PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mariolino

Entra Mariolino e mette tutti a sedere, si sfila la canotta con un movimento svogliato, scopre un addome squartato, separazione e abbronzatura uniforme. Gli obliqui e l'addominale paiono voler tagliare la pelle tanto sono prosciugati, sono blocchetti di ghisa che spuntano di un paio di centimetri. Lancia la canottiera sulla panca e sta dov'è, a favore di specchio, la palestra è una platea muta.
Alla Gold's Gym di San Lazzaro di Savena, Bologna, cala un silenzio surreale, la domanda che ronza nella testa di tutti, si sente quasi nell'aria è: - Mario ha fatto il salto!?
Il buttafuori di Rovigo, James, intento nelle distensioni su panca, deve interrompere per analizzare la situazione, si sfila da sotto il pesante carico e dopo due occhiate complici a Paolo, il ciccione proprietario, e all'unico rugbista della palestra, Sergio, intona con tono finto distratto un melodioso falsetto: - Volare... ohoh, cantare ohohohoh!
Il riferimento è ovviamente al fatto che Mariolino abbia fatto il salto, in gergo si dice così quando qualcuno passa dall'allenamento natural agli steroidi anabolizzanti.
Mariolino non se ne cura, sa di aver spiazzato tutti, finge di controllare i dischi in ghisa ai lati della pressa da seduto, un esercizio da cosce e polpacci, - si, per oggi 400 kg possono andare.
Mariolino si mette in posizione e inizia a pompare il carico senza troppa fatica la piastra si muove liscia sulle guide idrauliche sfiorando appena i mollettoni di acciaio a fine corsa.
Il chimico della situazione, Gilberto, comincia subito a scarabocchiare dei foglietti: -Allora lo so! Mario ha preso due cicli di Winstrol, poi del GH decanoato e starà tenendo i liquidi al minimo seguendo un ciclo di ramificati a catena e proteine minimo tre volte al dì... ditemi se sbaglio. Sicuramente tutta roba di San Marino, là la danno sottobanco oppure ordinata dal Belgio su internet, che arriva senza dogana!
Mariolino ha concluso la prima serie, senza dire bao ha spostato il peso di mezza utilitaria solo con le sue cosce. Si alza per detergersi il viso con il panno di spugna candido.
I ragazzi più smilzi, quelli che stanno sempre al cellulare, ipotizzano che Mariolino stia seguendo alla lettera gli insegnamenti del celeberrimo Miki Frattura, un italoamericano che teorizzò negli anni settanta il fatto che ogni esercizio andava fatto con le punte dei piedi rivolte all'esterno e il pensiero fisso su immagini serene, tipo un cesto di cagnolini: un'esecuzione poco più che sommaria.
Paolo si avvicina, è curioso come tutti e prova a rompere il ghiaccio: - Ehi Mariolì, gran caldo oggi eh? Vuoi che alzi la condizionata?
- No no Paolo, a me va benissimo così...
Allora Paolo calca la mano, il tono di voce cambia: -Dai Mario dicci che cazzo ti è successo, sparisci un mese e torni che sembri Ronnie Coleman bianco! Hai sposato il chimico?
- Ma cosa dici, sono sempre uguale!
- Uguale? Ma se avrai messo su 20 kg di massa pura perdendo pure del grasso, chi vuoi fregare?
Tutti seguono il discorso in silenzio, le teste rimbalzano da destra a sinistra come ai mondiali di ping-pong

12

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 07/10/2013 00:02
    Ahahhh simpatico racconto... Non ti spiace vero se non lo faccio leggere ai miei figli... non si sa mai... ehehhhhh

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0