accedi   |   crea nuovo account

Amore

Quanto ci si può sentire innamorati ascoltando una canzone, restare incantato e stordito per qualche minuto, avere la consapevolezza di viaggiare alto. Farsi rubare da uno sguardo, drogarsi di qualcosa che non farà mai male.
Ai giorni nostri tutto ha un costo, tutto ha una copertina luccicante che deve apparire al di sopra di tutto. Sapere che esiste qualcosa ignora tutto questo, a volte, ti rincuora e ti da un senso di sollievo.
Niente viene trascurato, ma tutto viene affidato al caso, sicuro che tanto tutto andrà bene. Sapere che qualcuno ti capirà comunque e non perchè dici delle battute divertenti; non perchè sai lavorare bene e non perchè qualcuno ti accetta per come sei nato, ma perchè sei tu.
Solo ed unicamente quello che sei tu, quello che sei diventato con i tuoi sbagli, con le tue idee, con i tuoi privilegi.

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 27/05/2016 13:23
    apprezzato.. complimenti

4 commenti:

  • gabriella zafferoni sala il 27/02/2008 09:53
    sì, il senso dell'amore universale è conforto silenzioso e potente, personalizzabile, ma profondamente vero nella sua essenza.
    ovviamente non riducibile ad oggetto commerciabile, stereotipo globalizzato.
  • ian romanto il 15/03/2007 00:49
    questo e solo un amore pagano.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0