accedi   |   crea nuovo account

La mia formazione della Nazionale

Commissario Tecnico
Giuseppe Mazzini: uomo che più di altri ha fortemente voluto un'Italia compatta contro le sfide europee e mondiali.

Attaccanti
Caio Giulio Cesare e Giuseppe Garibaldi: nei rispettivi campionati hanno dimostrato enormi capacità offensive e una spiccata intelligenza strategica e tattica.

Centrocampisti
Leonardo Da Vinci: dotato di irraggiungibile creatività può organizzare il gioco degli azzurri come nessun regista al mondo; a lui la fascia di Capitano.
Nicolò Macchiavelli: ragazzo difficile, ma assolutamente capace di mettere in difficoltà qualsiasi difesa avversaria impostando trame velenose.

Portatori di palla sulle Fasce
Cristoforo Colombo e Marco Polo: rispettivamente sulla fascia occidentale e orientale, uomini che se gli dici "prendi e vai" sono in grado andare in capo al mondo superando qualsiasi ostacolo.

Difensori laterali
Scipione l'Africano: ottimo il suo lavoro contro l'attacco di Annibale.
Papa leone I: solo lui ha saputo frenare l'invasione di Attila.

Difensori centrali
Giovanni Falcone e Paolo Borsellino: inscindibili compagni di squadra, è sufficiente sapere che in campo c'è il loro senso del dovere per farci sentire tutti più protetti.

Portiere
Sandro Pertini: nessuno meglio di lui, con la sua immensa statura morale e patriottica, ha saputo difendere la libertà stessa dell'Italia.

 

3
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 15/07/2012 13:27
    Geniale rievocazione degli italiani che hanno fatto grande questo nostro Paese e che sicuramente ora non sarebbero felici di vedere come ci siamo ridotti. Complimentu.

6 commenti:

  • Anonimo il 26/07/2012 09:10
    Pepe molto simpatica... complimenti di cuore... difesa eccezionale...
  • Anonimo il 15/07/2012 13:27
    Errata corrige:
    Complimenti.
  • Massimo Bianco il 01/07/2012 10:20
    Assai carino questo tuo scritto con una buona nazionale.
    Purtroppo però la difesa centrale non si è domsotrata sufficientemente solida, una squadra chiamata mafia l'ha perforata e l'allenatore ha dovuto sostituire entrambi, sic. Suggerirei di sostituire uno dei due con Cesare Mori, il prefetto di ferro. Nessun avversario in campo è riuscito a fermarlo nella sua lotta alla mafia, solo la corruzione del potere alla fine lo ha fermato e questo, mi sa, lo rende particolarmente in tema come calciatore italiano dove un sacco di partite di campionato sono comprate e vendute. Ciao.
  • loretta margherita citarei il 26/06/2012 20:22
    molto originale apprezzata
  • Anonimo il 26/06/2012 18:10
    Con questa Nazionale secondo me solo con la Grecia ci sarebbe partita. Con tutte le altre nazionali finisce in rissa. Auguri Pepè. ***** Franco
  • Anonimo il 26/06/2012 16:44
    Mi piace nella sua utopia... specialmente nella difesa centrale!
    Sembra si giochi a palla invece... Bravo!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0