accedi   |   crea nuovo account

Stella story

C'era una volta una bambina molto carina, che sognava di diventare grande e di seguire le indicazioni dei suoi genitori. Diventare una buona mamma. Rimase però, sempre convinta di essere una stella e di illuminare tutte le persone. Quando un giorno, incontrò un ragazzo della sua stessa età, che diceva in giro di essere il sole.

Così la stella infastidita, andò dal sole e gli disse <io sono la stella, e la mia luce è la più bella che esiste>. Il sole meravigliato di tanta menzogna, si fece una risata e rispose con tono deciso. <ILLUMINARE TU??? MA SE SEI, SOLO UNA STELLA... ma lo sai chi sono io... IO SONO IL SOLE, sono io che illumino tutta la terra.>

La stella dopo tanta fermezza si dovette convincere, ma con foga ribatté, <sarà anche vero che tu sei il sole, ma illumini solo di giorno, mentre io brillo anche di notte>. E senza di me il cielo sarebbe brutto e vuoto>

Rattristato e ammirato da tanta bellezza, il sole rispose <tu non puoi essere una stella. Le stelle sono sempre allegre. Loro devono illuminare la gioia degli innamorati, ispirare i poeti, stimolare i desideri, mentre tu sei sempre triste>.

La stella, silenziosa come una stella guarda il sole. Cominciò a sorridere, si avvicinò e gli diede un bacio sulle labbra. Il sole chiuse l'occhi, e usci un raggio di luce che indicò la strada ai due.
Il sole prese per mano la stella e comminarono verso il raggio di luce. Piano, piano, iniziarono ad alzarsi da terra, e felici diventarono un puntino nello spazio. Ogni uno, per prendere il suo posto???? Chi sa!!!!

Quei due corpi proiettati nello spazio, si unirono diventando appunto STELLA LUCE.

FINE

 

4
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 14/05/2013 07:16
    Una favola originale con un finale che invita alla positività!
  • Rocco Michele LETTINI il 13/05/2013 12:34
    UNA SEQUELA DI PIACEVOLE LETTURA... UN DOLCE SOGNARE...
  • stella luce il 13/05/2013 11:00
    ne faccio la mia favola... anche se non mi sento di essere una stella che illumina tutti... di certo l'incontro col sole non può che generare raggi che indicheranno la strada da seguire a poeti ed innamorati... il sole è in fondo una grande stella che noi vediamo solo in una parte del giorno e le stelle invece sono sempre là fisse nel cielo o forse proprio quando la notte arriva e tutto appare oscuro servono per indicare la via ai naviganti... la morale della fiaba??? che tutti, compreso tu, possano incontrare il proprio sole e la propria stella e seguirne il raggio scaturito dal loro bacio...

2 commenti:

  • Anonimo il 14/05/2013 06:46
    Lodevole tentativo di costruire una storia dedicata ad un'autrice, semplicemente partendo dal suo nick name. Una specie di favole per bambini, o anche per innamorati. Peccato per la forma che lascia molto a desiderare: punteggiatura mal posta che rende la lettura disagevole, e anche un errore nei tempi verbali.
    Se vuole, le posso segnalare con dovizie di particolari i "vizi di forma" del suo brano. Senza acrimonia...è una questione di sincerità. Un saluto.
  • Anonimo il 13/05/2013 10:13
    Una bella favola che sottende una dichiarazione d'amore.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0