PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Affranta

Sono triste...
tristissima
con l'amarezza in gola
e la lacrima che scende,
perchè è così,
come ho saputo sempre...
che il tuo d'Amore
non ha niente,
è solo voglia d'eccitazione,
come a sentirti Vivo,
ma
dentro il cuore mente
e
Canta appena può
un'altra perversione,
dentro ad un'altra mente
che
stupida acconsente.
E a me
Ferisci e Tagli
così
serenamente,
come per te è normale
giocare a corteggiare,
dentro poesie d'amore...
giocare ad ingannare,
giocare a farmi Male!

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 11/01/2014 04:44
    Una poesia bella, intensa su un amore infelice che taglia e ferisce l'anima. Mi è molto piaciuta!
  • Pino il 11/01/2014 00:09
    Per me più che un racconto e una bella poesia colma di sentimento. Brava
  • Anonimo il 10/01/2014 18:53
    mi sono accorto adesso che rientra nella categoria ''racconti''. peggio ancora...
  • Anonimo il 10/01/2014 14:23
    testo fatto male, senza uno schema

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0