accedi   |   crea nuovo account

Io, te, e il mare

Era la notte di ferragosto, e tu eri ubriaco, quasi tutti intorno a noi erano ubriachi, ma tu tra tutti scelsi me, scelsi me per starti accanto, per sostenerti in uno dei tuoi momenti peggiori. Non volevi che mi allontanassi da te, mi abbracciavi e volevi che io facessi lo stesso, stavi li, fermo tra le mie braccia, tra l effetto dell alcool ed il sonno che a notte fonda iniziava a farsi sentire, cosi buttati su quella sedia e tu su di me ti addormentasti, eri cosi bello avevi quell aria quasi da bambino, in cui finalemnte si sente a casa, respiravi tranquillamente ed io non riuscivo a dormire, ero li sveglia a guardarti in quell espressione cosi bella, finche non ti svegliasti... decidemmo di andare sotto la tenda ricordi? ci sdraiammo insieme e tu mi stringevi come se avessi paura che me ne sarei andata da un momento all altro, ma non mi sarei mossa da li per nessuna ragione al mondo, in quell istante stavo esattamente dove volevo essere, mi sembrava di stare a casa. Iniziasti a ringraziarmi per averti sostenuto e per la pazienza avuta, mi davi dei baci sulla guancia, finche ad un certo punto mi baciasti, non so descrivere quel bacio era pieno di emozioni insolite ed intense... restammo a baciarci per un po mentre la notte scorreva inesrabile davanti a noi, finche non arrivo la mattina che trascino via la notte e tutto quello che successe al suo interno, lasciando in me un senso di nostalgia...

 

0
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • LIAN99 il 08/09/2013 00:39
    L'idea c'è, l'emozione pure, poichè si capisce che si tratti d'un racconto di vita vissuta. Quello che manca, è l'attenzione alla scrittura e, soprattutto, la forma grammaticale. Lavorarci un po' su contribuirebbe ad una resa ottimale del testo. Ad maiora! E benvenuta.

5 commenti:

  • Giorgia il 15/09/2013 11:15
    magari love si innamorasse di me...
  • Sara Turco il 06/09/2013 19:43
    *-* e con questo ho detto tutto love cretino lui che non capisce niente.. al solo leggere di queste frasi, dovrebbe innamorarsi di te <3
  • Giorgia il 06/09/2013 18:59
    È stata una mia esperienza, che mi ha lasciato il segno... ricerco quella notte nei sogni perche' so che solo li posso rivivere quell emozioni intense...
  • stella luce il 05/09/2013 22:58
    una tua riflessione... di vita vissuta??? Se così è capisco il senso di dolore che esce nel finale... la gioia di essere dove si voleva stare ma poi capire che era forse tutto falsato... spero che... tu ora stia bene!!!!
  • Caterina Russotti il 05/09/2013 14:40
    Il silenzio in un tenero abbraccio capace di donare sicurezza e conforto in chi lo riceve. Bel racconto. Complimenti