PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Riflessioni di un prigioniero

Il loro profumo... la loro morbidezza... Non credo ci sia niente di meglio delle lenzuola appena cambiate. No, non le paragonerò alla candidezza della neve. Odio le similitudini. E odio le poesie. Odio essere gentile, premuroso, apprensivo. Odio essere benvoluto, odio essere stimato. Sono solo disteso sul mio letto a non far nulla. Ah... dolce far nulla. C'è una mosca nella mia stanza. Mi ronza intorno da qualche minuto oramai, e la porta e la finestra sono chiuse. Non ha vie di fuga. È in trappola. Come me. No, non sono stato rapito.. sono in casa mia. Ma è come "soggiornare" in una prigione. Soggiornare? Soffocare! Mi manca il respiro. E non è per la finestra chiusa. È per le catene intorno alla mia anima. Odio essere gentile, premuroso, apprensivo. Odio essere benvoluto, odio essere stimato. Voglio solo Essere. Giocare secondo le mie regole. Come i personaggi carismatici dei libri che leggo, dei film che guardo...
Ho detto di odiare le similitudini... ma allora perché ho usato la parola "come"? È davvero impossibile Essere, senza nessun compromesso?

Continua...

 

2
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 01/06/2014 18:28
    Mi associo a Mastrogiovanni, includendo i miei personali complimenti!

1 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 30/05/2014 11:31
    Questo breve testo, scritto con cura e corretto in ogni sua parte, è un'analisi spontanea, una naturale esigenza di concretezza, un sussidio contro il paternalismo, il sentimentalismo, qualcosa di utile per il raggiungimento di una più acuta visione delle cose. È il risultato originalissimo di una noia attiva con dimensione di bontà e infinita dolcezza, anche se caratterizzato da un velo di tristezza.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0