accedi   |   crea nuovo account

Addio John Steinbeck

Cavoli che rabbia. Vado a buttare via i sacchi di siepe tagliate sabato. Macchina che pareva una giungla, formiche che camminano dappertutto, odori di erba decomposta.
Va bene finalmente arrivo, entro nel centro di raccolta rifiuti, apro la macchina e inizio a buttare con grande sollievo i sacchi stracolmi di foglie. Il mio sguardo cade al cassone che sta affianco a quello del verde, è quello della carta. Non mi sembra vero, guardo meglio sono... ma certo sono proprio libri. Una ventina nuovi di zecca, tra cui riconosco tre voluminosi romanzi, un paio di libri di satira e da non credere, anche un romanzo di John Steinbeck : " Furore ". Caspita è uno dei pochi di John che non ho letto.
Mi balena un idea : allungare la mano per cercare di afferrarlo.
Mi allungo. Di più ci sono quasi lo afferro... ma no... ho preso un libro di Forattini, bello ma non è Steinbeck. Cerco di riprovarci... ehm... arriva un altro per buttare via roba. Si ferma guarda anche lui sorpreso i libri. Preso dalla vergogna desisto. Addio Furore, addio Steinbeck, mi sarebbe piaciuto leggerti di nuovo.
Aah se solo avessi tra le mani chi ha buttato quei libri... io... io... io gli avrei chiesto di regalarli a me.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Marcello Piquè il 12/09/2013 07:37
    qualche volta ho ricomprato un libro che avevo buttato via. non si dovrebbero buttare via i libri ma regalare. comunque è un bel racconto
  • Anonimo il 31/07/2013 09:47
    Un bell'episodio che, con un po' di fantasia, meritava di costruirci un racconto vero e non una semplice riflessione... io, fossi in lei, ci proverei a scriverlo. Che ne so... mi sporsi troppo e caddi proprio su Furore, entrando di testa nelle pagine di Steinbeck... a questo punto potrebbe dire come lei immagina sia stato scritto e costruirci una storia di fantasia... ma tutto dipende dalla predisposizione alla navigazione mentale e alla narrativa. Un saluto.
  • Anonimo il 31/07/2013 00:57
    Lo trovi ancora dappertutto, anche gratis in book. È arrivato in Italia in "Americana" la famosa raccolta di autori americani di Elio Vittorini negli anni 50 o 60 mi pare, ed è ancora un grande autore, un classico vero. Complimenti e saluti.
  • stella luce il 30/07/2013 22:29
    non si gettano i libri... vi sono associazioni, scuole che li raccolgono...è un vero reato gettare libri...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0