PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un tuffo in una meringa

Una pasta... quale? Bella domanda le avrei prese tutte... ma dentro le tasche suonavano poche monete, allora davo la precedenza a quella con la crema, quella lì , la indicavo col dito, la più gonfia era sempre in fondo... le pinze della commessa la addentavano come una preda, si lasciava vanitosa accarezzare come una signora burrosa e orgogliosa di essere stata scelta per prima. Anche le paste sono delle miss, quella con la frutta in testa strizza l'occhio dietro la vetrina, ma non mi piace e poi quella con la polvere di caffè sembra amara ma non lo è, poi c'è quella diplomatica un po' incompresa, ma lei ci prova non si è ancora arresa e ti accorgi che non è male, non è la forma che conta ma la sostanza che canta, il cigno ha il collo lungo e nella panna fa il bagno, quella con lo zabajone dentro e una manciata di polvere di cacao e granelli di zucchero fuori e poi lei la mia preferita miss meringa, ma non tutte, alcune sono cingommose e si attaccano ai denti altre troppo zuccherose. Allora andavo lì dove conoscevo, panna a ciuffi come una pettinatura cotonata sai di quelle che le mamme degli anni settanta si facevano fare, anche la mia. Si alzava il ciuffo in alto e con il pettine si dava contropelo e lui si gonfiava come le penne di un pavone Guardavo mia mamma spettinata, ma era bella lo stesso, l'avrei scelta fra mille. La domenica quando è libera ci porta sempre indietro un salto nella dolcezza o nel letto caldo da lasciare sfatto fino a sera... il tempo di tuffarsi dentro una meringa e domenica è già finita... sapore dolce di una domenica appena incominciata, e se pioveva si guardava la pioggia dal letto in compagnia di un libro, se il sole ci veniva a chiamare si correva incontro alla libertà senza pensare, appena posso ci torno in quel bar è stato chiuso, giro l'angolo un trendy locale pieno di luci e di voci e paste che non hanno più tempo per parlare...

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Grazia Denaro il 28/10/2012 08:29
    Un bellissimo racconto che ha il sapore della nostalgia e della dolcezza per avvenimenti del passato che sono rimasti nel cuore, apprezzata!

2 commenti:

  • Antonio Garganese il 28/10/2012 11:45
    Racconto bellissimo, ho ricordi molto simili. Non aggiungo altro, scusami.
  • Anonimo il 28/10/2012 07:46
    un tuffo dolcissimo... nel passato tra bellissimi ricordi molto bella, ben scritta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0