accedi   |   crea nuovo account

PR... Un piccolo Pianeta da salvare

Ciao, eccomi qua.
Mi presento, mi chiamo PoesieRacconti e sono un piccolo Pianeta che orbita nel mondo del web.
So, che sei lì e mi stai leggendo, ti prego, non voltar pagina, ti ruberò solo pochi minuti per raccontarti la mia storia.
Allora come ti stavo dicendo, io, sono proprio un piccolo Pianeta dotato di "massa" significativa, che si muove nel mondo del web in cerca di anime capaci di nutrirmi.
Una volta, possedevo anche un corpo celeste, ma ora, pian piano, sto sbiadendo... quasi a diventar grigio.
Gravito ancora grazie alla Community che crede in me, permettendomi di rendere libera l'espressività artistica che con fiducia affidano a me, affinché qualcuno possa leggerla e confrontarsi.
Sono un astro che splende ancora grazie alla Luna e alle Stelle che nutrono il mio corpo.
In me vivono, direi quasi tutti i giorni, persone come tante altre, ma che hanno voglia di esprimere in parole tutto il loro "Essere".
Un mondo che mi nutre e mi da la forza di andare avanti.
Sì, perché è proprio da loro che io attingo il mio ossigeno, i loro sogni, desideri, paure sono la mia energia vitale.
Atomi che vivono di piccoli frammenti di vita vissuta, nascoste, celate, racchiuse in parole, frasi, racconti e versi.
Sono un piccolo Pianeta che racchiude un mondo intero fatto di storie.
Dentro di me, vi potrai trovare la forza della natura... alberi, cielo, mare, sole, nuvole, albe, tramonti, montagne, animali; e non manca di certo la gioia e l'amore.
Certo, ho anche un lato oscuro, dove pianto, solitudine, rabbia, ecc... trovano il modo di esprimersi e sfogarsi.
Ma è proprio questo che mi rende un Pianeta meraviglioso.
"Bene, buon per te!" Mi dirai.
Ma non è così, certo sono ancora un mondo meraviglioso tutto da scoprire...
Ma mi sto spegnendo!
Sai, molto tempo fa la Community credeva in me, ed io come un satollo pieno, mi gongolavo nel web.
Ero felice!
Poesie e racconti crescevano come immensi prati fioriti ed ogni giorno nasceva un nuovo fiore, con colori e forma diversa.
Ma poi pian piano, mi sono sentito abbandonato.
Il deserto ha coperto il mio corpo celeste lasciando vive solo piccole oasi.
Eppure lo so, che non sono solo...
La Community è qui, mi osserva... e attende...
Passa, mi osserva e non si ferma, lasciandomi così privo del loro ossigeno, del loro sentire.
Non si accorge che io ho bisogno di loro!?
PoesieRacconti sta morendo pian piano, ha bisogno di parole, frasi, versi, racconti e commenti per vivere.
Scusa il mio sfogo...
Ma io ho voglia di Vivere!

12

l'autore Caterina Russotti ha riportato queste note sull'opera

Ho scritto questo racconto, nella speranza che i "vecchi" di PR tornino a far rifiorire questo sito. Poichè ho imparato che qui ci sono persone vere. Ed è quel che più conta. Facciamolo rinascere.


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

10 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 14/01/2014 12:36
    Sono una presenza poco ingombrante, ma, quando posso, osservo e valuto. Vedo una grande famiglia che dialoga, scrive, interviene, aiuta e conforta perchè ci sono rapporti di amicizia ben radicati. Altri siti sono come pianeti senza vita perchè gli autori che resistono non ricevono commenti.
    Il tuo invito, Caterina, sarà raccolto da tutti coloro che vogliono continuare a rendere vivo PR.
    Un abbraccio.
  • Don Pompeo Mongiello il 30/11/2013 14:03
    Questo è un tuo sogno, bellissimo nella descrizione, ma falso nel contenuto.
  • stella luce il 30/11/2013 07:16
    Mi trovo in molti dei commenti che hai ricevuto...
    che dire di più... manca una guida, alle volte si usamo i versi per scopi non proprio poetici, alle volte non ci si rispetta
    ma ci sono tanti autori che credono e lottano per questo sito, autori vecchi e nuovi bravissimi, c'è ancora tanta poesie e voglia di raccontare
    poi ci sono autori che... alle volte si sentono vuoti e privi di versi o di. commenti, autori che vorrebbero essere qui ma che nn riescono.
    Tutto nasce e finisce... ma finchè c'è poesia ci saranno autori e ci sarà PR... almeno spero
    ps... ricordiamo sempre che questo sito ha un gestore e che potrebbe... chiudere quando vuole al di là di noi...
  • Giulia Gabbia il 29/11/2013 16:34
    un bel modo per invitare a raccontare ed a leggerti.. spero che anche la redazione di poesieracconti sia contento
  • Vincenzo Bombardieri il 29/11/2013 10:10
    Ciao a tutti,è da pochissimo che sono in questo sito e non conosco i precedenti. La comunità mi sembra numerosa, ma poi a pubblicare e a commentare sono quasi sempre gli stessi. Se il sito non ha uno staff, qualcuno ci sarà che ogni tanto controlla la situazione, o siamo gestiti da una macchina. Che possiamo fare oltre che a pubblicare e commentare? Sarebbe un peccato che questo "Pianeta del web" si estinguesse!!
  • francesco contardi il 28/11/2013 18:44
    Sono da poco nel sito, circa 4 mesi, e non posso dare giudizi su argomenti che non so in pieno. Certo è che dedico molto tempo al sito sia x leggere pubblicare e commentare. Ogni volta vedo un nome nuovo che commenta me o miei "amici" della community anche io chiedo subito l'amicizia, sia per avere più amici con cui parlare di poesie, sia per commentare in positivo o negativo le nostre opere. Anche a me piacerebbe vedere più commenti nelle mie opere, e magari se qualcuno legge una mia poesia e non scrive un commento è perché(sicuramente!) trova i versi noiosi o brutti. Allora io dico: perché non commentarmi "negativamente"? A me farebbe piacere se qualcuno di voi mi dice "Francesco, per me questa sembra tutto tranne che poesia!" invece trovo solo i commenti della gente in positivo, cioè a chi la poesia è piaciuta. Detto questo ringrazio anticipatamente tutti voi per i bei commenti che avete fatto in alcune mie poesie, e v'invito anche a fare delle critiche se trovate qualcosa che non và nelle mie scritture in modo da migliorami. Un sito del genere oltre che pubblicare, mi può e ci può aiutare anche in questo. scusate se ho fatto errori ortografici la tastiera và cosi e cosi. ciaoooo
  • Anonimo il 28/11/2013 17:53
    Caterina, credo di essere stata una delle prime a segnalare agli utenti, con un breve racconto, tutte le cose che hai citato nel tuo scritto.
    L'ho scritto e ripetuto un centinaio di volte nei commenti, fino alla esasperazione.
    In questo sito, manca lo staff, che è la cosa principale, che possa gestire il sito con delle regole da far rispettare, valide per tutti gli utenti, per eliminare super cloni e provocatori, per le convalide delle poesie ecc. ecc...
    Fino a poco tempo fa, ci sono state delle discussioni assai spiacevoli e si era creato un clima pessimo, così la maggior parte degli autori se ne sono andati. Se ci fosse stato lo staff avrebbe messo un po' d'ordine in questo sito, almeno spero...
    Sì perchè, noi utenti, da soli, non sappiamo gestirlo, eppure basterebbe un po' di buon senso e la buona volontà di ricambiare i commenti a chi ci ha commentato, perchè è solo così che funziona il sito, ed è una buona cosa, perchè così facendo abbiamo la possibilità di confrotarci, per riflettere, per dire la nostra ecc ecc.. Se fosse stato così, sicuramente il sito sarebbe "cresciuto".
    In una squadra, cosa può fare senza l'allenatore?
    Intanto potremmo fare del nostro meglio per non far scappare la gente con i nostri comportamenti, poi a Gennaio si vedrà... e speriamo bene!

    Se tutti pubblicassimo e non commentassimo, a quest'ora il sito sarebbe morto, da un pezzo, anche se qualcuno sostiene il contrario. Qui c'è gente che pubblica e se ne va. Oppure c'è gente che nel momento del bisogno sparisce.
    I vecchi, se vogliono, tornino pure, ne siamo tutti felici.

    Ma mi sento di fare un appello ai nuovi autori e dico loro di scrivere e anche di commentare e non di pubblicare aspettando di essere pubblicati.

    Brava Caterina, la nuova autrice che si batte per il sito. Io l'ho sempre fatto, ma forse ora... sarà perchè sto invecchiando, comincio a sentirmi stanca.
    Complimenti per il racconto, scritto bene. Brava!
  • Rocco Michele LETTINI il 28/11/2013 17:39
    Un invito da cogliere al volo... e che ritorni a germogliare l'amicizia in primis...
  • Anonimo il 28/11/2013 17:22
    Molto apprezzato il tentativo di far tornare a vivere PR, rendendolo quasi umano, attraverso questo tuo piacevole racconto.
    Purtroppo, a far funzionare PR, non credo sia sufficiente il nostro impegno e il ritorno dei veterani del sito.
    Sarebbe da chiedersi perché molti dei nuovi scappano, oppure si iscrivono con nick fantasiosi, senza pubblicare nulla, oppure non fanno altro che cambiare la loro immagine sul profilo, come ad esempio un certo Chuk Norris, non ricordo se sta scritto così, e altri ancora.
    Il problema è che questo sito, da due anni a questa parte è decaduto in tutto. Sia nella gestione, sia nella presentazione grafica, sia nella funzionalità dello stesso.
    Tutte cose dette e ridette, ma a chi? Nessuno ha mai risposto alle nostre domande.
    PR di qualche tempo fa la immagino come una nave da crociera di grossa stazza, munita di comandanti, marinai, mozzi ecc e che navigava su tutti i mari e in cui i passeggeri imbarcati erano così contenti di rimanere a bordo che non avrebbero mai voluto scendere a terra.
    Oggi PR è come una nave di piccola stazza, senza comandanti e col pilota automatico che la guida non si sa verso dove.
    Allora non vedo come si possa chiedere ai veterani di tornare su una zattera che non potrà mai diventare nave, perché nave non è più, per giunta senza nessuno che la governi e che si preoccupi di sistemare le falle!
    Personalmente, lo confesso, mi sono trovato bene su PR, a parte le provocazioni, folli, ricevute da alcuni soggetti, ma se PR non cambia rotta, non so quanto potrò resistere.
    Né mi si venga a dire che dipende tutto da noi!
    Se siamo in pochi possiamo riuscire anche vivere su una piccola imbarcazione, magari senza aspettarci di fare traversate oceaniche; ma se siamo in tanti abbiamo bisogno di spazio vitale e quindi di una vera nave.
  • Auro Lezzi il 28/11/2013 17:06
    CATY che non si smentisce mai e la scrivo tutta in maiuscolo... Ci ricorda che non è il sito che conta, ma le persono che lo fanno.

25 commenti:

  • Antonio Pani il 14/01/2014 11:20
    Oops!
    "... grazie per attenzione e commenti...".
    Ciao.
  • Antonio Pani il 14/01/2014 11:18
    Un testo/richiamo accorato e interessante.
    Spero che il "tuo cammino" qui nel sito possa essere sempre vissuto con dei "giusti compagni di viaggio".
    Dal 2006 a oggi, per quanto mi riguarda, sono cambiate tante cose, ma le persone (vere come dici tu) ci sono sempre.
    In bocca al lupo per tutti i tuoi progetti, grazie per attenzione e progetti. A rileggersi, ciao.
  • Caterina Russotti il 19/12/2013 23:52
    Grazie Angelo, il tuo commento mi ha fatto piacere ed ho sorriso appena l'ho letto. Questo perché credo che quel che proprio in quel che tu hai scritto, si nasconde il motivo per il quale in tanti continuamo a scrivere... Perché stiamo bene e i lavori postati sono belli... Grazie, grazie di cuore per quel che hai scritto.
  • Angelo Pozzi il 19/12/2013 22:56
    Il tuo poetico e bellissimo racconto-dossier mi sorprende. Credevo che PR fosse molto vitale, che fosse il più frequentato sito di questo genere. Invece, scopro che ha avuto anni migliori. Ma cosa si scriveva in questi anni migliori? I 'Promessi Sposi' forse? Ovviamente scherzo. Io trovo buoni racconti sul sito e fino a quando ne troverò di buoni allora riterrò il sito utile e vitale. Ciao.
  • Caterina Russotti il 30/11/2013 07:28
    La tua speranza Stella è anche la mia e credo di tutti quelli che scrivono e di chi ancora si da da fare per leggere le poesie prima di postarle... Certo, magari ha bisogno di aiuto, per valutarle... Ma si Sto arrivando!, senza l'Unione e la condivisione sana non si può andare avanti.
  • Grazie Caterina per questa esortazione, che certamente diventa un
    contributo a tutela della cultura in genere e, nella species, un invito a non essere indifferenti laddove c'è volontà di promuovere iniziative editoriali attraverso i siti webs, come "PoesieRacconti".
  • Caterina Russotti il 29/11/2013 10:21
    Grazie Vincenzo, anch'io ci sono da agosto, grazie del tuo contributo.
  • Caterina Russotti il 29/11/2013 09:14
    Grazie Marcella e anche te Francesco, i vostri commenti dimostrano come questo sia in grado di creare un collante fra le persone che vi scrivono. Un collante che va oltre la semplice pubblicazione della propria opera. Un collante che si chiama amicizia. E voi ne siete la testimonianza.. Grazie a Voi.
  • Anonimo il 29/11/2013 09:00
    Il tuo stupendo scritto, Caterina, è pieno di amore per questo sito
    che io conosco poco perchè mi sono iscritta da circa un mese e non so come era prima. Mi sono trovata subito bene accolta e con persone disponibili a leggermi e molte le sento amiche. Cerco di trovare il tempo per leggere un po' di tutto e commentare. Sono iscritta anche ad un altro sito in cui non pubblico più perchè lo sento chiuso e poco disponibile a leggere gli altri.
    Spero che questo ritorni a splendere come prima.
  • Caterina Russotti il 28/11/2013 21:37
    Certo Salvatore, il muro va stuccato e levigato bene prima di dargli un nuovo colore.
  • Anonimo il 28/11/2013 21:30
    Mi scuso con Caterina, il commento delle 21, 29 è mio e non di Paola. Ho usato per sbaglio il suo PC.
  • Anonimo il 28/11/2013 21:29
    Ma sì, continuiamo con PR, anch'io ne sono affezionato!
    Però eviterei di dare imbiancate. I difetti sulle facciate vanno prima individuati, rimessi a posto e poi si può procedere all'imbiancatura.
    E comunque, attenzione a non cercare di mettere le toppe su un vestito strappato, magari per paura di rischiare e di affrontare, eventualmente, il nuovo.
    La poesia di Jacques Brel, fornitaci da Colosio, ci dà un bell'insegnamento, in merito!
  • Anonimo il 28/11/2013 20:33
    Non sono un bravo autore, ma questa community, mi dà la possibilità di esprimermi ed aprirmi, dopo aver trascorso un lungo periodo in cui non lo potevo fare. Giudizi non posso darli, ma una cosa posso dire, grazie per quest'occasione. Brava, Caterina e grazie a tutti coloro che mi hanno dato la loro amicizia t
  • Anonimo il 28/11/2013 19:57
    un bellissimo scritto caterina... nonostante il sito non sia più quello d'una volta devo dire che gli sono affezionata poichè ho incontrato persone speciali ora cari amici... ed anche se sono un po' latitante continuerò a scrivere su PR... comunque brava
  • Caterina Russotti il 28/11/2013 19:40
    Trovo meravigliosa la poesia, una vera lezione di vita. Sai nella mia vita, ho imparato presto, a lottare per ogni cosa in cui credevo, spesso e volentieri sono stata alcune di quelle barche, ho lottato per amore e per lo stesso motivo ho poi rinunciato, ho perseverato a volere a tutti i costi una famiglia, fino a capire che bisognava essere in due a volerlo, ma sono andata avanti per un po', perché volevo essere sicura un giorno di poter dire col cuore in mano ai miei figli che c'è l'avevo messa tutta e poi però sono salpata via da sola, con i miei ragazzi.. Ho affrontando il vento, cercando la quiete, un giorno migliore.. Ed dopo essermi graffiata, lacerata, ho ripreso a navigare, cucendo le mie vele per affrontare le onde più grosse e conquistare l'isola che più mi merito. E non mollerò perché ci credo...
    Come credo nelle persone che ho incontrato qui...
    Ho fatto un giro a vedere gli altri siti... È una questione di pelle... Non so, ma non mi sono iscritta... Ho preferito frequentare PR con i suoi pregi e difetti.
  • Anonimo il 28/11/2013 19:13
    I sogni si realizzano combattendo fino all'ultimo... sono d'accordo con te, Caterina. E l'unione... fa la forza!

  • Anonimo il 28/11/2013 19:00
    francesco, contatta Charles B. se vuoi avere un commento da un rompiballe, e vedrai cosa ti succede... ahahahah... vabbè, sei un'anima bella, lo si vede subito... ciaociao
  • Anonimo il 28/11/2013 18:38
    Ho letto tutti i commenti, oltre la bellissima storia che hai scritto, caterina... anzi, non è una storia, è un bellissmo tentativo di ottenere risultati concreti su una problematica vecchia di anni e mai risolta. temo abbia ragione Linguanti, noi ci possiamo fare ben poco, e tuttavia a me piacciono le battaglie perse proprio perché una volta combattute se proprio le perderai non c'è nessun rimpianto di averle giocate male, ma se le vinci... voglio ricordare una stupenda poesia di jacque Brel, cantautore belga poco noto come poeta... uno che ha scritto canzoni che sono passate alla storia... questa poesia parla di barche e dice, tra le tante cose, che se una barca non prova ad uscire dal porto non saprà mai quanto era bello il mare e cosa poteva accadergli... ha perso in partenza la sua battaglia, rinunciando... poi la cerco e la allego.
    per quanto riguarda il testo devo dire che ha molti pregi anche da un punto di vista letterario, e potrei elencarli tutti quali scorrevolezza, sintesi, belle immagini, idea grandiosa di far diventare pianeta il nostro sito... Charles B. che è un rompi non da poco insiste nel dire che ci sarebbe qualche virgola( poche, da sistemare, e se vuoi ne parliamo perché lui dice che se togli questi piccoli nei puoi davvero diventare brava brava... ho finito, ma ne avrei di cose da dire... ecco la poesia:

    Conosco delle barche

    Conosco delle barche
    che restano nel porto per paura
    che le correnti le trascinino via con troppa violenza.

    Conosco delle barche che arrugginiscono in porto
    per non aver mai rischiato una vela fuori.

    Conosco delle barche che si dimenticano di partire
    hanno paura del mare a furia di invecchiare
    e le onde non le hanno mai portate altrove,
    il loro viaggio è finito ancora prima di iniziare.

    Conosco delle barche talmente incatenate
    che hanno disimparato come liberarsi.

    Conosco delle barche che restano ad ondeggiare
    per essere veramente sicure di non capovolgersi.

    Conosco delle barche che vanno in gruppo
    ad affrontare il vento forte al di là della paura.

    Conosco delle barche che si graffiano un po'
    sulle rotte dell'oceano ove le porta il loro gioco.

    Conosco delle barche
    che non hanno mai smesso di uscire una volta ancora,
    ogni giorno della loro vita
    e che non hanno paura a volte di lanciarsi
    fianco a fianco in avanti a rischio di affondare.

    Conosco delle barche
    che tornano in porto lacerate dappertutto,
    ma più coraggiose e più forti.

    Conosco delle barche straboccanti di sole
    perché hanno condiviso anni meravigliosi.

    Conosco delle barche
    che tornano sempre quando hanno navigato.
    Fino al loro ultimo giorno,
    e sono pronte a spiegare le loro ali di giganti
    perché hanno un cuore a misura di oceano.
  • Caterina Russotti il 28/11/2013 18:22
    Mi scuso per gli errori ortografici e di italiano, ma ho scritto di getto.
  • Caterina Russotti il 28/11/2013 18:21
    Caro Salvatore e Cara Paola, sono arrivata giusto in tempo in questo sito per assistere alle varie liti e commenti spiacevoli che si sono susseguiti su questo sito.
    È vero, una nave senza capitano non può navigare o sopravvivere, eppure io lo vedo, su questo sito ci sono tante persone che leggono e lo vedi dal numero delle letture ci sono racconti per es. Che da agosto di quest'anno ad oggi, hanno ricevuto circa 500 letture... E non sono poche. Quindi questo dimostra che c'è chi legge. Ed ogni tanto entrano a commentare nuove persone. Certo mi è anche stato detto che una volta, in un'opera si potevano ricevere in solo giorno, parecchi commenti. Eppure ogni tanto c'è della nuova pubblicità... Il mio era solo un tentavo affinché coloro che passano e leggono, non si limitino solo a far questo... Ma che insomma, anche loro scrivono e postino un qualcosa.
    Come dire dar voce alla "penna". Più saremo e più faremo vedere quanto ci teniamo... Chissà magari un giorno passa qualcuno che leggendo sia in grado di rinnovare questo sito.. Insomma perché crearne uno nuovo, se si potrebbe " rimbiancare" questo? certo ci vuole la collaborazione di tutti e probabilmente chi ha la voglia di fare da tutor e lo so, anche la pubblicità conta.
    Volevo unirmi a voi...
    Tentare di far qualcosa... Se uno ad uno la gente torna e con buon senso comincia a scrivere, chissà ... Magari le cose cambiano...
    Potremmo che ne so. Io la butto lì, scrivere un e-book di poesie... Tutti noi... Quelli del sito, per farci pubblicità... Ognuno di noi, ne sceglie una, anche già scritta qui, e magari contattare qualcuno che è iscritto e chiedergli se vuol partecipare!?
    Ok capisco sono una sognatrice...
  • Anonimo il 28/11/2013 17:56
    Caspita! Mi sono accorta adesso che ha scritto tanto anche l'altro gatto e più o meno la stessa cosa!
  • Anonimo il 28/11/2013 17:56
    Caspita! Mi sono accorta adesso che ha scritto tanto anche l'altro gatto e più o meno la stessa cosa!
  • Anonimo il 28/11/2013 17:36
    Il titolo è già un programma, mi alletta... ora vado di fretta, mi chiamano, ma stasera me lo leggo bene... ciaociao
  • loretta margherita citarei il 28/11/2013 16:56
    speriamo che accolgano il tuo invito, bel racconto
  • Chira il 28/11/2013 15:26
    Che ti leggano davvero tutti Caterina... hai scritto con semplicità ed amore per questo sito bistrattato come fosse una persona alla quale vuoi bene. Grazie!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0