PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Grazie

Oggi dopo tanti mesi, anche se non servirà a nulla riesco a trovare le parole che ho sempre voluto dirti e lo faccio con questa lettera che non ho mai avuto il Coraggio di inviarti.. Desidero  solo  riuscire a spiegarti di come é possibile dividere l'amore dalla ragione.. È perché è stato solo amore. Il solo pensarti mi spacca ancora l'anima in due e chissà per quanto tempo purtroppo ancora ci sarai..  È la notte che si risveglia portandomi a te, come un angelo  spogliato di tutto resto a guardarti e mentre vai via tremo ancora.. sono  dovuto ripartire dal niente ad un passo da te con la paura di amare nuovamente ciò che è stato irripetibile.   Pregherò , vivro ciò che non ho fatto,  per non sentirmi ancora morto, perché questo destino ha deciso di unurci e dividerci con la stessa intensità ;ora che non ci sei più tu a stringermi,  a chiedermi di amarti, io vivo diverso, forse no più lo stesso ; Solo dio sa quanto ti ho cercato, desiderato e cercato di amare come sei, Ma è servito solo per crescere per capire come la vita ti da e ti toglie Ciò che a volte non ti meriti per niente. Tu per me sei stata unica per tutto il tempo che ho preso in mano il mio cuore è deciso di donartelo senza pretese, senza ragione, Perché se ami non devi chiederti alcun perché . Tutte le nostre liti e i nostri progetti non sono serviti a niente,  sono stati schiacciati dalla stupidità e l'orgoglio.  Per 38 anni Ti ho aspettato sempre, ti ho cercato ovunque e quando sei arrivata è stato il gg più bello della mia vita, li ho capito che cosa vuol dire  Prendersi cura di chi sentì parte di te, Pur facendo umanamente molti errori. Tanta paura di entrambi, non ha  permesso a quel seme di germogliare e creare in quel Prato fiorito dove far crescere il nostro sogno. Quando ti ho perso una parte di me è morta per sempre, Ti ho temuto, ti ho incompreso, ti ho odiato quando mi punivi per cambiare  e renderti felice ma mi stavo cancellando,  si perché quella persona non sarebbe stata quella che ti ha fatto innamorare, Ma ho provato ogni santo gg a farti sorridere e apprezzare questa anima pura che si è sporcata nel tempo di lacrime e dolore che alla fine mi hanno cambiato lo stesso. Ricordo quando passavo di li per scorgere il tuo sguardo, il mio corpo non smetteva di tremare e tutte le volte che ti ho incontrato senza che tu ti accorgessi, un colpo al cuore mi gelava il sangue e dopo tanta sofferenza  ho dovuto smettere di farlo, per il mio e tuo bene   , Mentre tu tornavi a vivere io morivo, È stato durissimo staccarmi da te, ho perso la ragione  , sembravo l'ombra di quel uomo che sognava di crescere una famiglia e di tenere in braccio quella creatura tanto sognata con te, Ora ogni tanto guardo in celo quella stella lontana e so che non raggiungerò  mai  più , ho smesso di farmi domande a tutto questo, a chiedermi perché ora tu sei li è io qui, Non si può chiedere amore quando non c'è più ,  Allora devi andare, lasciare volare  chi non ha più amore per te ; Anche se brucia devi  continuare a vivere e pensare di essere migliore, di accettare anche il dolore,  Perchè Prima o poi arriva anche il sole. Ogni gg mi nutro di momenti che possano regalarmi ossigeno per vivere con onore questa Vita, breve ma stupenda e infilo tra i miei sorrisi il tuo ricordo, di quando senza rancore mi chiamavi mille volte amore. Forse c'è un tempo per amare e uno per dimenticare, ma rimarrai L'unico destino che ha cambiato il mio cammino. Spero il tempo abbia placato il tuo animo e la tua ritrovata serenità ti abbia  reso più comprensiva, umana, adulta  e ti abbia fatto capire che sbagliavi nel giudicare il mio amore così da averlo ripudiato, Amore  privo di  logiche e di cattiverie, Vissuto solo di petto, di istinto e devozione. Quante volte ho guardato fuori e pensato  cosa stessi facendo, come passavi le tue serate o giornate, come stassi, alle tue paure, alle tue mancanze, i tuoi sorrisi,  È se fossi realmente felice ora che io non ci sono più , Pensieri affollati da tanta malinconia. Quante volte ho dovuto conviverci, Ho pianto tanto, troppo È stata  la mia  compagnia  per mesi, mi ha portato  ad una depressione che mi dominava, rubava i giorni e le notti, Ti volevo, ti cercavo e quando trovavo una parola era ancora errore, orrore, ti sentivo indigesta, cruda, ora mai sempre più lontana, Avevi scelto di seppellirmi nel più profondo dei tuoi  ricordi  e veleni. Quante volte ho sperato ti accorgessi, comprendessi il reale motivo perché ti cercavo, ti desideravo e ti supplicavo di ascoltare il cuore, diventato ruvido, e tornassi da me Con la consapevolezza che avremmo potuto  nuovamente volare da persone consce di avere compreso  dalla sofferenza cosa eravamo realmente l'uno per l'altro, Ma è stato più semplice chiudere quel libro e iniziare un altra vita, un nuovo amore, Così come se tutti quei sogni non fossero mai  esistiti e stai nelle nostre anime. Non ha mai smesso di scriverlo il mio cuore, il mio amore non ha mai smesso di imprimere inchiostro,  è ora sta tutto qua dentro il mio libro, di questa storia incredibile che è la vita. Parole, pensieri, lacrime, sorrisi, tutto legato, annodato, intriso, sciupato, negato, voluto  , donato rubato, trovato e perso. Tutto dentro quel cesto che è il cuore, Tanto lui non smette  mai di amare. Ora devo andare, ti ho scritto per amore e solo per dirti che tutto passa, Tutto cresce, ma ago qualunque cosa tu abbia mai fatto, pensato o detto ti ha sempre amato  REALMENTE!!!!!!!  e nonostante tutto mi hai reso migliore È che tutte queste cicatrici hanno una poesia, un pensiero, una canzone e una ragione che parla di te, di come senza rumore, rancore, invecchieranno nel  mio cuore, Avendo  cura di non farmi più alcun male. Spero un gg potremo ritrovarci  davanti a quel sogno e poterlo realizzare, la dove in questo mondo non è stato possibile, la dove non saranno i nostri corpi, il nostro orgoglio, la nostra mente ha decidere il bene dal male, ma le sole nostre anime vergini e li diventare angeli in un unico volo, in una sola  casa che è il paradiso, Adesso non è il momento, ora c'è solo  un tempo dove tutto è diventato silenzio, assenza e perdono, Quello che non siamo stati mai.. Perché in vita  non ci si incontra per sempre. E per questo che Sono partito. ed'è  con questa anima fragile ancora una volta  ti dico Addio, Una lacrima che nella pioggia Si nasconde, si confonde per tutto il tempo che vivrà . Un piccolo uomo ora si spegne tra le righe di questa lettera arrivata da un passato degno di esserci stato è fiero di averti amato, fino che il tuo cuore lo ha desiderato, ti dico ciao mio piccolo grande  amore.  

12

2
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0