accedi   |   crea nuovo account

Incrocio a Glendale

La statale tagliava in due Glendale, piccolo, insulso paese che si permetteva perfino il lusso di avere un semaforo.
E fu proprio a quel semaforo che Burt inspiegabilmente si fermò.
Era rimasto indietro dal gruppo e al rosso piantò una secca frenata e si arrestò.
Gli amici, là in fondo alla strada, si erano fermati ad aspettarlo, qualcuno lo chiamava, altri fischiavano e sghignazzavano.
Diede un'accelerata, abbassò la frizione e innestò la marcia.
Stava per dare gas quando una ragazza, dai lunghi capelli biondi, che si accingeva ad attraversare, si fermò indecisa.
Lui avanzò un poco con la moto fino a sbarrarle il passo.
Si guardarono.
Erano vicinissimi.
L'Harley Davidson borbottava impaziente.
Lui con un sogghigno l'apostrofò:
"Salta su bellezza, che ti faccio vedere le stelle!"
La ragazza non si scompose.
Resse il suo sguardo e continuò a fissarlo con occhi di ghiaccio.
Il giovane abbassò gli occhi per guardarla tutta.
Bastò un attimo.
Un'occhiata più attenta e la sua espressione cambiò.
Il suo sguardo fissò il ventre della donna in stato di gravidanza.
Allora il ghigno che gli stirava le labbra si mutò in un contrito sorrisetto idiota.
Una folata di vento alle spalle della ragazza scompigliò i lunghi capelli e li fece arrivare al viso del giovane.
Quasi una frustata.
Senza aspettare il verde abbassò rapido la manopola del gas.
Uno stridìo di gomme e il mostro cromato e lucente si avventò rombando sulla strada e si unì al gruppo strombazzante che in breve sparì all'orizzonte giù verso Trinity.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • stella luce il 03/02/2014 06:58
    L'uomo e la sua moto, unione di grandezza e sicurezza... di quella certezza di essere la bellezza e l'eros in persona...(certo non per tutti)... un racconto leggero ma che fa molto riflettere

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0