accedi   |   crea nuovo account

Piccolina 2, l'addio

Sto piangendo, e per non fartene accorgere, affondo il viso nel tuo petto, però tu, sensibile come sempre, mi accarezzi il collo e la testa e mi sussurri tenerezze per cercare di consolarmi.

È ridicola questa inversione i ruoli, tu, la piccola, e tenera, e docile bambolina, che si prende cura del vecchio barbagianni.

Dovrei essere io la tua guida, il tuo faro, la tua sicurezza, e invece…..
Invece piango, e più sento il tuo amore incontaminato e più mi sento felice e sgomento allo stesso tempo.
Felice perché capisco che stai con me per amore, e non per patetica compassione.
Sgomento perché non so mantenere il ruolo di “duro” di “macho” di “pater familia” e piango, e ti stringo fino a farti male; sono debole e tu mi fai sentire forte, sono insicuro e tu mi dai certezze, sono avvilito dalla vita ma tu riesci a strapparmi un sorriso.

E non è forse, tutto questo, amore?

Grazie, piccolina, forse un giorno riuscirò a ripagare tutto questo. Forse un giorno tu, sarai orgogliosa dell’amore che mi hai così liberamente, saputo donare. Forse un giorno, quando ti lascerò, sola per sempre, custode del mio ricordo, ti sembrerò migliore di quel che sono, migliore di quel che sono stato, o che ho cercato di essere, e l’urna delle mie ceneri ti osserverà crescere, smisuratamente bella, incontenibilmente donna!

Addio piccolina, non saprò mai come sono riuscito a far entrare nel mio cuore, tutto l’amore che provo per te!
Addio piccolina! L.

( un mese dopo aver scritto questa lettera, L ci ha lasciato, uno dei miei alter ego, il migliore, direi, non c’è più, eppure nel mio ricordo, come il limo del Nilo, è presente anno dopo anno)

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Desio Sicario il 02/12/2010 11:16
    Triste e intensa, bella...
  • lupoalato maria cannavacciuolo il 15/05/2008 13:32
    bellissima confessione d'amore, ma la fine non molto chiara... incuriosisce
  • luigi deluca il 25/06/2007 14:48
    che gli altri non si dispiacciano, ma voglio dedicare a Sara, il mio affetto e la mia condivisione, il tuo piccolino è una stella, è là , ed io la vedo! gigi
  • sara rota il 25/06/2007 09:05
    Bellissima nella sua infinita tristezza... anche io ho perso il mio bimbo/a... non so nemmeno che sesso avesse visto che non è nemmeno mai nato/a, ma sono sicura che da lassù mi dia conforto nei miei momenti più difficili e anche se a qualcuno sembrerò sciocca non mi vergogno a dire che quando ho bisogno di un conforto mi rivolgo anche a lui/lei... Ogni giorno lo/la penso e sono contenta perchè è parte dei miei ricordi, tristi sì, ma incancellabili... e intoccabili... come l'amore che nutro per mio marito, che devo ammettere si è dimostrato molto più forte e coraggioso di me ad affrontare il tutto, soffrendo senza darlo a vedere. Devo ammettere che senza di lui mi sarebbe stato ancora più difficile superare questo mio dolore... Ora spero solo che arrivi presto la gioia di un altro pargoletto/a fra di noi...
  • Maty' Sessa il 19/06/2007 19:52
    sei molto tenero mi hai commossa, bravo
  • laura cuppone il 23/04/2007 21:47
    stupendamente triste... L ti ama più che mai... tu la ami più che mai...è successo anche a me di perdere un L... si questa è la sua iniziale... e nemmeno io ne ricordo il volto, certe volte devo sforzarmi... ma ciò che ricordo... la voce, il sorriso... la presenza... come se fosse sempre accanto a me.. CI sono se li ricordi, rispondono se li chiami e nessuno potrà mai tolglierli dalla testa, dal pensiero, dal cuore, dall'anima... stupendo il tuo racconto Gigi... speciale... e comune a tutti quelli che amano. L
  • Anonimo il 21/04/2007 20:46
    Complimenti Gigi, veramente bella, carico d'amore, mi sono commossa nel leggerla, ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0