username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Una botta e forse... via!

Quando Salvo fermò la macchina nel vialetto sotto casa e rimase fermo al suo posto, il mio unico desiderio era quello di essere baciata. Costatando il rimanere immobile del mio accompagnatore, pensai che andasse un pochino incoraggiato, per cui misi in atto le mie armi di seduzione.
Iniziai a fissarlo prima negli occhi, poi spostai lo sguardo sulla bocca, mentre nel frattempo mi umettai le labbra con la lingua, tirai il petto in fuori e cercando di fare l'indifferente mi arricciai con le dita una ciocca di capelli.
"Vorrei tanto baciarti" disse finalmente Salvo.
"Strano questo proclama, in genere si dovrebbe andare al sodo" pensai.
"Solo che se ti bacio..."
Immaginavo che c'era un "solo che" di troppo tra me e il sospirato bacio.
"... finiremmo a letto insieme e tu non sei quel tipo di ragazza da una botta e via, o meglio da una relazione di sesso senza impegno che del resto è proprio ciò che voglio io..."
Mi inalberai leggermente nel sentire l'opinione che aveva su di me.
"Perché pensi che io voglia una storia seria?" replicai con tono stizzito.
"Tutte le donne vogliono una storia seria."
"Fai del qualunquismo, io non sono "tutte-le-donne."
"Davvero saresti disponibile a fare del sesso e poi arrivederci e grazie?"
"I tempi sono cambiati da quando Penelope tesseva la tela aspettando il ritorno di Ulisse."
A quel punto mi aspettavo una risata per la mia simpatia mentre pensavo che lo stavo già facendo innamorare e sospirare, altro che una botta e via! Sesso sfrenato e battute irresistibili, chi mai avrebbe potuto resistermi?
"Chi diavolo è 'sta Penelope? Una tua amica?"
"Ops... Ulisse, l'Odissea, ehm.. lasciamo perdere."
"Allora ti bacio."
"Ancora un proclama" pensai affranta "parliamo troppo e i discorsi non sono nemmeno tanto piacevoli, per lo meno dal mio punto di vista."
Tuttavia finalmente ci baciammo, finimmo a letto e furono scintille. Dopo aver ripreso fiato Salvo si accoccolò sulla mia spalla, vi posò un ulteriore tenero bacio ed io pensai soddisfatta che mi ci era voluto davvero poco per farlo capitolare.
Forse gli uomini a parole affermano di non volere una relazione, ma ciò che conta sono i fatti. Anche nella giurisprudenza oltre alle leggi scritte ci sono i fatti concludenti che creano il diritto!
"Bè, io andrei... si è fatto tardi."
Salvo balzò bruscamente dal letto interrompendo il flusso dei miei pensieri.
"È stato bello" disse mandandomi un bacio con la punta delle dita "a presto piccola."
Dopo aver sentito la slam della porta rimasi un tantino sconcertata. Perché aveva detto "a presto" e non mi aveva chiesto direttamente di fissare un altro appuntamento? Una storia di sesso senza impegno non poteva cominciare col sesso per poi sfociare nell'innamoramento?"

123

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 02/01/2014 08:33
    Ironia e pregevole sequela in un racconto scorso con entusiasmo... FELICE 2014

3 commenti:

  • Maria Grazia Casella il 02/01/2014 13:37
    Grazie a tutti per avermi letto e apprezzato. Vi abbraccio tutti e vi auguro un buon 2014!
  • Vincenzo Capitanucci il 02/01/2014 10:44
    Piacevolissimo brava Maria Grazia... come dice Giacomo... da portare in teatro... anche con il titolo Chiaro di Donna...
  • Anonimo il 02/01/2014 07:06
    Ma oggi che sorprese... due racconti due chicche... anche se l'altro è di tutt'altro genere. ironico sì, ma nemmeno tanto... scritto molto bene, e poi lo vedrei molto bene a teatro, tanto basta una camera e la scenografia è fatta... ah no, si inizia in macchina... però si può anche costruire una macchina in cartapesta dentro la camera da letto e poi portarla via... ahahah... vabbè, questa era una digressione.
    Che dire oltre il fatto che è un racconto:originale, ben scritto e non solo per scorrevolezza, ottimi dialoghi, specialmente quelli con la coscienza, un modo nuovo di spiegare a noi maschietti cosa frulla nella vostra testolina in certi frangenti... e molto altro.
    Unica pecca: ho guardato il tuo profilo e sparirai, così come è sparito Salvo... magari tu sei più intelligente di lui ma il risultato è lo stesso: toccata e fuga con PR, una botta di racconto e via!!!... credo che questo concetto della botta e via sia nella tua Weltanschauung... magari mi sbaglio, boh?... ciaociao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0