accedi   |   crea nuovo account

L'educazione morale, premessa dell'era spirituale

Questa scrittura anticipa "la novella arca di Noè" che sto costruendo e, così, dalle follie epatiche alle fantasie bibliche è sempre più pazzia se, in piena maniacale, vestirò pure i panni del mitico Noè!
Intanto spero tanto che gli psichiatri mi diano la pillola giusta per il disturbo bipolare, pregando i colleghi medici di famiglia di non deridermi, gli ospedalieri di sopportarmi e i docenti di medicina (considerano il bipolare un disturbo genetico) di... ravvedersi!
Di genetico da mio padre ho ereditato la spiritualità (era un angelo già in terra) e non certo il disturbo bipolare... l'esaltazione espressiva verbale o scritta non è una turba della mente ma il turbo dello spirito!

L'educazione morale è la disciplina solare (spirituale) per tempi migliori con la scrittura
strada maestra della verità, la lettura maestra dell'istruzione e la cultura presupposto della corretta informazione per accomunare nella religione dell'amore la vera umanità, strabiliante catena di amori infiniti, nostro albero genealogico e cordone spirituale, da figli di Dio, che ci tiene ben saldi al regno della Luce.
In sintesi le mie scritture hanno la finalità di attestare questa verità anche se, per pubblicizzarle (La luce dell'anima, secondo la profezia Maya-Montecovello), sono costretto, ancora una volta, a far leva sulla mia innata mania di grandezza autodefinendomi, a parte il centravanti-ala (o alato) imprendibile per la velocità, il novello Platone, l'Einstein spirituale, l'allievo prediletto di Dante, anch'io visionario di strani segnali dall'alto al punto che l'"amor che move il sole e l'altre stelle" in me diventa "sole imperante di giorno ed aureola di stelle la notte"!
Adesso con la fatidica data 21/12/2012 ad introdurre la nuova era spirituale, capita a fagiolo la cellula (pensiero, amore e coscienza) e il sistema spirituale che mi sono inventato e, pertanto, dopo l'attaccante alato, il novello Platone, l'Einstein spirituale e l'allievo di Dante, mi sento pure il moderno Noè, pronto a traghettare l'umanità nella nuova era e chi non legge il mio libro, state certi, non salirà sull'arca che sto ultimando.
Sui tanti siti letterari la maggior parte degli autori preferisce lo pseudonimo (di me, invece, c'è di tutto e di più, anche il mio sito www. francescoandreamaiello. it) e il primo a salire sulla mia arca non poteva che essere... LUOMOKESA, naturalmente uomo di gran sapienza che ha coniato il termine "maiellizzazione", sinonimo di spiritualizzazione, assicurandomi che si sta "maiellizzando" alla conquista di beni spirituali, nonostante abbia un castello e vive riverito da una schiera di servi (se non la smette, però, di bearsi gli manderò una schiera angelica a demolirgli tutto!).
Stando così le cose, ormai, entrare nella storia mi sta stretto e mi spetta di diritto entrare nella leggenda, anche se questo fa tremare ancora i miei familiari (m'invitano a prendere le giuste medicine!), mentre io spero tanto di far sorridere chi mi legge... dopo tutto sono solo un folle (disturbo bipolare o turba spirituale?) ed è buona norma assecondare i pazzi!

123

1
7 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 05/09/2013 10:07
    E i pazzi ringraziano e si tengono buona compagnia, sollazzandosi con questo tuo racconto, veramente apprezzato.
  • Rocco Michele LETTINI il 05/09/2013 09:03
    ED IO MI SCUSO PER NON AVERTI LASCIATO RECENSIONE... DISTRAZIONE FU...
  • LIAN99 il 05/09/2013 08:22
    Brano molto apprezzato, soprattutto per la sottile vena ironica; qualche passaggio mi è risultato un po' contorto - forse per la mia scarsa conoscenza medico-filosofica -, ma mi è assai piaciuto il dipanarsi della storia familiare in parallelo con la storia personale, culturale e morale dell'Autore. Complimenti.
  • Anonimo il 05/09/2013 06:04
    Bel pezzo... la chiusa è davvero significativa. Per inciso, dopo la sua cura mi è venuto l'animo poetico. Un saluto.

7 commenti:

  • Francesco Andrea Maiello il 05/09/2013 19:34
    Cara Caterina sei finita in buone mani! Lascio, poi, l'amico Charles agli studi... sperando di non esser bocciato!
  • Caterina Russotti il 05/09/2013 16:47
    Ok, appena ho cominciato a leggere, mi sono detta... Ma dove sono finita!!!
    Poi ho cominciato a
    Ad un certo punto mi son detta cavoli, che bravo questo dottore, dopo un'attenta analisi del male che affligge la nostra società, è riuscito a trovare una cura per guarirla.
    E che dire poi infine, della sua richiesta di libertà poetica?
    Bel racconto.. Piaciuto e recepito i messaggi in esso contenuti.
    Mi sono veramente divertita grazie
  • Anonimo il 05/09/2013 12:34
    Sto studiando il suo sito... certo ci vorrà un mese... ahahahah... ma ho trovato subito qualcosa di molto interessante... per esempio:
    "Sono di mente instabile
    ma di animo nobile,
    di umore volubile
    ma di coscienza immutabile"

    Questi versi, coincisi, lapidari eppur molto significativi, li ho apprezzati assai... un saluto.
  • Francesco Andrea Maiello il 05/09/2013 12:33
    Grazie Salvatore per la lettura e il commento, alle scuse di Michele rispondo che sono io a scusarmi per le pochissime letture a causa del pochissimo tempo disponibile.
  • Francesco Andrea Maiello il 05/09/2013 12:29
    Grazie Salvatore per la lettura e il commento, in quanto alle scuse di Michele sono io che devo scusarmi per le pochissime letture, ho solo la scusante di essere molto impegnato con il mio lavoro di medico massimalista!
  • Francesco Andrea Maiello il 05/09/2013 08:49
    Ringrazio Charles "per il bel pezzo", LIAN99 per "il brano molto apprezzato" e Michele per... il dottore della vita!
  • Rocco Michele LETTINI il 05/09/2013 07:48
    Bisogna ripristinare la famiglia e, poi, via via aggiornare la scuola, unificare la religione (dell'amore), moralizzare la politica e responsabilizzare i mass media...
    All'alba della nuova era spirituale (corteccia associativa per la scienza), ci conviene diventare tutti più buoni e cominciare a vivere, finalmente, in santa pace per trasmettere ai nostri figli un futuro illuminato"...
    ESIMIO SENTIMENTO DA FARNE TESORO SE NON SI VUOLE PRECIPITARE, SEMPRE PIU', NEGLI ABISSI DEL NOSTRO TERRENO VIVERE...
    ATTUALITA' DA CORREGGERE E DA VIVERE SERENAMENTE...
    IL MIO ENCOMIO E IL MIO SERENO GIORNO FRANCESCO... DOTTORE DELLA VITA...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0