PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il mondo visto con gli occhi di un bambino appena venuto alla luce

Lo sguardo che fluttua intorno, e lui si perde nelle ombre, chissà quante domande si farà, in un mondo nuovo un po' spaurito.
I rumori i suoni, il domandarsi chi è e cosa fa lì, venendo al mondo con il primo pianto, che da intensa felicità alla madre e al padre.
La madre che la sentito crescere dentro sé, lo abbraccia affettuosamente attaccandolo al seno per nutrirlo.
Ma loro non si faranno distrarre, da quel bambino, che ha invaso il loro cuore colmo di gioia, venendo alla luce, e loro solo sanno ciò che gli donò, senza chiedere nulla in cambio, lasciandosi trasportare dall'incantesimo della vita.
A quel bambino, gli basterà il solo sapere che gli resteranno accanto, nel suo cammino tortuoso, che questo mondo gli farà scoprire col tempo, ricco di sentimenti mai provati, certo anche con un po' di preoccupazioni per il suo futuro, ma lui fa parte della vita della coppia che senza lui non potrebbe esistere.

 

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Maurizio Gagliotti il 07/10/2016 16:45
    Correggo..."la sentito" ... con "l'ha sentito" otre ciò la trovo sgammaticata. Non piaciuta. Scusami

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0