accedi   |   crea nuovo account

Un, due, tre... mora!

Anche i cespugli di rovi dagli alti pioppi e gli eleganti cipressi, derisi e incompresi, nascondon segreti...
Si... loro... quelli che sbarrano le porte alle case abbandonate, quelli che si aggrappano ai muri, quelli che resistono agli inverni e al sole che brucia, alla mano impietosa dell'uomo, quelli che dai bordi delle strade osservano la vita passare in fretta... quelli a cui nessuno da retta... nemmeno l'usignolo che non trova il posto per appoggiare il nido, forse la serpe, non teme gli spini, ma c'e' una stagione in cui ci fanno tornare bambini...
Fermati... ci colgono sempre impreparati... ci vorrebbero le forbici, una cassetta, una scaletta, una, due, tre e poi tante a grappoli, ma quelle mature sono più in alto, per raggiungerle vorresti volare, occhieggiano maliziose protette dalle spine come se fossero delle rose succose...
E si comincia sempre a ricordare... anche una mora ricorda... eccomi sono qua... ma questa ormai non è una novità...
Pomeriggi d'estate pigri ed oziosi quasi come a vendemmiare, e scorgerle al ciglio della strada e sognare... di metterle sopra un letto di crema, di trasformarle in una dolce fantasia... ma poi finivano lì come sogni tra mani e bocche rosse e viola... troppo buone per potere aspettare, per poter resistere al quella golosa tentazione... dolce e aspra, amara a tratti... succosa o meno saporita... la vita.
Ecco mi hanno appena chiamato... mi fermo lungo la strada... prendimi se ci riesci... l'estate inoltrata ha sempre lo stesso sapore... le more...
Hai mai provato dopo una bionda effervescente od una rossa al bar? L'ideale, scusate se lo dico... sarebbe accompagnarla con un fico...
Ma dammi retta una cosa è sicura... meglio una mora bella e... matura!
Una, due magari anche tre... stella! ad uscire tocca a te... ecco lo sapevo... ma aspettatemi ancora... torna sempre al suo cespuglio la mora.
Appuntamento d'estate... rosse e abbronzate ridono tra gli spini... prendeteci... se ci arrivate!

 

3
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 24/08/2012 12:20
    Ricordi di infanzia e fantasie golose di more che ci aspettano o di more che aspettano noi, se... riusciamo a prenderle. Brava
  • Rocco Michele LETTINI il 16/08/2012 20:48
    Riflessioni?
    Meditazioni direi... forgiate lodevolmente...
    CIAO LAURA

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0