PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Non assomigliar a quelle tante ''fotocopie''

L'anoressia non fa entrare neanche un filo di luce nel tuo corpo... Nel momento in cui rifiuti il cibo, metti il piatto in disparte ed inizi a guardar i tuoi genitori con odio, ecco che qualcosa di oscuro e totalmente difficile da controllare e fermare, si avvicina.
Si avvicina nascondendo all'inizio il suo vero aspetto...
È una strana voce che finge d'esserti amica.
È una voce che le altre persone riusciranno a vedere, che si renderanno conto di che rischi avrai davanti e in che cosa andrai in contro.
Mentre tu, no... Tu ne rimarrai all'oscuro.
Rimarrai in quell'angolo.
Chi ha questa malattia che sta invadendo il suo corpo, esclude ogni tipo di aiuto, anche da persone a cui vuole molto bene. Inizia ad ''irritarsi'' quando qualcuno nomina solamente la parola: ''Mangiare''.
Davanti a lei.
Escono di casa, nascondendosi dietro un giubbotto e avendo la preoccupazione che qualcuno gli dica che sono grasse.
Scendono le scale, non riuscendo a fissare neanche la persona che hanno davanti a loro. Tutto questo perché? Perché hanno paura delle reazioni delle persone.
Hanno paura di un qualcuno che si metta le mani sulla bocca e si sbellichi dalle risate fissandole. Hanno paura che qualcuno le punti il dito contro e inizi ad urlare ripetutamente ''Sei grassa!''
In qualche modo, per qualche strano motivo, non si sentono ''parte del mondo''.
Basta un piccolo e minuscolo dettaglio, e iniziano a infilarsi in testa mille ansie, mille insicurezze e problemi che pulsano nella mente.
Iniziano a pensare che al mondo c'entra solo chi ha un bell'aspetto o delle ossa che spuntino fuori dal corpo.
Ma non è così... Non è affatto così.
Il mondo accetta tutti.
Il mondo non ti caccia via e chi oserà farlo, sarà solo una brutta maschera che cercherà di sconfiggerti.
Ma quella maschera, quella voce, devi ignorarla.
Un giorno arriverà... Arriverà l'uomo che ti salverà da tutti quei problemi che iniziavi a porti...
Dopodiché, quando arriverà, tutti quei problemi che ti facevi, li butterai via e ne inizierai a ridere.
Ti chiederai ''Come ho fatto, solo per un momento a pensare di voler morire?'' E comincerai a dire che l'uomo che ti ha accettata per come sei, ha messo da parte ogni difetto che tu mettevi in evidenza.
Ossia un brufolo, dei capelli in disordine o delle lentiggini in vista.
A lui di quelle cose non gliene fregherà.
Perché quel ''lui'', si sarà innamorato di TE. Di quello che era rinchiuso dentro.
Non della persona che tu vuoi cercare di essere a tutti i costi.
Dimagrisci, ma non sarai tu.
Sarai una delle tante ''fotocopie'' di quelle modelle che dimagriscono non rendendosi conto di esser già magre abbastanza.
Quel ''lui'', quel ragazzo che verrà all'altare con te, e dirà di ''Sì'' dopo quel ''Mi vuoi sposare?'' Sarà quell'angelo custode che avrà visto la parte migliore e peggiore di te, e che nonostante tutto, non ha fatto un passo per andarsene via.
Ricorda, se cercherai di scappare in questo mondo,
tutti gli angeli scenderanno giù e con la loro mano sul tuo viso, ti diranno: ''Non andartene, noi viviamo del tuo sorriso''.

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Martina Di Toro il 06/04/2013 18:03
    Grazie di cuore Paola e Salvatore!^^ I vostri commenti sono serviti a farmi spuntare un nuovo sorriso.. Per la fine, ho cercato di mettere più dolcezza, per far comprendere a queste ragazze il valore della vita... Di fargli comprendere che anche loro hanno una presenza importante! Un bacio^^
  • Anonimo il 06/04/2013 17:16
    Hai detto una grande verità, grazie per averlo scritto.
    La mia amica aveva questo problema, ma non se ne rendeva conto. Ma per fortuna ne è uscita in tempo, perchè stava diventando veramente anoressica. Mai le dissi " mangia", e nemmeno "hai il viso rilassato" perchè pensava di essere ingrassata.
    L'anoressia è una brutta bestia, da non sottovalutare.
    Brava, un racconto verità scritto bene.
  • Anonimo il 06/04/2013 16:31
    Raccontata molto bene. Anche se sembra una favola a lieto fine è un problema molto più profondo nella sua essenza. Complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0