accedi   |   crea nuovo account

Pubblicità

Io adoro la pubblicità e in modo particolare quella televisiva e non capisco perché sempre più spesso debba essere interrotta da film, documentari o altre facezie assolutamente inutili. Parlo sopratutto della televisione di Stato per la quale pago regolarmente il canone da oltre trent'anni. Da qualche tempo a questa parte, quando la pubblicità viene interrotta cambio canale ma con scarso successo, perché anche le televisioni private si sono oramai anche loro adeguate. Ma di loro non posso lamentarmi tanto, perché non fanno pagare il canone. Comunque, se le cose dovessero peggiorare chiuderò il mio rapporto con la tv di Stato mediante una raccomandata con ricevuta di ritorno. Confesso che dopo trent'anni e più di convivenza (oserei dire di matrimonio) questa separazione potrebbe crearmi dei traumi. Ma quando una cosa va fatta bisogna farla. Peccato, perché amo tanto la pubblicità della televisione di Stato. Specialmente quella della postina e la sua dentiera. Ma tant'è, questa cosa va fatta e la farò.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Stanislao Mounlisky il 15/05/2015 08:45
    Simpatica ironia. Mi è piaciuto un sacco!
  • Anonimo il 20/08/2012 08:08
    Forte ironia ben partecipata.
  • Ellebi il 19/08/2012 23:44
    Io adoro la pubblicità, tutta, praticamente guardo solo quella. Quanto al canone, beh è una tassa, è un obbligo pagarla, ne si può recedere, a nulla serve la raccomandata.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0