PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La Sirenetta

Nei cartoni animati facciamo sempre il tifo per gli sconfitti anche perché sappiamo che lo saranno sempre.
Chi non ha fatto il tifo per willy il coyote contro l'odiato struzzo Beep Beep che riesce sempre a farla franca, cambiando a volte le leggi della fisica, o Silvestro che non riesce mai a mangiarsi il canarino?
Sembra quasi che gli dei non vogliano, e che facciano sempre vincere chi deve: Achille doveva vincere ed Ettore soccombere.
I nemici poi peggiori sono quelli dentro di noi. Ne sa qualcosa il draghetto Grisou, che vuole fare il pompiere e, quando tutto sembra essere sotto controllo, la sua natura di drago ha il sopravvento e finisce per l'incenerire sempre tutto.

Non si può fuggire alla propria natura ed al proprio destino!
Anche nei cartoni è così ed Ariel sospirerà: "Come vorrei poter uscir fuori dall'acqua... Che pagherei per stare un po' sdraiata al sole".

In quel caso ci vogliono poteri sovrannaturali del re Tritone per sfuggire al suo destino di sirenetta a vita.

Ma a noi chi ci salva?

 

2
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Massimo Bianco il 30/10/2013 10:43
    Un buon testo, che parrebbe forse più adatto alla sezione degli aforismi se non fosse per la lunghezza, ma che dimostra efficacia. Tutto ciò che è scritto mi pare condivisibile, a partire dalla frase centrale di questo testo: "non si può sfuggire alla propria natura e al proprio destino" Sicuramente non alla propria natura. Il destino invece dovremmo costruircelo da noi, ma l'impressione spesso è di venire solo trascinati.
  • stella luce il 24/10/2013 17:35
    a noi chi ci salva???? nessuno chiaro!!!!!
    non possiamo essere ciò che non siamo, e non possiamo fare nulla contro un destino che alle volte non è proprio come quello che vorremmo... ma chi lo sa... se nei cartoni facciamo il tifo per chi perde in modi alle volte assurdi, forse nella vita anche noi abbiamo qualcuno che fa il tifo per noi... mah!!!!!! poche righe la tua riflessione ma dense di un forte e profondo significato...

2 commenti:

  • Ellebi il 25/10/2013 01:39
    Discorso filosofico con l'ausilio dei cartoni animati. Prova a leggere Tex, lui vince sempre, è il più forte sempre, il destino non esiste, esiste solo volontà e forza. Ottima riflessione, saluti.
  • Glauco Ballantini il 24/10/2013 20:22
    A me ha sempre appassionato Grisou, un cartone originale, non lotta mai con gli altri, ma sempre contro se stesso, una sorta di tragedia resa leggera. Suo padre lo consiglia sempre di adeguarsi al suo ruolo. È un drago! Ma lui imperterrito va sempre in direzione ostinata e contraria, vuole fare il pompiere!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0