste, consultare il medico (dell'altro, mica il mio ).
    Mi son trovata, nel bene e nel male, a mio agio in questo sito: commento quando posso, leggo, mi diverto... Certo che ho anche le mie amicizie al dì fuori, ma nessuno s'è mai interessato al mio modo di scrivere, alle mie sensazioni ed emozioni come qui (non faccio nomi perché chi ha occhi per comprendere, comprenda!). In fondo, sono contenta e mi dispiacerebbe tantissimo se il sito vada a farsi benedire così...
    Ma c'est la vie d'altro canto, se lo vogliamo salvare, dovremmo unire le nostre idee e conoscenze informatiche (non guardate me su questo argomento...) e cercare di salvare il salvabile! Ma giustamente richiede molto tempo. Mi sembra di parlare d'utopia, purtroppo... È solo un'idea.

    Grazie per la posibilità, Don e Jack.

    Mara
  • Alessandro Moschini il 28/06/2012 13:33
    Il problema a mio modesto parere è il sistema di pubblicazione. Io entro per pubblicare, poi se mi va lascio qualche commento su qualche poesia che mi piace se ho tempo e se la poesia mi piace. A 2 punti a commento non posso perdermi in 25 letture ed altrettanti commenti per pubblicarne una. Non esiste in nessun altro sito. La lettura di un testo deve essere un piacere. Non una forzatura per ottenere punti per pubblicare.
  • Anonimo il 28/06/2012 13:18
    Anonimo il 28/06/2012 13:17

    sono io, ALEX
  • Anonimo il 28/06/2012 13:17
    A me questo sito sta dando qualcosa, altrimenti non ci scriverei in questo periodo, anzi mi ha aiutato nella mia volontà di rinnovarmi e di rimettermi in gioco come poeta e scrittore dilettante. Ci ho trovato persone interessanti, testi interessanti ed i soliti problemi di ogni sito... in quantità minore... È vivo. Ciao Donato
  • Anonimo il 28/06/2012 10:08
    Ciao Delfino, ciao Giacomo, ho raccolto l'invito alla lettura di questa vostra riflessione, che ho letto con attenzione, per quanto la concentrazione francamente mi manchi in questo periodo. Credo di non poter aggiungere molto a quanto espresso già dai cari compagni del sito (mi riferisco soprattutto a Lady Morry, Viktor, Teresa Tripodi, Antonino, Karen, Edmod), ma qualcosina, almeno per non apparire "moscio" ai vostri acuti occhi, vorrei dirla. Io, per parte mia, frequento il sito in maniera discontinua, vuoi per mancanza di tempo, vuoi per serietà (nel senso che se leggo, mi impongo il dovere morale di commentare: se non ho il tempo di commentare, non leggo proprio), vuoi per difetto di volontà. È un fatto che leggo e commento di più quando pubblico qualcosa di nuovo io, per cui ci passo la giornata intera qui sopra a "commerciare" con gli altri utenti e amici. È vero che sono uno di quelli che non legge molto i racconti, preferisco la poesia. Non sono una colonna portante, lo so bene, e non potrebbe essere diversamente, dal momento che la scrittura non è la mia passione primaria: scrivo qualche volta, cose più o meno buone, ma non ci investo nella mia scrittura. In più: il sito è una piattaforma virtuale, soggetta a regole tutte sue; i rapporti di amore-odio che si stabiliscono con gli altri utenti non sono reali, ma incoraggiati semplicemente da una comunanza di intenti e un'affinità di spirito (devo dire, però, che sono felice di essere entrato in contatto con alcune persone che per me rappresentano un "circuito" relazionale molto particolare ed esclusivo: Morry, Tripodi, Fabrini, Giuffè, Mauri Huis, Arena, Rossi, Lo Presi, Spadavecchia, Russo, Flamini e altri), ma questo non devo certo essere io a spiegarvelo. Poi, essendo una piattaforma digitale, un ambiente "surreale", vive di un flusso, di un ricambio molto rapido, incontrollabile, imprevedibile: la gente va, viene, non deve di certo spiegare le sue ragioni, non deve dare conto della sua persona "fisica", ci mancherebbe sentirsi vincolati in maniera fatale, quando dovrebeb invece trattarsi di una cosa che serve a distrarsi, a concdersi amorevolmente alle proprie private passioni e piccole ambizioni da scrittori amatoriali. Che il sito, infine, funzioni come funzioni, non so cosa si possa fare.
    Spero non ci siano errori di grammatica, frasi contorte; spero di avere partecipato propriamente al comizio innescato dalla vostra riflessione.

    Saluti,
    Vito Santoliquido
  • Anonimo il 28/06/2012 09:19
    sono in accordo con i vari commenti all'inizio c'era più controllo anche per le pubblicazioni... ora non sussiste più(leggete un certo Pier)seancora c'è...
    Sono iscritta da 1 anno e 4 mesi all'inizio se scriveri allo staff ricevevi cortesente la risposta ora non ci provo nemmeno più e questa da circa 4 o 5 mesi... almeno per me...
    Parlando dei racconti è vero sono più penalizzati e mi spiace io non assiduamente ma leggo volentieri bei racconti e Fulvio Musso che è stato citato è proprio bravo, certo ieri sono incappata in un racconto di 30 pagine e questo mi sembra eccessivo, comunque forse troppe polemiche iuno scrive per rilassarsi partecipare i propri sentimenti credo sia solo questo lo scopo... a volte per non sentirsi solo... Comunque alcuni di questi inconvenienti succedono anche in altri siti...
    ps donato una curiosità anche mia visto che spesso ti sei interessato anche di troblemi tecnici del sito... fai parte dello Staff... solo per curiosità... un cabio a te eda tutti i poeti...
  • Anonimo il 28/06/2012 09:10
    Onestamente, come già ho espresso in un mio aforisma, non è la mancanza di Tizio o di Caio a fare la differenza e allontanare gran parte degli autori (a proposito, personalmente, mai mi sognerei di togliere un'opera solo perché non ha commenti: significa che chi scrive non lo fa per il piacere di scrivere ma per quello di essere elogiato, che gran pena!). Non vedere le immagini del profilo, il sistema dei crediti, l'impossibilità di avere più funzioni (corsivo, inserimento di file etc), fanno il resto.
    Il problema è la struttura, non gli autori che vanno e vengono (seppure qualcuno possa essere bravo, non è certo un professionista o una grande firma, quindi non sarà mai una perdita dolorosa).
  • anna rita pincopallo il 28/06/2012 08:42
    purtroppo non posso fare altro che constatare che questo sito ha avuto un notevole calo, sono tante le cose che non vanno ed è vero soprattutto che non sempre si è fatto spazio ai giovani poeti. Condivido le tue riflessioni e nel mio piccolo sappi che ci sono... ciao Donato
  • Antonietta Mennitti il 28/06/2012 08:35
    Io credo Donato che molti autori, quelli che reputi validi, siano andati via poiché poco apprezzati o commentati... Ma a volte il tempo a disposizione per postare poesie è poco poiché molti autori sono iscritti anche in altri siti in cui ricevono consensi o critiche costruttive che aiutano il poeta a confrontarsi con gli altri. Dovremmo noi stessi cercare di cambiare questo sito valorizzandolo, senza creare scompiglio con inutili pettegolezzi che non fanno onore alla nostra causa: Quella dell'arte poetica... Quindi meno pettegolezzi amici... e più POESIA, ma solo quella che riesce a dare emozioni, vi raccomando!!!!!! Antonietta Mennitti-Tenerezza.
  • Anonimo il 28/06/2012 08:22
    Scriviamo, leggiamo e commentiamo con il cuore... e tutto il resto verrà! Credo sia questa l'unica strada da percorrere. Nella poesia esprimiamo emozioni, meraviglioso sarebbe se riuscissimo a fare della vita una poesia. Quindi abbandoniamo le chiacchiere futili e vane, scriviamo, leggiamo e commentiamo per viverci, emozionarci ed emozionare. Un sorriso -Anna Rita Iotti-
  • vincent corbo il 28/06/2012 06:50
    Tutti questi importanti interventi mi fanno pensare, non siamo ancora al capezzale del sito, io sono ottimista, credo che ritornerà agli antichi splendori ma anche noi utenti dobbiamo fare la nostra parte.
  • Anonimo il 28/06/2012 04:34
    Ciao donato, ho visto l'invito, ho letto questa tua, che questo sito si stà perdendo per questo.. per quell'altro.. i racconti non sono letti, di questo poeta o scrittore Fulvio musso che se ne andato solo perchè.. i suoi racconti o quel racconto che tu fai notare, non ha avuto nessun commento, e fai un invito per chi vuol capire.. scommettendo che poi lo ringrazieremo.. e poi quella lista di nomi che se ne sono andati o non partecipano più o non scrivono ecc. ecc. Donato? Ma poi Scusa!! fammi capire.. ma tu e Colosio fate parte dello staff o tutto questo vostro dire.. Scusa la mia Ignoranza, penso che.. le persone se.. se ne vanno solo perchè.. perchè cosa..? Perchè viene letto poco..? Scusa!! Donato, non per.. ma prendendo l'esempio che tu hai fatto invitato.. su questo Fulvio Musso di andarlo a rileggere... Questa scusa ma non lo proprio capita, Non metto in dubbio che può essere bravo o non bravo o non sò chi sia.. se ha me uno scritto non piace non lo commento, se il suo modo.. di scrivere o di dire.. non mi piace, Dimmi perchè.. la gente.. deve andarlo a rileggere, Scusa Donato per me questo tuo appunto mi sembra che ne sò.. dimmelo tu? Io penso solo che.. questo sito non è ben organizzato da chi.. non lo sò, i difetti sono a vista di tutti, i passaggi.. e non passaggi.. sono molto scomodi.. poi per il resto.. sulla libertà di scrivere con senso non senso di valutare un opera se è.. o non è.. Cosa..? C'è uno Staf..? Non C'è..? E allora.. uno domani si sveglia e scrive.. quello che gli pare.. di tutto, commenta come gli pare.. rompe come gli pare.. ecc. ecc. Questo è quello che vedo.. che manca in questo sito, gli alieni se si lasciano girare liberamente che discorso dobbiamo fare..? Il problema delle persone che vanno via che non vanno vanno il numero utenti cala sale esiste in tutti i siti, Io qui mi son sempre trovato bene, ma questa troppa libertà che lascia lo staff agli alieni non va bene, è solo questo penso che sia il problema.. e non tutte le persone stanno a tutto... e se si viene detto allo staff gurdate che.. succede così e così.. e questo così è sempre così e qui.. e lo staff e là.. è così questo sito, Libero.. per tutti di amare di odiare di scrivere di non scrivere di dire e non dire.. Un po come.. tanti secoli fa.. Questo è il mio pensiero.. e qui io rimango, poi.. se una mattina mi sveglio e vedo che.. questo passaggio è migliorato, questo salva bene, questo non rompe più, queste due o tre innovazioni non sono male, e gli alieni son tornati al loro pianeta, e lo staff è vivo.. Allora mi faccio un altro caffè, scrivo una bella poesia per la nuova giornata e sono contento che vedo pure tutte le fotografie e tutto il resto..! Poi per le persone che se ne vanno.. e poi ritornano e poi vanno.. chè ne sò dove vogliano andare.. sarà un loro problema di poesia e non poesia, di storie di racconti di parole non parole. Questa è la mia poesia... Donato, che fare..? Mi bevo un caffè e.. vediamo che succede.. dicono che.. Che domani è un altro giorno.. Un'altra poesia.. CIAOOOO.. Donato e Colosio, Salutatemi lo staff..!!
    Denny.
  • Anonimo il 28/06/2012 00:27
    Dopo avere letto la tua riflessione e i vari commenti, cerco di esprimere la mia opinione, come anche tu mi hai invitato a fare. Come ho già commentato ad Antonino, che ha esposto una riflessione simile, io non conosco altri siti di poesia da potere fare confronti, ne ho visti tanti altri nei quali sono entrata per leggere ma pubblico solo qui, per cui mi diventa difficile dire se questo sito sia oppure strutturato male. A mio parere non trovo scorrevole il fatto che ogni volta che commenti una poesia, se non è nella prima pagina, tu debba sempre ripartire da capo, questo diventa una perdita di tempo che alla fine snerva. Trovo errato dare punti per i commenti o recensioni che si fanno alle opere altrui, pare quasi che tu commenti solo per i crediti e non per apprezzare l'opera che stai leggendo. A mio parere lascerei libero il commento e la pubblicazione indipendentemente dai crediti. Questo per quanto riguarda diciamo l'aspetto pratico... ah le immagini dei profili credo che siano importanti, perchè in ogni caso dicono qualcosa dell'autore, sia essa il suo volto o una immagine che lo rappresenti, adesso vedere tutte queste X mette un poco di avvilimento. Circa ai contenuti io non mi sento di giudicare la qualità delle opere del sito, sopratutto perchè io per prima non sono nessuno per potere giudicare l'operato degli altri. Cerco di leggere tutto, e non commento a modi casta come qualcuno qui ha accusato, commento quello che mi piace e cerco di leggere di tutto. Adoro la poesia più che la narrativa, anche se cerco di leggere anch'essa, ma in merito non sono preparta per cui se commento lo faccio solo circa al tema trattato. Il sito è ammosciato??? Non so che dire forse sì o forse no... Io non ci sono da così tanto tempo da poterlo dire. Ho visto che alcuni autori sono spariti, che altri arrivano scrivono poche cose e poi svaniscono. La ragione??? Non saprei... Il sito lo facciamo noi continuando a leggere, commentare, pubblicare. Ci possono essere divergenze di vedute, belle amicizie, litigate e tanto altro, come avviente in tutti i siti virtuali... ma di certo se ultimamente non funziona bene forse è un poco colpa anche di chi non pubblica più, di chi ha usato il sito per scopi sbagliati, di chi lo usa per fare polemica... e poi di uno staff che non è presente che non vigila che non risponde... cosa fare??? Di certo non andare via e cercare di continuare nel migliore dei modi, scrivendo, commentando e facendo vivere il sito... io almeno la vedo in questo modo... notte Stella Luce... ps:Circa agli autori che non usano il loro nome per pubblicare, mi sento di dire solo una cosa, io sono una di loro e alle volte questo avviene non per nascondersi ma per ragioni diverse, che forse non possono essere condivise, ma non credo che una poesia o un racconto si debba giudicare dal nome di chi pubblica... ri-notte
  • Anonimo il 28/06/2012 00:27
    I diritti vengono dati per scontati. Bisogna tornare a mettere qualche paletto. In nome della libertà di espressione rischiamo di eccedere in volgarità , polemica sterile, pressapochismo, mancanza di buon gusto, al punto di perderla, questa libertà. Come del resto si perde ogni cosa quando se ne dimentica il valore. Vuole essere un invito al rispetto e all'autodisciplina. La sottoscritta in primis. Sabrina Cavalli
  • Anonimo il 28/06/2012 00:27
    Ottima iniziativa...
    D'accordo.
  • Anonimo il 28/06/2012 00:23
    I diritti vengono dati per scontati. Bisogna tornare a mettere qualche paletto. In nome della libertà di espressione rischiamo di eccedere in volgarità , polemica sterile, pressapochismo, mancanza di buon gusto, al punto di perderla, questa libertà. Come del resto si perde ogni cosa quando se ne dimentica il valore. Vuole essere un invito al rispetto e all'autodisciplina. La sottoscritta in primis.
  • Anonimo il 28/06/2012 00:22
    Scusate... ho sbagliato faccina...
  • Anonimo il 28/06/2012 00:21
    Caro Donato, in questo periodo sono molto impegnata per cui ho pochissimo tempo da dedicare al sito.
    Eccoti, comunque, il mio commento:
    come è stato stato detto da Giacomo Colosio, che ringrazio per essersi ricordato di me, avevo già scritto un racconto al riguardo "Rimpiango il vecchio sito" . C'erano stati parecchi commenti di autori vecchi e nuovi, (molti altri se ne sono fregati) e quasi la metà dei commenti sono stati cancellati dallo staff (i fantasmi quando vogliono si fanno sentire... ora sono solo fantasmi) non vi era scritto nulla di offensivo, anzi... era stata detta della gran verità. Lo staff, cancellando i commenti, non ha dato a costoro la libertà di esprimere il proprio pensiero.
    Oltre ad aver già detto tutto sul mio racconto (chi non l'avesse letto può sempre andare a farlo) suggerirei di ricambiare le attenzione che uno presta agli altri, nuovi compresi. Sarebbe un modo di dare più visibilità a tutti e di aiutare a far funzionare un po' di più il sito.
    Inoltre, almeno per me, alcuni racconti sono troppo lunghi e si rischia di non riuscire a leggere altre opere.
    Ancora, credo che sia importante il rispetto che ognuno deve avere nei confronti di tutti gli altri, anche se è una capra, quando scrive.
    Saluti a tutti.

    :ciaoaola Collura
  • Anonimo il 27/06/2012 23:15
    Io sono qui da poco e posso dire che il sito non è strutturato male; pubblico, leggo e commento. Se non commento non ho possibilità di pubblicare. Mi spiace che sono sparite le foto ma non posso pretendere che tornino. Posso solo sperarlo. Se tanti se ne vanno non credo dipenda dai gestori del sito. Perché PoesieRacconti possa continuare a vivere bisogna quindi leggere e commentare prima ancora di scrivere. Insomma, il sito siamo noi. Che lo staff non curi più il sito come una volta può essere, ma credo che anche questo in fondo dipenda sempre da noi. ***** Franco
  • rea pasquale il 27/06/2012 22:02
    Non ho tempo ora, per cui sarò sintetico.
    L'aspetto relazionale: ampliare il profilo con notizie più complete e organizzare incontri tra scrittori nelle varie città.
    Il sito: la visualizzazione delle poesie a mio parere fa schifo, era molto più efficiente e dinamica quella precedente.
    Saluti a tutti.
  • Giuseppe Bellanca il 27/06/2012 21:57
    Ormai sono alcuni anni che sono nel sito, sono stato bene accolto mi ricordo ancora Dolce sorriso la cara Anna la prima a darmi il benvenuto, poi Donato e la Guerriera Floriana, è trascorso un po' di tempo, tempi in cui il sito era una famiglia, molti sono cresciuti nel tempo come autori perchè appartenere ad un gruppo ti fa crescere, ti porta a sviluppare le doti che hai dentro e leggendo affini il tuo stile, non si è mai arrivati ogni giorno che passa si fa esperienza e nei tuoi scritti lasci sempre una parte di te, lo regali agli altri che leggono e li coinvolgi nel bene o nel male perchè hanno letto, io non cerco il commento, non cerco nemmeno il complimento, scrivo la poesia quella semplice, quella che si legge senza vocabolario sotto il braccio, a volte piace e a volte no non puoi piacere a tutti nemmeno Neruda o la Merini sono stati amati da tutti.
    In tutto questo tempo trascorso qui sono passato anche come collaboratore, sono stato tra quelli che verificavano e pubblicavano le Vostre poesie fin quando dallo staff è arrivato l'ordine di far passare anche gli errori, che non era il caso di rimandare indietro per errori di ortografia o per altro; sinceramente questo non è stato una ottima scelta dello staff, perchè anche chi scrive con errori si vede pubblicato uno scritto che chi legge rimane anche scettico sull'organizzazione dello staff, tutto questo che ho detto è generico, la fuga di autori è anche dovuto a questo e poi come detto da Donato nell'esempio riportato su Fulvio è vero, come fa un'autore come lui a pubblicare e non ricevere commenti lui è uno di quei scrittori che fa piacere leggere; ripeto il commento non è tutto per chi scrive però a volte un analisi coerente del testo può far piacere; non voglio parlare di baratti per non alimentare altri malumori però a volte leggo poesie con 80 o 90 letture e uno oppure due commenti mi sembra che qualcosa non torna...
    ritornando al problema sollevato dico che ci vorrebbe un po' di sana umiltà in tutti e rispettare il prossimo e soprattutto rispettiamo un po' la poesia e l'Italiano e cerchiamo un po' tutti di non essere nemici ma dei buoni compagni d'avventura, nessuno di noi è famoso e siamo qui per parlare di vita c'è tanta amarezza in giro non portiamola qui...
    Direi di fare proposte costruttive per rilanciare il sito senza pensare se lo staff merita o no il nostro appoggio facciamolo per tutti noi per crescere meglio...
  • Anonimo il 27/06/2012 21:46
    Infatti è apparso anonimo!!! Che cagata di database!!!!
  • Anonimo il 27/06/2012 21:45
    Un sito internet non è un libro e non è nemmeno un club, benché quelli che ne fanno parte si ritengano tali. Il lettore di internet è un lettore diverso dal lettore della carta stampata. Noi stessi leggiamo un racconto su internet in modo diverso da come lo leggiamo su un libro. E con modalità diverse. Sono stati scritti centinaia di libri sull'argomento. Si chiama Web Usability. E in base agli studi di questa materia che un moderno webmaster crea un sito. Il problema di questo sito è che ha un'architettura un po' logora. I suoi database sono allo stremo (specialmente quello collegato ai profili. È per questo che a volte non ci si può collegare o non appare il proprio avatar, o addirittuta il proprio nome. Probabilmente il database sarebbe da rifare completamente con una versione di MySQL più recente. Ma non è cosa facile). Esistono milioni si di siti, dove chi legge può scrivere e commentare. E in tutti i siti esiste uno zoccolo duro composto da un 4, 5 per cento di persone che sono attivissime. Ma il novanta per cento legge solo, scrive rarissimamente e non commenta mai. È fisiologico. Questo sito è decisamente migliore di Neteditor che usa un formato in uso soprattutto da siti di tifosi, o gossippari. Ma è fortemente limitato. Lì il lettore non è assolutamente spinto al commento. E tortuoso e per raggiungere certi posti sono necessari più dei tre canonici clic (ogni webdesigner sa che un fruitore di un sito se per raggiungere un determinato link deve fare più di tre clic nel novanta per cento dei casi molla il colpo al terzo clic). Gli altri siti hanno purtroppo una tale patina snob, a partire dalla grafica (vecchia e moscia) che per un dilettante come me la via della fuga è l'unica percorribile. Io per mia abitudine commento solo ciò che mi piace, amo un certo genere di poesia e di racconto e ormai dopo lungo tempo che leggo so quali sono gli autori che mi piacciono e quelli che non mi piacciono. Non è ostracismo il mio è solo gusto. A questo si aggiunga che lavorando e facendo un sacco di cose, il tempo è quello che è. Ci sono giorni che posso stare sul sito un paio d'ore e giorni che non riesco nemmeno ad aprirlo. Ma sia chiaro, noi non possiamo far nulla per migliorare il sito, quello è compito del webmaster (che ci sia o meno). Io, inoltre scrivo poco (dei due carabinieri sono quello che legge) anche prché come autore non valgo di certo un Giuffré, una Tylith, una Carla Composto, un frivolous e una Teresa Tripodi (e potrei fare un bel po' di nomi, ma questo non è un elenco del telefono). Persino Giulia, neo arrivata è molto più brava di me. E quando pubblico lo faccio solo per mio piacere. Non mi aspetto commenti, non ne chiedo, guardo solo quanti mi hanno letto. Tutto qui. Se poi arriva qualche commento ne sono felice, per carità. A volte succede che da un racconto ne nasca una discussione interessante e una quasi amicizia, come è avvenuto fra me e Corbo. È stato un momento dove ho vissuto questo sito nella sua pienezza. Pretendere che questo succeda ogni volta è utopistico. Dipende da troppi elementi. Questo sito non è meglio o peggio degli altri. Non è mollo. Siamo noi che per svariati motivi, non siamo in grado di fare di più. E non possiamo accomunare il fatto della mollezza del sito con il particolare che i commenti siano più o meno pochi. Sono due cose indipendenti. E poi credo che il poeta sia un animale strano. Un po' fiore un po' orso. E questo il suo bello. Scusate per l'intrusione. Viktor (nel caso appaia anonimo )
  • Anonimo il 27/06/2012 21:41
  • Anonimo il 27/06/2012 21:32
    Lezioni di scrittura, magari anche di grammatica, che in molti casi serve. Invitare uno scrittore di quelli veri, bello abbronzato che magari rilascia un'intervista e risponde alle domande. Un concorsino con ricchi premi e cotillon. Una pagina comune come questa creata da Donato. Insomma, vivacizzare un po' la situazione.

    Suz
  • lidia filippi il 27/06/2012 21:17
    Trovata la riflessione... Per me è già un successo! Io credo che sia fisiologico un calo dopo i primi entusiasmi, ma ciò non giustifica la defezione... Per quanto mi riguarda si tratta di un periodo di "disintossicazione":coniciavo a essere pc-dipendente! Oltre ai numerosi impegni a scuola e in famiglia. Grazie comunque a te e a Giacomo per aver dato uno scossone: vedrete che alla calma piatta seguirà un risveglio dal torpore. Il sito è bello ma tutto è perfettibile: forse lo si potrà rendere più accattivante e colorato... Io trovo difficoltà a inserire foto o video, perciò non lo faccio; oserei dire anche "semplifichiamo le procedure"... Grazie di questa riflessione, cercherò di essere più presente!
  • karen tognini il 27/06/2012 21:15
  • Anonimo il 27/06/2012 21:15
    Non si vedono più neppure le foto, forse il sito sta esalando l'ultimo respiro, lo stiamo perdendo.

    Suz
  • Anonimo il 27/06/2012 21:08
    Ho scritto il nome sotto il commento visto le esperienze degli altri ed ho fatto bene.
    Vediamo se ora compare il nome,
    sempre,
    Michelangelo cervellera
  • Anonimo il 27/06/2012 21:02
    Anche per me è stato il "primo amore", ccncordo con Rosaria Esposito,
    quì avevo trovato accoglienza ed amicizia e sai bene Donato che abbiamo fatto tanti incontri per stare insieme, non per parlare di poesia, ma semplicemente per conoscerci e festeggiare, avevamo chiesto a chi dirige il sito di poter usare il nome per il nostro primo incontro, ma ci è stato negato, dai nostri incontri sono stati pubblicati due cd ( i proventi, pochi) sono andati tutti in beneficenza, ci sarebbe piaciuto che sulla copertina ci fosse stato anche scritto il nome del sito con cui si sentivamo legati (ma anche questo è stato negato), certo si rimane male, non volevamo nessun aiuto economico, ma ci tenevamo ad essere un gruppo di Poesieracconti per affezione, non per altro.
    Il sito man mano è cambiato, è diventato sempre più difficile pubblicare per via delle regole sempre più ferree, pensa che ho una poesia ferma dal 6 giugno in attesa di pubblicazione, nel frattempo ne ho pubblicata un'altra, ma ho dovuto pubblicarla solo con il titolo e non anche come era mia intenzione con la raccolta di cui fa parte ed è successo più di una volta. Eravamo tanti in cui il legame era diventato forte e non ci scambiavano i commenti per dovere. Di questi tanti, anche se si rimane iscritti qui, scrivono da altre parti o sui loro blog (come faccio io) e molti di noi. Probabilmente è nella natura di siti come questo un ricambio, il problema è che sembra che ultimamente di ricambio non ce ne sia molto. Non so dare una soluzione, ma sicuramente non pubblicare opere per via di regole ferree non aiuta. Oltretutto nessuno risponde alla richiesta di spiegazioni o domande, probabilmente perchè non interessa, finchè ci sono autori che scrivono, la pubblicità è garantita e quindi gli introiti. Vi garantisco che a me spiace molto e vorrei si tornasse ad essere gruppo, ma ciò non dipende da noi.
    Michelangelo Cervellera
  • Anonimo il 27/06/2012 20:53
    Io sono tornata dopo un'assenza di più di un anno. Ho trovato il sito decisamente impoverito rispetto a come lo avevo lasciato.
    Tutti noi probabilmente dovremmo o potremmo fare di più, ma di certo chi gestisce il sito pare decisamente assente. Non rispondono mai a nessuna mail e il sito pare abbandonato a se stesso. Nessuna nuova iniziativa viene proposta dagli utenti, e vero, ma sarebbe prima di tutto loro interesse inventarsi qualcosa di tanto in tanto.
    Vorrei aggiungere qualcosa sui ciò che ho letto in uno di questi commenti a proposito della censura. Ultimamente alcune delle cose che ho scritto non mi sono state pubblicate adducendo motivi inspiegabili e senza dare risposte dirette, ma tramite le solite mail preconfezionate. La mia idea è che ciò che ho scritto non gli piaceva, non gli andava giù perché non c'era alcun motivo di censurare visto che sono state pubblicate cose di un certo Pier, e Giacomo sa di chi parlo, senza farsi problemi.
    Immagino che la gestione sia cambiata perché prima queste cose non succedevano, sembra che giudichino in base a gusti personali.
    Spero che questa iniziativa di Donato possa smuovere qualcosa, ma per quanto riguarda i gestori la fiducia e scarsina. Grazie Donato.

    Suz
  • Anonimo il 27/06/2012 20:05
    Non capisco perchè non è riportato il mio nome al commento sottoriportato n°22 del 27. 06 delle ore 20, 03. Sono Bruno Briasco
  • Anonimo il 27/06/2012 20:03
    Letta la tua riflessione non mi rimane che accodarmi al tuo pensiero. Quando ho iniziato, titubante e curioso nello stesso tempo, ho trovato un'accoglienza che non mi sarei aspettato e questa accoglienza da parte di chi ancora oggi scrive, critica, commenta e incoraggia a farlo. Potrei fare anche i nomi ma poi rischierei di non nominarne altri che mi sono stati egualmente vicini. Ho avuto l'appoggio di Rotunno, di Giacomo Colosio, di Delfin8, di Carla Composto (anche se è venuta dopo ma molto apprezzabile), Teresa Tripodi, Vincenzo Corbo, Loretta Citarei, Don Pompeo e ancora Piazza e sua moglie Anna, Rosaria e pochi altri con i quali mi scuso di non ricordarli tutti ma con i quali ancora oggi ci scambiamo idee e riflessioni. Certo ho riscontrato un calo soprattutto di autore, se me lo permettete, abbiamo rischiato di divenire un sito hard, oppure di incontri amorosi, ma sta a noi difendere la nostra posizione e il sito al quale dobbiamo molto sia umanamente che spirituslmente. Ho letto critiche disfattiste, commenti che nulla avevano di costruire ma di criticare distruttivamente... o letto rabbia verso tizio e caio, ho letto, o meglio, abbiamo letto di tutto e alcuni hanno alzato la testa reagendo. Mi ritengo fra quelli pur essendo un moderatore e un pacificatore ma quando si deve difendere un'ideale vero come sentimenti, pensieri e qualt'altro, non posso nascondermi in un angolo ma cercare di difendere quel poco che credo di aver costruito. In questo sito ho trovato amici - forse virtuali - ma verso i quali provo sentimenti veri, seri e pur non vedendoci mai ci scambiamo intimamente come neppure con amici vicini sento di fare. Questo è un sito che dovrebbe UNIRE e non dividere proprio perché siamo tutti così differenti gli uni dagli altri ma con un unico scopo ed un unico ideale: scrivere. Allora rimbocchiamoci le maniche e, io per primo, se ho sbagliato verso qualcuno sarà mio compito chiedergli scusa cercando di migliorare la mia e nostra condizione sociale. Il che dimostrerebbe una maturità seria. Che dire cari Giacomo e Delfin8... sono con voi e sono certo lo sentiate nell'intimo del vostro cuore. Aspetto la seconda parte per poter proseguire e appoggiarvi. Un caro abbraccio
  • Donato Delfin8 il 27/06/2012 19:10
    grassie ragazzi per la discussione.
    tra un po' finisco la seconda parte dove riprenderò lo spunto di Giacomo ( che fai è qui il '68 o vuoi fare il 48? dai dai discutiamo tutti insieme ok?) e risponderò ai commenti.
    Nella seconda parte ci saranno anche riferimenti alla versione beta di PR
    grasssie ancora per la collaborazione insieme allo staff cercheremo di rialzare PR senza pilloline ma in modo più "durevole"
  • rosaria esposito il 27/06/2012 18:43
    ho detto la mia, prof... e c'è scritto : anonimo
  • Anonimo il 27/06/2012 18:35
    amo poesieracconti, come si può amare il primo grande amore...è qui che ho cominciato a pubblicare le mie scartoffie giacenti in volumetti pubblicati anni fa, e poi abbandonati, in vecchi quaderni impolverati, nei ricordi, nei foglietti sparsi ovunque, nel mio cuore e nella mia memoria... da subito ho trovato amici che mi hanno accolta e incoraggiata, i primi furono proprio il profdelfino e giacomo (che da due giorni mi sta un po' bacchettando, ma questa è una cosa creata dal mio modo di essere puf! un po' troppo sincera) ed è proprio questo uno dei motivi che induce alcuni, bravi o meno, alla diserzione : il non saper accettare le critiche e l'indifferenza altrui... il problema è che ciascuno di noi si "sente" autore, e vorrebbe lodi e incoraggiamenti... sempre! ciò non è possibile, neanche per i "grandi" ... anzi, i più grandi autori hanno subito, agli inizi, vere e proprie denigrazioni, derisioni, esclusioni... ma chi è davvero "grande" prima o poi, verrà fuori... del resto, un'autore, cosa può aspettarsi da altri autori che, come lui, cercano di emergere dai fondali dell'anonimato? il vero e insindacabile giudizio su un'opera lo può dare solo il lettore, non un altro autore...! a tal proposito, pubblicai qualche aforisma, ovviamente ignorato, come molte altre cose... 156 letture e 1 commento la dice lunga... ma io, non mi offendo mai... so stare al gioco, e forse questo mi sta premiando! per non farla lunga... il problema di questo sito è che ha accolto dentro sé tante belle persone, ma tante altre che, forse, s'aspettavano una laurea honoris causa... e, non avendola avuta, se la danno a gambe..., ma non la troveranno altrove, perché nessun altro sito di scrittura permetterà loro di pubblicare sotto la voce : poesia... una lamentela o le sue parole di rabbia o snobismo contro qualcuno... da nessun altra parte è concesso! io amo poesieracconti e non lo lascerò, se non lo farà lui... collaborerò nei modi in cui mi sarà richiesto e possibile... sempre! grazie staff, e grazie a tutti coloro che hanno ancora un po' di pensieri semplici e veri nel cuore..!
  • Teresa Tripodi il 27/06/2012 18:18
    Io commento se tu mi commenti... io posto e vediamo chi mi commenta... io attacco io difendo io io io io io io ed ancora io...
    28 Aprile 2011 scopro per suggerimento di un amico il sito, perchè non dai un'occhiata tu che scrivi... è carino sai... ci faccio un giro capisco poco inizialmente il meccanismo e col tempo mi piace mi affascina... indubbiamente si creano amicizie più intense con qualcuno e meno intense con altri o per nulla con altri ancora...
    bisognerebbe leggere per il piacere ed il gustio di farlo, per il fatto che qualcosa scaturisce in te, per l'attenzione che ti suscita un testo una poesia un aforisma... non per la figurina(che tra l'altro da un bel po' di tempo nemmeno vedo) dietro il nome, a volte ci sono state crociate contro qualcuno e questo non è un bel leggere, pareri discordanti è giusto e sacrosanto averne ma su uno scritto, non su nessuna persona, se siamo quì un interesse comune lo abbiamo, la voglia di scrivere l'interesse alla letteratura il fatto di voler mettersi in gioco ma su quello che sono i pensieri le emozioni ed il comunicare la propria essenza... mi dispiacerebbe litigare anche se non nego che a volte mi son girate pure a me... ma io sono abiutata a menare di brutto e a suon di scritto potresti essere frainteso quindi evitare è la cosa essenziale abbiamo tante ragiani per farci il sangue acqua e per quanto mi riguara per me scrivere è motivo di sfogo di liberazione di bellezza di emozione passione ed è istintivo e viscerale istinto lo faccio per me principalmente e mi piace condividerlo anche con voi quindi per me è una cosa BELLA e quando una cosa è bella non deve essere sporcata... nel momento in cui provassi del BRUTTO non scriverei più.
  • mariateresa morry il 27/06/2012 18:15
    Non so come mai, ma il commento apparso come Anonimo del 27. 6. 2012 è il mio! MOrry
  • Nunzio Campanelli il 27/06/2012 18:05
    Considerato acquisito il diritto di replica, vista la citazione, illustro un'idea che da tempo ho maturato. Magari non vale niente, ma sempre idea rimane. Il principale motivo del mio progressivo allontanamento da questo e altri siti letterari consiste nell'aver di fatto verificato la quasi completa inutilità del commento. Così come oggi congegnato, il commento viene scambiato alla stregua di moneta corrente, quindi ciò che si capitalizza in termini di commenti ricevuti bisogna restituirli al più presto. È un pezzo che se ne parla, ci sarà sicuramente, e giustamente, chi non approva, ma a mio modo di vedere tale sistema inficia quello che dovrebbe essere il motivo fondante dell'istituto del commento letterario: un parere, quanto più imparziale e disinteressato possibile, sui propri scritti. Ho praticamente smesso di commentare le altre opere per questo esclusivo motivo. L'idea, in poche parole, consisterebbe nel commento anonimo. Chiunque voglia commentare, può scrivere quello che vuole, a condizioni che si limiti al giudizio dell'opera, e rimanga nell'ambito della convivenza civile e rispettosa degli altri. Naturalmente chiunque voglia esternare il proprio parere sottoscrivendolo, potrà continuare a farlo. Ringrazio gli autori per aver lanciato questo interessante dibattito. Saluti
  • Anonimo il 27/06/2012 14:11
    Leggo con interesse questo pezzo. Osservo, dal mio punto di vista, che il sito non è una Rivista, vive di un ricambio, flusso e riflusso continuo di persone che, non lo si deve dimenticare, sono tutti autori amatoriali. A ciò si aggiunga anche un poco il mondo magmatico dell'on-line. Di certo chi ha qualche numero da far valere, entra in altri circuiti, molto diversi da questo, ma vi posso assicurare, io che seguo abbastanza l'editoria cartacea, che di libri di poesia se ne stampano pochissimi e che la narrativa non volta alta. Sono d'accordo con Nico Giano quando dice che questa non è una hit parade di chi scrive più racconti, o, aggiungo io, di chi ha più carisma, di chi sa fare gruppo etc. Qui la gente che lo desidera e che ritiene di avere delle idee da comunicare, lo fa, molto semplicemente. È anche vero che ci sono altri siti, molto più strutturati di questo e, in un certo senso, " raffinati " ( metto virgolette". Se qualcuno vuole cimentarsi altrove, lo può fare. Ognuno sceglie la propria dimensione " letteraria". È anche vero, e ciò non lo si deve nascondere, che molti sono estremamente ambiziosi. Se non li si commenta, se ne vanno. MA la gente che legge può non commentare per una serie immensa di motivi e di cause... chi lo può dire? La gente legge poco i racconti? Questa è una cosa vera, ma non per colpa del sito in sè, ma a causa della realtà del leggere, in genere, che in Italia è quella che è, ossia penosa. Io credo che il sito vada inteso come uno spazio per dar voce a chi ha voglia di scrivere e di comunicare se stesso. Possono esserci momenti fortunati, in cui molte belle voci coincidono, e momenti meno fortunati dove magari si langue. Ma la cosa è a mio parere ciclica. Il fatto non è , infine, che qualcuno sia la colonna portante di un sito, ma che il sito abbia una vivacità sua e che si ricambi e che si rinnovi... Grazie.
  • Anonimo il 27/06/2012 06:06
    O. K. Nico Giano... la tua spiegazione mi convince. Non mi costa nulla chiedere scusa. Credo che questo resterà il mio ultimo intervento. Buona fortuna a tutti.
  • Donato Delfin8 il 26/06/2012 20:53
    ragassuoli un po' di calma grassssie

    non facciamo polemiche e concentriamoci sul problema reale

    Che fare per PR.
    forse proprio iniziando a non scannarci
  • Anonimo il 26/06/2012 20:39
    @ Colosio Giacomo: ti ripeto che di me tutto si può dire tranne che sono fascista visto che sono nipote di partigiani, figlio di un attivista del PCI che ha fatto davvero il 68 e visto che facevo parte della Sinistra Universitaria e da sempre mi riconosco negli ideali della Sinistra, come mi pare emerga anche dalle mie poesie. La frase nel mio profilo, come ho detto più volte, è una frase di automotivazione che si usa ripetere prima degli incontri di MMA, da sportivo che pratica questa disciplina da più di 15 anni so bene di cosa parlo. Detto questo mi aspetto le tue scuse, perché non ammetto calunnie: dare del fascista ed imporsi così sugli altri come hai fatto tu è un sistema fascista ed assolutista. Quanto allo scrivere, non stiamo facendo una hit parade di chi scrive più poesie e racconti, ma ognuno scrive quello che si sente. E io mi sento, per il momento, di scrivere poesie brevi su temi sociali che mi stanno molto a cuore e che caratterizzano la mia formazione. In questo sito ho trovato tanto "nonnismo" e mi chiedo in base a cosa stabilite il valere di più di una persona della vostra cerchia sugli altri.
  • Anonimo il 26/06/2012 20:26
    Auro... non è la zizania, quello è come il cacio sui maccheroni, tiene il sito vivo... la polemica che stiamo facendo io e Donato è partita contemporaneamente da lui e da me... senza che nessuno di noi due sapesse dell'altro... poi ho letto il suo aforisma ed ho capito che non ero il solo a pensarla così... il problema è la gestione del sito... due mesi fa mi sono roso il fegato con un cretino che aveva pubblicato un racconto vomitevole... non bello o brutto... vomitevole, rivoltante... vai a leggere e caprai. Solo io mi son preso la briga di mettere una pezza a questo tipo, con l'aiuto di pochi altri autori... beh, quello forse è ancora sul sito, ma merdate come quella non ne ha più pubblicate... ora ti cerco il link... leggi e commenta... se hai stomaco. ciaociao
    Eccolo... http://www. poesieracconti. it/racconti/opera-11500
    il titolo è Come mi sfamo... e l'autore Pier... prima aveva nome e cognome, dopo la cazziata mia e di Bruno Brisco ha tolto il cognome.
    Leggilo e poi vediamo cosa ne pensi, Auro, poeta dell'amore... leggi leggi e datti da fare...
  • Anonimo il 26/06/2012 20:12
    Per Vincenzo Corbo... lucida analisi la tua... chiederò a Donato di inserire anche Stefano Piazza nella lista... ed inoltre sarebbe buona cosa che ognuno di noi dicesse... ci ha lasciato anche... e poi anche... e pure quell'altro... c'è una moria che non è fisiologica, è endemica. Alcuni autori che hanno lasciato premono perchè anch'io vada via... mi dico: è morto, non lo vedi? ciaociao.
  • Anonimo il 26/06/2012 20:09
    per Elisa Ramella: tu hai pubblicato quattro racconti e hai fatto 9 commenti ricevendone 14... capisci che pur essendo giovane e brava non puoi essere la colonna portante di un sito?... e nessuno lo pretende, ovvio... ma qui una volta c'erano decine e decine, nel mio caso anche un centinaio, di commenti lasciati ad ogni opera.
    Io, per esempio... ho pubblicato un centinaio di opere, o poco più, ed ho fatto cinquemila commenti... 50 per ogni mia opera. Tu dovresti essere a duecento, per capirci... fermo restando che nessuno lo pretende. In altri trempi io ti avrei lasciato almeno 2 commenti per ogni opera... ma ora le braccia son cadute... ciaociao, continua pure così, hai il mio plauso.
  • Anonimo il 26/06/2012 20:02
    Per Loretta... questo sito è ottimo per te che ci vivi con il paraocchi... non ti rendi conto che senza tre o quattro poeti di valore e un paio di scrittori come si deve gli altri se la sono data a gambe levate? Se a te questo non interessa ma guardi solo alla libertà di pubblicazione, bene, ma tutto ciò non è indice di qualità... non dico che dovrebbe esserci una selezione, questo mai, ma un testo con cinquanta errori grammaticali potrebbe anche un attimino essere analizzato... il fatto è che questo sito è in mano ad un computer e che nessuno ti risponde se vuoi dialogare. Amen...
  • Anonimo il 26/06/2012 19:58
    Per Rocco: giusta la tua osservazione, anzi l'invito, rivolto agli autori a lasciare la propia riflessione, la terapia da seguire... giusto perché chi volesse contribuire a tenere vivo il sito dovrebbe esporsi, bene o male... ricordo che una delle prime a lamentarsi fu Paola Collura... e altri... ma insomma, vogliamo unirci e dire la nostra oppure c'è proprio indifferenza? Anche chi non fosse d'accordo con la mia impostazione o con quella di Donato darebbe comunque una mano... ciaociao
  • Anonimo il 26/06/2012 19:53
    Essendo uno degli autori di questo brano, che in un sito come si deve sarebbe comparso nella sezione blog, mi sento autorizzato a rispondere punto per punto agli autori che hanno commentato.
    Intanto c'è subito da notare come l'argomento non sia stato per niente recepito... diciamo che la maggior parte degli autori attivi ha glissato.
    Il disinteresse per un argomento di vitale importanza come il cattivo funzionamento di un sito è già sintomo, di per sé, della fine che farà, o sta facendo, il nostro Poesieracconti.
    Inizio a rispondere a Nico Giano. Lui dice che il sito avrà molte fughe di nuovi autori perché costoro vengono trattati male. Errore. Proprio questo è il problema. Io ho fatto come lui in un altro sito: sono entrato a fare lo sbruffone dicendo quattro cagate del tipo "mi state tutti sulle balle" e quelli hanno cominciato a crocifiggermi.
    Io, da lottatore quale sono, ho reagito. Allora sono intervenuti a decine i vecchi autori per farmi capire che non era aria... che non potevo entrare in un sito dicendo che tre quarti delle persone mi stanno sulle balle... etc... etc... spacciando questa vaccata per Aforisma. Beh, sapete come è andata a finire? È intervenuto il Webmaster( figura che qui non esiste, e questo è uno dei problemi) il quale gentilmente mi ha fatto capire che in quel sito si scriveva sul serio e che facevo bene a cambiare atteggiamento anche perché ero in netta minoranza. Qui invece, con Nico Giano, solo uno si è esposto... io. E che Nico Giano vada via non è una gran perdita... la perdita sono gli autori seri che da sei o sette anni si sono rosi il fegato per dare un contributo a PR e che si sono visti costretti a emigrare, come ha fatto Fulvio Musso ed altri validissimi scrittori, proprio per l'inefficienza di questa gestione.
    Uno che scrive nel suo profilo: "solo chi non vale niente si fa spazzare via", per me può andare dove vuole e sicuramente non ne sentirò la mancanza. Sento invece la mancanza di gente valida che ha tenuto alto il sito con l'impegno, la qualità, la levatura morale e culturale, e il grande impegno durato molti e molti anni. E sono numerose ma numerose decine i grandi autori che hanno lasciato... parlo dei fondatori, non dei new entry.
    Altra cosa: io potrei benissimo sbagliarmi nei riguardi di Nico Giano, e sarebbe un errore che mi obbligherebbe a chiedere scusa, ma certamente perdonabile, giacché in questo sito lui non ha dato modo di essere conosciuto per le sue opere.
    Io invece ho scritto di tutto, dai racconti alle poesie, o gli aforismi, nei quali da una piccola ricerca si evince immediatamente che sono Un Antifascista attivo... ancor oggi... leggere il mio racconto sul '68 o anche I tre naziskin e il barbone. Chiarisco anche che il sottoscritto, pur non vantandosene, di guerre e battaglie a suon di botte le ha fatte davvero, e fisicamente pure, non a chiacchiere, con gente che ancor oggi pensa che il debole vada spazzato via. Allora fascista sarà lui... io no di certo... e se non lo è farebbe bene a stare attento a quello che scrive.
    Se invece Nico Giano voleva dire qualche altra cosa con la sua presentazione nel profilo non era forse il caso di iniziare con qualche frase un po' più comprensibile e meno forte?... senza parlare di altre trovate.
    Finisco: ci fosse un webmaster nel sito io riceverei una lavata di capo, che tra l'altro mi sarei cercata, e il signor Nico Giano( ma che cazzo vuol dire, è una persona Nico Giano?... io sono Colosio Giacomo e fino a poco tempo fa avevo indirizzo e numero di telefono a disposizione sul sito... capitt, bauscia) avrebbe avuto una diffida dopo la quale in alcuni casi c'è pure l'espulsione.
    Oggi, con un sito abbandonato a sé stesso come una zattera alla deriva potremmo fare la terza guerra mondiale( io per esempio la sto facendo, anche se credo a fin di bene) e nessuno direbbe niente. Eh no... così non va.
  • Traumer il 26/06/2012 18:42
    Io sono arrivata da poche settimane. Due, forse tre. Devo però ammettere che mi sono trovata bene!
    Ma, nominiamo Neteditor, se una persona non ha una fama all'interno del sito non viene minimamente cagata! Avrà scritto una poesieracconto bellissimo, ma riceverà due, forse tre commenti (ripetitivi)
    Comunque ti stimo : ti stai dando da fare.
    Grazie!!
  • Anonimo il 26/06/2012 10:34
    Mi sono registrato a PR poco tempo fa e posso dire che non c'è rispetto per chi non la pensa come gran parte dei frequentatori. C'è chi insulta liberamente e si permette di giudicare, spesso sbagliando, chi non conosce, parlo per esperienza persona e, ovviamente e come naturale reazione, rispondo per le rime. È un sito in cui si può scrivere liberamente ma penso che per alcuni sia una sorta di "club a circolo chiuso": se e ripeto se ciò accade mi pare plausibile che molti abbandonano il sito.
  • vincent corbo il 26/06/2012 08:02
    Che morìa... quanti abbandoni... sai che non credevo così tanti? Alla lista degli abbandoni vorrei aggiungere Stefano Razza. Sono d'accordo con te che il sito si sia ammosciato forse a vantaggio di altri siti.
  • loretta margherita citarei il 26/06/2012 07:39
    posso dire che questo sito è ottimo per la libertà d'espressione che permette, non censurando mai le idee anche politiche degli autori, mi è successo, in un altro sito d'essere stata mortificata e pesantemente dalla redazione per aver espresso in una satira, il mio pensiero, a risposta di oscenità e sproloqui avventati da parte di alcuni del clero, mi sono affezionata a pr
    che da quattro anni mi sopporta, cerco sempre di pubblicizzarlo e farlo conoscere
  • Anonimo il 26/06/2012 06:46
    Aggiungo che chi non conosce l'autore citato e volesse leggere qualcosa di suo può contattarmi e gli fornirò il link del suo blog...
  • Anonimo il 26/06/2012 06:44
    Triste realtà... gli autori che hanno a cuore il sito confidano in te, Donato... solo tu puoi fare qualcosa... ciaociao
    P. S. è l'indifferenza che porta alla morte vivente.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0