accedi   |   crea nuovo account

E motorola sposò la tecnologia

ti telefono tra vent'anni... cantava Dalla in una conzone dell'ottantuno e magari neanche lui pensava che non occorreva restare incollati al telefono ad aspettare... tipo quando avevi il moroso militare e aspettavi che ti chiamasse dalla libera uscita con i gettoni che impietosamente sul piu bello interrompevano la chiamata...
poi venne Motorola che sposò la tecnologia e nacque il cellulare... dapprima enorme e ingombrante accessorio di macchine di lusso tipo telefono della doccia e poi arrivarono altri ehy... non spingete ci siete tutti! LG NOKIA SAMSUNG VICHY CHI LO SA ETCIIIII e si diffusero come virus... contagioso che anche il piu scettico si arrese e così fu in nome della tecnologia un po come i costumi sempre piu micro per poi tornare alla maxi e risalire alla mini con modelli sempre piu vertiginosi e costosi...
e po arrivarono anche loro LE SUONERIE POLIFONICHE!
BELLISSIMA SCOPERTA! peccato che si accorsero anche i furbi che senza neanche te ne accorgessi ti rifilavano abbonamenti vari... che per toglieri dovevi cambiare sim o telefono addirittura
E ad ognuno la sua CHICCHICHI COCCO CO CURUCURU CURU CURU CU QUA QUA e per essere originali colonne sonore o balli la canzone del primo incontro versi vari orgasmi simulati con coito interrotto alla risposta...
ma almeno si distingueva il proprio suono... io mai... pensavo a tutto fuorche ad una chiamata una radio di una macchina di passaggio o di un negozio e quante chiamate perse... i
certo che se prima si poteva dire di non essere in casa e fare finta di non sentire adesso non ci sono scuse che quando va male ti lasciano anche il messaggio alla segreteria! libertà... di non rispondere
e anche se si volesse è diventata un'impresa anzi un consorzio... oggi che tutti i telefoni hanno la stessa identica suoneria tanto per essere originali siamo tornati al suono del vecchio telefono color tortora quello dove ti restava incastrato il dito nella rotella che troneggiava nelle consolle di tutti gli ingressi... pronto?... con un filo troppo corto per cambiare stanza e troppe orecchie tese ed un padre che diceva sempre QUANTO MI COSTI?
DRRIIIIIIN DRIIIIIINNNNNNNNNNN DRIIIIIIINNNNNNNNNNN
suonerai da ministero e quando suona un telefono tutti ci giriamo ci tocchiamo guardiamo dentro la borsa in tasca se poi stiamo aspettando con ansia una telefonata che non arriva...
o se speriamo che non arrivi siamo tutti uguali smart phone... furbi sti cellulari... ci vuole poco! ma ce la siamo voluta e loro... ci prendono in giro!
DRIIIN DRIIIN SIETE IN LINEA? BUONA SERA A TUTTI!!!

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0