PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Dialogo tra mamma e bambino

"Mamma, ma le poesie le possono scrivere tutti?"

Domanda il bimbo alla mamma mosso da curiosità.

"Credo di sì" , risponde la mamma che ancora non capiva il perché di quella domanda.

"Ma credo anche, che ci voglia una bacchetta magica".

"Una bacchetta magica? Ma allora come posso io inventare la poesia che il maestro mi ha dato per compito? Io, non ho quella bacchetta... Come faccio?"

"Vedi piccolo mio, la bacchetta tu la possiedi e non lo sai"

"Davvero?"

"Sicuro, sta qui... racchiusa dentro il tuo cuore! perché, devi sapere che i bambini come te, sanno guardare con occhi meravigliati, tutto quello che li circonda. La poesia sei Tu!
Con la tua semplice felicità e gioia di vivere".

"Ma anche i grandi, hanno la bacchetta magica?"

"Pensandoci bene, forse, non tutti"

"Perché?"

"Perché un adulto va sempre di fretta! Sai ha tante cosa da fare lui".

"Ma tutti abbiamo un cuore... anche lui!"

"Sì è vero, hai proprio ragione! È solo... che qualche volta noi adulti, ci dimentichiamo di averlo e non l'ascoltiamo".

"Perché il cuore parla?"

"Si certo, prova a mettere la tua manina qui... sul tuo petto e chiudi gli occhi, lo senti?"

"È vero lo sento! Fa toc toc toc toc... Ma allora mamma, se un grande non sente il suo cuore, non può scrivere una poesia, la possono scrivere soltanto i bambini!"

"Ma no tesoro, non volevo dire questo. Vedi, ci sono persone capaci di esprimere sentimenti per ogni cosa che prova o vede, ed allora scrivono una poesia".

12

2
5 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Greca Cadeddu il 30/11/2013 06:36
    Limpido come i sentimenti espressi: una semplicità "completa". Ogni altro commento è superfluo: complimenti! Mi hai commossa
  • Don Pompeo Mongiello il 14/09/2013 17:48
    Questo tuo mi è veramente piaciuta e quindi ti faccio i miei più vivi complimenti!
  • Rocco Michele LETTINI il 13/09/2013 11:46
    La mamma... parola d'ordine dei tuoi encomiabili scritti... Sempre un pregno di dolci sentimenti...
  • Antonio Garganese il 13/09/2013 08:55
    Che dire? I bambini sono meglio. Gli adulti non hanno tempo di ascoltarsi. Hanno da fare? Mah, denaro è carta e il potere si sovverte in meno di un secondo. Molto bella, semplicissima, di un candore che non si dovrebbe perdere.

5 commenti:

  • Mario Bruno (Ciancia) il 06/10/2013 15:30
    Un racconto che fa riflettere
    su questo dialogo
    madre-figlio, figlio-madre.
    Letto con molto piacere.
  • rainalda torresini il 21/09/2013 19:47
    mi è piaciuta molto questa storia scrittta con leggerezza e che esprime sentimenti materni e approfondimenti sulla poesia. brava.
  • sara zucchetti il 18/09/2013 09:51
    Che tenerezza! bel racconto, la sincerità del bambino nei sentimenti è la cosa più bella e una mamma grazie al amore che gli dà si merita una poesia!
  • Anonimo il 13/09/2013 17:32
    Un esempio scritto con semplicità, ma fa molto riflettere.
    Complimenti Caterina. Mi è piaciuto molto, il dialogo fra il bambino e la madre...
  • daniela il 13/09/2013 11:04
    cavolo che racconto, ti lascia senza fiato, forse perché sono mamma anch'io complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0