username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Allungare una mano

Mia bella amica,
vorrei poterti aiutare, le tue lacrime sono intrise di dolore, dove anche la pelle mostra segni di sofferenza, le tue gesta sono intorpidite e vorresti graffiare il suo corpo e lasciare tracce, trafugare con lui ogni pensiero, ogni dubbio, trascinare via tutto, spaccare il cielo, spazzare con il vento ogni segno di quel che resta dell'amore previsto per tutta la vita.
Amica cara, l'ampiezza del disastro è così grande che nemmeno il giardino più curato, un piccolo acconto di notte allagata dalla luna, una finestra spalancata da poter far entrare il sole, ti può illudere ma, KEROUAC diceva "La VITA È TUTTA SOFFERENZA".
Hai in questo momento, il disturbo del respiro, un'anima arsa, una linfa intrisa di solitudine ma, come spiegarti che il futuro non sarà così furibondo.
Sai mentre ti scrivo le mie lacrime soffrono, sbircio nella memoria e mi ritrovo tremante, ripensando alle mie fatiche di quel passaggio inevitabile per tutti.
Come poterti allungare una mano e accompagnarti e sospendere tutti i miei impegni per te e aprirti un varco affinchè, tu possa ricominciare a sorridere.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 15/08/2013 15:14
    Non credo che Augusta voglia prendersi gioco dei lettori. La sincerità delle sue parole è evidente, almeno ho questa convinzione.
    Il contenuto evidenzia un'immagine di se stessa che nella generosità delle sue parole non vuole mentire. Se poi è artefatta, può meritare una concessione alla debolezza della sua natura.
  • Anonimo il 16/06/2013 16:09
    questa lettura, segno inconfondibile del sentire l'amicizia come un bene supremo, fa bene al cuore.
    Stesura molto equilibrata nella quale primeggia la sincerità del dire e dello scrivere.
    Grazie!
  • Anonimo il 16/06/2013 14:17
    non solo è ben scritto... ma l'ho sentito tanto mio... bravissima!
  • Rocco Michele LETTINI il 16/06/2013 11:44
    L'AMICIZIA... TESORO INESTIMABILE CHE TUTTO FA...
    UN FORGIATO NON DI SOLO AMORE...

14 commenti:

  • augusta il 16/08/2013 11:57
    ho già avuto modo di spiegarmi con caterina per cui quì non mi dilungo.. grazie katie... mi fa piacere... ora veniamo a charles... sono diventata rossa e mi sono emozionata... fa questa recensione e ne sarò orgogliosa... l'argomento trattasi di divorzio... di una mia carissima amica... e perchè dovrei dirti non mi rompere? non c'è motivo... fai il tuo mestiere e credo bene... per quanto ne so... hai detto fin dall'inizio che sei uno o sei stato messo dallo staff.. per avere più qualità e se rammento bene in risposta proprio a fri... sempre un grande beso... con stupore.. ogni volta mi spiazzi.. ma per spiazzare me ne devi fare ancora di strada... ampia età ci divide e questo vuol dire molto...
  • Anonimo il 15/08/2013 19:57
    Augusta, gioia delle mie letture, donna dalla grande sensibilità e dall'intuizione poetica, femmina nonostante l'età che dice di avere, maestra della poesia erotica, dolce provocatrice del sentire mascolino, autrice dotata di infinite qualità come la pazienza, la bontà d'animo, la convinzione che è giusto buttarsi nella mischia per dire il proprio sentire in fatto di rapporti umani, donna di infinita dolcezza pur essendo tendenzialmente polemica e graffiante, testarda e critica verso se stessa, concentrato di interessanti visuali sull'amore libero, donna che non ama vincoli e non chiede favori, autrice spontanea, generosa, donna che vede il bello e il bene negli altri più di quanto forse essi posseggano( parlo anche di me, che so lei stima accessivamente)... passerei al tu, a questo punto... dimmi augusta, lo vuoi un commento o meglio una recensione seria, studiata, completa per quanto ne sono capace, o no?... tutto qui... chiedo pure venia per la frase " i veri amici non prendono per i fondelli" che comunque penso ancora sia una frase giusta e conservo nel fondo del mio intimo pur non avendo letto niente che possa passare sotto questa definizione. Se vogliamo essere pignoli non ho capito, ma forse è colpa mia, il commento di frivolous: " non solo ben scritto, ma l'ho sentito mio." Ora, siccome una delle obiezioni che vorrei farle riguarda proprio il contenuto non chiaro( chi è... cosa è successo a questa amica... dove, come, quando e con che termini.. malattia, amore, morte, tradimento, crollo finanziario?)come si può dire lo sento mio?... io sinceramente non riesco a sentirlo mio, e questo è proprio uno dei difetti del brano... non c'è pathos, quando invece l'argomento lo richiederebbe, non c'è trasporto emotivo e la vicenda è poco chiara. Non è un problema... uno può scrivere anche criptato e non farsi capire... decisioni sue. vabbè... ho molto altro da dire, dipende da lei gentile augusta. Potrebbe anche lascirsi andare e dire, una volta per tutte: Charles, non mi rompa i fegatelli e vada a farsi una bella... birra al bar dell'angolo. Se invece il commento lo vuole io sono disponibile. E poi lo sa che sono pagato per fare questo mestiere, o no? Un saluto, e buon ferragosto.
  • Anonimo il 15/08/2013 19:39
    Gentile Augusta, non consideri la mia una presa per il di dietro, definito culo dal giudizio della gentile Caterina, ma io come ultima arrivata, ho apprezzato il suo racconto.
  • Anonimo il 15/08/2013 19:03
    Signora Augusta. Ricambio il bacio, con molto piacere. A rileggerci.
  • Anonimo il 15/08/2013 19:00
    Signor Kmanio: Quì sotto c'è una critica che semmai insinua che i lettori si prendono gioco di Augusta...". ma i veri amici non prendono per i fondelli e dicono la verità " ..(legga bene i commenti)... È una frase che per me può valere " Questa gente, dicendo che il racconto è bellissimo ti sta prendendo per il culo "... Anche la mia però è solo un'interpretazione che può essere frutto del mio pensare e magari sbagliata. Augusta dice una cosa saggia: " alla fine rimangono solo parole "... Buona serata.
  • augusta il 15/08/2013 15:38
    carissimo kmanio... ti ringrazio del tuo passaggio... non mi prendo gioco dei lettori e poi a che pro... sono così e niente è artefatto scrivo per il gusto di scrivere poi si può discutere di tutto e di più... e alla fine rimangono solo parole e lasciano il tempo che trovano basta aver pazienza... e non avere fretta... un grande beso...
  • augusta il 15/08/2013 13:07
    mi scuso caterina.. ma sono così anziana... ho dimenticato di dirti... non ho messo entità per il semplice fatto che mi sembrava così... da vaticano... da papa... e poi è così una parola fuori moda si usa poco solo per l'appunto in certi contesti.. ricordati è una mia opinione... 1 beso
  • augusta il 15/08/2013 12:55
    ma vedi bellissima caterina.. mettere entità in quel contesto... non mi piace.. e prima di mettere una parola piuttosto che un'altra vado sul vocabolario o google e vedo se ci sono altre similitudini.. per quanto riguarda leggere che dirti leggo molto... ma il saper scrivere è tutta un'altra cosa bisogna avere talento che io non ho.. cmq grazie è sempre un piacere un tuo passaggio.. p. s. se avessi pochi anni allora inizi una scuola dove certamente puoi imparare ma ormai il mio tempo è scaduto.. 1 beso
  • Anonimo il 15/08/2013 12:42
    Non trovo che ci sia nulla di brutto, nel suo racconto, Augusta. È un po' da arricchire e ci sono delle frasi da rivedere come questa :
    " Amica cara, l'ampiezza del disastro è così grande " . Al posto di AMPIEZZA io scriverei ENTITA'. Per il resto, come tutti coloro che scrivono senza scuola (la sottoscritta in primis :qui non scrivo ma in altri siti si ) c'è solo un modo di imparare: LEGGERE. Un caro saluto.
  • augusta il 15/08/2013 11:27
    carissimi charles e caterina... io non ambisco a nulla scrivo per il piacere di scrivere.. volete fare una recensione ben venga.. ne sarò onorata... i commenti se prendono per i fondelli o no non m' interessa... e ripeto fino a noia ho molto limiti non ho scuole alto locate. e dunque se volete passare da me qualunque sia il vostro commento ne prenderò atto... e mi farà sempre piacere... un grande beso a voi
  • Anonimo il 14/08/2013 20:58
    Signor, Charles. Il suo messaggio è condiviso in parte, da me. Capisco quel che desidera esplicare tuttavia credo che dovrebbe avere un poco più di riguardo dei sentimenti altrui. Dubito che gli utenti/amici di Augusta, abbiano commentato con l'intento di prendere per i fondelli anche se mi trovo in linea di pensiero con lei sul fatto che questo racconto non sia certo un capolavoro. Io, su questo sito non scrivo e comunque non sono una scrittrice. Sono un'appassionata lettrice. Più appassionata che qualificata. Qual'ora io mi trovassi a mettermi in gioco checchè fosse il corpo del gioco, non amerei certamente essere compatita ed acclamata in maniera non proporzionale a quanto merito ma credo anche nella buona fede della gente. Un saluto a lei e all'autrice.
  • Anonimo il 14/08/2013 18:50
    gentile augusta, vogliamo fare un commento serio a questo brano o preferisce nascondere la testa sotto la sabbia come fanno gli struzzi? le interessa una recensione ampia, qualificata, non di parte che le serva a migliorare o preferisce che le dica: stupendo, la proporrò per il premio Nobel della letteratura?
    Credo di potermi definire anch'io amico, come tanti altri amici virtuali che ha, cara augusta, ma i veri amici non prendono per i fondelli e dicono la verità. Un saluto.
  • augusta il 17/06/2013 11:07
    grazie del vostro passaggio... l'indimenticabile.. ROCCO... la mia affascinante CARLA.. il mio bellissimo... bravissimo.. FRI
    e naturalmente AURELIO... un grande beso a voi...
  • Anonimo il 16/06/2013 11:29
    una forte testimonianza d'amicizia d'aiuto, di genersità... ad un'amica... molto intensa e bella augusta il mio elogio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0