PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Dedicato a Te

04/08/2012

Esattamente un anno fa
mi si spezzava il cuore,
come di cristallo,
cadeva ai miei piedi
e si frantumava in mille pezzi.

Esattamente un anno fa
l'anima mi veniva strappata dal corpo
e rimanevo ferma, immobile
a fissare il vuoto
o semplicemente a guardarti da lontano
allontanarti da me.

Non ho mai capito
perché la Morte, tutto a un tratto,
ci porta via le persone a cui più teniamo
o quelle di cui non possiamo fare a meno.
Lasciandoci qui, soli ed inermi, senza saper cosa fare.
Non ho mai accettato questo destino,
e non lo accetto tutt'ora.

Ritorni, mia cara Mamma, nei miei sogni.
Dalla tua bocca non esce una parola, mai,
ma mi parli con gli occhi,
così lucenti e caldi e con i tuoi sorrisi meravigliosi...
Così capisco che lì, ovunque tu sia, stai bene
e lo sento, quando mi sussurri nell'anima, mentre piango,
che non devo farlo, non devo essere triste,
perchè stai bene e sei felice.
E allora mi calmo.

A volte però non mi basta,
perchè vorrei sentire il suono della tua voce,
chiederti consigli, sapere la tua opinione se sto facendo la cosa giusta o quella sbagliata.
Sento sempre la tua presenza accanto a me
ma non posso toccarti, non posso guardarti.
Quello che mi dilania il cuore è il fatto che non ricordo
di averti detto che ti voglio bene, prima che tu te ne andassi...
e questo mi fa impazzire, mi fa quasi diventare isterica.
Che ti voglio bene te lo ripeto tutti i giorni,
quando mi sveglio ti penso e lo stesso vale per quando vado a letto
ma vorrei semplicemente essere sicura che il messaggio ti arrivi..
e se non posso vedere il tuo sguardo, come posso essere sicura che mi senti?

A volte mi abbatto, semplicemente perchè mi manchi..
mi mancano le cose più semplici di te e la tua durezza di Mamma apprensiva

12

1
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 13/08/2012 16:49
    La prima poesia mi fa venir da piangere, tanta la tua tristezza che condivido. Ti sia di conforto il fatto che quanto più ti vorrai bene, tanto più vorrai bene a tua mamma. Senza parole. Con i fatti. Per renderla felice.
  • Rocco Michele LETTINI il 07/08/2012 18:47
    L'addio terreno della mamma... spezza tanto il cuore...
    Lodevole verseggio... CIAO LAVINIA

2 commenti:

  • Lavinia Pini il 19/08/2012 15:08
    Grazie Raffa! Sapere che posso renderla felice anche se non è qui accanto a me mi è di conforto... e farò di tutto per far sì che lo sia davvero.. anche se mi manca da morire...
    grazie a tutti dei commenti molto graditi!
  • Anonimo il 07/08/2012 20:58
    Sono molto dispiaciito e commosso per cio'.
    I versi di questo addio mostrano tutto il sentimento e l'amore che provavi e che provi, scritti in maniera impeccabile
    Ciao lavinia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0