PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La triste storia di Arturo

Arturo era un esperto di face book... Era arrivato ad avere 2111 amici, poi a poco a poco li aveva tolti, era sceso a 1000, poi a 500, poi a 100 poi a 20, infine a 4. Allora postò "eravamo 4 amici al Bar". Poi proprio come nella canzone rimase da solo, scrisse un poem e mise "mi piace"..

 

4
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Glauco Ballantini il 16/10/2014 15:34
    La selezione va fatta, prima o poi, e lo'ultimo dell'anno... più che mai.
  • Vincenzo Capitanucci il 01/01/2014 07:15
    abbiamo 2000 amici virtuali... e poi alla fine interagiamo solo con quattro gatti... ed alla fin fine forse solo con noi stessi.. ed allora al nostro poem incompiuto... mettiamo un mi piace di consolazione... e spegniamo il computer..

    Auguri.. mi piace Roberto...
  • Rocco Michele LETTINI il 31/12/2013 18:44
    SIMPATICA... PER AUGURARTI UN FELICE ANNO NUOVO...

3 commenti:

  • tabellina il 17/07/2015 21:20
    molto carina! solitudine affollata da social!
  • Anonimo il 01/01/2014 09:18
    Bello, simpatico e molto significativo. Non ho la minima idea di come funzioni faccia-libro ed è per quello che hai reso a me un'idea sommaria ma efficace.
    bello anche per la brevità... dai, facciamo una società, io ho 200 racconti in cinque righe, suggerimento di Capitanucci. Ora vado a postarne un paio... ciaociao
  • silvia leuzzi il 31/12/2013 20:00
    Un probabile percorso sul social network... originale. A proposito auguri

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0