accedi   |   crea nuovo account

La promessa

Mara ha trenta anni. È una ragazza carina e introversa. La sua timidezza gli permette solo contatti in chat. Ama internet, come mezzo di comunicazione, infatti porta sempre con se, il pc o l'Ipad. Unico sfogo materiale, ama correre nel parco, perché gli da una grande sensazione di libertà. Nella chat invita sempre persone nuove, per alimentare quella speranza di... trovare la persona gemella.


Luca. Un bel tipo, di media statura e fisico asciutto. Si trova a casa di Valerio, un amico. È davanti al computer. Sta copiando canzoni per il suo Mp3. In quel momento sul desktop si apre una finestra che invita Valerio a chattare. Luca lo chiama, ma è sotto la doccia. Incuriosito Luca risponde alla chat di Mara. Apre un contatto, ma è diffidente. Ha sempre paura, di comunicare con una persona che finge. Ma questa volta è diverso, infatti quella chat, diventa un punto di riferimento.


Ora, che sono amici intimi, Mara vive più intensamente le giornate, per poterle poi raccontare a Luca. Godono, di una simbiosi pericolosa in conflitto con un sentimento. Nasce così la promessa. Decidono di non incontrarsi mai di persona. Ma di rimanere sempre uniti, qualunque cosa succeda. Il pc rende tutti vicini, anche se molto distanti, ma loro, distanti non sono, perché abitano a poca distanza uno dall'altro.


È mattino, il parco diventa un campo sportivo, c'è chi pattina, chi gioca a pallone, chi fa ginnastica. Mara corre e ascolta l'Ipod. Luca invece è con la bici. Si incrociano diverse volte ma non si notano, fino a quando per evitare un bambino, Luca investe Mara e cadono ritrovandosi abbracciati. Si rialzano impauriti ma sorridenti.


Ora, si conoscono anche di persona, senza sapere che già si amano. Si piacciono subito e rimangono a parlare. Mara, riesce a vincere la timidezza, e più i giorni passano più trova affinità. Si innamorano, anche nella vita. La fragilità, gli fa nascondere questo incontro fortuito e la nascita di questo amore. Inizia così, un gioco parallelo con la chat e il loro fidanzamento.


Il tempo passa e le cose cambiano. Dopo un periodo magnifico, nascono i primi dissapori. Litigano nella vita e si rincuorano nella chat. Il nervosismo, è spesso come il vento, segnala sempre che qualcosa sta cambiando. Mara si ammala di tumore. Così tra paura e vergogna preferisce allontanare Luca dalla sua vita. Vuole stare da sola e così avviene. Ora, non ha più neanche i capelli e si chiude in un dolore sconfinato. Costruisce un muro con tutti per sentirsi protetta, vede solo i suoi genitori.

12

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • stella luce il 29/12/2013 14:30
    Bella storia d'amore questo tuo racconto... alle volte, anche se raramente accade che due persone escono e si vivano nel reale, ... e che quel virtuale riesca a comprendere meglio quello che è la persona nel reale. Bel racconto... tanti auguri per un sereno 2014

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0