accedi   |   crea nuovo account

Amami Alfredo

Elisa, al giro di boa, oltre che bella, conservava il suo fascino e il suo candore.
Una vita sui palcoscenici e la danza nel sangue.
I suoi eleganti volteggi, virtuosismi impressi nella memoria di ogni amatore.
I trionfi alla Scala, al Metropolitan, all'Opera e al Bolshoi... deliziosi ricordi.
Uscire di scena, in punta di piedi, l'ultimo tocco di una classe raffinata.

Alfredo, ex legionario, tastava, di tanto in tanto, le cicatrici che lo ricoprivano.
Quella lunga, sul costato, era frutto di una coltellata, regalatagli da Alfio il Messinese.
Quella del braccio, frutto di una rissa all'angolo di Rue Des Canettes.
Quella sulla gamba, regalo di un Congolese, che non potè vantarsi dell'impresa.
L'ultimo sfregio lo doveva a tre by-pass, che lo avevano salvato.
I capelli, spruzzati d'argento, tradivano l'età dei musicanti.

Elisa, alla ricerca di una nuova primavera, si era innamorata del web.
Fulminea la passione e fulmineo l'intrecciarsi dei contatti con "Quelli" dei Siti.
Il suo nick, "Danza del Cielo"... Letteratura, Arte e Sociologia, il campo d'azione.
Era single e non confessato il sogno di un'anima gemella.
Anche Alfredo, condannato ai domiciliari, per non annoiarsi, fu vittima del web.
Il suo nick " Ombra"... Arte, armi e belle donne... i suoi interessi.

Lei, ogni mattina, sempre più presto, contava i contatti e leggeva i commenti, arricciando
il nasino se critici e gongolando di gioia, se in linea con le sue aspettative.
Dopo aver postato, "La Danza delle Stelle" si aspettava una marea di consensi e così fu.
Un commento: " Le stelle limitiamoci a guardarle, che sono fredde come te."
Un commento, un fastidioso commento, firmato da un certo "Ombra", che non meritava risposta.
" Fredda io? E come si permette l'omuncolo?"
Glaciale l'e-mail: "Signor Ombra, cancelli il suo commento e sparisca dai miei post."
Ogni mezz'ora controllava la posta elettronica, ma nessuna ombra di risposta.
Una nuova E-mail: "Signor Ombra, avrei gradito un riscontro alla mia precedente."
La risposta, lapidaria, conteneva solo un numero di telefono.

123

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 06/01/2014 16:23
    Un'amore nato nel web... Un legame dettato dalle parole scritte, un desiderio recondito nato dalla voglia di essere amata. Emozioni che corrono attraverso un filo cablato. Bellissimo racconto... Complimenti

14 commenti:

  • oissela il 15/01/2014 13:38
    Per Augusta: Il francese è approssimativo, ma il commento è comme il faut. Ciao.
    Oissela
  • augusta il 15/01/2014 11:28
    ottimo.. alessio il mondo web... che dire ogni tanto nascono storie poi come vadano a finire non si sa del resto anche nel quotidiano est la memè chose...(non so se è giusto il francese ormai è nel dimenticatoi).. 1 beso
  • oissela il 07/01/2014 10:31
    X Stella: Condivido il tuo commento.
    Ciao.
    Alessio
  • stella luce il 07/01/2014 08:59
    ... Sognante direi questo racconto... due solitudini che si incontrano... un sogno che nasconde la solitudine dei mondi del web...
  • mariateresa morry il 06/01/2014 19:32
    C'è molto garbo e bel ritmo, in questo racconto, si vede anche che conosci il web e le sue dinamiche. Difficile trarre qualche cosa di originale dai cd. rapporti virtuali, ma mi sembra che tu sia riuscito ad imbastire una simpatica narrazione.. Alla prossima!
  • oissela il 06/01/2014 18:42
    Per Caterina Russotti: Incornicio il tuo commento e ringrazio.
    A risentirci.
    Oissela
  • oissela il 06/01/2014 18:38
    Per Loretta. Ho letto che ami il teatro e questo mi fa piacere.
    Grazie per i complimenti e a risentirci. Oissela
  • oissela il 06/01/2014 18:34
    X Chira: Sto imparando a conoscervi. Intanto ti ringrazio per la lettura e per il bel commento.
    Oissela
  • oissela il 06/01/2014 18:28
    X Salvatore Linguanti: Mi auguro di restare molto su questo sito,
    dove sto incontrando delle buone penne.
    A risentirci. Oissela
  • oissela il 06/01/2014 18:24
    Cher Jacques, grazie per le belle parole, ma lasciami, solamente, dire, che pur scribacchiando, non sono uno scrittore.
    Amo molto di più leggere e peccato che non ami molto la poesia.
  • loretta margherita citarei il 06/01/2014 18:15
    piaciutissimo complimenti
  • Chira il 06/01/2014 16:34
    Poteva succedere di tutto e tutto è stato con... sorpresa. Certi amori restano per l'eternità perché NON VISSUTI sono INTACCATI dalla realtà. Bellissimo, godibile e non scontato.
    Chiara
  • Anonimo il 06/01/2014 14:20
    Un magnifico intreccio tra realtà e fantasia, con molto buon gusto e quel giusto pizzico di sarcasmo e ironia. Molto bello!
  • Anonimo il 06/01/2014 14:03
    Fantastico... grande Alessio... c'è tutto: ironia, sarcasmo, dura realtà, commozione per una storia che poteva anche finir molto bene o molto male ma finire come si deve... scritto da uomo esperto e scrittore sopraffino... vai, sei grande. ciaociao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0