accedi   |   crea nuovo account

Alla Vita

Il tempo scorre velocemente, a volte non ci accorgiamo delle stagioni che passano, ognuna con i propri colori, con i propri profumi, siam sempre di corsa,
non riusciamo più ad ascoltare,
non riusciamo più a vedere ciò che di bello ci circonda,
scorre tutto troppo in fretta.
Poi, un giorno qualunque, in un posto qualunque, in un orario qualunque, decidi di fermarti, e pensi alla Vita, ti accorgi che non ci si sofferma un attimo per parlarle,
senti crescere nella gola la voglia di gridare, di urlare per farti sentire da lei: 
"Fermati Vita, femati, non correre,
ho ancora tanto da sentire, da dire, da vedere,
ho ancora tanto da donare."
Ma non ti ascolta, lei cammina, corre, non si guarda mai ndietro,
non lo può fare,
perchè si rattristerebbe, piangerebbe,
per tutto quello che sta guardando,
per quello che sta ascoltando.
Cerchiamo di viverla a fondo la vita,
donando a lei il nostro sorriso, che spesso ci dimentichiamo di avere.
Diamole vigore, amiamola e parliamo con lei:
“Grazie vita, che ci sopporti, con i nostri sbagli, grazie perché spesso ci perdoni per quello che ti facciamo, spesso ti umiliamo, non ti rispettiamo, a volte ti uccidiamo
Grazie vita perché ci dai la possibilità di guardare il cielo, di osservare il mare, di ascoltare le risate dei bambini, di amare e di esser amati.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • silvia ragazzoni il 05/09/2009 20:03
    già... la vita è veramente unica e a volte noi stupidamente la sprechiamo... viviamo!... bella!
  • Michelangelo Cervellera il 20/02/2007 20:33
    Si, la vita corre veloce, sta solo a noi cogliere gli attimi più belli di questa folle corsa, renderli pienamente nostri, viverli con la maggiore intensità possibile, amarli con tutto noi stessi. la vita è fatta di attimi, a volte dolorosi, a volte noiosi, a volte mortalmente penosi, spesso gioiosi e maravigliosi, ma non ce ne accorgiamo sempre. Bisogna essere "caldi" dentro per gustare gli attimi belli e spesso come d'incanto accantoni i dolori e le pene per lanciarti nella meraviglia della vita. Grazie Vita.
  • celeste il 20/02/2007 18:03
    possiamo anche raccogliere conchiglie d'inverno

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0