PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'offerta

Che palle! NON NE POSSO PIU'!!!!!!
Anche la lavatrice si doveva rompere!
Ma guarda tu che sfiga!
Basta, lavatrici, frigoriferi, asili, pannolini... BASTAAAAAA!
E prepara la cena e disfa la cena. E scrivi la lettera e prepara il caffè al capo, e prenota i biglietti. E la metro che non arriva, e il posteggio... E... E... E...
BASTA!!!!!
Nel silenzio, interrotto solo dal profondo respiro della donna, una voce:
- Ehi...
- Chi è?
- Sono il diavolo
- Seee, e io sono la fata dai capelli turchini...
- No, no!!! Io sono il diavolo e tu sei tu!
- Dimostramelo!
- Che vuoi che faccia? Scompaio e ricompaio? Ti accendo la cucina a gas con lo sguardo? Vuoi che la lavatrice funzioni? Ecco, guarda funziona... Adesso mi credi. No aspetta, ecco... Scompaio... E... voilà... Ricompaio. Adesso mi credi?
- Okei, sei il diavolo che vuoi? Ma pensa te... Sei venuto a prendermi la mia anima in cambio della lavatrice? Un po' poco, non ti pare? La mia vita vale solo un bucato?
- No, sono venuto per un'altra cosa.
- Sono tutta orecchi e anche un pezzetto di narice, se vuoi.
- Che schifo!!!
- Preferisci la coratella?
- Dotata di humor... Interessante. Sono venuto a farti una proposta. Io sono vecchio e sinceramente mi sono rotto i coglioni. Ho fatto scoppiare guerre, pestilenze, morte, ho inventato il sesso, la droga, le armi. E adesso mi sono stufato. Mi sono comprato una bella isoletta su Antares IV, un bel bungalow. E lì voglio godermi la mia vecchiaia, ho 7000 anni di contributi, e devo dire che la mia pensione non è malaccio. E poi anche il posto che ho scelto è veramente bello. Il suo sole verde, il cielo rosa, il mare rosso...
- Che cazzo di colori!
- Lo so, ma il mio socio si diverte così.
- Il tuo socio?
- Sì, Dio... È il mio socio! Io mi occupo della parte commerciale, compro, corrompo, vendo, istigo. Lui invece fa l'architetto, l'arredatore, si insomma... D'altronde, se ha studiato da geometra... cazzo deve fare?. E poi, sì diverte così! Per lui arredare un bagno è il massimo e non ti dico un tinello!!! E si diverte un casino. Tu non sai quanti pianeti ci sono con le combinazioni di colori più assurde. Cieli fucsia, mari beige, montagne a scacchi, a pois. Lui si sveglia al mattino e ti fa un pianeta a strisce... così, come gli gira la ciribiricoccola, tanto per fare. Poi, però, tocca a me rompermi le palle con i nativi. Ne ha fatti certi... Guarda, se mi metto a raccontarti. Ci sono esseri che hanno due braccia come voi, ma una al posto del naso e l'altra che gli esce dal culo. Mangiare non è un problema, e in compenso hanno il culo più pulito dell'universo.

12

2
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 17/07/2012 09:22
    tutto questo per dire che il diavolo è donna?... mmmm... interessante!... scritto divinamente!

6 commenti:

  • vincent corbo il 16/07/2012 11:43
    Caro Viktor, ma lo sanno tutti che il diavolo è donna!
  • Anonimo il 15/07/2012 17:38
    Indubbiamente mi è piaciuto. Complimenti.
  • viktor il 15/07/2012 17:14
    Guarda Terry, che il diavolo ti conosce e ci tiene alle sue belle corna... È il diavolo, mica bombolo
  • Teresa Tripodi il 15/07/2012 16:59
    vorrei incontrarlo anch'io sto diavolo... prima lo avrei preso a testate e poi avrei fatto io la peoposta a lui o lei o quello che è... scorre veloce come storia simpatica ed umoristica... fa sorridere ma anche riflettere...
  • viktor il 15/07/2012 16:57
    Grazie augusta. Troppo buona, com sempre!! Dicii che sarebbe stato meglio un po' più lungo? No, dai, è domenica, non farmi lavorare troppo ))) smack!!!!
  • augusta il 15/07/2012 16:51
    bellissimo viktor... letta tutta d'un fiato senza fermarmi anzi avrei sperato qualcosina di più ... che dici questo.. DIO... ci mette li... e poi CA.. I... nostri...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0