accedi   |   crea nuovo account

Uomini e Dei

La centrale elettrica Montemartini a Roma, fa parte di quelle preziosità che bisogna scoprire perché fuori dal classico giro turistico.
Il film " Le fati ignoranti" inizia con una scena girata in una di queste sale affascinanti.
Un ambiente luminoso in cui sono tenuti in perfette condizioni macchinari e meccanismi d'inizio secolo, in contrappunto statuarie, opere musive ed oggettistica varia provenienti dalle viscere di una Roma che fu e venute alla luce nel tempo per farsi ammirare.
Non sento stridio fra il nero metallo ed il bianco del marmo; è come se non fossero passati millenni ché sempre lo stesso uomo ha modellato a suo piacimento, con genialità ed arte due materie così diverse.
In contrasto armonioso neri motori diesel, giganteschi stantuffi ed il marmo pario di Polimnia, il lunense di Giove, Antinoo, Eracle, Atena.
Perfino un bullone grande quanto un melograno mi è sembrato bellissimo.
Operai hanno lavorato qui con tanta forza nelle braccia ed intelligenza su pavimenti di mosaico.
Chicca per chi ama sorprese.

 

3
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giulia Gabbia il 11/10/2013 14:46
    Uno stupendo saggio da tener presente ogni momento della nostra vita.. le miei elogi
  • Vincenzo Capitanucci il 11/10/2013 10:38
    il nero metallo forgiato dagli uomini.. ed il marmo creato dagli dei...
    Giove e Vulcano si dettero una mano... purtroppo l'ho visto solo nel film...
    brava Chira... nel donar... chicche... per chi ama sorprese...
  • Rocco Michele LETTINI il 11/10/2013 08:30
    Hai sottolineato l'utile di un tempo e l'inetto attuale che porto amarezza e saccocce vuote... Tanta saggezza nel tuo costrutto... Superlativo il periodo di chiusa...

2 commenti:

  • stella luce il 11/10/2013 11:54
    un tuo saggio che pare poesia... la magia di certi luoghi invade l'anima di chi la sa percepire... credo che anche le cose assorbano la vita di chi le ha vissute... pare proprio che un giretto a Roma lo debba venire a fare, sono tante le cose che mi portano a desiderare una bella "vacanza romana".
  • laura il 11/10/2013 09:47
    Hai descritto con grande capacità il lavoro degli operai che un tempo con fatica e grande abilità creavono grandi meraviglie. Mi è piaciuta tanto. Si non è un luogo turistico come altre meraviglie che abbiamo, ma sarebbero da visitare e ammirare! un abbraccio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0