PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

-Sesta parte-Una semplice vita

Giovedì mattina, niente lavoro oggi.
Mi sveglio un pochino più tardi del solito. Casa troppo silenziosa, ho bisogno di compagnia. Mi sono alzato con la malinconia dentro me, non inizia bene la giornata.
Prendo un bicchiere di latte ed esco fuori dalla finestra ammirando l'autunno. Sono le 8:00!
Rientrato da fuori e avendo fatto colazione tolgo dalla carica il cellulare;mi accorgo di aver ricevuto 3 messaggi, incuriosito li leggo.
(primo messaggio) Marianna, mia sorella: "Riccardo buongiorno, domani verrò a Parma per stare in famiglia, sei dei nostri vero? Ho già avvisato mamma e papà". Sorpreso da questo messaggio, le rispondo immediatamente: "Ciao Marianna, certo che ci sarò, anche se da solo. Abbiamo tante cose da dirci, non ci vediamo da parecchio tempo. A domani!"
(secondo messaggio) Maurizio: "Riccardo bello l'articolo sull'Italia, è in prima pagina, i miei complimenti. Potevi metterci più entusiasmo ma come prima volta per te non è male, a dopo."
Gli rispondo, contento dei suoi complimenti: "Grazie Maurizio, non sono ancora bravo come te! A stasera."
(terzo messaggio)Elisa, il mio volto si illumina e scappa un sorriso: "Ciao tesoro, ti ho pensato appena mi sono svegliata stamattina. Avevo voglia di vederti per fare colazione oggi ma ho deciso di non disturbarti e andrò in centro con un'amica, per stasera tutto confermato? Spero di sì, un bacetto!"
Subito le rispondo, contento: " Ciao Elisa, non mi avresti mai disturbato! Oggi per le 20:00 passo da te, non aspetto altro, ti mando tanti baci, ciao tesoro!!"
Una volta risposto ai messaggi, accendo il computer e controllo la posta elettronica, perdo un po' di tempo navigando su internet e mi vedo un film che da tanto cercavo.
Verso le 11:30 prendo uno dei libri comprati e inizio a leggere, mi appassionano molto gli aforismi, racchiudono grandi significati.
Un'ora dopo inizio le pulizie di casa e preparo già qualcosa per il pranzo;voglio mangiare leggero, quindi opto per frutta e verdura! Mentre sono indaffarato con le faccende di casa mi arriva un altro messaggio di Elisa: "Ok allora a dopo, ti adoro, ciao!"
Non le rispondo, ma sono contentissimo di come stiano andando le cose. Pranzo, lavo tutto ciò che c'è da lavare e continuo a scrivere il mio libro.
Alle 16:00 faccio il borsone, metto dentro una canottiera di ricambio, asciugamano e maglietta e corro verso la palestra. Stasera mi aspetterà una serata incredibile.
Fuori dalla palestra, ritornando a casa, mi intrattengo con un mio vecchio compagno di scuola, quanti ricordi condividemmo. Ci scambiamo i numeri sperando di tenerci in contatto. Lui è già sposato.
Sono le 19:00, doccia fatta in palestra, faccio la barba e mi curo i capelli;oggi sono molto più sportivo, andiamo in un pub ed è un appuntamento informale.
Prima di prendere Elisa, faccio il pieno di benzina, è sulla strada per arrivare da lei.

123

2
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 30/03/2013 19:34
    Bellissimo ed emozionante complimenti Buona Pasqua Gianni!!!
  • Anonimo il 30/03/2013 13:17
    Ho letto tutto il racconto con piacere, perchè mi ricorda tanto quando ero ragazza quando scrivevo sul mio diario personale e confidavo tutti i miei segreti e le mie emozioni. Tu lo racconti qui... è bello!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0