accedi   |   crea nuovo account

Franco

La strada continua. Franco è stanco. Si ferma un attimo. Si guarda in giro. Non c'è nessuno. Chiude gli occhi. In quel momento nella sua mente visualizza Francesca, si ricorda del suo sorriso, dei suoi occhi. Questo gli dà conforto. Riprende il cammino. La salita è ripida. Il vento fischia sull'erba.
Gli era sembrato, in precedenza, che il suo cammino fosse senza termine, invece adesso eccolo arrivato sulla sommita della collina.
Una vecchia capanna è lì. Franco bussa. Una vecchia signora gli apre la porta e gli dice: "Ti aspettavo."
Franco meravigliato domanda: "Mi aspettava?"
"Si, sei venuto per la mia pozione vero?"
Si, certo quella è una strega, è normale che sappia già il motivo della sua venuta.
Franco: "Si, ho bisogno della sua pozione. Mia moglie, Francesca..."
La strega: "Non parlare, non hai tempo, lo so. Eccola."
Franco l'arraffa avidamente.
La strega: "In cambio però.."
Franco: "In cambio però cosa? Ho solo 5 denari d'oro con me. È tutto ciò che possiedo."
La strega: "Dammeli."
Adesso il ritorno sembra più corto. Franco si sente più leggero e la discesa lo spinge in basso, il vento lo spinge dalle spalle. Incespica in un sasso. Franco precipita. La boccetta della pozione si frantuma e lui rotola giù fino a valle.
"Francesca morirà". Ecco qual'è il pensiero che tormenta Franco in questo momento. Piange.
Un contadino passa di lì e gli domanda: "Ti sei fatto male?"
Franco: "No, non è niente."
Ma Franco è visibilmente sanguinante. Eppure non se ne è reso ancora conto. Sviene.
Si risveglia. Francesca è lì, davanti a lui. Franco: "Sono.. in paradiso..."
Ma Franco in realtà si trova su un letto di ospedale. Un vecchio signore anziano domanda: "Si è ripreso?"
Francesca: "Si, si è ripreso dottore. Avrei voluto ammalarmi io a posto suo."
Franco: "Non dire questo amore, ho fatto uno strano sogno in cui a stare male eri tu. Ma adesso sono contento. Ti amo."

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Ellebi il 08/11/2012 12:59
    Apprezzato breve racconto, con garbo composto. Cordiali saluti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0