PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La filosofia della nuova era spirituale (ultrapallio)

Tra razionalismo delle idee innate/intuizione (metodo deduttivo, Cartesio) ed empirismo delle idee elaborate/esperienza (metodo induttivo, Locke), lo spiritualismo delle idee illuminate dalla fede (Maiello), dopo il cielo stellato di Kant (intelletto) e la notte delle vacche nere di Hegel (ragione), è la filosofia vincente della nuova era spirituale (ultrapallio) e... anche gli atei crederanno!

Con le storiche dimissioni di Papa Ratzinger e l'avvento in Vaticano di Papa Francesco inizia la nuova era spirituale secondo la profezia Maya (21/12/2012) e l'Italia, da novella arca di Noè, avrà il gravoso compito di traghettare il mondo intero nell'era della luce e della pace.
Adesso se Papa Francesco è il riformatore spirituale che rifugge i fasti e predilige i deboli, il sottoscritto (Francesco Andrea) è pervenuto addirittura alla cellula e al sistema spirituale, illuminata evoluzione della materia grigia cerebrale, ritrovando proprio nella filosofia (amore/philein del sapere/sophia) il bandolo della vita (genesi biblica).
E così Dio il Signore formò l'uomo dalla polvere umida (terra+acqua/Talete), gli soffiò nelle narici un alito vitale (fuoco/Eraclito+aria/Anassimene) o energia spirituale (amore, il motore della vita)
e l'uomo divenne un'anima vivente.
In verità a questo stadio di anime viventi non siamo ancora pervenuti se lo stesso Eraclito, primo filosofo a coniare il termine di anima (psichè) come dimensione diversa dal corpo, era molto scettico in proposito... i confini dell'anima non li potrai mai trovare, per quanto tu percorra le sue vie; così profondo è il suo logos (ragione).
Acquisire l'anima, comunque, è possibile se si concepisce la cellula spirituale ben celata, sempre per disegno divino, nella fantastica triade filosofica (di maestro in allievo) per eccellenza e, pertanto, il gnothi sautòn di Socrate, in veste di coscienza, viene a rappresentare il nucleo, l'amore di Platone diventa, invece, il citoplasma e il pensiero illuminato di Aristotele, infine, fa da membrana esterna a questa fantomatica cellula spirituale.
Ed è proprio il pensiero, elaborato finale del sistema nervoso/materia grigia, che fa da sinapsi (congiunzione) con l'anima (cellula e sistema spirituale) lungo questo asse:

-neurone (sistema nervoso)
-pensiero (vigile/cogito, razionale/ragione, sciente/intelletto, illuminato/sapienza, estatico/contemplazione)=scala della conoscenza
-Verità (cellula spirituale)

In virtù di tanto lo spiritualismo della fede (cieca fiducia nella Verità), con profonde radici nell'eccelsa filosofia greca, viene a chiudere il cerchio (Francia-Inghilterra-Germania-Italia) della filosofia moderna dopo il razionalismo di Cartesio (la ragione del metodo), l'empirismo di Locke (l'esperienza dei sensi), la fede di Kant (il cielo stellato dell'intelletto) e la ragione di Hegel (la notte delle vacche nere).

12345

1
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 10/01/2014 08:52
    Sempre dalla tua saggezza un estratto che induce a meditare... e farsi carico di riflessioni a volte ignorate... IL MIO ELOGIO FRANCESCO... SEMPRE PIACEVOLE SCORRERE UN TUO FORGIATO...

5 commenti:

  • Francesco Andrea Maiello il 10/01/2014 04:02
    Cara Caterina, l'Amore (Figlio) è la Luce (Spirito Santo) della Verità (Padre), l'Assoluto che è immanente (Luce/Coscienza), trascendente (Pensiero/Verità e vincente(Amore)!
  • Caterina Russotti il 09/01/2014 22:54
    Accidenti Francesco, che fatica star dietro al tuo riflettere... Io da ignorante come sono alla fine ho capito che l'amore è la luce della verità, quindi continuerai a seguire Francesco Andrea Maiello in quanto capace di amare... almeno credo
  • Francesco Andrea Maiello il 09/01/2014 18:48
    Caro Vincenzo, il carbonio entra nel gruppo carbossilico (-COOH), costituente terreno e quindi materiale (via della fossilizzazione del petrolio e dei diamanti) mentre il gruppo aereo, e pertanto spirituale, è l'N con il suo gruppo amminico (-NH2). Per decarbossilazione degli aminoacidi si formano le ammine biogene da cui derivano neurotrasmettitori e mediatori chimici che hanno grande importanza nell'illuminare la... materia grigia! In tema di ammine biogene bisogna, però, fare attenzione agli odori per non passare (dalle stelle alle stalle!) alla putrescina, cadaverina, spermina e spermidina, anch'esse ammine ma prodotti di decarbossilazione microbica delle proteine!
  • Vincenzo Capitanucci il 09/01/2014 11:13
    forse giungere alla cellula non basta... ma scendere ancora nel più piccolo per metterci nell'orbita giusta... nell'atomo del nostro Carbonio.. che indivisibile non è... ed osservare la voce dei bosoni... che sanno miracolosdsamente nel loro sole trasformare il carbone in diamanti... oh l'apparizioni di dì amanti...
  • Vincenzo Capitanucci il 09/01/2014 08:08
    Dal cielo venne un uomo... e nelle grotte munse le vacche divine...
    prese la Madre e la pose al centro del cuore... ed il segno della croce...(trinità si traformò in una quaterna di qua-eternità...
    ottima lettura... Francesco... fatta un po' veloce... ma me la son goduta... ci tornerò...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0